Napster miagola sui telefonini TIM

E lo fa grazie ad Ericsson, con un servizio già introdotto da altri operatori europei e d'oltreoceano

Roma - Dopo essersi infilati nei cellulari di AT&T Wireless, i servizi di Napster sono pronti per approdare sul mercato italiano: in virtù di una partnership siglata tra Ericsson e TIM i clienti dell'incumbent versione wireless potranno scaricare musica dal catalogo di Napster Mobile.

Il nuovo servizio apre ai clienti TIM le porte di una discoteca di oltre 5 milioni di brani musicali, accessibile dall'area Internet del portale mobile TIM e sarà possibile effettuare il download dei brani con un'opzione che permetterà di salvare la musica, oltre che sui telefonini, anche sul PC. Non mancherà, naturalmente, la possibilità di scaricare loghi e suonerie.

Alcuni modelli della gamma Walkman di Sony Ericsson, inoltre, mostreranno un legame ancor più spinto con il nuovo servizio, essendo dotati di un tasto sul display che darà accesso diretto a Napster Mobile. La piattaforma, sviluppata congiuntamente da Napster ed Ericsson, fa parte del bouquet degli Hosting Services Ericsson che permettono agli operatori di TLC di sviluppare servizi personalizzati per la propria clientela.
TIM, in veste di provider del servizio, segue le partnership siglate da Swisscom Mobile, TMN Portugal, SunCom Wireless e O2 Ireland.
1 Commenti alla Notizia Napster miagola sui telefonini TIM
Ordina