In casa AMD suona l'ora del triple-core

Il chipmaker inizia a distribuire ai produttori di PC i primi modelli di Phenom a triplo core, processori indirizzati alla fascia di mercato dei PC desktop con prezzo compreso tra gli 800 e i 1000 dollari. Tutti i dettagli

Sunnyvale (USA) - I promessi processori triple-core di AMD hanno finalmente intrapreso la via del mercato. La conferma è arrivata dallo stesso chipmaker di Sunnyvale, che lo scorso fine settimana ha annunciato la distribuzione ai produttori di PC dei primi modelli di Phenom a triplo core, noti con il nome in codice Toliman.

In casa AMD suona l'ora del triple-coreI nuovi chip arrivano in tre modelli: l'8450, con frequenza di 2,1 GHz e prezzo di 159 dollari; l'8650, con frequenza di 2,3 GHz e prezzo di 179 dollari; e l'8750, con clock di 2,4 GHz e prezzo di poco superiore ai 200 dollari. Le specifiche tecniche dei Phenom a triplo core parlano di una cache L1 da 128 KB, una cache L2 da 512 KB per ciascun core, una cache L3 da 2 MB, un controller di memoria DDR2-800, bus HyperTransport 3.0, socket AM2+ (compatibile con le schede madri AM2 che supportano le CPU Phenom), e processo produttivo a 65 nanometri.

I Phenom triple-core condividono la stessa architettura dei predecessori a quattro core, ma rispetto a questi hanno un consumo lievemente inferiore (89 watt contro 95 watt) e un prezzo più accessibile. Quest'ultimo è il fattore più importante, quello su cui AMD punta maggiormente per accelerare la diffusione dei Phenom sul mercato desktop mainstream.
Sebbene al momento attuale le nuove CPU si basano ancora sull'attuale revisione B2 di Phenom, la stessa alla base dei modelli quad-core, AMD ha detto che nel corso del prossimo trimestre introdurrà Phenom triple-core basati sullo step B3, che risolve via hardware il famoso errata emerso lo scorso novembre.

Per quanto riguarda le performance, AMD sostiene che i Phenom triple core sono mediamente il 30% più veloci delle versioni dual-core, mentre pagano un 20% nei confronti dei modelli quad. I risultati migliori si ottengono con le applicazioni fortemente multi-threaded, come ad esempio Excel.

Vendendo processori a tre core, AMD potrà "riciclare" tutti i chip quad-core in cui una delle unità di calcolo risultasse difettosa. Il grande vantaggio fornito ad AMD dall'utilizzo di una vera architettura quad-core come la K10, infatti, è proprio quello di poter disattivare un core a piacere senza compromettere la funzionalità dell'intero processore.

I primi PC basati sui Phenom a triple-core dovrebbero arrivare sul mercato già a partire dalla fine del mese. Tra i maggiori produttori ad aver già pronti sistemi di questo tipo vi sono HP e Dell.
56 Commenti alla Notizia In casa AMD suona l'ora del triple-core
Ordina
  • Interessanti, ma coi consumi siamo ancora davvero altini...

    Non le considererei CPU da tenere costantemente accese, più che altro sono buoni come workstation o macchina da gioco da accendere usare e poi spegnere quando non si usano, anche semplicemente mettendole in suspend o hibernate.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    > Interessanti, ma coi consumi siamo ancora davvero
    > altini...
    >
    > Non le considererei CPU da tenere costantemente
    > accese, più che altro sono buoni come workstation
    > o macchina da gioco da accendere usare e poi
    > spegnere quando non si usano, anche semplicemente
    > mettendole in suspend o
    > hibernate.
    Con il Qool n Quiet il consumo medio si riduce ad 1/3
    non+autenticato
  • - Scritto da: SVEGLIA
    > - Scritto da: iRoby
    > > Interessanti, ma coi consumi siamo ancora
    > davvero
    > > altini...
    > >
    > > Non le considererei CPU da tenere costantemente
    > > accese, più che altro sono buoni come
    > workstation
    > > o macchina da gioco da accendere usare e poi
    > > spegnere quando non si usano, anche
    > semplicemente
    > > mettendole in suspend o
    > > hibernate.
    > Con il Qool n Quiet il consumo medio si riduce ad
    > 1/3

    In realta' un grosso difetto degli AMD e' sempre stata la regolazione dinamica dei consumi a seconda delle esigenze di calcolo...
  • - Scritto da: iRoby
    > Interessanti, ma coi consumi siamo ancora davvero
    > altini...
    >
    > Non le considererei CPU da tenere costantemente
    > accese, più che altro sono buoni come workstation
    > o macchina da gioco da accendere usare e poi
    > spegnere quando non si usano, anche semplicemente
    > mettendole in suspend o
    > hibernate.

    e da quando una workstation va spenta ogni 3x2?
    non+autenticato
  • Dopo le 8 ore di lavoro giornaliere la spegni no? O tu sei un programmatore cinese che lavora 16 ore al giorno?Sorride

    Se deve fare rendering è un altro discorso...
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    > Dopo le 8 ore di lavoro giornaliere la spegni no?
    > O tu sei un programmatore cinese che lavora 16
    > ore al giorno?
    >Sorride

    > Se deve fare rendering è un altro discorso...

    E il mulo ?!?!?

    E l'ftp aperto per gli amici ?
    krane
    22544
  • E il CO2? e il prezzo del petrolio e dell'energia?

    Se non ho stupidaggini da farci io al lavoro spengo tutto, per una questione di correttezza e perché oggi a prescindere come per la raccolta differenziata, per dare una mano all'ambiente evitando consumi superflui.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    > E il CO2? e il prezzo del petrolio e dell'energia?
    >

    avessi scritti il buco nell'ozono avrebbe avuto + senso

    > Se non ho stupidaggini da farci io al lavoro
    > spengo tutto, per una questione di correttezza e
    > perché oggi a prescindere come per la raccolta
    > differenziata, per dare una mano all'ambiente
    > evitando consumi
    > superflui.

    mi auguro che per correttezza poi rientri a domicilio con i mezzi pubblici, che casa non lasci il televisore e il lettore dvd in standby ma li spegni completamente.

    mah il "verde a metà" non l'ho mai capito...
    non+autenticato
  • - Scritto da: ciufciuf
    > - Scritto da: iRoby
    > > E il CO2? e il prezzo del petrolio e
    > dell'energia?
    > >
    >
    > avessi scritti il buco nell'ozono avrebbe avuto +
    > senso
    >
    > > Se non ho stupidaggini da farci io al lavoro
    > > spengo tutto, per una questione di correttezza e
    > > perché oggi a prescindere come per la raccolta
    > > differenziata, per dare una mano all'ambiente
    > > evitando consumi
    > > superflui.
    >
    > mi auguro che per correttezza poi rientri a
    > domicilio con i mezzi pubblici, che casa non
    > lasci il televisore e il lettore dvd in standby
    > ma li spegni
    > completamente.
    >
    > mah il "verde a metà" non l'ho mai capito...
    beh non per fare il puntiglioso ma se uno tiene una workstation accesa tutti i giorni 24/7 genera unbel po' di spreco.
    worlstation nella mia accezione del termine non è il pc da ufficio ma un computer che deve far girare sw pesante quindinecessita di potenza quindi consuma tanto.

    diciamo 650 W minimo?

    alla faccia del leddino della tv da spegnere....
    e con un gesto che non ti comporta certo il fastidio di dover andare in autobus, si tratta solo di schiacciare un tasto..
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mamma teresina
    > ...............
    >
    > diciamo 650 W minimo?
    >
    > ..............

    Ma che è, 'na stufa????

    Un server Quad core Intel a 2.7 Ghz, 8 Gb di ram, due dischi da 150 Gb Raptor in raid, un disco da 80 Gb per boot, masterizzatore e scheda video Pci Express 256 Mb, con 4 schede di rete a bordo mi consuma un massimo di 350 W ....
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pippo Santoanast aso
    > - Scritto da: Mamma teresina
    > > ...............
    > >
    > > diciamo 650 W minimo?
    > >
    > > ..............
    >
    > Ma che è, 'na stufa????
    >
    > Un server Quad core Intel a 2.7 Ghz, 8 Gb di ram,
    > due dischi da 150 Gb Raptor in raid, un disco da
    > 80 Gb per boot, masterizzatore e scheda video Pci
    > Express 256 Mb, con 4 schede di rete a bordo mi
    > consuma un massimo di 350 W
    > ....

    http://www.eu-energystar.org/it/it_008b.shtml

    Anche meno anche meno...
    krane
    22544
  • I triplecore che si trovano sui shop nazionali, in vendita al pubblico, sono gia b3.
    I b2 sono consegnati solo ai grandi produttori di computer, come HP, DELL ecc.
    non+autenticato
  • Ecco, giusto questo mi chiedevo.

    Dalla sigla 8x50 si capisce che sono B3 mentre basati su B2 la sigla dovrebbe essere 8x00.

    Qui si parla sempre di 8x50 quindi B3 ma avevo letto in giro che invece sono basati sul B2...nonostante la sigla

    Mi sa che c'è un po di confusione.
    non+autenticato
  • per il 3-core il marketing è stato più veloce della correzione del bug.
    non+autenticato
  • e chi mi garantisce che non si blocchino pure i restanti core ? che bello comprare qualcosa di nato male è come se comprassi un cavallo zoppo e non ne sò il motivo . incidente o malattia contagiosa ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: giulio
    > e chi mi garantisce che non si blocchino pure i
    > restanti core ? che bello comprare qualcosa di
    > nato male è come se comprassi un cavallo zoppo e
    > non ne sò il motivo . incidente o malattia
    > contagiosa
    > ?

    che c'entra... un core è fallato per motivi di produzione (difetto durante la creazione del wafer, basta un granello di polvere), non è che gli altri si fallano, quando escono dalla fabbrica vengono testati, se uno non funziona viene disabilitato, gli altri funzionano benissimo, non è che poi si rompono più spesso o più facilmente.
    non+autenticato
  • - Scritto da: giulio
    > e chi mi garantisce che non si blocchino pure i
    > restanti core ? che bello comprare qualcosa di
    > nato male è come se comprassi un cavallo zoppo e
    > non ne sò il motivo . incidente o malattia
    > contagiosa
    > ?
    Guarda che è una cosa piuttosto diffusa "riciclare" prodotti che non sono venuti benissimo. Accade sia per cpu che gpu: i prodotti che vengono bene diventano il modello di fascia alta, gli altri il modello di fascia normale/bassa. Cosa credi che diventino i quad core della intel venuti male? Dei dual core..
    L'unica novità è data dal fatto che l'architettura di AMD permette eliminare 1 solo core danneggiato invece di doverne eliminare 2, di cui 1 funzionante, come fa intel.
    non+autenticato
  • d'altronde a Napoli lo sanno benissimo quando ti rifilano il solito pacco .... " o core , de chisto core.."
    non+autenticato
  • ma quindi diciamo che:

    esce dalla catena un phenom Quad "malriuscito" in un core...lo disabilitano e ottengono un Triple.
    Non credo che producano un numero sufficiente di cpu "malfatte" da soddisfare la richiesta del mercato (specie OEM) quindi immagino che pridurranno anche dei QuadCore "perfetti" cui disabilitano un core...
    ..ebbene questo core non può poi essere riattivato dall'utente per ottenere un quad??
    non+autenticato
  • - Scritto da: 3DBoom
    > ma quindi diciamo che:
    >
    > esce dalla catena un phenom Quad "malriuscito" in
    > un core...lo disabilitano e ottengono un
    > Triple.

    E' una possibilita'...

    > Non credo che producano un numero sufficiente di
    > cpu "malfatte" da soddisfare la richiesta del
    > mercato (specie OEM) quindi immagino che
    > pridurranno anche dei QuadCore "perfetti" cui
    > disabilitano un
    > core...

    E' una certezza matematica...

    > ..ebbene questo core non può poi essere
    > riattivato dall'utente per ottenere un
    > quad??

    No.

    Il core viene disabilitato bruciando le linee che lo collegano al bus interno: sono presenti degli appositi componenti simili ai fusibili: una volta rotti, sono rotti e non possono essere ripristinati (essendo circuiti a 65nm drogati nel silicio).
  • capito, ottimo

    Grazie!
    non+autenticato
  • - Scritto da: 3DBoom
    > ma quindi diciamo che:
    >
    > esce dalla catena un phenom Quad "malriuscito" in
    > un core...lo disabilitano e ottengono un
    > Triple.
    > Non credo che producano un numero sufficiente di
    > cpu "malfatte" da soddisfare la richiesta del
    > mercato (specie OEM) quindi immagino che
    > pridurranno anche dei QuadCore "perfetti" cui
    > disabilitano un
    > core...
    > ..ebbene questo core non può poi essere
    > riattivato dall'utente per ottenere un
    > quad??
    Dal punto di vista economico e' piu' probabile che una diminuzione dei core fallati provochi un aumento dell'offerta dei quad-core ed una diminuzione di quella dei tri-core.
    Di conseguenza suppongo che il prezzo dei processori quad-core tendera' a scendere e quello dei tri-core a salire quindi i prezzi tenderanno ad avvicinarsi...
    Anche se in passato hanno fatto politiche di 'riduzione' dei chip, penso sia stato fatto solo per offrire prodotti x fasce di mercato
    scoperte, mi sebrerebbe strano limitare un processore che puoi vendere ad un prezzo maggiore, quando la competizione ti spinge a migliorare sempre...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mass
    > - Scritto da: 3DBoom
    > > ma quindi diciamo che:
    > >
    > > esce dalla catena un phenom Quad "malriuscito"
    > in
    > > un core...lo disabilitano e ottengono un
    > > Triple.
    > > Non credo che producano un numero sufficiente di
    > > cpu "malfatte" da soddisfare la richiesta del
    > > mercato (specie OEM) quindi immagino che
    > > pridurranno anche dei QuadCore "perfetti" cui
    > > disabilitano un
    > > core...
    > > ..ebbene questo core non può poi essere
    > > riattivato dall'utente per ottenere un
    > > quad??
    > Dal punto di vista economico e' piu' probabile
    > che una diminuzione dei core fallati provochi un
    > aumento dell'offerta dei quad-core ed una
    > diminuzione di quella dei
    > tri-core.
    > Di conseguenza suppongo che il prezzo dei
    > processori quad-core tendera' a scendere e quello
    > dei tri-core a salire quindi i prezzi tenderanno
    > ad
    > avvicinarsi...
    > Anche se in passato hanno fatto politiche di
    > 'riduzione' dei chip, penso sia stato fatto solo
    > per offrire prodotti x fasce di
    > mercato
    > scoperte, mi sebrerebbe strano limitare un
    > processore che puoi vendere ad un prezzo
    > maggiore, quando la competizione ti spinge a
    > migliorare
    > sempre...

    Invece che io sappia e' piuttosto normale: la percentuale di piastre fallate e' alta, quindi si dowcloccano o si castrano per venderli come modelli inferiori. E' sempre successo.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: Mass
    > > - Scritto da: 3DBoom
    > > > ma quindi diciamo che:
    > > >
    > > > esce dalla catena un phenom Quad "malriuscito"
    > > in
    > > > un core...lo disabilitano e ottengono un
    > > > Triple.
    > > > Non credo che producano un numero sufficiente
    > di
    > > > cpu "malfatte" da soddisfare la richiesta del
    > > > mercato (specie OEM) quindi immagino che
    > > > pridurranno anche dei QuadCore "perfetti" cui
    > > > disabilitano un
    > > > core...
    > > > ..ebbene questo core non può poi essere
    > > > riattivato dall'utente per ottenere un
    > > > quad??
    > > Dal punto di vista economico e' piu' probabile
    > > che una diminuzione dei core fallati provochi un
    > > aumento dell'offerta dei quad-core ed una
    > > diminuzione di quella dei
    > > tri-core.
    > > Di conseguenza suppongo che il prezzo dei
    > > processori quad-core tendera' a scendere e
    > quello
    > > dei tri-core a salire quindi i prezzi tenderanno
    > > ad
    > > avvicinarsi...
    > > Anche se in passato hanno fatto politiche di
    > > 'riduzione' dei chip, penso sia stato fatto solo
    > > per offrire prodotti x fasce di
    > > mercato
    > > scoperte, mi sebrerebbe strano limitare un
    > > processore che puoi vendere ad un prezzo
    > > maggiore, quando la competizione ti spinge a
    > > migliorare
    > > sempre...
    >
    > Invece che io sappia e' piuttosto normale: la
    > percentuale di piastre fallate e' alta, quindi si
    > dowcloccano o si castrano per venderli come
    > modelli inferiori. E' sempre
    > successo.
    Sono daccordo, ma in questo caso stiamo parlando di wafer con problemi,
    l'ipotesi di partenza, proposta dall'autore del post, a cui ho risposto e che un costruttore (AMD) sottoutilizzi un chip perfettamente funzionate, che secondo me e improbabile...
    non+autenticato
  • A prescindere da questo i processori quadricore Phenomen AMD , sono molto più lenti del quadricore della Intel non c'è paragone e le riviste specializzate lo sottolineano chiaramente.
    non+autenticato