Tumori da cellulare, bloccata la causa a Motorola

La denuncia da 800 milioni di dollari non supera il primo esame e non arriverà in tribunale. Non ci sono sufficienti prove di una relazione tra cancro e telefonini

Baltimora (USA) - Motorola e le altre aziende produttrici di telefoni cellulari possono tirare un sospiro di sollievo perché il loro business da 45 miliardi di dollari l'anno negli USA non sarà, almeno per il momento, messo in discussione da denunce per presunte relazioni tra insorgenza di tumori e uso del telefonino.

Il giudice distrettuale di Baltimora, Catherine Blake, ha deciso nelle scorse ore di impedire che la nota denuncia presentata dal neurologo Christopher Newman, malato di tumore, contro Motorola arrivi alla fase processuale, bloccandola già al primo esame. Il motivo della decisione è presto detto: il giudice non ritiene che vi siano sufficienti prove scientifiche capaci di indicare una relazione diretta tra l'uso del cellulare e l'insorgenza del tumore.

John Angelos, celebre avvocato di cui si è servito Newman, ha ammesso che "da come è andata è evidente che non tira aria favorevole per questo genere di denunce". Quella da lui curata, peraltro, non è la prima ad essere stata portata dinanzi ad un giudice ma è la prima ad essere stata presa così "sul serio" al punto da convincere il magistrato ad ammettere perizie e studi prima di decidere se proseguire nel giudizio vero e proprio.
Il fatto che la causa di Newman sia stata bloccata renderà d'ora in poi più difficile a chiunque altro tentare la via giudiziaria per vedere riconosciuti danni che venissero ritenuti conseguenti all'uso dei telefonini.

Il giudice ha riconosciuto l'importanza delle ricerche presentate da Angelos ma ha sottolineato come vi siano quantità di altri studi che non mostrano relazioni tra tumori e cellulari, insistendo sul fatto che le accuse di Newman "non sono state accettate dalla comunità scientifica".

Blake ha anche messo in evidenza come vi siano studi decisivi, come quello dell'Istituto nazionale dei tumori americano, secondo cui i telefonini non hanno effetti sulla salute.
27 Commenti alla Notizia Tumori da cellulare, bloccata la causa a Motorola
Ordina
  • Mi associo e ribadisco che da parte di
    partiti e partitelli di governo, ed in
    questo caso anche da parte delle e-zine
    del calibro di Punto Informatico
    e' molto piu' facile cavalcare l'onda
    emozionale delle "radiazioni dei telefonini"
    che parlare del cancro portato dal
    fumo di sigaretta;
    l'unico fattore di rischio accertato
    per il telefonino si ha quando lo si usa
    alla guida di un auto; anche misure come
    il vivavoce e l'auricolare influiscono
    troppo poco sulla performance.


    Non si puo' chiedere "la certezza che
    i telefonini non facciano male", ma questa
    stessa certezza non ce l'avete nemmeno
    con l'acqua che bevete ogni giorno
    o con la stabilita' del semiasse
    dell'automobile o del tubo del gas di casa
    vostra, e fattori di rischio molto piu'
    concreti vengono invece ignorati dalla massa.

    A questo si potrebbe aggiungere
    che per ogni morto per di eroina ce ne sono
    10 che muoiono di alcoolismo,
    che a livello sociale viene invece
    accettato assieme al fumo, a differenza
    ad esempio della canapa indiana.

    Insistere in questo modo sui "rischi"
    dei telefonini ignorando sistematicamente
    la comunita' scientifica dequalifica la
    professionalita' di questa redazione.

    Pino Silvestre
    l1vo8f1yv9hw08a001@sneakemail.com
    non+autenticato
  • e cosa proponi? Che punto informatico "Quotidiano di informatica, telematica e comunicazione", parli di canne, eroina, e alcool?
    Sei come quelli che di fronte ad un male, dicono che invece di pensare a quello, bisognerebbe pensare a tutti i bambini che muoiono di fame. Come se allora non si potesse parlare altro che di quello.
    Non fare come NasoBlu, che diceva che se non è ancora scienficamente provato che faccia male, non bisogna prendere mai cautela.
    Hai mai sniffato amianto?
    Tra l'altra la tua mail è veramente fuori dal mondo: PI ha solo riportato una notizia, senza fare un commento, e già ti sei inalberato dicendo che non è professionale parlare di cellulari e radiazioni: ma l'hai letta la notizia?
    non+autenticato
  • che ignorante che sei
    ti ha detto delle cose intelligenti, rispondi con baggianate...

    l'importante e' essere creduloni e antiscentifici, tanto se avete deciso che una cosa e' cattiva non ci sono caxxi E' CATTIVA

    ma se uno ti parla ti tappi le orecchie e fai "NANANANANANAAANNNNNAAAAA"

    non+autenticato
  • Il tuo si invece che è un post illuminato.
    Prova a guardarti il film Insider - Dietro la Verità e magari avrai meno fiducia degli esperti che vanno in giro a dire che è sicuro questo ed è sicuro quello e quell'altro non fa poi così male.
    Anche gli scienziati sono sensibili ai soldi cosa credi, e mi semra che le aziende high-tech ne abbiano parecchi.
    Io, nel mio piccolo, posso solo confermare che alla fine dell'unica telefonata da cellulare di una certa durata (45 min) che abbia mai fatto, la parte della testa dove lo tenevo appogiato era molto più calda dell'altra e mi faceva male.
    Altre persone cui ho parlato che per lavoro devono usarlo per metà giornata, mi hanno confessato che con l'auricolare finalmente evitano quel mal di testa che avevano sempre a fine giornata.
    In conclusione in che misura l'uso del cellulare provochi o favorisca il cancro è ancora, per chiunque, difficile da dimostrare, ma non ci metterei la manina sul fuoco che faccia bene alla salute se fossi in te.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Viger
    > Il tuo si invece che è un post illuminato.
    > Prova a guardarti il film Insider - Dietro
    > la Verità e magari avrai meno fiducia degli
    > esperti che vanno in giro a dire che è
    > sicuro questo ed è sicuro quello e
    > quell'altro non fa poi così male.
    non lo dicono, lo dimostrano...

    > Io, nel mio piccolo, posso solo confermare
    > che alla fine dell'unica telefonata da
    > cellulare di una certa durata (45 min) che
    [...]
    l'esperienza personale e' un metodo
    cretino per verificare gli effetti di un
    fenomeno; e' su questo che giocano i ciarlatani
    che ti vendono le polverine maggiche
    e le coccinelle antiradiazioni
    "io l'ho provato e funziona"

    secondo te i medicinali vengono testati
    in questo modo? mai sentito parlare del
    test in doppio cieco?

    Pino Silvestre
    l1vo8f1yv9hw08a001@sneakemail.com
    non+autenticato


  • - Scritto da: Pino Silvestre
    > - Scritto da: Viger
    > > Il tuo si invece che è un post illuminato.
    > > Prova a guardarti il film Insider - Dietro
    > > la Verità e magari avrai meno fiducia
    > degli
    > > esperti che vanno in giro a dire che è
    > > sicuro questo ed è sicuro quello e
    > > quell'altro non fa poi così male.
    > non lo dicono, lo dimostrano...

    Avevo una dottoressa molto conosciuta anche a livello nazionale nel suo campo, che dopo diverse visite e aver preso 500.000lire non aveva ancora risolto il problema (anzi non lo aveva proprio capito) cambiando medico tutto si è risolto.
    Fidarmi ciecamente di un esperto qualsiasi, mmm... no grazie, preferisco ancora usare un po il mio cervello, per le decisioni finali.

    > > Io, nel mio piccolo, posso solo confermare
    > > che alla fine dell'unica telefonata da
    > > cellulare di una certa durata (45 min) che
    > [...]
    > l'esperienza personale e' un metodo
    > cretino per verificare gli effetti di un
    > fenomeno; e' su questo che giocano i
    > ciarlatani
    > che ti vendono le polverine maggiche
    > e le coccinelle antiradiazioni
    > "io l'ho provato e funziona"

    L'esperienza personale è il metodo migliore per la propria formazione, se usando il cellulare a lungo ti viene mal di testa, c'è poco di cretino...

    > secondo te i medicinali vengono testati
    > in questo modo? mai sentito parlare del
    > test in doppio cieco?
    >
    > Pino Silvestre
    > l1vo8f1yv9hw08a001@sneakemail.com

    So di medicinali (lipobay o come diavolo si chiama) che sono stati ritirati dal mercato,
    li, test in doppio cieco o no, qualcosa non è andato come l'avevano raccontata o no?
    Se usare il cellulare con moderazione perchè hai personalmente assistito agli esperimenti che ne confermavano l'innoquità ti sembra stupido, ti ricordo che io e tutti gli altri non solo non eravamo presenti a tali esperimenti, ma non abbiamo le conoscienze tecniche per comprenderli (dovremmo credere quindi alla parola di altri, riguardo una cosa in cui gli interessi economici sono FORTISSIMI), quindi per tutti noi altri la prudenza è d'obbligo.
    P.S. ma tu non conosci proprio nessuno a cui venga mal di testa se utilizza il cellulare a lungo???
    non+autenticato
  • - Scritto da: Viger
    > Fidarmi ciecamente di un esperto qualsiasi,
    > mmm... no grazie, preferisco ancora usare un
    > po il mio cervello, per le decisioni finali.

    Qui ti do ragione. Le informazioni che ci vengono propinate devono sempre essere valutate attentamente. E' per questo che e' necessario avere una buona cultura generale: per poter decidere "a ragion veduta".

    > L'esperienza personale è il metodo migliore
    > per la propria formazione, se usando il
    > cellulare a lungo ti viene mal di testa, c'è
    > poco di cretino...

    L'esperienza personale conta, ma non puoi certo estenderla a regola generale... magari a te e ai tuoi amici viene il mal di testa perche' le telefonate lunghe sono stressanti, e questo amplifica gli effetti dell'aria inquinata dalla fabbrica XYZ che opera illegalmente nella vostra zona...
    Insomma, ci potrebbero essere moltissime cause, spesso non facilmente percepibili in modo diretto. E' anche per questo che fare un test scientifico valido e' cosi' difficile: occorrerebbe considerare ogni fattore influenzante... ci provano, ma non e' detto che ci riescano. Motivo per cui studi diversi danno risultati diversi e addirittura contraddittori (al di la' del mio esempio idiota).
    Se non c'e' chiarezza ognuno e' tenuto ad usare il suo buonsenso...

    > So di medicinali (lipobay o come diavolo si
    > chiama) che sono stati ritirati dal mercato,
    > li, test in doppio cieco o no, qualcosa non
    > è andato come l'avevano raccontata o no?

    Il caso del Lipobay e' un esempio di cattiva informazione. La colpa era dei medici che sbagliavano il dosaggio (per dirla proprio in due parole, ma il discorso e' piu' complesso), e poi ogni volta che usi un farmaco ti assumi dei rischi, consapevolmente: ai bambini ad esempio si fa il vaccino antipolio, che in un caso su 700.000 ottiene l'effetto contrario e fa contrarre la malattia. E' un prezzo che si accetta di pagare, semplicemente perche' senza il vaccino i casi di polio sarebbero 1 su 10.000.
    Chi ha smesso di usare il Lipobay decidendo di testa sua per paura dei possibili effetti mortali ha con ogni probabilita' aumentato il rischio, quindi ha preso una decisione stupida.

    Ripeto, ognuno e' tenuto ad usare il buonsenso...

    bye, Andrea
    non+autenticato
  • 'onda

    - Scritto da: Pino Silvestre
    > Mi associo e ribadisco che da parte di
    > partiti e partitelli di governo, ed in
    > questo caso anche da parte delle e-zine
    > del calibro di Punto Informatico
    > e' molto piu' facile cavalcare l'onda
    > emozionale delle "radiazioni dei telefonini"
    > che parlare del cancro portato dal
    > fumo di sigaretta;

    allora chi fuma sa bene cosa rischia, io che sono un ex fumatore quando mi puntavo la pistola ai polmoni (mi accendevo una siga), sapevo benissimo cosa rischiavo, basta la tosse cronica di mattina a ricordare al fumatore che non avra vita lunga.
    Il cellulare è un altra cosa, le case produttrici e le società di telecomunicazioni ti hanno venduto tutto l'ambaradan dicendoti usalo non ci sono problemi, ma ciò e una falsita, per ora i vari plurimiliardari del cell tengono silenziata la verità ma intanto nei loro laboratori si studiano soluzioni per il problema radiazioni elettromagnetiche, per aver pronto, quando il bubbone scoppierà, la soluzione.

    > l'unico fattore di rischio accertato
    > per il telefonino si ha quando lo si usa
    > alla guida di un auto; anche misure come
    > il vivavoce e l'auricolare influiscono
    > troppo poco sulla performance.

    bravo ne parliamo tra un po di tempo, tengo a ricordarti che con le radiazioni elettromagnetiche si possono cuocere i cibi, fondere metalli ecc... tenere un antennino che ti spara 5 watt di radiazioni rf a 1800 MHz vicino al cranio pensi che non faccia niente mi sa che non hai capito niente.

    > Non si puo' chiedere "la certezza che
    > i telefonini non facciano male", ma questa
    > stessa certezza non ce l'avete nemmeno
    > con l'acqua che bevete ogni giorno
    > o con la stabilita' del semiasse
    > dell'automobile o del tubo del gas di casa
    > vostra, e fattori di rischio molto piu'
    > concreti vengono invece ignorati dalla massa.

    allora questo non centra niente questi sono tutti potenziali rischi che comunque puoi evitare eseguendo la manutenzione consigliata.
    mentre con il cell. non c'è il rischio che ti scoppi in faccia per cattiva manutenzione o usura, ma c'è un concreto rischio di lesioni cellulari ogni volta che lo usi e come una pistola con un colpo in canna prima o poi booom.

    > A questo si potrebbe aggiungere
    > che per ogni morto per di eroina ce ne sono
    > 10 che muoiono di alcoolismo,
    > che a livello sociale viene invece
    > accettato assieme al fumo, a differenza
    > ad esempio della canapa indiana.

    e che centra se fai questi paragoni allora non si combina mai niente, quindi e giusto che il prossimo ristoratore ti avveleni con cibo avariato.

    > Insistere in questo modo sui "rischi"
    > dei telefonini ignorando sistematicamente
    > la comunita' scientifica dequalifica la
    > professionalita' di questa redazione.

    e perchè la redazione ti ha messo al corente di un possibile rischio, anzi dovresti ringraziarla per questo.
    non+autenticato


  • - Scritto da: machedici
    > 'onda
    >
    > - Scritto da: Pino Silvestre
    > > Mi associo e ribadisco che da parte di
    > > partiti e partitelli di governo, ed in
    > > questo caso anche da parte delle e-zine
    > > del calibro di Punto Informatico
    > > e' molto piu' facile cavalcare l'onda
    > > emozionale delle "radiazioni dei
    > telefonini"
    > > che parlare del cancro portato dal
    > > fumo di sigaretta;
    >
    > allora chi fuma sa bene cosa rischia, io che
    > sono un ex fumatore quando mi puntavo la
    > pistola ai polmoni (mi accendevo una siga),
    > sapevo benissimo cosa rischiavo, basta la
    > tosse cronica di mattina a ricordare al
    > fumatore che non avra vita lunga.
    > Il cellulare è un altra cosa, le case
    > produttrici e le società di
    > telecomunicazioni ti hanno venduto tutto
    > l'ambaradan dicendoti usalo non ci sono
    > problemi, ma ciò e una falsita, per ora i
    > vari plurimiliardari del cell tengono
    > silenziata la verità ma intanto nei loro
    > laboratori si studiano soluzioni per il
    > problema radiazioni elettromagnetiche, per
    > aver pronto, quando il bubbone scoppierà, la
    > soluzione.
    >    
    > > l'unico fattore di rischio accertato
    > > per il telefonino si ha quando lo si usa
    > > alla guida di un auto; anche misure come
    > > il vivavoce e l'auricolare influiscono
    > > troppo poco sulla performance.
    >
    > bravo ne parliamo tra un po di tempo, tengo
    > a ricordarti che con le radiazioni
    > elettromagnetiche si possono cuocere i cibi,
    > fondere metalli ecc... tenere un antennino
    > che ti spara 5 watt di radiazioni rf a 1800
    > MHz vicino al cranio pensi che non faccia
    > niente mi sa che non hai capito niente.
    >   
    > > Non si puo' chiedere "la certezza che
    > > i telefonini non facciano male", ma questa
    > > stessa certezza non ce l'avete nemmeno
    > > con l'acqua che bevete ogni giorno
    > > o con la stabilita' del semiasse
    > > dell'automobile o del tubo del gas di casa
    > > vostra, e fattori di rischio molto piu'
    > > concreti vengono invece ignorati dalla
    > massa.
    >
    > allora questo non centra niente questi sono
    > tutti potenziali rischi che comunque puoi
    > evitare eseguendo la manutenzione
    > consigliata.
    > mentre con il cell. non c'è il rischio che
    > ti scoppi in faccia per cattiva manutenzione
    > o usura, ma c'è un concreto rischio di
    > lesioni cellulari ogni volta che lo usi e
    > come una pistola con un colpo in canna prima
    > o poi booom.
    >
    > > A questo si potrebbe aggiungere
    > > che per ogni morto per di eroina ce ne
    > sono
    > > 10 che muoiono di alcoolismo,
    > > che a livello sociale viene invece
    > > accettato assieme al fumo, a differenza
    > > ad esempio della canapa indiana.
    >
    > e che centra se fai questi paragoni allora
    > non si combina mai niente, quindi e giusto
    > che il prossimo ristoratore ti avveleni con
    > cibo avariato.
    >
    > > Insistere in questo modo sui "rischi"
    > > dei telefonini ignorando sistematicamente
    > > la comunita' scientifica dequalifica la
    > > professionalita' di questa redazione.
    >
    > e perchè la redazione ti ha messo al corente
    > di un possibile rischio, anzi dovresti
    > ringraziarla per questo.

    Concordo quanto detto! Aggiungo nella torta anche i ripetitori per i telefonini cellulari.
    non+autenticato
  • - Scritto da: machedici
    > 'onda
    > per ora i
    > vari plurimiliardari del cell tengono
    > silenziata la verità ma intanto nei loro
    > laboratori si studiano soluzioni per il
    > problema radiazioni elettromagnetiche, per
    > aver pronto, quando il bubbone scoppierà, la
    > soluzione.
    quale e' la fonte di questa
    meravigliosa notizia?

    > > l'unico fattore di rischio accertato
    > > per il telefonino si ha quando lo si usa
    > > alla guida di un auto; anche misure come
    > > il vivavoce e l'auricolare influiscono
    > > troppo poco sulla performance.

    > bravo ne parliamo tra un po di tempo, tengo
    > a ricordarti che con le radiazioni
    > elettromagnetiche si possono cuocere i cibi,
    > fondere metalli ecc...
    anche quella delle luci al neon
    e' una radiazione
    luminosa, assieme alla radiazione
    luminosa delle lampade a resistenza,
    o quelle delle radio e della televisione
    (quelle delle emittenti televisive)
    pero' siccome sono cose molto familiari
    non se la caga nessuno

    > tenere un antennino
    > che ti spara 5 watt di radiazioni rf a 1800
    > MHz vicino al cranio pensi che non faccia
    > niente mi sa che non hai capito niente.

    ed io da come parli
    ti rispondo che tu non sai
    una beata mazza di fisica

    > > Non si puo' chiedere "la certezza che
    > > i telefonini non facciano male", ma questa
    > > stessa certezza non ce l'avete nemmeno
    > > con l'acqua che bevete ogni giorno
    > > o con la stabilita' del semiasse
    > > dell'automobile o del tubo del gas di casa
    > > vostra, e fattori di rischio molto piu'
    > > concreti vengono invece ignorati dalla
    > massa.
    >
    > allora questo non centra niente questi sono
    > tutti potenziali rischi che comunque puoi
    > evitare eseguendo la manutenzione
    > consigliata.

    non sai una beata mazza nemmeno di calcolo
    delle probabilita'

    > mentre con il cell. non c'è il rischio che
    > ti scoppi in faccia per cattiva manutenzione
    > o usura, ma c'è un concreto rischio di
    > lesioni cellulari ogni volta che lo usi e
    > come una pistola con un colpo in canna prima
    > o poi booom.

    e non sai un accidente di come si conduca
    un esperimento scientifico e la strada che
    viene fatta prima di annunciare una nuova
    scoperta

    > > A questo si potrebbe aggiungere
    > > che per ogni morto per di eroina ce ne
    > sono
    > > 10 che muoiono di alcoolismo,
    > > che a livello sociale viene invece
    > > accettato assieme al fumo, a differenza
    > > ad esempio della canapa indiana.
    >
    > e che centra se fai questi paragoni allora
    > non si combina mai niente, quindi e giusto
    > che il prossimo ristoratore ti avveleni con
    > cibo avariato.

    Se un cibo e' avariato non lo accerto
    in base alla sensazione soggettiva di chi lo
    assaggia, si fanno esami precisi e dettagliati;

    non sai una mazza nemmeno di come si accerti
    se un cibo e' avariato, quindi

    > > Insistere in questo modo sui "rischi"
    > > dei telefonini ignorando sistematicamente
    > > la comunita' scientifica dequalifica la
    > > professionalita' di questa redazione.
    >
    > e perchè la redazione ti ha messo al corente
    > di un possibile rischio, anzi dovresti
    > ringraziarla per questo.

    anche la rucola potrebbe essere un fattore
    di rischio per l'insorgenza del tumore al colon;
    questa cosa me la sono inventata ma visto che
    si parla di tumori prescindendo
    - dove compaiano
    - quanto tempo passa tra l'esposizione al fattore
    e l'insorgenza
    - quanto sia accurata l'influenza di questo
    fattore di rischio

    con le stesse tue argomentazioni (mio cuggino
    mangiava spesso rucola e' morto di tumore al
    colon) ti potrei vietare di mangiare la rucola,
    visto che le multinazionali dell'agricoltura
    in combutta con gli scienziati ti hanno sempre
    tenuto nascosto questa orribile verita',
    ed in segreto (molto in segreto)
    studiano i rimedi per quando scoppiera'
    lo scandalo.

    Sei un maledetto troll.
    Informati prima.
    ---
    Do' atto alla Redazione che e' sicuramente
    un argomento che infiamma gli animi,
    l'importante e' che se ne parli;
    per favore che se ne parli
    con professionalita' pero'...

    Pino Silvestre
    l1vo8f1yv9hw08a001@sneakemail.com
    non+autenticato


  • - Scritto da: Pino Silvestre
    > - Scritto da: machedici
    > > 'onda
    > > per ora i
    > > vari plurimiliardari del cell tengono
    > > silenziata la verità ma intanto nei loro
    > > laboratori si studiano soluzioni per il
    > > problema radiazioni elettromagnetiche, per
    > > aver pronto, quando il bubbone scoppierà,
    > la
    > > soluzione.
    > quale e' la fonte di questa
    > meravigliosa notizia?

    documentario su falo televisione svizzera (artro che i documentari all'acqua di rosa della rai nazionale)

    > > > l'unico fattore di rischio accertato
    > > > per il telefonino si ha quando lo si
    > usa
    > > > alla guida di un auto; anche misure
    > come
    > > > il vivavoce e l'auricolare influiscono
    > > > troppo poco sulla performance.
    >
    > > bravo ne parliamo tra un po di tempo,
    > tengo
    > > a ricordarti che con le radiazioni
    > > elettromagnetiche si possono cuocere i
    > cibi,
    > > fondere metalli ecc...
    > anche quella delle luci al neon
    > e' una radiazione
    > luminosa, assieme alla radiazione
    > luminosa delle lampade a resistenza,
    > o quelle delle radio e della televisione
    > (quelle delle emittenti televisive)
    > pero' siccome sono cose molto familiari
    > non se la caga nessuno

    infatti mio caro testina di vitello le radiazioni sono una fonte accertata di tumori (ad esempio alla pelle), ovviamente la capacita di ledere dipende dall'intensita e dalla capacita di penetrare nei tessuti, e non mi sembri che tu possa farti una radiografia con una lampadina.

    per quando riguarda i tubi catodici dei televisori se non lo sai un tempo erano molto pericolosi oggi con le nuove normative sono stati opportunamente schermati, quindi come vedi già la comunita medica ha dato un riscontro alla capacita lesive delle radiazioni, capacita lesiva che non viene riconosciuta per i cellulari, anche se qui si parla di svariati watt di potenza (specialmente se il ricevitore e lontano) con cui viene irradiata la testa del malcapitato cellularomane.


    > > tenere un antennino
    > > che ti spara 5 watt di radiazioni rf a
    > 1800
    > > MHz vicino al cranio pensi che non faccia
    > > niente mi sa che non hai capito niente.
    >
    > ed io da come parli
    > ti rispondo che tu non sai
    > una beata mazza di fisica
    >


    argomenta non dire le solite fesserie e facile tacciare una persona di essere ignorante, peccato che la persona che stai denigrando molte volte si e scaldato le mani armeggiando con i finali del proprio trasmettitore.

    > > > Non si puo' chiedere "la certezza che
    > > > i telefonini non facciano male", ma
    > questa
    > > > stessa certezza non ce l'avete nemmeno
    > > > con l'acqua che bevete ogni giorno
    > > > o con la stabilita' del semiasse
    > > > dell'automobile o del tubo del gas di
    > casa
    > > > vostra, e fattori di rischio molto
    > piu'
    > > > concreti vengono invece ignorati dalla
    > > massa.
    > >
    > > allora questo non centra niente questi
    > sono
    > > tutti potenziali rischi che comunque puoi
    > > evitare eseguendo la manutenzione
    > > consigliata.
    >
    > non sai una beata mazza nemmeno di calcolo
    > delle probabilita'

    come sopra argomenta.

    > > mentre con il cell. non c'è il rischio che
    > > ti scoppi in faccia per cattiva
    > manutenzione
    > > o usura, ma c'è un concreto rischio di
    > > lesioni cellulari ogni volta che lo usi e
    > > come una pistola con un colpo in canna
    > prima
    > > o poi booom.
    >
    > e non sai un accidente di come si conduca
    > un esperimento scientifico e la strada che
    > viene fatta prima di annunciare una nuova
    > scoperta

    come sopra

    > > > A questo si potrebbe aggiungere
    > > > che per ogni morto per di eroina ce ne
    > > sono
    > > > 10 che muoiono di alcoolismo,
    > > > che a livello sociale viene invece
    > > > accettato assieme al fumo, a differenza
    > > > ad esempio della canapa indiana.
    > >
    > > e che centra se fai questi paragoni allora
    > > non si combina mai niente, quindi e giusto
    > > che il prossimo ristoratore ti avveleni
    > con
    > > cibo avariato.
    >
    > Se un cibo e' avariato non lo accerto
    > in base alla sensazione soggettiva di chi lo
    > assaggia, si fanno esami precisi e
    > dettagliati;

    in genere pero quando lo hai gia ingerito dopo una bella autopsia, ma fammi il piacere.


    > non sai una mazza nemmeno di come si accerti
    > se un cibo e' avariato, quindi

    come sopra

    > > > Insistere in questo modo sui "rischi"
    > > > dei telefonini ignorando
    > sistematicamente
    > > > la comunita' scientifica dequalifica la
    > > > professionalita' di questa redazione.
    > >
    > > e perchè la redazione ti ha messo al
    > corente
    > > di un possibile rischio, anzi dovresti
    > > ringraziarla per questo.
    >
    > anche la rucola potrebbe essere un fattore
    > di rischio per l'insorgenza del tumore al
    > colon;
    > questa cosa me la sono inventata ma visto che
    > si parla di tumori prescindendo
    > - dove compaiano
    > - quanto tempo passa tra l'esposizione al
    > fattore
    > e l'insorgenza
    > - quanto sia accurata l'influenza di questo
    > fattore di rischio
    >
    > con le stesse tue argomentazioni (mio cuggino
    > mangiava spesso rucola e' morto di tumore al
    > colon) ti potrei vietare di mangiare la
    > rucola,
    > visto che le multinazionali dell'agricoltura
    > in combutta con gli scienziati ti hanno
    > sempre
    > tenuto nascosto questa orribile verita',
    > ed in segreto (molto in segreto)
    > studiano i rimedi per quando scoppiera'
    > lo scandalo.


    senti una cosa io me ne intendo tu non sei molto normale quindi curati


    > Sei un maledetto troll.
    > Informati prima.

    applica il tuo suggerimento anche a te stesso.

    > ---
    > Do' atto alla Redazione che e' sicuramente
    > un argomento che infiamma gli animi,
    > l'importante e' che se ne parli;
    > per favore che se ne parli
    > con professionalita' pero'...


    sei un po malato di mente tieni conto che i farmaci per la pazzia fanno venire il tumore al fegato, non esagerare quindi con il litio.
    non+autenticato
  • Spero che questa notizia apra gli occhi della redazione tuta coesa mi sembra ad avallare un improbabile legame tra radiazione elettomagnetica ad una determinata lunghezza d'onda ed il cancro. Malgrado la letteratura scientifica sull'argomento nel suo COMPLESSO valuti non statisticamente significativa la correlazione tra i due eventi, la redazione di PI ha cavalcato quest'argomento sempre con toni sensazionalistici ed allarmistici creando sicuramente piu' ansie e timori infondati nei lettori privi dei necessari strumenti concettuali atti a discriminare e valutare i messaggi di un certo tipo. Ma tant'e'!
    Vorrei ricordare anche che negli USA l'iindustria del tabacco ha pagato e sta pagando centinaia di milioni di dollari per cause intentate dagli eredi di ex-fumatori morti di cancro. In Italia invece non si fa altro che parlare di telefonini in tutti sensi mentre ogni anno 80.000 persone se vanno x cancro e varie malattie indotte dal fumo e nessuno PI,Verdi,Repubblica,Berlusconi, Destra, Sinistra ,il Centro,il papa, i vescovi, la cei, Greenpeace dice un c.... su questa strage.
    Tutti invece si preoccupano dei telefonini perche' loro, ebbene si', sono molto PREOCCUPATI X LA NOSTRA SALUTE.

    Saluti scettici

    nasoblu4
    non+autenticato
  • Gli scienziati non dicono che non fa male alla salute, ma solo che non hanno le prove che faccia male, è diverso il significato, oltretutto dipende da individuo ad individuo.
    Il problema è che quando magari verrà fuori sarà troppo tardi, (ci sono voluti venti anni per sapere che l?amianto era pericoloso, ci facevamo anche i serbatoi dell?acqua) il problema sta che il cellulare và usato con moderazione, serve solo per emergenze, non credo che l?uso che se ne fa sia salutare, in molti casi si può limitare. Conosco tanta gente che non ha più emicranie da quando non usa più il cell. non vuol dire nulla ma è sempre un campanello di allarme, inoltre gli interessi sono tali che è difficile sapere la vera verità, c?è molto cinismo in questo mondo dove tutto è diretto ad aumentare gli utili. I posteri ci diranno la verità??nel frattempo lo tengo spento, lo uso solo in emergenza o in auto in vivavoce con antenna esterna, per il mio uso non per comodità degli altri.
    non+autenticato
  • sono daccordordissimo con tè, io dopo parecchie emicranie lo uso solo con il vivavoce incorporato purtroppo ci sono pochi modelli con questo accessorio ma ci sono, certo che è UNO SCHIFO che per il denaro si passi sopra all'informazione sulla salute delle persone , almeno per le sigarette ora lo dicono che fanno male ( anche se io purtroppo fumo lo stesso ) certo che poi a pensare ad esempio alla legge che c'è in Italia che proibisce la pubblicità del tabacco e poi la Ferrari con quel bel sponsor in primissimo piano, non da da pensare a come sia facile prendere per il culo le persone ???????????

    WKA
    - Scritto da: falco
    > Gli scienziati non dicono che non fa male
    > alla salute, ma solo che non hanno le prove
    > che faccia male, è diverso il significato,
    > oltretutto dipende da individuo ad
    > individuo.
    > Il problema è che quando magari verrà fuori
    > sarà troppo tardi, (ci sono voluti venti
    > anni per sapere che l?amianto era
    > pericoloso, ci facevamo anche i serbatoi
    > dell?acqua) il problema sta che il cellulare
    > và usato con moderazione, serve solo per
    > emergenze, non credo che l?uso che se ne fa
    > sia salutare, in molti casi si può limitare.
    > Conosco tanta gente che non ha più emicranie
    > da quando non usa più il cell. non vuol dire
    > nulla ma è sempre un campanello di allarme,
    > inoltre gli interessi sono tali che è
    > difficile sapere la vera verità, c?è molto
    > cinismo in questo mondo dove tutto è diretto
    > ad aumentare gli utili. I posteri ci diranno
    > la verità??nel frattempo lo tengo spento, lo
    > uso solo in emergenza o in auto in vivavoce
    > con antenna esterna, per il mio uso non per
    > comodità degli altri.
    non+autenticato
  • - Scritto da: WKA
    > delle persone , almeno per le sigarette ora
    > lo dicono che fanno male ( anche se io
    > purtroppo fumo lo stesso ) certo che poi a
    tu si che hai a cuore la tua salute
    e quella degli altri che affumichi

    > pensare ad esempio alla legge che c'è in
    > Italia che proibisce la pubblicità del
    > tabacco e poi la Ferrari con quel bel
    > sponsor in primissimo piano, non da da
    > pensare a come sia facile prendere per il
    > culo le persone ???????????
    nessuno ti obbliga a fumare
    e/o a guardare le corse della Ferrari

    Pino Silvestre
    l1vo8f1yv9hw08a001@sneakemail.com
    non+autenticato
  • - Scritto da: falco

    > Gli scienziati non dicono che non fa male
    > alla salute, ma solo che non hanno le prove
    > che faccia male

    Non si puo` avere la prova della non-esistenza di qualcosa, e` un po' come dire "dio esiste" e poi pretendere che qualcuno dimostri il contrario.

    Nel mondo reale e` sufficiente avere documentazione scientifica (e quindi riproducibile) che correli statisticamente i due eventi per verificare la dipendenza l'uno dall'altro. Ebbene, tale documentazione esiste, e per ora dice che non ci sono dipendenze significative. E non sono i primi idioti a condurre queste ricerche, si tratta dell'OMS e di molti altri enti indipendenti.

    Ma cosa cito Popper a fare, dopotutto? C'e` gente che compra coccinelle da attaccare al cellulare per "mangiare le onde maligne"... sarebbe gia` tanto insegnargli quando hanno mangiato abbastanza.

    > Il problema è che quando magari verrà fuori
    > sarà troppo tardi, (ci sono voluti venti
    > anni per sapere che l?amianto era
    > pericoloso

    In quel caso non si condussero test della portata ed estensione di quelli per le onde dei cellulari.

    > Conosco tanta gente che non ha più emicranie
    > da quando non usa più il cell.

    Anche io. Li chiamo "gente facilmente suggestionabile". Sono un prodotto di ragionamenti capziosi come questo, quello che i sogni aiuterebbero a vincere al lotto e cosi` via.
    non+autenticato
  • Bravo, usa il telefonino tutto il giorno, ti useremo come cavia: se fra 10 anni starai bene allora molto probabilmente hai ragione, altrimenti sarai solo stato fortunato.
    non+autenticato
  • > PI,Verdi,Repubblica,Berlusconi, Destra,
    > Sinistra ,il Centro,il papa, i vescovi, la
    > cei, Greenpeace dice un c.... su questa
    > strage.

    Credo ke PI non sia uno dei canali migliori per parlare dei danni del fumo...
    io cmq son dell'opinione ke fa male tutto... cell, fumo, pippe...
    byez
    non+autenticato
  • - Scritto da: Akiro
    > > PI,Verdi,Repubblica,Berlusconi, Destra,
    > > Sinistra ,il Centro,il papa, i vescovi, la
    > > cei, Greenpeace dice un c.... su questa
    > > strage.
    >
    > Credo ke PI non sia uno dei canali migliori
    > per parlare dei danni del fumo...
    > io cmq son dell'opinione ke fa male tutto...
    > cell, fumo, pippe...
    > byez
    le pippe non fanno male, con buona pace
    della chiesa cattolica che manda a dire che
    fanno diventare ciechi, aumentano l'acne,
    e provocano turbe sessuali ed allontanano
    dal paradiso...

    Freud piuttosto ipotizzo' come origine di
    psicopatologie un forte ambiente sessuofobico,
    come quello che si respira in alcune
    parrocchie o in famiglie particolarmente
    fanatiche.

    Pino Silvestre
    l1vo8f1yv9hw08a001@sneakemail.com
    non+autenticato
  • peccato che il cellulare e molto più diffuso della sigaretta.
    non+autenticato


  • - Scritto da: medita
    > peccato che il cellulare e molto più diffuso
    > della sigaretta.

    Gia', pero' non esiste il "cellulare passivo": infatti l'intensita della radiazione EM decresce col quadrato della distanza, quindi se ti sto a due metri col tuo cellulare mi fai un baffo!
    (Ammesso anche che facesse qualcosa a breve distanza, cosa non dimostrata.)

    Viceversa, e' stato misurato che occorrono diverse ore prima che la concentrazione di particolato (che se respirato si fissa ai polmoni, ed e' cancerogeno) torni ad un livello normale, dopo che in una stanza e' stato un singolo fumatore.

    Inoltre, il cellulare non puzza!!!

    Ciao

    Giorgio

    non+autenticato