30 milioni per il nuovo Italia.it

Il vertice di ENIT conferma gli stanziamenti

Roma - Il Governo può essere caduto, il primo portale Italia.it essersi rivelato un disastroso fallimento ma i responsabili del Turismo italiano non demordono: come anticipato su queste pagine, Italia.it remix, il nuovo grande tentativo per un portalone del turismo, costerà 30 milioni di euro.

Lo ha confermato in una intervista ad Altroconsumo il vicepresidente di ENIT, l'Ente del Turismo Italiano, Enrico Paolini, che ricorda come non solo 21 milioni di euro già stanziati per Italia.it finiranno effettivamente alle regione ma conferma anche che lo stesso ENIT riceverà 9 milioni di fondi per "riavviare il portale".

"Non dimentichiamoci - ha spiegato Paolini - che l'ENIT è un'Agenzia professionalmente deputata a occuparsi di turismo e che ha tutti i numeri per riuscire a dare seguito a questo progetto".
Secondo Paolini, del primo tentativo "la piattaforma tecnologica non ha funzionato. La perdita di due anni non è imputabile a noi, ma a chi in maniera folle ha destinato i soldi per un portale per il turismo a chi di questo settore non ne sapeva nulla. I fondi andavano dati subito alle Regioni, risparmiando tempo e denaro. Per fortuna sono rimasti un po' di soldi, che permetteranno di fare gli interventi tecnologici necessari per riavviare Italia.it".
63 Commenti alla Notizia 30 milioni per il nuovo Italia.it
Ordina
  • 30 milioni di euro è un'enormità, ma credo che il grosso del lavoro non sia il sito (html o php ecc..) ma il contenuto.
    Il progetto era (è?) ambizioso; un mega contenitore interattivo con la possibilità di avere a portata di mano tutte le informazioni riguardanti il nostro turismo.
    Alberghi ristoranti campeggi village cinema teatri località di villeggiatura e quant'altro con info sempre aggiornate e possibilità di acquistare online. Il tutto in multilingua.
    Non credo che 100.000 o 500.000 o anche di più possano bastare per un operazione del genere.
    Purtroppo però, ad oggi la realtà è questa: www.italia.it
    non+autenticato
  • Il sito ve lo faccio io per 1 milione...i rimanenti 29 dateli a chi non arriva alla fine del mese per colpa dei soliti politici che vanno al governo solo per riempire le proprie casse.

    Povera Italia!
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 17 febbraio 2008 00.29
    -----------------------------------------------------------
  • Qualcuno ha informazioni in più sul progetto
    RItalia?
    non+autenticato
  • Rutelli ed il suo messaggio al mondo per presentare l'Italia, facevano parte dell'infrastruttura tecnologica? (domanda da 31 milioni di euro)

    Il danno di immagine causato dall'immondizia nel napoletano lo vogliamo recuperare con un portale? (31 milioni è una base per tentare di risolvere il problema, no che osservazione stupida che faccio)

    queste si che sono belle notizie da leggere.
    non+autenticato
  • > Il ponte sullo stretto sarebbe pagato in parte
    > dall'europa e per il resto dai privati: non
    > peserebbe sulle casse dello Stato. Peserebbe
    > invece sulle casse dello Stato la scelta di non
    > farlo più, perché si dovrebbe pagare un
    > indennizzo al consorzio che se ne
    > occupa.
    ahahahahahah strepitoso, peccato non sia esattamente la realta' dei fatti.
    E poi i terreni da espropriare in mano a chi sono? della gente normale o di qualche famiglia di cosa nostra e della ndrangheta?
    vatti ad informare: e guarda che l'indennizzo e' stato deciso dal nano proprio per far girare cmq soldi agli amichetti.

    Ma vuoi fare lo stretto? sta bene, tu privato ti paghi TUTTA la spesa e non chiedi un euro allo stato.
    Ti assumi tutti i rischi come il libero mercato prescrive e ti prendi gli incassi.
    Chissa' perche' messa cosi' nessuno si e' fatto avanti in decenni. ma se paga lo stato casualmente spuntano i consorzi dei soliti noti!

    > Esistono anche i militanti comunisti, di forza
    > nuova, dei verdi (peggior specie) e dei vari
    > partitini. Perché caszo quelli di FI dovrebbero
    > essere idioti?
    perche' Fi di berlosconi, a differenza di altri partiti, non ha nessuna storia politica alle spalle, e' una operazione meramente commerciale fatta nel 1994 in tutta fretta e all'indomani di tangentopoli e della caduta dei socialisti di craxi (quello scappato dall'italia con procedimeni penali sul groppone e che ha parato il culo al tuo padrone in piu' di una occasione con dei decretini ad hoc), partendo da una struttura privata commerciale che e' quella di merdaset-pubblitaglia. E se tu conoscessi un minimo di storia sapresti che perfino l'msi del defunto almirante, al pari di altre formazioni politiche, affondavano la loro storia in movimenti politici reali e non costruiti a tavolino come la buffonata di fi.

    Se poi vogliamo fare una considerazione del tutto banale di natura politica come fai a credere ad un gruppo di furbi che dicono di voler difendere radici e cultura cristiano-cattolica quando la gran parte di loro e' divorziata e risposata?
    casini e berlosconi non mi pare siano dei defensor fidei credibili, men che meno i padano-celti del dio po che vogliono salvarci dal pericolo islam con lo scudocrociato cristiano.
    E poi dai del razzista agli altri, tu che hai in casa i giussanini e i talebani cattolici che attaccano i diritti delle donne e la loro liberta' di scelta come sta accadendo in questi giorni con la 194 e la ru486.
    Sei coerente e credibile come una banconota da due euro e mezzo.

    > Sei un razzista e sei contro la
    > democrazia, nonché contro la
    > Costituzione.
    guarda non mangio i bambini, ma se vuoi ti trombo moglie, sorelle, amanti e figlie, purche' maggiorenni ed ovviamente consenzienti.
    ma chissa' che non accada gia' la questione, magari con qualche sudamericano o magrebino ben dotatoA bocca aperta

    > Io non ho padroni. Tu sei lo schiavo di di
    > pietro? di grillo? di veltroni? di prodi?
    > (LOL)
    pavloviano, non c'e' che dire. vedo che l'accoppiata porta a porta - rete4 fa egregiamente il suo lavoro.

    > E soprattutto non capisco tutti questi insulti
    > verso le persone che non sono cresciute molto in
    > altezza. Razzista. Se incontri uno basso per
    > strada lo chiami
    > nano??
    > E' un comportamento penoso.
    preferisci che lo chiami con il suo vero nome, visto le sentenze passate in giudicato come ad esempio quella di verona?
    sta bene miliardario ridens?
    no?
    e chi se ne frega: la sua non e' una bassezza fisca, ma morale ed etica. E non e' che sei messo meglio tu effettivamente.

    > Poniamo che ora vinca Berlusconi e che resti in
    > sella senza che cada il governo: tu continuerai a
    > dire che è la legge elettorale a dare
    > instabilità?
    guarda che il miliardario ridens e' stato al governo 5 anni con una maggioranza qualificata, frutto di una legge elettorale di senso maggioritario e non ha fatto nulla se non curare i propri interessi.
    Basta farsi due conti e stabilire quanto ha guadagnato solo con la legge gasparri (che la ue ha giudicato non propriamente a favore del libero mercato) oppure con la vergogna della questione delle frequenze di italia7 usate illegalmente da rete4, sempre che tu non mi venga a raccontare che la corte di giustizia europea e' un covo di comunisti sovversivi.

    > Sai cosa dà l'instabilità? La presenza di decine
    > di partitini e la miriade di voti che prendono.
    > Ci fossero 3-4 partiti, l'instabilità svanirebbe,
    > ma non è la legge elettorale a poter modificare
    > le
    > cose.
    infatti questa legge elettorale premia di fatto i partiti-prefisso ed i mastella di turno.
    Coerente il tuo padrone eh?A bocca aperta
    Ah per la cronaca anche con lo sbarramento al 5% non mi pare che la germania politicamente sia messa poi tanto meglio: la differenza che almeno li' il paese non e' in mano ad una classe dirigente come la nostra ed il senso dello stato dei cittadini fa si che fenomeni da baraccone come berlosconi o mastella non esistano.

    > Quel che servirebbe è un tetto del 4-5% ai
    > partiti (in legge elettorale) e SOPRATTUTTO una
    > modifica ai regolamenti parlamentari e alla
    > costituzione per evitare la creazione di nuovi
    > gruppi parlamentari diversi da quelli delle
    > elezioni.
    ma scendi dal pero: gli basta far cartello elettorale, arrivare alle camere e confluire nel gruppo misto per tornare a fare quel che vogliono. E anche se non passano ad altro schieramento possono lo stesso votare contro i provvedimenti del proprio gruppo.
    Mi sa che non hai ben capito come funziona nella democrazia parlamentare rappresentativa: studia che forse ci arrivi.

    Se si vuole una reale governabilita' ed alternanza assicurata c'e' solo una strada percorribile: il maggioritario all'anglosassone.

    Ma per questo paese la priorita' e' azzerare l'attuale classe dirigente e politica, da montezemolo a bertinotti, passando per sciagure come il nano, fini, casini e d'alema vari che non solo hanno dimostrato di essere inetti ed incapaci di governare (e non raccontare la palla che il nano ha governato in 5 anni: ha solo fatto i suoi interessi fregandosene bellamente del paese reale), ma che sono totalmente slegati dalla realta' dei cittadini.

    Poi ci sono da risolvere quei piccoli dettagli che distinguono un paese civile da una dittatura sudamericana, a cominciare dal nodo sull'informazione, al reale libero mercato che la destra de noialtri si guarda bene dall'applicare, ed altre cose che sono sotto gli occhi di tutti ma che i furbetti come te per qualche interesse di comodo fanno finta che non ci siano.
    non+autenticato
  • > vatti ad informare: e guarda che l'indennizzo e'
    > stato deciso dal nano
    Nano? Razzista. Non si prendono in giro le persone per il loro aspetto.

    > proprio per far girare cmq soldi agli amichetti.
    E' una garanzia.

    > tu privato ti paghi TUTTA la spesa
    Ed è così. Con la differenza che l'Europa finanzia il 20'% del progetto, perché di interesse collettivo (così ha stabilito il Parlamento Europeo). Il risultato è che o usiamo quei soldi per lo Stretto o li perdiamo come italiani.

    > perche' Fi di Berlosconi, a differenza di altri
    > partiti, non ha nessuna storia politica alle
    > spalle
    Invece la Marherita che storia aveva? Nata a tavolino come contraltare a FI.
    Il PD che storia ha? Ah...già, sono l'ex partito comunista che ha cambiato nome.
    L'udc-margherita-udeur che passato hanno? Sono l'ex DC col nome cambiato.
    AN cos'è? Il vecchio partito fascista col nome cambiato.
    Ciascuno di questi partiti ha una storia alle spalle da far dimenticare.
    Forza Italia non aveva storia (anche se è formata da alcuni esponenti dei vecchi partiti) e direi che è meglio così. Nasce senza ideologie pecorone e senza un passato da dimenticare. FI esiste da 14 anni, non sono pochi e ci sono molti altri partiti che in questo tempo hanno cambiato 3-5 volte nome.

    > E poi dai del razzista agli altri, tu che hai in
    > casa i giussanini e i talebani cattolici
    Io in casa non ho nessuno che non sia mia moglie e i miei figli.
    Io giudico TE razzista per quel che TU scrivi. Non giudico te per quel che voti.

    > Sei coerente e credibile come
    Io non ti insulto, critico gli insulti che lanci verso quelli più bassi.


    > e chi se ne frega: la sua non e' una bassezza
    > fisca, ma morale
    Non sei in grado di dire il nome di una persona...una cosa dl genere l'ho vista solo in Harry Potter che mi hanno fatto vedere i miei figli.
    Hai paura di lui? Del suo nome? Ti senti piccolo?
    Ognuno ha il suo nome e non puoi andare in Rete a ridicolizzare l'altezza di uno che nemmeno può ribattere. Che etica hai?

    > governo 5 anni con una maggioranza qualificata,
    > frutto di una legge elettorale di senso
    > maggioritario e non ha fatto nulla se non curare
    > i propri interessi.
    Vuoi dire che la riforma delle pensioni non era nell'interesse dell'Italia?
    E che pensi della riforma del diritto fallimentare? Interesse suo o dell'Italia?
    E la riforma del diritto societario? E la riforma del lavoro (per inciso il tasso di occupazione è continuato ad aumentare pure in periodo di recessione, cosa inspiegabile senza sapere che c'è stata una riforma di mezzo).
    L'introduzione della patente a punti è interesse di Berlusconi o della collettività?
    Il Mose è interesse suo o del Veneto? La legge sul fumo è interesse di Berlusconi o della nostra salute?

    > la legge gasparri (che la ue
    > ha giudicato non propriamente a favore del libero
    > mercato)
    La Gasparri è stata richiamata per un punto ben preciso: in Italia si può trasmettere solo dopo aver acquistato rami di impresa da altre tv che già trasmettono. Questo, guarda un po', è proprio quel che diceva la riforma del sistema televisivo fatta nel 2001 dal governo Amato. La Gasparri ha solo confermato quel che già diceva la legge fatta dalla sinistra.

    > questione delle frequenze di italia7 usate illegalmente da
    > rete4,
    Innanzitutto si chiama Europa7. In secondo luogo, la Fininvest ha comprato le frequenze di Rete4 da un'altra tv che stava fallendo. Le ha pagate, non le ha prese illegittimamente. Eh, sì, se non lo sapevi, in Italia le frequenze, benché bene pubblico, sono sempre state oggetto di trading fra le tv. Colpa di una legislazione penosa vecchia di 50 anni e modificata in peggio dalla sinistra. Già, perché il bravo D'Alema ha indetto una gara per dare concessioni a trasmettere (NON frequenze) un po' a tutti, peccato che contestualmente non aveva frequenze libere da fornire alle nuove tv. Europa7 è l'unica che ha agito per vie legali, ma in realtà ci sono decine e decine di altre tv locali che hanno ricevuto da D'Alema queste concessioni senza mai ottenere delle frequenze. Perché non le hanno ottenute? Semplicemente perché lo Stato non ha mai saputo quali frequenze sono libere e quali sono occupate. Ognuno trovava da sè le frequenze libere e le occupava. Una volta occupate erano sue e le poteva rivendere (e Fininvest le aveva appunto comprate da un'altra tv in fallimento). Era un far west, ma questa era la legislazione fino a pochi anni fa. Cmq proprio per l'assegnazione di queste concessioni (o patentini, NON frequenze), la Corte Cost. ha sentenziato che in analogico ogni tv poteva avere solo 2 canali. Decisione arbitrara e derivante dal nulla (se non l'art. 21 cost.). Così rete4, che già trasmetteva ha perso la concessione (ma non le frequenze).
    Tornando alla UE, cos hanno detto in sostanza? La corte di giustizia ha riconosciuto che i criteri di assegnazione delle frequenze erano sballati. Ciò l'assegnazione delle concessioni avvenuta con D'Alema NON era trasparente. E ci credo, davano concessioni a tutti, senza sapere dove questi avrebbero trovato delle frequenze.
    Per questo Europa7 ha diritto a ricevere un risarcimento da parte dello Stato (causa D'Alema).
    D'altra parte sempre la Corte di Giustizia Europea scrive che se per qualche motivo (leggi: maggiore pluralità di operatori) si decidesse di togliere le frequenze a chi già le ha (Rete4), allora a Mediaset spetterebbe un risarcimento danni per le centinaia di milioni di euro di investimenti fatti in questi due decenni. Risultato? D'Alema, Amato e Berlusconi poi hanno evitato la chiusura di Rete4 per evitare di dover pagare a Mediaset un risarcimento milionario a 8 o 9 zeri.
    Ciò non toglie che non solo Europa7, ma anche tutte le altre tv che insieme con Europa7 hanno ricevuto le concessioni con la gara indetta anni fa da D'Alema possano chiedere un risarcimento danni allo Stato. Quel che è sicuro è che anche togliendo le frequenze a rete4, tutte quelle tv non potranno trasmettere: NON è tecnologicamente possibile.

    Chiaro il concetto? Informati, leggi le sentenze prima di scrivere cazzate.
    non+autenticato
  • > infatti questa legge elettorale premia di fatto i
    > partiti-prefisso ed i mastella di
    > turno.
    Non è vero. La legge elettorale è la stessa del 2006, ma oggi margherita e DS si presentano su un partito unico, FI e AN pure, comunisti, rifondazione e verdi su un altro ancora. Si stanno tutti raggruppando. Vedi che anche senza una legge elettorale perfetta (questa non lo è), l'unione dei partiti sta avvenendo?

    > ma scendi dal pero: gli basta far cartello
    > elettorale, arrivare alle camere e confluire nel
    > gruppo misto per tornare a fare quel che
    > vogliono.
    Certo che possono andare nel gruppo misto, ma se non possono fare un nuovo gruppo parlamentare, hanno molto meno potere in parlamento.

    > Mi sa che non hai ben capito come funziona nella
    > democrazia parlamentare rappresentativa
    Mi sa che TU non conosci bene la situazione.

    > come il nano
    Anche qui fai il razzista. Che pena.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)