Da World of Warcraft al divorzio

Niente di nuovo sotto il mouse: lui adora WoW e ci passa sempre più tempo. Lei si scoccia, litiga, minaccia e alla fine lo pianta. E dice: è come un drogato

Roma - Esiste la dipendenza da videogiochi? Il dubbio parrebbe legittimo, a dar retta alle cronache di questi giorni, in cui si sostiene che il caso di una coppia "scoppiata" a causa di una dipendenza da World of Warcraft non sarebbe in effetti un caso unico.

WoLa vicenda raccontata è quella di una donna di 28 anni, Jocelyn, che ha deciso di lasciare il marito dopo aver raggiunto il limite nella sopportazione della passione del coniuge per il celeberrimo ambiente videoludico.

Celebre tanto da aver meritato spassose citazioni in celebri serie tv, World of Warcraft avrebbe trasformato nel tempo il marito di Jocelyn in un computer-dipendente, un aficionado del mouse, un chattarolo impenitente nonché un combattente videoludico di alto livello. "Arrivava a casa alle 6 - ha spiegato l'esausta moglie - e alle 6,30 iniziava a giocare, fino alle 3 di notte. Nei weekend ancora peggio, dalla mattina fino a metà della notte. Prendeva tutto il tempo che prima passavamo insieme. Ho cessato di esistere nella sua vita".
Parole pesanti, che disegnano un dramma familiare che secondo la ricostruzione della donna si è consumato in nove mesi. È bastato quel poco tempo per fare a pezzi una relazione che andava avanti da quando lei aveva compiuto 13 anni, quando si erano incontrati ed erano divenuti amici.

La storia di questi giorni si è conclusa con il divorzio. Spiega Jocelyn, a cui anche piacciono i videogiochi: "Io avevo capito che quello era un gioco senza fine, ed è per questo che ho scelto di non giocarci. Lo hanno realizzato così che uno sia spinto a passarci sempre più tempo per mantenere il proprio status (...) È fatto per creare dipendenza".
160 Commenti alla Notizia Da World of Warcraft al divorzio
Ordina
  • Triste...Triste molto triste.. ci sono passato anche io ...
    non+autenticato
  • mio figlio è un vero dipendente da wow aiutatemi a toglierlo da questo gioco malefico
    non+autenticato
  • ma...xD....se ve ne andate a giocare su un bel server privato come fa il sottoscritto....
    1) risparmiate i dindi...
    2) li il gioco è moooooooolto + facile e data la minor popolazione anche meno stimolante dato che non c'è sempre gente per far qualcosa...
    3) risparmiate i dindi
    4) mooolto + facile abbandonare dato che non ci hai speso un sacco di mesi e ore e soldi per arrivare ad avere il PG powa
    5) risparmiate i dindi
    non+autenticato
  • Amari ricordi di una non-vita che ha distrutto la mia vita vera.
    La mia ragazza mi ha lasciato,stufa della mia dipendenza da quel mondo fasullo eppure tanto affascinante, i miei genitori mi hanno portato a curarmi e solo adesso che un esperto mi sta raccontando cosa nasconde quella macchina infernale chiamata "Blizzard" sto aprendo gli occhi.
    Le denunce partiranno e saranno molte. Blizzard ha i giorni contati.
    non+autenticato
  • haaaahahha impossibile nessuno potra fermare un colosso dei videogiochi con un paio di denuncette a caso fatte poi solo da questo paese, la "vita su wow" è molto piu fondata in altri paesi figuriamoci se considerano le denunce che partono dal nostro paese che non possiede nemmeno un server dedicato.
    non+autenticato
  • Ho giocato per due anni a wow, mentre facevo 4°e5° superiore, con la media d 4 ore al giorno.. Sapevo che era sbagliato ma era anche divertente.. quando xò ho capito che in realtà stavo solo peggio e nn mi dava nulla ho cercato d uscirne. Sembra una esagerazione ma può creare seriamente dipendenza. Personalmente, data dal fatto che vuoi sempre migliorare il tuo personaggio e speri sempre di diventare "il più forte". Per liberarmene ho "venduto" l'account ma nn è bastato.. l'ho ricomprato qualche mese dopo facendo "un Twink 49", praticamente giocando solo in pvp.. ma avevo già d meglio.. la mia morosa.. quindi quando ho visto che c stavo ricadendo pesantemente ho deciso d regalarlo al primo coglione che me lo chiedeva online.. solo per liberarmene.. Il mio parere personale, data l'esperienza,è che sia pericoloso incominciare a giocare a World of Warcraft, porta danno alla vita dell'individuo.. fa peggiorare l'andamento scolastico(seriamente), sia per il tempo che sprechi sul pc sia per la minor attenzione in classe; e sul lavoro è uguale.. Oggi è più d un anno che nn gioco; mi sento disintossicato definitivamente ^^.. Un consiglio per chi volesse smettere è d sfruttare quelle volte che vorresti liberartene eliminando tutto quello che hai costruito dentro il gioco.. quando poi torna la voglia si fa più fatica a rincominciare visto che dovresti farlo da capo ;P ..
    non+autenticato
  • LA DIPENDENZA DA VIDEOGIOCO ,NON SI FERMA A WoW MA SI ESTENDE A DIABLO,E A TUTTI I GIOCHI DI RUOLO. PURTROPPO HO CONSTATATO PERSONALMENTE E ANCHE ATTRAVERSO ALTRE RAGAZZE ,CHE LA COSA COLPISCE IN MODO PIU' FACILE GLI UOMINI,VOI POTETE ADDURRE MILIONI DI ATTENUANTI O SCUSE,NN VA' BENE IL RAPPORTO? LA VITA DELLA PERSONA CHE GIOCA NON E' SODDISFACENTE E LUI/LEI SI SFOGA COL GIOCO? E' DIVERTENTE E RILASSA DALLE TENSIONI DISTOGLIE DAI VARI PROBLEMI QUOTIDIANI,VITA ,LAVORO ECC.? IL PROBLEMA E' UNO SOLO.LA PERSONA CHE GIOCA ,NON SI INTERESSA AD ALTRO E QUESTO FA' DI LUI/LEI UN SOGGETTO DIPENDENTE COME LO PUO' ESSERE DAL GIOCO DEL POKER ON LINE O SIMILARI. E COME TUTTE LE DIPENDENZE,DALLE CLASSICHE(SIGARETTE) ALLE PIU' NUOVE(VIDEOGIOCHI),LA CURA DEVE VENIRE DALLA STESSA PERSONA IN CUI E' NATA LA DIPENDENZA,PERSONALMENTE O' CON CERTEZZA,CHE NON VALE A NULLA DISTRUGGERE I DISCHETTI,E SEPARARSI DAL SOGGETTO.NON SI OTTIENE NIENTE. SE SI VUOLE RECUPERARE IL RAPPORTO CON LA PERSONA ,OVVIAMENTE I CASI POSSONO VARIARE,MA LA COSA MIGLIORE E' SECONDO ME CHE LA PERSONA "MALATA" SI AUTOCURI E SI RENDA CONTO CHE NON FARA' ALTRO CHE ISOLARSI DALLA VITA REALE E CHE USCITO DAL GIOCO,NON TROVERA' ALTRO,PERCHE' SI E' TAGLIATO I PONTI CON LA VITA REALE. A LEI/LUI LA SCELTA.
  • - Scritto da: Amazonian_Star
    > LA DIPENDENZA DA VIDEOGIOCO ,


    il primo effetto negativo, in effetti, è l'inceppamento del CAPSLOCK
    SiN
    1120
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 29 discussioni)