La CPU del MacBook Air prende... il volo

Intel ha rivelato di voler fornire il processore alla base del MacBook Air di Apple, che vanta dimensioni e consumi molto ridotti, anche ad altri produttori di notebook. Nuovi laptop ultrasottili all'orizzonte?

Santa Clara (USA) - Nei prossimi mesi Apple perderà l'esclusiva sul piccolo processore alla base del suo neonato MacBook Air. Intel ha infatti rivelato l'intenzione di fornire il suo nuovo chip, che vanta dimensioni del 60% inferiori a quelle di un Core 2 Duo mobile standard, anche ad altri produttori di laptop, tra i quali Lenovo e Fujitsu.

Sebbene il chipamker di Santa Clara non abbia rivelato date, gli analisti si aspettano che la versione miniaturizzata del Core 2 Duo Merom arrivi nelle mani degli altri produttori entro pochi mesi al massimo. Ciò dovrebbe favorire la nascita di nuovi notebook Intel-based capaci di sfidare, per peso e spessore, il MacBook Air.

MacBook AirArrivato nei negozi alla fine dello scorso mese, il giovane portatile di Apple pesa poco più di 1,3 chilogrammi e misura meno di 2 centimetri nella parte più spessa e appena 0,4 in quella più sottile: stando alla casa della Mela, si tratta del notebook da 13,3 pollici più sottile e compatto al mondo.
Al MacWorld Expo di metà gennaio Intel ha spiegato di aver progettato un Core 2 Duo più piccolo del normale su diretto interessamento di Apple. L'azienda non ha mai fornito alcun dettaglio sugli accordi presi con la partner, ma è ipotizzabile che a quest'ultima sia garantita la fornitura esclusiva del chip per almeno qualche mese, così da prendersi un certo vantaggio sugli avversari.

Il processore del MacBook Air a confronto con un Core 2 Duo standard - Fonte: anandtech.comLa speciale versione di Core 2 Duo adottata da Apple viene prodotta con la stessa tecnologia di processo a 65 nanometri degli altri chip Merom, ma rispetto a questi ultimi è più piccolo e consuma meno energia. Per contro, la CPU gira alla modesta frequenza di 1,6 GHz nella configurazione standard o, come opzione, a 1,8 GHz: un deficit che Apple ha cercato di bilanciare ottimizzando molti aspetti, sia hardware che software, del proprio notebook sottiletta.

Le altre specifiche del processore parlano di un front-side bus a 800 MHz, una cache L2 condivisa di 4 MB e un thermal design power di 20 watt (contro i 35 watt dei Core 2 Duo convenzionali). Maggiori dettagli si possono trovare in questo articolo di AnandTech.
32 Commenti alla Notizia La CPU del MacBook Air prende... il volo
Ordina
  • ... quando qualcuno aveva scritto che il mio era un cesso di PC (senza neppure sapere quale fosse) se confrontato con gli Apple...

    Ebbene il portatile che sto usando adesso (che è il più vecchio dei miei 4 computer) è basasto su un Athlon XP-M da 1.99 GHz (per la precisione posso impostare via linux un clock variabile da 1,39 GHz fino al massimo) e costava 999,00 euro.

    Chissà quanto può costare il nuovo superapple ultra bello e ultrasottile: 1800 ? Così poco ? e quanta potenza ha ? 1,6 ?
    Di certo ha tutto un altro OS, tutta un'altra cache L2 (tra l'altro condivisa in ram, quindi un pastrocchio inutile) ma io con il mio riesco a farci girare tutto quello che mi serve, incluso un sampler audio e programmi di montaggio video.

    Immagino pero' che il telaio del superbook sia di titanio Nasa puro... non vedo l'ora di venire a scoprire se i primi modelli soffriranno di scricchiolii, bassa resistenza a urti e torsioni, o surriscaldamento.

    E la Apple, per rimediare a una velocita' cosi' scabrosa cosa fa? Rifa' i driver di OSX, restaura il progetto della scheda madre e si reinventa un socket (in larghezza e non in altezza), cosi' da rendere (solo) piu' dispendiosa una eventuale sostituzione del core...

    Ma dopotutto il motore Ford nello spider Apple fa tendenza e si e' tranquillamente disposti a pagarlo per quello che non vale, quindi...
    Sono proprio contento di non essere un fig della mela. IndiavolatoArrabbiato

    </sfogo>
    non+autenticato
  • - Scritto da: lrmoa80
    > ... quando qualcuno aveva scritto che il mio era
    > un cesso di PC (senza neppure sapere quale fosse)
    > se confrontato con gli
    > Apple...
    >
    > Ebbene il portatile che sto usando adesso (che è
    > il più vecchio dei miei 4 computer) è basasto su
    > un Athlon XP-M da 1.99 GHz (per la precisione
    > posso impostare via linux un clock variabile da
    > 1,39 GHz fino al massimo) e costava 999,00
    > euro.
    >
    > Chissà quanto può costare il nuovo superapple
    > ultra bello e ultrasottile: 1800 ? Così poco ? e
    > quanta potenza ha ? 1,6
    > ?

    La mia prima macchina è un MacBookpro primo modello (2006) con caratteristiche di processore del tutto sovrapponibili all'Air odierno (1,6 Ghz Double Core).
    Converte i Vob in Divx a 75 frame/secondo, gira FinalCutPro in pieno realtime.

    Considerato che i Core2Duo fanno i giri attorno agli equivalenti AMD direi che può bastare allo scopo.
  • Difatti non discuto della bontà e longevita di un Apple, quello che mi da fastidio e' che un computer di fascia alta monti un processore con frequenze antiquate perche' la Apple punta al risparmio, all' "esclusiva", o ancora peggio a (ri)rendere proprietario il core e a renderne piu' dispendiosa la sostituzione.
    non+autenticato
  • - Scritto da: lrmoa80
    > Difatti non discuto della bontà e longevita di un
    > Apple, quello che mi da fastidio e' che un
    > computer di fascia alta monti un processore con
    > frequenze antiquate perche' la Apple punta al
    > risparmio, all' "esclusiva", o ancora peggio a
    > (ri)rendere proprietario il core e a renderne
    > piu' dispendiosa la
    > sostituzione.

    Io prima controllerei che cosa montano i computer della stessa tipologia e fascia con pesi e ingombri maggiori, così ti fai quattro risate:
    Per dirne una il Sony Vaio G al bel prezzo di 2100$ offre un bel CoreSolo da 1.33 GHz
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 04 febbraio 2008 16.29
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: LaNberto
    > Io prima controllerei che cosa montano i computer
    > della stessa tipologia e fascia con pesi e
    > ingombri maggiori, così ti fai quattro
    > risate:
    > Per dirne una il Sony Vaio G al bel prezzo di
    > 2100$ offre un bel CoreSolo da 1.33
    > GHz

    Anche la Sony fa i suoi bei cartelli, pero' in questo caso la frequenza e' volutamente piu' bassa perche' nascono per far durare molto la batteria (se non ricordo male 7 ore contro i 3 dell'Air)...

    Poi c'e' un mondo a parte anche per il risparmio (delle ditte) sugli accumulatori.
    non+autenticato
  • - Scritto da: lrmoa80
    > - Scritto da: LaNberto
    > > Io prima controllerei che cosa montano i
    > computer
    > > della stessa tipologia e fascia con pesi e
    > > ingombri maggiori, così ti fai quattro
    > > risate:
    > > Per dirne una il Sony Vaio G al bel prezzo di
    > > 2100$ offre un bel CoreSolo da 1.33
    > > GHz
    >
    > Anche la Sony fa i suoi bei cartelli, pero' in
    > questo caso la frequenza e' volutamente piu'
    > bassa perche' nascono per far durare molto la
    > batteria (se non ricordo male 7 ore contro i 3
    > dell'Air)...

    solo con la costosa batteria a capacità (e peso e ingombro) maggiorati
  • Va bene, ma infatti i Sony Vaio hanno esattamente la stessa fascia di mercato degli Apple.....ma confronta un MacBookPro, con un pari configurazione della Dell....(basta andare sul sito dell e configurarselo....)

    Guarda che succede
    Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lulu
    > Va bene, ma infatti i Sony Vaio hanno esattamente
    > la stessa fascia di mercato degli Apple.....ma
    > confronta un MacBookPro, con un pari
    > configurazione della Dell....(basta andare sul
    > sito dell e
    > configurarselo....)
    >
    > Guarda che succede
    > Occhiolino

    mi è bastato confrontare i due monitor dal vivo (ovviamente NON lucido)
  • > mi è bastato confrontare i due monitor dal vivo
    > (ovviamente NON
    > lucido)

    Scusa qualeschermo della Dell hai visto, dici che un
    15.4" Widescreen WSXGA+ (1680x1050) TFT Display with TrueLife
    è tanto male???
    Sarà, il MacPro 15" non ci arriva a quella risoluzione....vabbè, lo dici te
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lulu
    > > mi è bastato confrontare i due monitor dal vivo
    > > (ovviamente NON
    > > lucido)
    >
    > Scusa qualeschermo della Dell hai visto, dici che
    > un
    > 15.4" Widescreen WSXGA+ (1680x1050) TFT Display
    > with
    > TrueLife
    > è tanto male???
    > Sarà, il MacPro 15" non ci arriva a quella
    > risoluzione....vabbè, lo dici
    > te
    certo, qui il grafico (e esperto di monitor) finoa a prova contraia sono ioSorride
    Comunque configurando bene ul Dell si arriva facolmente a 1850 euro, senza sensore di movimento, tastiera illuminata, firewire 800, la marea di software in bundle che Dell non ti da (nemmeno l'antivirus), e se mi ricordo bene pesa un bel po' di più.
  • Ti sei mai chiesto il grande successo dell'EeePC da cosa viene? Eppure non è un mostro di potenza.
    non+autenticato
  • Dalle foto si vede che il chip dell'Air ha la stessa dimensione di quello normale, differisce solo nella dimensione del package ossia la piastrina su cui è montato. L'attuale Core 2 Duo per motivi di compatibilità con il socket preesistente è montato su un package più grande, quello dell'Air non dovendo rispettare nessuna compatibilità con socket precedenti è montato su un package più piccolo. Almeno questo si evince dalle foto su questo sito.
    non+autenticato
  • infatti hai ragione!
    MeX
    16902
  • Si torna all'hardware proprietario. Non vedo nessun vantaggio e il perché non si poteva avere le stesse caratteristiche sul socket dell'altro Core 2 Duo.

    IMHO solo una cazzata, ma da Apple ciò non mi stupisce. Perché non se ne torna ai PC con architettura proprietaria invece che venire a creare varianti anche tra gli Intel standard?
    non+autenticato
  • Perché è più fashion.
    non+autenticato
  • è vero fare le cose per forza diverse e controcorrente fa più fashion e aumenta il coefficiente di figosità.

    In un mondo che cerca di darsi degli standard per il quieto vivere di tutti ritengo non sia una soluzione vantaggiosa mantenere sul mercato un comportamento di questo tipo. Anzi mi sembra un ottimo modo per darsi una zappata sui piedi. Bravo Steve!
  • Beh ... devi tinkare differente, per capire !
    non+autenticato
  • guarda che l'intel non l'ha fatto "per la apple" alla apple l'ha solo rilasciato in anteprima...
    MeX
    16902
  • - Scritto da: iRoby
    > Si torna all'hardware proprietario. Non vedo
    > nessun vantaggio e il perché non si poteva avere
    > le stesse caratteristiche sul socket dell'altro
    > Core 2
    > Duo.
    >
    > IMHO solo una cazzata, ma da Apple ciò non mi
    > stupisce. Perché non se ne torna ai PC con
    > architettura proprietaria invece che venire a
    > creare varianti anche tra gli Intel
    > standard?

    Si chiama innovazione: mai sentito dire?
  • Innovazione fare le stesse cose in un package diverso?

    Questo è semplice restiling.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    > Innovazione fare le stesse cose in un package
    > diverso?
    >
    > Questo è semplice restiling.

    se è necessario perprogettare case più sottili evantaggiosi sì. l'ottimizzazione dei componenti è ricerca
  • Ma cosa hanno innovato? Hanno solo segato il package!
    non+autenticato