OpenOffice abbraccia la licenza LGPL3

A partire da questa estate il codice di OpenOffice migrerÓ alla nuova versione 3 della licenza LGPL, una mossa con cui Sun conferma il proprio sostegno alla GPL3. Cambiato anche l'accordo con gli sviluppatori

Roma - La giovane versione 3.0 della Lesser General Public License (LGPL) di Free Software Foundation trova in OpenOffice un nuovo e importante "cliente". Con l'arrivo della beta di OpenOffice 3.0, prevista per questa estate, il codice della famosa suite per l'ufficio open source migrerà infatti dall'attuale versione 2.1 di LGPL alla versione 3.0. A partire dallo scorso venerdì, invece, il Sun Contributor Agreement (SCA) sostituisce il Joint Copyright Assignment (JCA), ossia l'accordo che regola i rapporti tra Sun - principale sponsor di OpenOffice - e gli sviluppatori coinvolti nel progetto.

"Il passaggio dalla LGPL 2.1 alla LGPL3 costituisce un'evoluzione naturale per il codice sorgente di OpenOffice.org, che ha scelto sin dall'inizio una licenza scritta dalla Free Software Foundation", si legge in un comunicato diffuso dall'Associazione PLIO. "In particolare, la nuova licenza offre una migliore protezione per i brevetti sul software, e garantisce nel tempo i diritti degli utenti, che potranno continuare a usare OpenOffice.org liberamente (e gratuitamente) in ogni contesto, sia privato che commerciale".

Secondo PLIO, OpenOffice.org ha preferito continuare ad utilizzare la licenza LGPL, anziché la GPL, per "ridurre al minimo l'impatto sull'ecosistema, che è cresciuto intorno a questa licenza". Come noto, la principale differenza fra le due licenze GNU è che LGPL consente di inglobare un software free anche all'interno di un'applicazione commerciale, fermo restando l'obbligo di rendere pubbliche tutte le modifiche apportate al codice LGPL.
"L'evoluzione della licenza è un'ottima occasione per cambiare il JCA con l'SCA", si spiega in questo comunicato di OpenOffice.org. "Per OpenOffice.org c'è un addendum che prevede modelli diversi di collaborazione per chi sviluppa il codice "core" e per chi sviluppa le estensioni. Esso non cambia il fatto che i contributi al pacchetto OpenOffice richiedano un SCA".

Nel proprio blog Simon Phipps, chief open source officer di Sun, ricorda come la propria azienda sia stata tra i soggetti più attivi nel partecipare al processo di definizione della GPL3. "Ho sempre sperato che Sun utilizzasse questa licenza per progetti software molti importanti", ha commentato Phipps.

Sun ha pubblicato una FAQ per il cambio di licenza ed una per illustrare le novità di SCA.
35 Commenti alla Notizia OpenOffice abbraccia la licenza LGPL3
Ordina
  • Devo dire che mi ha parzialmente sorpreso la scelta di OpenOffice.org, inizialmente perché ho letto GPLv3 -- e infatti mi chiedevo che fine avrebbero fatto le applicazioni in ambito commerciale, dove magari OOo viene integrato con applicativi personalizzati dalle aziende.

    In verità però mi ha sorpreso di più leggere bene LGPLv3.
    Se non ricordo male, nello scorso anno, era apparsa una tabella di conversione delle licenze aperte verso GPLv3, dove era esplicitamente scritto che non sarebbe esistita una nuova LGPL. Ovvero che la migrazione sarebbe dovuta essere "obbligatoria" verso GPLv3.
    Evidentemente è stato fatto un passo indietro: la conferma che GPLv3 non è la "soluzione finale"?
    Se infatti fosse stata già "perfetta", a che scopo creare nuovamente una LGPL?
  • tutte ste licenze che stanno dietro al software open source, non fanno altro che confondere gli utenti, e sono inutili. A questo punto meglio una sana licenza di software a pagamento dove ti leggi un contratto e quello rimane a vita
    non+autenticato
  • belli i troll
    non+autenticato
  • - Scritto da: fienntacosm atommatost igene
    > tutte ste licenze che stanno dietro al software
    > open source, non fanno altro che confondere gli
    > utenti, e sono inutili. A questo punto meglio una
    > sana licenza di software a pagamento dove ti
    > leggi un contratto e quello rimane a
    > vita

    Cosa cambia tra leggere una licenza di software open ed una di software closed? Sempre una licenza è.
    Uby
    893
  • - Scritto da: Uby
    > Cosa cambia tra leggere una licenza di software
    > open ed una di software closed? Sempre una
    > licenza
    > è.

    C'è un abisso:
    con il software open source TUTTO il software open source deve sottostare a quella licenza GPL, GPL2, GPL3.
    Mentre con il software closed, ogni azienda è libera di produrre software con le garanzie/diritti che vuole offrire e il consumatore può scegliere l'azienda o il software che ha la licenza che più gli aggrada
    non+autenticato
  • mah... di SW open che non è sotto GPL ce n'è fin che ne vuoi...
  • - Scritto da: fienntacosm atommatost igene
    > A questo punto meglio una
    > sana licenza di software a pagamento dove ti
    > leggi un contratto e quello rimane a
    > vita

    Illuso! le sane licenze di software a pagamento valgono finche' non esce la nuova versione, dopodiche' con la tua bella licenza che hai pagato ti ci puoi detergere le terga dopo l'evacuazione del retto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: fienntacosm atommatost igene
    > tutte ste licenze che stanno dietro al software
    > open source, non fanno altro che confondere gli
    > utenti, e sono inutili. A questo punto meglio una
    > sana licenza di software a pagamento dove ti
    > leggi un contratto e quello rimane a vita

    Evidentemente non sei uno che legge molto.
    Le 'licenze di software a pagamento' sono diverse da programma a programma. Spesso cambiano anche tra le release dello stasso software.
  • - Scritto da: www.aleksfalcone.org
    > Evidentemente non sei uno che legge molto.
    > Le 'licenze di software a pagamento' sono diverse
    > da programma a programma. Spesso cambiano anche
    > tra le release dello stasso
    > software.

    quindi sono meglio le licenze del software a pagamento, dato che hai più libertà di scelta. Mentre quelle open source devono sottostare alla dittatura open!
    non+autenticato
  • mah, uno dice che sono meglio le licenze closed perchè sono poche e più semplici (ma ne ha mai letta una?)

    l'altro dice che quelle closed sono meglio perchè cambiano spesso, quindi si ha più libertà di scelta, mentre le licenze open sono soggette alla "diddatura open" (io con dittatura intendo assenza di diritti, proviamo a contare quanti diritti hai con una licenza closed e a vedere se con una licenza open ne hai di più o di meno? )

    almeno accordatevi tra di voi...
  • - Scritto da: MircoM
    > mah, uno dice che sono meglio le licenze closed
    > perchè sono poche e più semplici (ma ne ha mai
    > letta una?)

    > l'altro dice che quelle closed sono meglio perchè
    > cambiano spesso, quindi si ha più libertà di
    > scelta, mentre le licenze open sono soggette alla
    > "diddatura open" (io con dittatura intendo
    > assenza di diritti, proviamo a contare quanti
    > diritti hai con una licenza closed e a vedere se
    > con una licenza open ne hai di più o di meno? )

    > almeno accordatevi tra di voi...

    Le opinioni sono come i testicoli, ognuno ne ha almeno un paio... Tu vorresti condividere i tuoi testicoli con qualcuno ??? Newbie, inespertoSorpresa
    krane
    22544
  • > Le opinioni sono come i testicoli, ognuno ne ha
    > almeno un paio... Tu vorresti condividere i tuoi
    > testicoli con qualcuno ??? Newbie, inesperto
    >Sorpresa

    beh... se la metti in questi termini non ne sono più sicuro...Occhiolino

    cmq direi che le mie opinioni si evincono abbastanza chiaramente dal mio post.

    in pratica, le licenze (tutte) sono scritte in legalese, quindi leggerle è una palla. ma non ritengo che le licenze commerciali siano nè più semplici, nè in numero minore

    inoltre credo che parlare di "dittatura" delle licenze open sia un controsenso, dato che una licenza open garantisce maggiore libertà (le solite 4) rispetto alle licenze closed

    ok, adesso controllo... bene, ci sono ancora tutti e dueSorride
  • Hai lanciato anatemi sulla GPL3 hai dichiarato gli stallmaniani una setta, ora che la sun CHE HA COMPRATO IL MYSQL CHE USI NELLA TUA AZIENDINA DI 5 DIPENDENTI, ha appena appoggiato la gpl3.
    Hai fatto per l'ennesima volta una figuraccia.
    A scrivere su PI i tuoi van... ehm i tuoi commenti sulla gpl3 alla fine non ci hai guadagnato. Ad essere poco lungimirante si fa sempre una figura' di popo'
    Approposito non la vedo piu' nelle edicole la tua rivista. E' diventata 6mestrale o ANNUALE?
    BUAHAHHAAHHA
    non+autenticato
  • scusate ma chi è tassone e perché parlate di lui
  • So di essere pignolo
    ma leggendo bene l'articolo
    si parla della LGPL3

    Quindi nei vostri post, considerate la LGPL3
    e non la GPL3. Sono leggermente diverse

    Saluti

    Simone Somma
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 10 marzo 2008 12.51
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: Simone_82
    > So di essere pignolo
    > ma leggendo bene l'articolo
    > si parla della LGPL3
    >
    > Quindi nei vostri post, considerate la LGPL3
    > e non la GPL3. Sono leggermente diverse
    >
    > Saluti
    >
    > Simone Somma
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 10 marzo 2008 12.51
    > --------------------------------------------------


    perche' e la somma che fa il totale:
    a tassone non far sapere quant'e' buona la gpl3 con le pere
    non+autenticato
  • mi sono perso il del tuo commentoOcchiolino
  • Chissà come l'ha presa e chissà cosa scriverà a tal proposito
    ....dopo le sentenze sputate all'indomani del rilascio della GPL v3.

    Indimenticabile!
    non+autenticato
  • Tassone sarà tranquillo per i fatti suoi. C'è invece chi lo ha sempre nei propri pensieri, sarà amore?
    Il pensiero unico è sempre foriero di pessimi epiloghi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Sentenza
    > Chissà come l'ha presa e chissà cosa scriverà a
    > tal
    > proposito
    > ....dopo le sentenze sputate all'indomani del
    > rilascio della GPL
    > v3.
    >
    > Indimenticabile!
    Quoto tutto!
    non+autenticato
  • - Scritto da: t t
    > - Scritto da: Sentenza
    > > Chissà come l'ha presa e chissà cosa scriverà a
    > > tal
    > > proposito
    > > ....dopo le sentenze sputate all'indomani del
    > > rilascio della GPL
    > > v3.
    > >
    > > Indimenticabile!
    > Quoto tutto!

    Adesso con la sua aziendina di 5 dipendenti 5 dovra' fare marcia indietro perche' mysql l'ha comperato sun.
    Ci faremo tante risate a vedere questo tizio che dovra' rivedere le cose
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)