Nokia s'inventa la tastiera virtuale

Un brevetto dell'azienda finlandese tenta di proporre una soluzione innovativa per digitare sui cellulari. Sfruttando la fotocamera a bordo

Roma - Chi ha detto che sui cellulari ci debba essere una tastiera QWERTY? Certo non Nokia, che anzi pensa a come sfruttare quello che c'è già a bordo dei terminali attuali, per semplificare e migliorare la scrittura di messaggi e testi in mobilità.

Secondo l'azienda finlandese, la migliore tastiera possibile per un cellulare è virtuale: sfruttando la fotocamera sarà possibile digitare su qualsiasi superficie mentre si osservano le proprie dita sullo schermo.

Il telefono dovrà essere equipaggiato con speciali sensori, in grado di rilevare le vibrazioni prodotte dal contatto delle dita con il tavolo, la scrivania o qualsiasi altro piano di appoggio: in questo modo, il telefono sarà in grado di stabilire "l'avvenuta digitazione", provvedendo a mostrare il testo dattilografato sullo schermo.
Nokia si spinge anche oltre: mancasse la superficie dove appoggiarsi, basterà reggere il telefono con una mano e digitare con l'altra, simulando il suono dei tasti con la voce. Una trovata che non mancherebbe di suscitare lo stupore e l'ironia di quanti si trovassero attorno al malcapitato grafomane.
1 Commenti alla Notizia Nokia s'inventa la tastiera virtuale
Ordina