Sed Lex/ Marijuana.it e l'assoluzione

di Daniele Minotti - Di grande interesse la decisione del giudice di emettere una sentenza centrata sull'applicazione dell'articolo 21 della Costituzione, quello sulla libera espressione del pensiero

Roma - Credo di non essere l'unico a pensare che quando un caso "comune" si presenta su Internet esso viene troppo spesso distorto dall'opinione pubblica e dalle Autorità che osservano attraverso una lente corrotta, fatta di un misto di pregiudizio e ignoranza. E ciò succede spesso anche quando il "caso" arriva in un'aula di giustizia. Questa volta, però, ha trionfato la Costituzione; ma non sempre va così, lo sappiamo tutti. Vediamo più da vicino una vicenda giudiziaria iniziata nel 2005 e conclusasi, in primo grado, soltanto di recente.

Nel luglio del 2005, un comunicato stampa della Polizia (ripreso e commentato da PI) informava dello smantellamento di una vera e propria organizzazione criminale dedita allo spaccio di stupefacenti mediante tre siti Internet, prontamente oscurati. Come detto, Punto Informatico riferiva i fatti riportando la posizione di ADUC, schieratasi decisamente a favore dell'innocenza del giovane coinvolto (e, sembrerebbe, arrestato).

Non è questa la sede per prendere posizioni a favore del proibizionismo o dell'anti-proibizionismo. Ognuno decide in coscienza, meglio se correttamente e pienamente informato.
Piuttosto - ed è questa la notizia degli ultimi giorni - tutta questa indagine, pubblicizzata in modo così roboante, è sfociata in una piena assoluzione, almeno in primo grado, in relazione al reato di cui all'art. 82 d.P.R. 309/90 (Istigazione, proselitismo e induzione al reato di persona minore).
Lo scorso 29 novembre 2007 (ma la motivazione è stata depositata di recente), il Tribunale di Rovereto ha assolto il giovane referente dei siti con argomentazioni, in parte, a sorpresa.
Infatti, non si parla dei classici accertamenti circa l'estraneità di un soggetto rispetto ad un dato sito oppure dell'impossibilità di responsabilizzare quel soggetto in relazione agli interventi in un forum.
Il Giudice di Rovereto ha scomodato, si fa per dire, addirittura la Costituzione e precisamente l'art. 21 che fissa il principio della libera espressione del pensiero.

Questo il passaggio più significativo che non posso non riportare: "L'unica interpretazione costituzionalmente orientata di tali disposizioni (peraltro fatta propria dalla giurisprudenza di legittimità) è nel senso che assumono penale rilevanza tutte quelle manifestazioni (verbali, scritte, comportamentali) che appaiono oggettivamente dirette a fornire consigli o indicazioni sull'uso o a convincere altri o ancora a far si che il destinatario della comunicazione sia portato ad accettare come valore positivo ed a praticare l'utilizzo di stupefacenti; una lettura più ampia si risolverebbe nel ritenere illecita in radice qualsiasi manifestazione di pensiero circa la non dannosità (o la limitata dannosità) dell'uso, anche come mera affermazione di principio,e finirebbe con il confliggere irrimediabilmente con il canone dettato dall'art. 21 della Costituzione".

Al di là, dunque, delle convinzioni dei singoli circa l'uso di stupefacenti (pur "leggeri"), la sentenza va condivisa per la rara (purtroppo) applicazione dell'art. 21 Cost. in relazione ad un tema "scabroso" e soprattutto in un contesto, quello di Internet, che, per i motivi che menzionavo sopra, sembra ancora essere un luogo alieno, anche per la Costituzione.

Ed è questa la buona novella.

Avv. Daniele Minotti
www.minotti.net

Le precedenti uscite di Sed Lex sono disponibili a questo indirizzo
45 Commenti alla Notizia Sed Lex/ Marijuana.it e l'assoluzione
Ordina
  • A volte la Costituzione Italiana dovrebbe essere più conosciuta anche da parte delle Forze dell'Ordine, che giustamente fanno rispettre le leggi, molte leggi però ci cozzano con la Costituzione...Benedetta 'sta Legge, che in molti vorrebbero cambiare, ancor prima di conoscerla, anche se vi hanno "sper"giurato...Il cittadino Attilio di Tuenno\Tovel
    non+autenticato
  • non bisogna discriminare chi ne fa uso l'erba e bona e nu ghe bona sulu cu se fuma tinnila a ogni persona.............. mitici SUD SAUND SISTEM
    non+autenticato
  • Io ho potuto fare a meno degli spinelli ma delle sigarette no.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Paolo
    > Io ho potuto fare a meno degli spinelli ma delle
    > sigarette
    > no.

    Se gli spinelli erano legali e le sigarette no scommetto che ti succedeva l'inverso, non perchè una droga sia meno forte dell'altra ma perchè probabilmente ti piace restare nella legalità.

    Domanda: e se fossero tutte e due legali che facevi ???
    non+autenticato
  • - Scritto da: Paolo
    > Io ho potuto fare a meno degli spinelli ma delle
    > sigarette
    > no.
    io il contrario
    non+autenticato
  • eroina = quella cosa che prende il controllo della tua vita per intero e la trasforma in uno schifo fatto di dolore e sofferenza intercalati ai pochi momenti di gioia quando uno si fa una pera, chi comincia spesso si trova già con le spalle al muro e all’inizio trova molto sollievo da quello stato di gioia artificiosa.

    Hascisc (come razzo si scrive!!!!) / marijuana = quella cosa che se te ne fumi una la sera ti rilassi in poltrona e magari sei anche meglio disposta farti una risata (l’hascisc nella mitologia dei popoli che la consumano tradizionalmente viene dall’albero della saggezza, secondo me perché induce la saggezza del prendere le cose con calma e serenità) , se invece se la fumano dei ragazzini in età puberale tutto il giorno senza fare altro (ad esempio qui a MI in certi quartieri non c’è molto altro da fare….) abbassa loro il livello di testosterone precludendo un corretto sviluppo psicofisico e generando un cosiddetto “percorso di evoluzione sinaptica” alterato (leggi= se fumi canne tutto il giorno quando sei un ragazzino diventi indolente, se te ne fumi qualcuna DOPO l’età dello sviluppo semplicemente ti rilassa)

    Allucinogeni = quella cosa che causa una esperienza di “stato alterato di coscienza”, su questo argomento si può discutere per secoli visto i pareri enormemente contrastanti su questo tipo di esperienze, l’umanità li ha scoperti moooooolto tempo fa (gli uomini delle caverne mangiavano funghi allucinogeni e vedevano dio)
    A seconda dell’allucinogeno preso in questione l’abuso po’ avere effetti devastanti sulla chimica del cervello! piccolo dettaglio, è difficile che qualcuno faccia un uso smodato di queste sostanza perché il tipo di esperienze che inducono è molto intenso e non viene sempre voglia di ripeterle, non generano dipendenza fisica.

    MDMA/MD**/Meth (exstasy ed affini) / Ketamina : disocrso troppo lungo per farlo qui.

    La stanza del buco:
    Vi assicuro che nessuno và in ospedale per farsi una canna od un trip, in ospedale a farsi un buco ci và l’eroinomane che, invece allo stato attuale delle cose và al SERT a prendere il metadone e poi và a bucarsi in strada



    Ho letto tante di quelle castronerie sulla droga in questi commenti da farmi accapponare la pelle, sembra che di droga parlino tutti meno i diretti interessati, che evidentemente preferiscono starsene per gli affari loro piuttosto che farsi giudicare/colpevolizzare da una massa di caproni (non vi offendete se vi sentite tirati in causa) che parlano di cose che non conoscono.

    In ogni caso tutta questa roba costa, e ci batte cassa sono i veri padroni dei nostri politici, i MAFIOSI!
    evidentemente il mercato della hascisc+eroina+droghe sintetiche è abbastanza ricco da potersi comprare i favori di chi ci legifera, altrimenti non si spiegherebbe come mai in un paese dove un buon 40% della popolazione consuma “droghe leggere” (definizione inventata da chi le vuole demonizzare) siano ancora illegali al punto da poterti far finire in prigione.

    Sempre per la cronaca: gli unici che vengono arrestati dai nostri zelanti tutori dell’ordine (l’ordine mafioso immagino) sono i produttori indipendenti (ovvero chi coltiva qualche pianta) e chi fa il frontaliero con la svizzera o l’olanda, se uno di questi infatti si mette invece a fare lo stesso ma con la droga dei mafiosi gli zelanti tutore dell’ordine non se ne accorgono più e lo lasciano stare (visto con i miei occhi)

    A Napoli in mezzo alla spazzatura c’è ancora spazio per laboratori illegali di produzione di eroina/hascisc che a quanto pare sono così ben nascosti che nessuno riesce a trovarli……
    per la cronaca, l’hascisc prodotta a Napoli è quello che tendenzialmente chiamiamo “fumo” ed a poco a vedere con l’hascisc vera e propria, gli effetti del “fumo”
    sono ancora sconosciuti visto che contiene le sostanze più disparate (dai pesticidi alla ceralacca ai profumi) e probabilmente saranno causa di una vera e propria epidemia di tumori che cominceremo ad osservare quando chi ora ha 18-35 anni (probabilmente la fascia di età in cui si concentrano la maggior parte dei consumatori) arriverà a 50; I responsabili di queste morti e sofferenze saranno coloro che oggi non stanno facendo nulla per il problema se non accentuarlo , oltre che ai veri e propri mafiosi che lucrano sulla vendita di quella roba che chiamano “fumo”.

    My 2 cents
    non+autenticato
  • Mi associo al tuo post. Almeno qualcuno sa di cosa parla.
  • - Scritto da: NAPLES NARCOS
    > MDMA/MD**/Meth (exstasy ed affini) / Ketamina :
    > disocrso troppo lungo per farlo
    > qui.

    Per forza, non sei riuscita a scrivertelo mentre te lo dettavano a scuola... e pensare che c'è chi ti ha pure elogiato, mentre si vede lontano un miglio che stai ripetendo discorsi non tuoi.


    > Sempre per la cronaca: gli unici che vengono
    > arrestati dai nostri zelanti tutori
    > dell’ordine (l’ordine mafioso
    > immagino) sono i produttori indipendenti (ovvero
    > chi coltiva qualche pianta) e chi fa il
    > frontaliero con la svizzera o l’olanda, se
    > uno di questi infatti si mette invece a fare lo
    > stesso ma con la droga dei mafiosi gli zelanti
    > tutore dell’ordine non se ne accorgono più
    > e lo lasciano stare (visto con i miei
    > occhi)
    >
    > A Napoli in mezzo alla spazzatura c’è
    > ancora spazio per laboratori illegali di
    > produzione di eroina/hascisc che a quanto pare
    > sono così ben nascosti che nessuno riesce a
    > trovarli……
    >

    I Carabinieri che sfotti tanto non prendono le mazzette, anzi sono gli unici che possono salvarci da tutte le mafie esistenti. Quelli che dici tu sono gli agenti doganali, sono mal pagati e per questo si sentono in diritto di fare quello che vogliono.

    Poi, Napoli è Napoli: per fortuna l'Italia non è messa come Napoli...
    A Napoli lo Stato non c'è più da una vita: la mafia ha occupato tutti i posti pubblici, locali e provinciali, politici e sanitari. Che problemi ci sono per un mafioso a tenere aperta la sua raffineria quando può contare sull'appoggio di sindaco e compagnia...

    Addirittura per l'emergenza rifiuti si sospetta che il Comune non portava via niente apposta, se non dietro mazzette private o fondi statali destinati alla mafia locale (che metteva in tasca, ma lavorando con mezzi e uomini del Comune).

    Per questo i napoletani onesti scappano da Napoli: prima o poi si stufano di questo scempio e se ne vanno.
    non+autenticato
  • > I Carabinieri che sfotti tanto non prendono le
    > mazzette, anzi sono gli unici che possono
    > salvarci da tutte le mafie esistenti. Quelli che
    > dici tu sono gli agenti doganali, sono mal pagati
    > e per questo si sentono in diritto di fare quello
    > che vogliono.

    questo mi fa incazzare!!!!
    io sono stato sempre sfruttato e mal pagato e la mia soluzione e' stata quella di cercarmi un altro lavoro...
    invece gli agenti doganali, siccome mal pagati, hanno il diritto di fare quello che cazzo vogliono e ricoprirci di merda (perche' la merda che non controllano loro, ce la mangiamo noi!)?
    scusa ma questo discorso mi mette voglia di aprirvi la testa per vedere se e' rimasto qualcosa...
    non+autenticato
  • No caro, direi proprio che conosco bene quello che scrivo,
    visto che si tratta di una news di venerdì e probabilmente non leggerai più ti prego di farmi sapere se sei online e leggi questo post così discutiamo un po' sul perchè secondo te non so di cosa sto parlando.

    cmq le mie fonti sono l'esperienza diretta con alcuni delle sostanze che ho citato, qualche anno di lavoro come assistente sociale ed una tesi sull'argomento.

    se tu invece hai voglia di cercare di informarti un po' sulla droga ti propongo un ottimo sito internet (è stata la mia fonte principale per la tesi)

    www.erowid.org

    ciao e spero di rileggerti, io controllerò svariate volte durante la giornata la pagina così se ci sei ci confrontiamo sull'argomento.

    cmq il discorso sull'MD**/Meth/Ketamina è molto lungo perchè queste droghe hanno un cosiddetto "impatto sociale" totalmente differente dalle altre.

    caschi male con me sull'argomento droga, sono molto esperto in materia.
    non+autenticato
  • > I Carabinieri che sfotti tanto non prendono le
    > mazzette, anzi sono gli unici che possono
    > salvarci da tutte le mafie esistenti. Quelli che
    > dici tu sono gli agenti doganali, sono mal pagati
    > e per questo si sentono in diritto di fare quello
    > che
    > vogliono.

    A quanto mi risulta l'affare droga è di competenza dei carabinieri e dei finanzieri e non di certo della dogana.

    se ti ha tratto in inganno la mia definizione di frontalieri
    questi non vengono di certo fermati al confine ma a casa loro.

    > Poi, Napoli è Napoli: per fortuna l'Italia non è
    > messa come
    > Napoli...
    > A Napoli lo Stato non c'è più da una vita: la
    > mafia ha occupato tutti i posti pubblici, locali
    > e provinciali, politici e sanitari. Che problemi
    > ci sono per un mafioso a tenere aperta la sua
    > raffineria quando può contare sull'appoggio di
    > sindaco e
    > compagnia...
    >
    > Addirittura per l'emergenza rifiuti si sospetta
    > che il Comune non portava via niente apposta, se
    > non dietro mazzette private o fondi statali
    > destinati alla mafia locale (che metteva in
    > tasca, ma lavorando con mezzi e uomini del
    > Comune).
    >
    > Per questo i napoletani onesti scappano da
    > Napoli: prima o poi si stufano di questo scempio
    > e se ne
    > vanno.

    Unica precisazione:

    Io ho detto Napoli ma a dire il vero il problema dei laboratori clandestini è diffuso in tutta la campania e SECONDO ME anche in Sicilia.
    non+autenticato
  • Ricordatevelo ad aprile.

    In questa legislatura sono stati innalzati (grazie On. Turco) i limiti consentiti di droghe da portarsi a spasso (da 0.5 g a 1 grammo, circa 40 spinelli) ed è stato eliminato anche il divieto di vendita degli alcoolici le 2.00 di notte...

    LE IENE - Droga in parlamento
    http://www.youtube.com/watch?v=S90Csd7m038

    La destra non mi è mai stata simpatica, ma a conti fatti una politica di destra è più per i valori cattolici che per i valori liberari e votare a sinistra significa votare valori liberali, con tutto quello che ne consegue.

    Fini, nel 2006, ci è andato giù pesante: tolleranza zero per i drogati e se vuol dire mandare i consumatori (o presunti tali, dato che ci volevano 5 grammi di sostanza) nel carcere, che ci vadano.

    ROSY BINDI, attuale ministro della FAMIGLIA, dichiara ai tempi che come arriva alla poltrona cancella l'intera legge Fini (solo perchè l'ha fatta lui) e al contrario vuole creare la "safe injection room", una stanza ospedaliera priva di divieti, dove chiunque può entrare, prendere il numero, drogarsi liberamente e venire allo stesso tempo assistito. (Che bella percezione del benessere...)

    A quanto pare l'Italia vuole seguire Amsterdam non perchè ha dei problemi di scarso turismo (come in passato aveva quest'ultima) ma perchè per arrivare alla maggioranza servono anche i voti di Pannella e Co., quindi dei voti dei cittadini "drogati" (che non sarà gente cattiva o brutta ma è comunque gente che ha bisogno di starne alla larga, non di avere il via libera).

    PROPAGANDA Legge Fini
    http://www.youtube.com/watch?v=sJWbmGLv3Oc

    La legge Fini? Sarà una delle prime che abrogheremo..
    http://droghe.aduc.it/php/articolo.php?id=14692

    Tar sospende il decreto Turco
    http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2007/0...
    non+autenticato
  • > La destra non mi è mai stata simpatica, ma a
    > conti fatti una politica di destra è più per i
    > valori cattolici

    ...un ottimo motivo già solo questo per non votarli...
    non+autenticato
  • Io sono dell'idea che la droga sia un business per determinate categorie insospettabili e che non volerla liberalizzare fa parte di un gioco economico.

    Penso alle banche e al riciclaggio e a certe mafie e collusioni politiche.

    Per eliminare immediatamente da un giorno all'altro il problema basterebbe che lo Stato prendesse una decisione drastica e iniziasse un censimento degli eroinomani e se li chiamasse presso le ASL per la dose giornaliera passata dalla mutua.
    Così a numero chiuso. E che ogni anno sempre a numero chiuso censisse altri 500-1000 eroinomani. E che con la scusa di dargli la dose gli si proponessero terapie e ingressi in comunità di recupero.

    Poi non ho ben capito perché da parte delle aziende farmaceutiche non ho mai sentito di nessun impegno nello studio della dipendenza e di farmaci e terapie disintossicanti più efficaci, che possano togliere la dipendenza in poche sedute o iniezioni.
    Forse sarò ignorante e non posso conoscere la complessità delle interazioni chimiche e psicofisiche tra droghe e organi del nostro corpo, ma ho la percezione del fatto che se ne parla poco o troppo poco, e vedo troppi impegni verso antibiotici inutili e farmaci ognuno copia dell'altro, o verso palliativi che non risolvono mai i problemi all'origine, ma mai impegni concreti verso problemi che cambierebbero la faccia della società...
    Forse perché impegni in tal senso toccherebbero interessi economici importanti?
  • - Scritto da: amolitalia
    > Ricordatevelo ad aprile.
    >
    > Fini, nel 2006, ci è andato giù pesante:
    > tolleranza zero per i drogati e se vuol dire
    > mandare i consumatori (o presunti tali, dato che
    > ci volevano 5 grammi di sostanza) nel carcere,
    > che ci
    > vadano.

    Già. Bella mossa.
    Intanto i consumi di droghe - sopratutto cocaina - sono triplicati. Il business si è fatto sempre più ampio e più ricco per chi lo fa.
    Equiparare tutte le droghe ha portato il pubblico a pensare alla cocaina come droga leggera, e gli spacciatori idem (se rischio uguale, tanto vale guadagnarci di più). L'esatto contrario di quello che volevano i signori Fini e Giovanardi. Mi sembrano proprio ottimi risultati, no?
    Tra l'altro, vorrei ricordare che i signori della destra, durante il loro governo, avevano buttato là l'ideuzza di riaprire le case chiuse. Si va ampiamente OT, ma vorrei sapere perchè quelle sarebbero morali, e farsi una canna un crimine.
    Ricordatevi anche di questo, e magari del signor Mele, ad aprile.
    non+autenticato
  • Premetto che sono a favore della legalizzazione di tutte le droghe:

    vorrei solo puntualizzare che 1 grammo di marjiuana o hashish non corrisponde assolutamente a 40 spinelli, al massimo ne corrisponde a 4 di spinelli.

    Detto cio', spero che la gente si informi e prenda coscienza del fatto che comunque sia la gente si droga ugualmente legale o illegale che sia e voglio anche ricordare cosa successe negli stati uniti d'america negli anni 30 a causa del proibizionismo dell'alcool.
    non+autenticato
  • Pannella è la prova vivente che la droga FA MALE.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Prisco Mazzi
    > Pannella è la prova vivente che la droga FA MALE.

    La droga fa male! E' un dato di fatto.
    Ma e' un dato di fatto anche che moltissima gente ci guadagna, ci specula, dello spaccio ne fa una professione. Perche' dobbiamo continuare ad alimentare questo giro di vite? L'unico modo e' quello di permettere a chiunque di poter produrre e usare la droga, non ci saranno piu' spacciatori nelle scuole ma solo genitori consapevoli del male che porta la droga.
    non+autenticato
  • Il grammo non e' di sostanza, ma di principio attivo (thc), e con lo schifo che ci vendono oggigiorno si arriva a 40 storgioni...
    non+autenticato
  • > La destra non mi è mai stata simpatica, ma a
    > conti fatti una politica di destra è più per i
    > valori cattolici che per i valori liberari e
    > votare a sinistra significa votare valori
    > liberali, con tutto quello che ne
    > consegue.

    cioe metti i valori CATTOLICI davanti ai valori PROGRESSISTI?
    anvedi ...

    che poi la sinistra italiana non sappia cosa sia essere progressista è un altro discorso ( RI DI CO LI)
    non+autenticato
  • > La destra non mi è mai stata simpatica, ma a
    > conti fatti una politica di destra è più per i
    > valori cattolici

    Ottimo motivo per NON votare per la destra.
    non+autenticato
  • - Scritto da: amolitalia
    > Ricordatevelo ad aprile.
    >
    > In questa legislatura sono stati innalzati
    > (grazie On. Turco) i limiti consentiti di droghe
    > da portarsi a spasso (da 0.5 g a 1 grammo, circa
    > 40 spinelli)

    Rotola dal ridere
    Possibile che si continui a parlare di questioni su cui si e' TOTALMENTE ignoranti.
    Non parlo di aver provato o meno, ma proprio non aver studiato l'argomento su cui si discute.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)