markvp

UK, fate tacere le armi sonore anti-bambino

Mosquito Alarm, diabolico sistema che ricorre alle alte frequenze audio per tener lontani i più giovani infiamma il paese: i ragazzini non sono il nemico

Roma - Ci sono 3500 luoghi nel Regno Unito dove i bambini vengono assaliti con armi sonore, basate sulla celeberrima suoneria Mosquito, quella che i ragazzini possono sentire ma che a molti adulti, invece, non arriva affatto. Il giochino si chiama Mosquito Alarm, un dispositivo che sembra un antifurto ma che è invece concepito per tenere alla larga i marmocchi maleducati. Un dispositivo sul quale si abbatte ora la scure delle organizzazioni per i diritti civili.

Il Mosquito in un mall ingleseIl funzionamento di Mosquito si basa sul principio della scarsa sensibilità umana alle alte frequenze audio, sensibilità che diminuisce al crescere dell'età.

L'immissione in commercio e la diffusione dell'audiorepellente hanno avuto luogo, ma un dettaglio non trascurabile ha sollevato un vespaio che ora sarà difficile placare: i neonati sottoposti all'audiotortura di Mosquito si perdono in strepiti e pianti disperati, terrorizzati dal suono non familiare, suono che i genitori spesso nemmeno avvertono.
A muoversi sono tra gli altri Liberty, associazione per le libertà civili, e la Children's Commission for England. Ne è derivata una campagna di sensibilizzazione chiamata "Buzz Off" (spegnere l'allarme).

Dice Sir Al Said, presidente della Children's Commission: "Questi apparecchi non fanno differenze, colpiscono bambini e giovani, compresi i lattanti, a prescindere dal loro comportamento". Shami Chakrabarti, direttore di Liberty, concorda: "Quale tipo di società usa un'arma sonora a basso livello contro i propri bambini? Immaginate la reazione se si introducesse un apparecchio in grado di causare forte disagio a persone di una determinata razza o di un determinato sesso".

La seconda versione del Mosquito AlarmCom'è naturale la vicenda in queste ore sta avendo ampia eco in rete. C'è qualcosa che ricorda "La fuga di Logan", in tutto questo, chiosa SlipperyBrick sulla vicenda.

Chi volesse ascoltare con le proprie orecchie quanto può essere fastidioso - e difficile da percepire - il "Mosquito Sound", può trovare su questa pagina le relative suonerie, registrate a diverse frequenze, da ascoltarsi con una cuffia di qualità collegata alla presa audio del PC. Al crescere dell'età, si potrà rilevare che più la frequenza è alta, più si tende a non rilevare alcun suono.

Marco Valerio Principato
49 Commenti alla Notizia UK, fate tacere le armi sonore anti-bambino
Ordina
  • Appendere un cicalino fuori dal negozio è ovviamente una garanzia di denucia e quindi non è una buona idea.
    Tuttavia una scarica mirata di fastidiosi hertz nelle orecchie di un moccioso che strilla al ristorante o di ragazzini annoiati davanti ad un kebab è una soluzione ottimale - se funziona.
    Non funziona purtroppo se il moccioso che vorrebbe andarsene è trattenuto dal genitore che non sente 22kHz e tantomeno cerca di farlo tacere. E non funziona se i ragazzini al kebab per contrastare il fastidio semplicemente alzano il volume della radio in macchina.
    Ci sono varie forme di inciviltà. Purtroppo alcune sono anche protette dalla legge.
    non+autenticato
  • boh, io le sento tutte quante e sono over 35

    certo quella da 8 è stridula e da molto fastidio... ma è quella che possono sentire tutti


    non so, non mi pare 'sta roba terribile.

    forse dipende dal volume.

    io l'avevo sparata altina in cuffia
    non+autenticato
  • vanno ascoltate con delle buone casse.
    col PC e le casse carciofe che ho le sento tutte ... in realtà scaricando i WAV, masterizzando un cd audio ed ascoltando sullo stereo in salotto che è leggermente più in sagoma la musica cambia decisamente!
    danno tutte molto fastidio ed arrivo in realtà a sentire fino a 16/17khz cioè in linea con la mia età.
    non+autenticato
  • Padre e Madre non servono, basta il genitore A e quello B, altrimenti è discriminazione di gender e poi una bella suoneria. Tutto made in UK pronto per l'esportazione UE.
    non+autenticato
  • Cioè qual'è il suo uso tipico?! non riesco a capire perchè abbia un mercato uno strumento di questo genere... bah...
    non+autenticato
  • come da soggetto:

    più andiamo avanti e più la nostra tecnologia permette di filtrare o selezionare le persone che hanno diritto di vivere in città.

    l'unica possibile soluzione è quella di andare a vivere in zone poco popolate, tipo paesini, campagna e montagna.

    NON vi consiglio la periferia delle città ovviamente.

    Chi si sente oppresso, cominci per lo meno a valutare la possibilità di vivere lontano dalle città... poi tutto viene naturale.

    io vivo felicemente in campagna dopo 10 anni di vita nel centro di una città di 4 milioni di persone, e ne ho avuto abbastanza per tutto il resto della vita.

    Ora la sera vado in giardino oppure nel vivaio o direttamente nel campo ad arare con il trattorino.
    E la sera a letto prima delle 11, che mia moglie aspetta! Sorride


    Ho tutte le comodità tecnologiche che mi posso permettere, e quindi mi reputo un essere umano moderno inserto a stretto contatto con la natura.

    Mi si è anche normalizzata l'ipertensione e ho perso 12 kg. Se fossi rimasto in città a quest'ora avrei già fatto un infarto cardiaco.

    Non mi reputo fortunato ne ricco (e non lo sono). Ho semplicemente fatto scelte senza compromessi, come per esempio cambiare lavoro, non vistirmi all'ultima moda risparmiare per comprare un piccolo campo agricolo dove fare su casa ECONOMICA... di legno ovviamente, con pannelli solari e generatore eolico per un totale di 2.5 Kw/h. Acqua calda con impianto solare e caldaia a legna.

    Tutti all'insegna della austerità.

    Ora vado a bere una birra.. doppio malto, fatta da me aprofittando di questa ottima stagione fredda e le ricette open source della rete...


    ciao
    max
    non+autenticato
  • - Scritto da: max

    > Ora vado a bere una birra.. doppio malto, fatta
    > da me aprofittando di questa ottima stagione
    > fredda e le ricette open source della
    > rete...
    >
    >
    > ciao
    > max

    sai solo tu se stai mentendo a te stesso.

    ti auguro di no.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 14 discussioni)