Giuseppe Cubasia

Lavoro IT/ La mannaia del Body Rental

di Giuseppe Cubasia - La vita di chi lavora con contratto Body Rental Ŕ precaria, Ŕ nelle mani di qualcuno che fa di lui quel che vuole fino a che il lavoratore non se ne va. E viene sostituito da un altro. Come in certe piantagioni

Roma - La traduzione letterale di Body Rental, "Corpo in affitto", rende poco la realtà che è dietro questa espressione, che secondo Wikipedia italiana rientra tra le forme giuridiche di contratto. Dire che il Body Rental è una forma di contratto per me è come dire che la Guerra rientra tra le forme di conflitto, oppure la Fame tra quelle di digiuno.

Lavoro IT/ La mannaia del Body Rental╚ un'espressione il cui vero significato è impossibile da comprendere senza un'esperienza diretta.
Che Body Rental sia qualcosa di più di quanto realmente voglia dire, lo si evince chiaramente da alcuni fatti in evidente contrasto tra di loro. Infatti, continuando a leggere la definizione di Wikipedia, si afferma: forma giudiridica in cui si contrattano della Alte Professionalità. per un certo periodo.Uno dei vantaggi del Body Rental è il risparmio.

Ora mi domando: ma come faccio a risparmiare prendendo delle Alte Professionalità?
Ditemi voi una qualsiasi attività in cui prendendo delle Alte Professionalità "in affitto" si risparmia?
Inoltre, se il Rental fosse un attività risparmiosa ed efficace sarebbe riportata nei manuali di PMI (Project Managment Institute) come un modo vincente di realizzare progetti, ed invece non ve n'è traccia, (anzi vi ridono in faccia se proponete una cosa simile).
╚ ovvio che chi ha pensato di scrivere queste cose non ha mai avuto un contratto di Body Rental.
Io ho lavorato 9 anni come Body Rental, e vi posso confermare che la realtà è diversa.
La cosa più vicina al Body Rental che mai abbia visto è stato durante il mio soggiorno a Cuba. in una vecchia piantagione di tabacco in cui lavoravano gli schiavi.

Nel mezzo della piantagione vi è una torre di guardia e dentro la torre stavano i guardiani.
La torre ha delle feritoie per sorvegliare i lavoratori, fatte in modo che per chi è in basso sia impossibile osservare le attività dei guardiani.
I guardiani sono esseri totalmente privi di qualsiasi abilità, ma posseggono due talenti: sono totalmente privi di sensibilità nei riguardi dei lavoratori, sono completamente asserviti al padrone.
Per loro un lavoratore vale per quante ore di lavoro riesce a produrre (o semplicemente a rimanere) nella piantagione, in condizioni di estremo disagio.

╚ questa la sintesi del Body Rental. Più ore si fanno presso il cliente, migliore è la prestazione del lavoratore.
Nei miei nove anni di Body Rental ho visto cose degne del miglior Fantozzi ed anche peggio, ma l'unica e sola cosa per cui ero valutato era il rapportino mensile con le ore da fatturare al cliente.

╚ provato che avere dei corretti requisiti fa risparmiare all'azienda tra il 40% e l'80% del progetto, ma se un utente vi commissiona un Body Rental, è certo che si tratta del classico Dilbert's customer: "Non so cosa voglio, ma lo riconosco se lo vedo". Un cliente cosi sprovveduto è la felicità di ogni commerciale tagliagola che sa bene come giocarsi la partita proponendo al "Pollo" di prendere da subito un paio di persone da pagare ad ore.

Il commerciale sa benissimo che un tale cliente prenderà come oro colato qualsiasi loro analisi, per poi addirittura elogiarlo per la disponibilità a rifare il lavoro altre 10 volte prima di produrre qualcosa che somigli vagamente a quello che il cliente vuole. Su un tale cliente, spesso una pubblica amministrazione od una grossa company in monopolio, lucrano e vivono 2 e perfino 3 aziende per ogni lavoratore con contratto BD.

Le aziende più piccole, quelle che forniscono i lavoratori, talvolta hanno una sede che è poco più di un ufficio di rappresentanza e lavorano senza capitali. Per far questo girano le fatture che ricevono ad una finanziaria che presta loro i soldi per gli stipendi dei lavoratori, trattenendosi una percentuale. Questo processo si chiama cessione del credito.

╚ inutile dire che la vita di chi lavora per una ditta con contratto Body Rental è difficile e precaria. Body Rental è diverso da Professional Rental. Si è davvero nelle mani di qualcuno che fa di te quello che vuoi, finendo per subire qualsiasi tipo di pressione, fino ad essere messi in condizione di andarsene per essere subito sostituti con un altro fresco lavoratore.

Anche nella piantagione era così. Mi spiegavano che quando qualcuno si ammalava od aveva bisogno di riposo, si vendeva; costava meno prendere uno schiavo nuovo, che curare quello vecchio.

Perché esiste questa forma giuridica e perché è cosi in voga?
Le motivazioni sono poche e semplici.

La prima dipende dai clienti, generalmente non prefessionisti IT che hanno la falsa percezione che in questo modo si stia risparmiando soldi e risorse..
La seconda motivazione è perché è una forma legale di contratto ed inoltre, come tutto il lavoro in Italia, è quasi totalmente priva di controllo da parte dei preposti organi.
La terza è perché vi è gente che ha bisogno di lavorare ed accetta questo tipo di lavoro, con la falsa promessa che il suo stipendio e le sue condizioni di lavoro miglioreranno e gli permetteranno di uscire dalla condizione di Bamboccione.

L'altro giorno un collega inglese mi diceva che una persona preparata con 4-5 anni d'esperienza in UK ha una paga di circa 3.000 euro. Io gli credo perché le alte professionalità si pagano il giusto.

Questa è la mia esperienza, che mi risulta essere molto simile all'attuale situazione in Italia.
Chi sa cosa sia Body Rental conosce anche che questa realtà difficilmente cambierà. Anche con il nuovo governo, quale che esso sia. La mia opinione è che per cambiare occorra una spinta dal basso, ma se questo neanche succede per i contratti della grande industria, fermi da anni, è ancora più difficile che succeda per l'IT, nonostante si sappia bene che l'innovazione ed il successo di un paese passi proprio attraverso una maggiore e migliore infrastruttura tecnologica e per le persone che la realizzano e governano.

Giuseppe Cubasia
Cubasia blog

I precedenti interventi di G.C. sono disponibili a questo indirizzo
385 Commenti alla Notizia Lavoro IT/ La mannaia del Body Rental
Ordina
  • Secondo voi il Body rental è legale?
    non+autenticato
  • In realtà la legge in Italia persegue gli abusi dei datori di lavoro che cercano di mascherare forme di lavoro a tutti gli effetti subordinato con forme di collaborazione e lavoro autonomo, body rental in prima linea.
    Se il rapporto di lavoro possiede gli elementi caratteristici del lavoro subordinato, quali ad esempio il rispetto di orari o turni, l'Autorità Giudiziaria può imporre al datore di lavoro la conversione del rapporto in assunzione a tempo indeterminato e il pagamento di tutti gli oneri retributivi, fiscali e previdenziali che esso prevede.
    non+autenticato
  • Sono un tecnico della materia e posso dire a ragion veduta che la legge Biagi e tutto quello che la ha preceduta e succeduta è un pasticcio che serve solo ai furbetti.
    Fatta questa premessa voglio segnalarvi come il body rental è un istituto previsto per assegnare risorse a breve termine non in via definitiva ma non solo in Italia se ne abusa e non solo nell'IT, ma tantissimo nella P.A. anche con agenzie di collocamento gestite dai sindacati (quale rappresentanza per i lavoratori?), ditte fantasma pensate solo per mantenere i dipendenti in entità inferiori ai 15 e scansare la tutela obbligatoria etc.
    In quali paesi il ricorso a questi abusi è minore? Dove non c'è tutela alcuna per i lavoratori.
    Ma se veramente ti serve (es. il cd "nolo a caldo" dei mezzi) ci sono tutti gli ostacoli possibili.

    Prima di continuare con la solita cantilena del guarda quanto sono fighi in Inghilterra o negli USA, pagano poche tasse etc. pensate ad alcune cose:
    La paga in quei paesi è settimanale piuttosto che mensile, cosa che disincentiva il risparmio e riduce l'autonomia del lavoratore (ovvero la sua capacità di dimettersi e vivere per un poco senza stipendio mentre si cerca un altro posto).
    Il prelievo fiscale è minore (circa il 20%, apparentemente), vero, ma dato che ci si deve pagare tutto a conti fatti è almeno il 75% dello stipendio che se ne va invece del ~60%, i privati devono lucrare sui servizi che offrono, lo stato no; se proprio vogliamo trovare degli esempi guardiamo ai pesi scandinavi che sono allineati all'Italia (un 2/3% in meno) nel prelievo ma offrono servizi efficienti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: djinnZ
    > Sono un tecnico della materia e posso dire a
    > ragion veduta che la legge Biagi e tutto quello
    > che la ha preceduta e succeduta è un pasticcio
    > che serve solo ai
    > furbetti.
    > Fatta questa premessa voglio segnalarvi come il
    > body rental è un istituto previsto per assegnare
    > risorse a breve termine non in via definitiva ma
    > non solo in Italia se ne abusa e non solo
    > nell'IT, ma tantissimo nella P.A. anche con
    > agenzie di collocamento gestite dai sindacati
    > (quale rappresentanza per i lavoratori?), ditte
    > fantasma pensate solo per mantenere i dipendenti
    > in entità inferiori ai 15 e scansare la tutela
    > obbligatoria
    > etc.
    > In quali paesi il ricorso a questi abusi è
    > minore? Dove non c'è tutela alcuna per i
    > lavoratori.
    > Ma se veramente ti serve (es. il cd "nolo a
    > caldo" dei mezzi) ci sono tutti gli ostacoli
    > possibili.
    >
    > Prima di continuare con la solita cantilena del
    > guarda quanto sono fighi in Inghilterra o negli
    > USA, pagano poche tasse etc. pensate ad alcune
    > cose:
    > La paga in quei paesi è settimanale piuttosto che
    > mensile, cosa che disincentiva il risparmio e
    > riduce l'autonomia del lavoratore (ovvero la sua
    > capacità di dimettersi e vivere per un poco senza
    > stipendio mentre si cerca un altro
    > posto).

    in quei paese come dici tu pagano mensilmente e solo qualche vecchia
    azienda di altri tempi paga settimanalmente lo 0.01%
    vai vedi e taci.


    > Il prelievo fiscale è minore (circa il 20%,
    > apparentemente), vero, ma dato che ci si deve
    > pagare tutto a conti fatti è almeno il 75% dello
    > stipendio che se ne va invece del ~60%, i privati
    > devono lucrare sui servizi che offrono, lo stato
    > no; se proprio vogliamo trovare degli esempi
    > guardiamo ai pesi scandinavi che sono allineati
    > all'Italia (un 2/3% in meno) nel prelievo ma
    > offrono servizi
    > efficienti.

    tutte ca**ate se prendo 4000 euro al mese posso permettermi di stare in una bell'ospedale privato cone le hostess in tanga che ti offrono l'aranciata, in italia in mezzo ad una corsia.
    MA SPARISCI VAI...
    non+autenticato
  • Bel post, mosto carino, inoltre mia moglie in questo momento mi stà guardando con aria un po perplessa perche' ho riso tutto il tempo leggendo le varie argomentazioni e risposte un po stizzite dei vari utenti.Troppo simpatiche,ed anche molto veritiere.

    Mi pare di aver anche letto da qualche parte un'osservazione decisamente giusta fatta da "Daniele ITConsulta nt", in effetti il body rental non è una forma di contratto di lavoro ma una forma di contratto di appalto, o per dirla all'americana (che fa tanto cyber-fighetto) Outsourcing.

    Solitamente in campo informatico (e non solo) le società eroganti servizi dividono le attività in due tronconi: 1)"Body rental"
    2)proggettazione di soluzioni "chiavi in mano".

    La prima oggi ha un valore molto basso (un tempo era super pagata per intenderci intorno alla metà degli anni 90), dato l'alto numero di persone che si offrono sul mercato come "tecnici" , la seconda ha un valore piu' alto inquanto la società fornitrice si prende la responsabilità di darti una soluzione che funziona, altrimenti paga, sia in termini di immagine che di soldi.(le cosiddette penali).

    Ora detto ciò passiamo assumere una serie di postulati:

    1) Il mercato italiano è pieno di tecnici con scarsa capacità di progettazione (e non solo) , del resto non è richiesto dalla loro figura.I suddetti tecnici vengono impiegati con funzioni di body rental attraverso vari passaggi di società (la stessa Microsoft fa staff leasing signori miei come pure IBM).Al contempo i cosidetti clienti tendono a tagliare i costi IT (qualche analista minchione è rimasto fermo alle teorie americane di 10 anni fa sull'outsourcing IT) dando appunto in outsourcing a basso costo le proprie attività che non richiedono proggettazione. Ogni anno le tariffe sono sempre piu' basse in quanto il solito manager di turno deve contenere i margini di profitto tagliando i costi. La coseguenza è che alla fine chiunque va bene per fare un ruolo tecnico in quanto le tariffe sono estremamente basse e quindi le varie società sperano nel "training on the job" sul cliente per fare la formazione (a volte fanno delle figure davvero di merda dato che non puo' sempre dirti culo).Quest'ultimo al contempo avendo esternalizzato tutte le competenze IT non capisce piu' una mazza, e quindi non è in grado di effettuare controllo sulla qualità di ciò che stà pagando. Insomma un bel casino.

    2)La figura di un cosiddetto "tecnico" è meramente funzionale all'attività per la quale viene richiesto. Non sono richiesti particolari skill di proggettazione se non in alcuni casi molto rari per prodotti di nicchia per i quali esistono ancora ousider che guadagnano bene. Stiamo parlando di cose molto particolari, ad esempio esperienza quinquennale su prodotti come Autonomy in ambito document managment. Detto ciò il tecnico è facilmente sostituibile in funzione di quanto definito nel postulato 1.

    3)Le attività di proggettazione che sono pagate decisamente di piu' e sulle quali puntano nomi come Avanade, Accenture, Athos, MIcrosoft, Hp, CSC, (ahahaha grasse risate), ecc... sono anch'esse passate al tritacarne dalle ditte fornitrici di facciata , che attingono per i ruoli tecnici di sviluppo modello "galera romana" al solito pozzo del body rental in maniera piu' o meno spregiudicata, per contenere i costi e fare il massimo di margine. Il risultato? Un PM che puo' come non puo' essere in gamba da punto di vista tecnico ma deve esserlo da quello manageriale, un paio di spalle di appoggio decisamente cazzute ed un nugolo di capre (non per colpa di queste ultime per caria'!), dalle quali a volte emerge qualche perla.

    Definiti questi postulati possiamo dire che:
    Il mercato italiano informatico è ormai un mercato maturo , essendo saturo (come del resto il settore dei servizi in generale) tenderebbe a premiare le competenze di valore piu' elevato relegando i tecnici ad un ruolo di semplice operaio non specializzato (come riportato dal contratto metal meccanico che i pochi impiegati IT a tempo indeterminato si ritrovano in mano). Ora io non non voglio mettere in dubbio l'imnportanza del tecnico puro (del resto alla fine rimango anche io un tecnico puro, cosa che adoro), ma le basse tariffe ed il numero elevato di offerte che derivano dal postulato 1 e 2 fanno confondere la merda con la cioccolata (leggasi i pochi tecnici puri bravi con la miriade di capre improvvisate). Insomma è ora di cambiare lavoro. Mi spiace dirlo ma siamo al capolinea,chi ha guadagnato una posizione dignitosa in campo IT mira a conservarla , chi è fuori è fuori.A meno di non voler fare l'operaio per tutta la vita con contratti precari a proggetto si deve optare per differenti alternative, alcune delle quali possono consistere nel buttarsi sulla proggettazione o il managment, ma tutto cio implica un cammino lungo di specializzazione ,una bella gavetta, ed alla fine non so quanto ne valga la pena.

    In realtà esistono mercati nuovi dei quali si sente parlare poco (ma nei quali ci sono un sacco di soldi) che possono essere interessanti per chi ama la tecnica , quali ad esempio la robotica o le nano tecnologie. L'ultima classe di robotica che ho visto alla Sapienza era di 30 persone, mentre Ing inforamtica è dovuta diventare a numero chiuso per il numero di richieste.

    Io ci darei un'occhiata ragazzi, mi ricordo ancora quando presentarono mosaic all'inizio degli anni 90 e tutti stavano ad economia e commercio parlando di finanza sulla scia dello yuppismo anni 80Occhiolino

    Ecco il punto è proprio questo non dovete fermarvi dovete essere il piu' geek possibile, sempre, andare contro corrente, se andate con la corrente mi spiace ma ci saranno solo contratti precari,e piccoli imprenditori intrallazoni . (P.S.pure la mia parrucchiera si definisce impreditrice)

    Non la vedete come come un'offesa io vi rispetto tutti, so cosa vuol dire affrontare le spese a fine mese avere un figlio ed una moglie da mantenere , e anche cacarsi in mano per un lavoro che magari domani non c'e'(ho fatto 15 anni il consulente), ma del resto nessuno ci tiene la manina per affrontare le cose, dibbiamo capire quando cambiare aria, e mi pare che sia arrivato il momento.

    Un saluto e buona fine pasquetta.

    Max
    non+autenticato
  • Buona pasqua ad un paese che non esiste piu'
    che e' morto tra l'ottimismo dei DS e i proclama di FI.

    Buona Pasqua a chi ha deciso di prendere le valigie e fare come i propri antenati, con una laurea e' un corso in inglese.
    Buona Pasqua a tutti voi che con coraggio lasciate un paese morto che lascia fuggire chi potrebbe risollevare le sorti di una nazione fatte di caste e raccomandati di ogni ordine e grado.

    E buona pasqua anche ai ciechi, che testardamente difendono posizioni indifendibili in una nazione che non produce nulla, solo preoccupazioni e paura per domani.

    Buona Pasqua anche a chi vuole cambiare le cose, gli aspetta un lavoro in salita e per niente difficile.

    Buona Pasqua a tutti voi cari colleghi che non cercate di barcamenarvi con aziendine che tirano a campare, una segretaria, un "manager" e un contratto fotocopiato fatto da un consulente del lavoro ad un tanto al kilo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: sviluppator eall estero
    > Buona pasqua ad un paese che non esiste piu'
    > che e' morto tra l'ottimismo dei DS e i proclama
    > di
    > FI.

    Boh, a me pare che Milano esista ancora, sono appena tornato dal mare (località strapiene, anche Santa Margherita che è pure cara), ed esiste ancora tutto,il Duomo è al suoposto, le vie del quadrilatero della moda pure.Rotola dal ridere

    > Buona Pasqua a chi ha deciso di prendere le
    > valigie e fare come i propri antenati, con una
    > laurea e' un corso in
    > inglese.

    a te servirebbe probabilmente un corso di italiano, e non mi dire che "e'" al posto di "e" è solo un errore di battituraRotola dal ridere

    > Buona Pasqua a tutti voi che con coraggio
    > lasciate un paese morto che lascia fuggire chi
    > potrebbe risollevare le sorti di una nazione
    > fatte di caste e raccomandati di ogni ordine e
    > grado.

    "Casta", "raccomandazioni"...le solite giustificazioni usate da chi non ha avuto successo. E non vale solo in ambito IT, è sempre stato così.


    > E buona pasqua anche ai ciechi, che testardamente
    > difendono posizioni indifendibili in una nazione
    > che non produce nulla, solo preoccupazioni e
    > paura per
    > domani.

    Io non ho nè preoccupazioni nè "paura per domani", il PIL salirà anche dello 0,6%,ma personalmente gli utili mi sono aumentati del 45%.
    Se domani l'Italia fallisce, me ne vado ai Caraibi (e non in last minute)Annoiato

    > Buona Pasqua a tutti voi cari colleghi che non
    > cercate di barcamenarvi con aziendine che tirano
    > a campare, una segretaria, un "manager" e un
    > contratto fotocopiato fatto da un consulente del
    > lavoro ad un tanto al
    > kilo.

    Quei posti di lavoro li trova chi non ha competenze e cv di livello, chi è bravo si può mettere in proprio, ma anche come dipendente le occasioni per chi VALE non mancano.
    Uno sviluppatore Java senior (per intenderci, laurea in università SERIE + almeno 5 anni d'esperienza) a Milano viaggia a non meno di 3000 euro netti al mese.

    Qui sono tutti "sistemisti", ecco svelato l'arcano per cui prendono tutti 1200 euro. Sono operai dell'IT, ma siccome si occupano di IT non vogliono farsi chiamare "operai" e s'arrabbiano se prendono uno stipendio da operaio.Annoiato


    In paesi come l'Irlanda si prende di più? Beh, ma il sistema economico può richiedere e pagare diversamente varie professionalità.
    Secondo me un pasticcere professionista in Irlanda prende meno che in Italia, dove una figura del genere viaggia sui 60-70K euro (quelli che lavorano in proprio per vari ristoranti di lusso anche di più).

    Semplicemente in Italia molti mangiano dolci e ci sono pochissimi pasticceri (neanche un decimo della domanda), mentre in Irlanda preferiscono la birra, e hanno bisogno di sistemisti IT perchè per motivi fiscali molte multinazionali hanno piazzato lì la loro sede europea.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gordon
    > - Scritto da: sviluppator eall estero
    > > Buona pasqua ad un paese che non esiste piu'
    > > che e' morto tra l'ottimismo dei DS e i proclama
    > > di
    > > FI.
    >
    > Boh, a me pare che Milano esista ancora, sono
    > appena tornato dal mare (località strapiene,
    > anche Santa Margherita che è pure cara), ed
    > esiste ancora tutto,il Duomo è al suoposto, le
    > vie del quadrilatero della moda
    > pure.Rotola dal ridere
    >
    > > Buona Pasqua a chi ha deciso di prendere le
    > > valigie e fare come i propri antenati, con una
    > > laurea e' un corso in
    > > inglese.
    >
    > a te servirebbe probabilmente un corso di
    > italiano, e non mi dire che "e'" al posto di "e"
    > è solo un errore di
    > battituraRotola dal ridere
    >
    > > Buona Pasqua a tutti voi che con coraggio
    > > lasciate un paese morto che lascia fuggire chi
    > > potrebbe risollevare le sorti di una nazione
    > > fatte di caste e raccomandati di ogni ordine e
    > > grado.
    >
    > "Casta", "raccomandazioni"...le solite
    > giustificazioni usate da chi non ha avuto
    > successo. E non vale solo in ambito IT, è sempre
    > stato
    > così.
    >
    >
    > > E buona pasqua anche ai ciechi, che
    > testardamente
    > > difendono posizioni indifendibili in una nazione
    > > che non produce nulla, solo preoccupazioni e
    > > paura per
    > > domani.
    >
    > Io non ho nè preoccupazioni nè "paura per
    > domani", il PIL salirà anche dello 0,6%,ma
    > personalmente gli utili mi sono aumentati del
    > 45%.
    > Se domani l'Italia fallisce, me ne vado ai
    > Caraibi (e non in last minute)Annoiato
    >
    >
    > > Buona Pasqua a tutti voi cari colleghi che non
    > > cercate di barcamenarvi con aziendine che tirano
    > > a campare, una segretaria, un "manager" e un
    > > contratto fotocopiato fatto da un consulente del
    > > lavoro ad un tanto al
    > > kilo.
    >
    > Quei posti di lavoro li trova chi non ha
    > competenze e cv di livello, chi è bravo si può
    > mettere in proprio, ma anche come dipendente le
    > occasioni per chi VALE non
    > mancano.
    > Uno sviluppatore Java senior (per intenderci,
    > laurea in università SERIE + almeno 5 anni
    > d'esperienza) a Milano viaggia a non meno di 3000
    > euro netti al mese.
    >
    >
    > Qui sono tutti "sistemisti", ecco svelato
    > l'arcano per cui prendono tutti 1200 euro. Sono
    > operai dell'IT, ma siccome si occupano di IT non
    > vogliono farsi chiamare "operai" e s'arrabbiano
    > se prendono uno stipendio da operaio.
    >Annoiato
    >
    >
    > In paesi come l'Irlanda si prende di più? Beh, ma
    > il sistema economico può richiedere e pagare
    > diversamente varie
    > professionalità.
    > Secondo me un pasticcere professionista in
    > Irlanda prende meno che in Italia, dove una
    > figura del genere viaggia sui 60-70K euro (quelli
    > che lavorano in proprio per vari ristoranti di
    > lusso anche di
    > più).
    >
    > Semplicemente in Italia molti mangiano dolci e ci
    > sono pochissimi pasticceri (neanche un decimo
    > della domanda), mentre in Irlanda preferiscono la
    > birra, e hanno bisogno di sistemisti IT perchè
    > per motivi fiscali molte multinazionali hanno
    > piazzato lì la loro sede
    > europea.


    sei un uomo davvero triste
    mi fai davvero pena.... tanta pena ti compatisco.
    auguri ne avrai bisogno
    non+autenticato
  • - Scritto da: sviluppator e all estero

    > sei un uomo davvero triste
    > mi fai davvero pena.... tanta pena ti compatisco.
    > auguri ne avrai bisogno

    Argomentazioni, controdeduzioni....zero totale??!!
    Ho pure sprecato 5 minuti per scrivere tutto il postIn lacrime
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gordon
    > - Scritto da: sviluppator e all estero
    >
    > > sei un uomo davvero triste
    > > mi fai davvero pena.... tanta pena ti
    > compatisco.
    > > auguri ne avrai bisogno
    >
    > Argomentazioni, controdeduzioni....zero totale??!!
    > Ho pure sprecato 5 minuti per scrivere tutto il
    > postIn lacrime

    la deduzione e' la seguente:
    fuggite dall'italia, per evitare di finire in mano a gente come te
    e mi pare anche una deduzione azzeccatissima direi
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gordon
    > - Scritto da: sviluppator e all estero
    >
    > > sei un uomo davvero triste
    > > mi fai davvero pena.... tanta pena ti
    > compatisco.
    > > auguri ne avrai bisogno
    >
    > Argomentazioni, controdeduzioni....zero totale??!!
    > Ho pure sprecato 5 minuti per scrivere tutto il
    > postIn lacrime


    la mia controdeduzione e che sei un
    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • - Scritto da: deduzioni
    > - Scritto da: Gordon
    > > - Scritto da: sviluppator e all estero
    > >
    > > > sei un uomo davvero triste
    > > > mi fai davvero pena.... tanta pena ti
    > > compatisco.
    > > > auguri ne avrai bisogno
    > >
    > > Argomentazioni, controdeduzioni....zero
    > totale??!!
    > > Ho pure sprecato 5 minuti per scrivere tutto il
    > > postIn lacrime
    >
    >
    > la mia controdeduzione e che sei un

    Va bene, ecco la mia deduzione finale: ognuno ha il reddito e le opportunità professionali che si merita. Tutto il resto è aria frittaAnnoiato
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gordon
    > - Scritto da: deduzioni
    > > - Scritto da: Gordon
    > > > - Scritto da: sviluppator e all estero
    > > >
    > > > > sei un uomo davvero triste
    > > > > mi fai davvero pena.... tanta pena ti
    > > > compatisco.
    > > > > auguri ne avrai bisogno
    > > >
    > > > Argomentazioni, controdeduzioni....zero
    > > totale??!!
    > > > Ho pure sprecato 5 minuti per scrivere tutto
    > il
    > > > postIn lacrime
    > >
    > >
    > > la mia controdeduzione e che sei un
    >
    > Va bene, ecco la mia deduzione finale: ognuno ha
    > il reddito e le opportunità professionali che si
    > merita. Tutto il resto è aria fritta
    >Annoiato

    no no e che tu sei un troll e l'unica deduzione logica Annoiato
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gordon
    > - Scritto da: sviluppator e all estero
    >
    > > sei un uomo davvero triste
    > > mi fai davvero pena.... tanta pena ti
    > compatisco.
    > > auguri ne avrai bisogno
    >
    > Argomentazioni, controdeduzioni....zero totale??!!
    > Ho pure sprecato 5 minuti per scrivere tutto il
    > postIn lacrime


    la mia controdeduzione e che sei un
    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • Se avete letto i precedenti articoli di PI, fuori pagano di piu' e rispettano di piu' il nostro lavoro.
    Ogni articolo che parla dell'ambiente IT in italia e' un pianto greco.
    Scappate, fuggite dove vi pare a voi, ma fatelo finche' siete ancora in tempo tra qualche tempo non sara' piu' possibile.
    Sparite, dissolvetevi, fate le valige.
    Auguro a tutti i colleghi di trovare un bell'biglietto sola andata in qualche altro paese nell'uovo di pasqua.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | Successiva
(pagina 1/11 - 53 discussioni)