WiMax, ma quale fallimento?

Piovono critiche su Buzz Broadband. Sono quelle del partner commerciale, che ha fornito all'ISP australiano i dispositivi di connessione. Il problema, dice Airspan, è che Buzz non la racconta tutta: ha fallito perché voleva risparmiare

Roma - Ma quale fallimento del WiMax? Airspan non ci sta e si scaglia contro le dichiarazioni di Gart Freeman, CEO di Buzz Broadband, provider australiano che è stato pioniere del WiMax e che ora intende ripensarci. Airspan accusa l'ex partner, a cui ha fornito l'hardware di connessione, di aver sottostimato i costi e implementato in modo errato la connettività wireless.

La replica di Airspan ci va giù pesante: non è la tecnologia WiMax il problema, come ha voluto dichiarare il CEO di Buzz, è invece il modo in cui è stata adottata, l'investimento insufficiente e l'impermeabilità alla necessità di un maggiore supporto esterno da parte di terzi.

In sostanza, Airspan accusa il suo cliente: per bocca del CEO dell'azienda, Declan Byrne, ha fatto sapere che i dispositivi forniti dall'azienda comprendono soluzioni micro- e macro-cell, con Buzz che ha optato "per le stazioni base a microcella per poter ridurre i costi. Una problematica esplicitamente legata all'equilibrio tra range del servizio e costi da sostenere". Airspan ha dunque inutilmente offerto i suoi dispositivi HiperMAX pensati per l'utilizzo dei dispositivi desktop indoor, e questo ha provocato i problemi denunciati da Buzz, in particolare l'impossibilità di un comodo utilizzo del VoIP da parte dei suoi clienti.
Ma Buzz sarebbe scoperto secondo Airspan anche nella gestione del traffico (QoS). Buzz non avrebbe adottato le misure tecniche minime per collegare i dispositivi Airspan ad Internet. "Fin dall'inizio, i servizi tecnici di Airspan avevano determinato che la rete di Buzz non era sufficientemente dimensionata, causa la necessità di contenere i costi, e non disponeva di un QoS efficiente, e che questi fattori erano la causa diretta dei problemi di qualità del VoIP sulla rete".

Come se non bastasse, Airspan sostiene di aver offerto a Buzz persino di finanziare l'analisi della situazione da parte di una parte terza, ma proprio Gart Freeman avrebbe deciso di procedere per la propria strada senza l'aiuto di nessuno.

Byrne è dunque molto diretto: "Il signor Freeman ha rifiutato l'aiuto di terzi, Buzz Broadband non ha investito sufficienti risorse tecniche e finanziarie per mettere in campo una rete funzionale alla soddisfazione dei propri clienti (...) È spiacevole che il signor Freeman abbia sentito il bisogno di diffondere in un modo tanto esplicito le proprie difficoltà. Il WiMax si è dimostrato già un enorme successo dal punto di vista tecnico, e le accuse di Buzz, anche se possono essere così facilmente dismesse, rappresentano una distrazione per l'industria del WiMax e sostanzialmente un disservizio ai milioni di utenti di banda larga soddisfatti nel Mondo".
37 Commenti alla Notizia WiMax, ma quale fallimento?
Ordina
  • UMTS ovvero la banda larga (in teoria) fino a 14 Mb... ma con un utilizzo stretto... molto stretto se la usi davvero ti costa un patrimonio...
    In parole povere se posso scaricare fino a x GB dove x è in genere una quantità ridicola rispetto a quanto faccio con gli altri tipi di tecnologia il mio uso di banda è comunque STRETTO!
    Il fatto che sia stretto per un fattore economico è altrettanto determinante del fatto che sia stretto per via della tecnologia!
    Senza tariffa flat a prezzi in linea col mercato adsl l'UMTS è una semplice truffa!

    La banda è larga se la puoi usare a prezzi di mercato senno è di fatto stretta!
    punto e basta!

    Se per scaricare o uploadare 10 gb devo pagare come se avessi una dedicata tradizionale... tanto vale che mi compri una dedicata tradizionale, con la banda che mi serve!
    non+autenticato
  • o avrei duto dire la stretta banda larga?
    mah!
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • peccato che se tutti usassero l'umts al posto dell'adsl non ci sarebbe più un minimo di banda per mandare un semplice sms.. ovvio che una flat umts non esisterà mai con le attuali infrastrutture di rete, solo un operatore suicida potrebbe offrirla.
    non+autenticato
  • - Scritto da: paolo lazzeroni
    > peccato che se tutti usassero l'umts al posto
    > dell'adsl non ci sarebbe più un minimo di banda
    > per mandare un semplice sms.. ovvio che una flat
    > umts non esisterà mai con le attuali
    > infrastrutture di rete, solo un operatore suicida
    > potrebbe
    > offrirla.

    Dillo a quelli che pensano di potere avere la banda larga con il 3G!
    Non a me...
    la banda 3g (umts) è stretta nei fatti (costi)... e larga solo in teoria!
    Come e dove può essere la soluzione per il digital divide?
    È ovvio che non lo sarà mai... parliamo di banda appunto STRETTA di fatto!
    non+autenticato
  • io ho anche i miei seri dubbi sul funzionamento reale del wi-max... se aumentano notevolmente i terminali connessi alla "cella", che genere di prestazioni ci si potrà aspettare?
    non+autenticato
  • La banda è una cosa precisa il traffico a disposizione è un'altra cosa e non vedo la necessità di confondere i concetti. La banda HDSPA dalle mie parti viaggia intorno ai 2Mb/sec effettivi, velocità ottima.
    Con 5G a settimana non hai limiti di navigazione su web, posta, aggiornamenti pc, skype, ascoltare musica. L'unica cosa che non riesce è il download massiccio di film, cosa peraltro illegale.

    La flat via etere ai prezzi bassi del doppino adsl o della fibra ottica è resa impossibile dalla natura dispersiva del mezzo. L'etere e le frequenze sono le stesse per tutti, quindi sono una risorsa limitata e costosa. Questo vale sia per l'UMTS che per il WiMax. Di cavi invece ne metto finchè ne voglio, quindi sarà sempre avvantaggiato.
    non+autenticato
  • - Scritto da: paolo lazzeroni
    > peccato che se tutti usassero l'umts al posto
    > dell'adsl non ci sarebbe più un minimo di banda
    > per mandare un semplice sms..

    ssshhhhht
    lascia che scoprino l'acqua calda al momento opportuno


    > ovvio che una flat
    > umts non esisterà mai con le attuali
    > infrastrutture di rete, solo un operatore suicida
    > potrebbe
    > offrirla.

    Ce ne sono tanti di kamikaze anche per le infrastruttre connessioni wired
    uno più uno meno chi vuoi che se ne accorga
  • Non credo si possa parlare di flop dell'UMTS. Sulle frequenze "UMTS" gira difatti l'HDSPA, che fa parte dello standard UMTS. Si puo' navigare su Internet fino a 14mbps. Niente male direi. Per ora tutte le compagnie propongono 7,2mbps di download. Non c'e' giorno che non si veda una campagna pubblicitaria dei principali operatori di telecomunicazione senza la proposta di una Internet key per la navigazione Internet. Non mi sembra proprio che l'UMTS sia caduto in disgrazia visto che ha il monopolio della navigazione Internet wireless in questo momento ...
    non+autenticato
  • quanto ti chiedono in più se sfori con i mega scaricati?
    non+autenticato
  • - Scritto da: patrik
    > quanto ti chiedono in più se sfori con i mega
    > scaricati?

    Pazienta... La stanno spingendo ferocemente la connettività mobile. Mio fratello ha comprato l'eeepc con l'offerta tim e il modem huawei. Quando mi ha fatto vedere la velocità sinceramente sono rimasto impressionato, nella normale navigazione (in hdspa ovviamente) è praticamente indistinguibile da un adsl.

    In fondo negli anni 90 le connessioni a internet erano tutte a tempo. Secondo me entro la fine dell'anno prossimo ci saranno connessioni hdspa flat a prezzi ragionevoli. Basta che lo faccia uno e poi lo copieranno tutti abbassando di 1 euro il prezzo. E' sempre così.

    A quel punto penso che disattiverò l'adsl, non vedo l'ora di avere una connettività buona, mobile e senza la schiavitù del doppino del dopoguerra.

    TAD
  • - Scritto da: TADsince1995
    > A quel punto penso che disattiverò l'adsl, non
    > vedo l'ora di avere una connettività buona,
    > mobile e senza la schiavitù del doppino del
    > dopoguerra.
    >
    > TAD

    Non hai idea dell'inferno in cui andrai a ficcarti! Bisogna provare per capire. Non importa la velocità, ma l'ansia di non dover superare il monte ore o il monte traffico, pena salassi indescrivibili. Le connessioni UMTS tanto pubblicizzate non sono vere flat, e influenzano pesantissimamente il modo di navigare.
    Io per esempio ho una connessione a tempo, in FF apro una ottantina di schede per volta e poi mi scollego per leggerle con calma. Ti garantisco che l'interazione è un dramma.
  • Come si sa in queste tecnologie i parametri ambientali sono importantissimi. Aver un AP che copra il range di 100m dichiarati (senza modifiche) e' realmente raro.
    Cosi' sara' anche per il WiMax.
    Adesso noi siamo profani ma bisogna vedere come hanno venduto il prodotto. Se "subito" dicevano che un mix di macro e micro celle bastava per lavorare e poi hanno cambiato idea(e' solo un'ipotesi). Questo e' abbastanza importante perche' i costi sono diversi e gli ammortamenti anche. Ora creare una rete solo di microcelle dovrebbe costare molto di piu' rispetto un approccio misto.
    Poi il discorso del QoS trova il tempo che trova. Su una piattaforma mobile e' impossibile garantire qualsiasi tipo di qos perche' si e' troppo soggetti alle condizioni ambientali.
    E poi... si parlava che il wimax non copriva piu' di 400m indor. Anche se l'architettura e' a macro-micro-mix-celle alla fine il terminale si collega alla cella piu' vicina indipendentemente dalla sua natura! Quindi posso dare colpe al gestore ma se fosse vero mi inizierei a preoccupare.
    Se fosse cosi' sara' veramente un flop. Le funzioni point to point e wimax libero sono bloccate almeno in Italia. Lo stato sicuramente non dara' in dietro i soldi delle licenze. Le sk di rete costano almeno il doppio di quelle 3G. Utilizzi domestici impossibili a causa della blindatura. A mio avviso questo puo' essere un problema maggiore!
    non+autenticato
  • confermo indoor già si sa che è un casino
    grazie per l'ottimo post io spero bene ma temo il peggio
    non+autenticato
  • vi ricordate delle promesse mirablanti sull umts?
    il mitico 3g, llicenze vendute per miliardi di euro...poi invece e stato un flop clamoroso...la Tre si era buttata tutta sull umts, doveva quotarsi in borsa e invece...
    altro che videotelefonate..non ci sono neanche delle flat con l umts..la verita e ...
    Wimax fara' la stessa fine...
    non+autenticato
  • - Scritto da: trikketrakk e
    > vi ricordate delle promesse mirablanti sull umts?
    > il mitico 3g, llicenze vendute per miliardi di
    > euro...poi invece e stato un flop clamoroso...la
    > Tre si era buttata tutta sull umts, doveva
    > quotarsi in borsa e
    > invece...
    > altro che videotelefonate..non ci sono neanche
    > delle flat con l umts..la verita e
    Be'... dove arriva il servizio 3, l'UMTS va daddio e chi ha installato skype sul telefonino riesce a chiamare a costi irrisori.
    Lacrime e sangue se ti azzardi a connetterti fuori dalle aree di copertura del segnale.

    > Wimax fara' la stessa fine...
    Spero di no. Mi serve.

    GT
  • - Scritto da: trikketrakk e
    > vi ricordate delle promesse mirablanti sull umts?
    > il mitico 3g, llicenze vendute per miliardi di
    > euro...poi invece e stato un flop clamoroso...la
    > Tre si era buttata tutta sull umts, doveva
    > quotarsi in borsa e
    > invece...
    > altro che videotelefonate..non ci sono neanche
    > delle flat con l umts..la verita e
    > ...
    > Wimax fara' la stessa fine...

    l'UMTS funziona benissimo, io riesco quasi a rimpiazzare una adsl classica. Il problema sono i gestori, senza una flat non può decollare un servizio del genere.
    non+autenticato
  • Io ho l'UMTS della 3 che mi ha permesso di navigare in banda larga, Telecom fino ad ora se ne è fregata delle nostre lamentele e firmatari , anche se il segnale spero in un prossimo futuro lo petenzino attualmente con internetfrog arrivo a 420 Kbps che rispetto ai 52 di prima vado 8 volte più veloce !!
    Certo però che dovrebbero fare una flat almeno una persona non è costretta a guardare il grafico dei MB consumati !!!
    non+autenticato
  • ma Tre guadagna o perde?
    io non dico che nion funzioni..ma economicamente e convenennte?
    non+autenticato
  • copio totalmente!!!!

    senza una reale flat UMTS (o HSDPA che se ne voglia) il servizio nn potrà sostituire una ADSL wired classica o una connessione WiMAx (sempre che i gestori decidano di fare tariffe veramente FLAT).

    Le pubblicità dell'HSDPA che si vedono in giro sono interessanti ma consentono un uso del servizio "saltuario" e ragionato (se sfori i limiti di ore o di traffico mensile sono cazxx amari).

    Io spero che 3 tim o vadafone (ma spero più 3) si decidano a tirar fuori una tariffa totalmente FLAT a costi ragionevoli (penso che 30-40 euro al mese le pagheremo tutti volentieri per un servizio del genere).

    Buona Giornata a tutti
    non+autenticato
  • Io a Padova utilizzo da un anno il servizio UMTS dati con tariffa flat di Tre, ho una PCMCIA ADMS card in comodato gratuito, 5 GB/settimana di traffico per totali 23,40 euro/mese. Tariffa riservata ai liberi professionisti/aziende, il servizio è abbastanza buono da rimpiazzare l'ADSL cavo. Copertura del servizio consultabile per singolo Comune sul sito Tre.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Il Moralizzat ore
    > - Scritto da: trikketrakk e
    > > vi ricordate delle promesse mirablanti sull
    > umts?
    > > il mitico 3g, llicenze vendute per miliardi di
    > > euro...poi invece e stato un flop clamoroso...la
    > > Tre si era buttata tutta sull umts, doveva
    > > quotarsi in borsa e
    > > invece...
    > > altro che videotelefonate..non ci sono neanche
    > > delle flat con l umts..la verita e
    > > ...
    > > Wimax fara' la stessa fine...
    >
    > l'UMTS funziona benissimo, io riesco quasi a
    > rimpiazzare una adsl classica. Il problema sono i
    > gestori, senza una flat non può decollare un
    > servizio del
    > genere.

    E ti pare una questione da nulla?
    Se per arrivare al traffico che faresti con una flat ADSL ti devi svenare dove sta la larghezza di banda?
    In parole povere se la tua banda è limitata a 4 bit in croce sennò ti sveni non sarà che la tua largezza di banda REALE è di 4 bit in croce????
    Collegare i neuroni please!
    non+autenticato
  • Chiedetelo al oste.

    Chi vende sempre dirà che il suo prodotto e buono solo il tempo ci darà la risposta.

    P.S.

    Io il mio WI-FI promette distanze indoor da 40 metri ma in pratica non si vede da un piano al altro 7 metri scarsi. E non e um problema riscontratto solo da me..
    non+autenticato
  • Attenzione a leggere e' vero che il wi-fi promette fino a 100 metri indoor ma un po' di buon senso non guasta i solai non sono muri e spesso sono ricoperti da rete elettrosaldata che impedisce ai segnali del wi-fi ( ma non solo ) di passare , normalmente il wi-fi passa attraverso i tramezzi senza grosse difficolta' ed e' piu' che soddisfacente in ambito domestico.
    Non vorrei sbagliare ma credo che nemmeno il wimax potrebbe passare attraverso un solaio ricoperto di rete elettrosaldata .
    In generale e' facile che il wi-fi si capti dal condominio di fronte e sia praticamente assente al piano superiore/inferiore .
    non+autenticato
  • Esatto!! E per la precisione il wi-fi non passa attraverso reticolati di metallo, presenti tipicamente nel cemento armato (che si usa per solai, muri portanti e colonne) ma neanche attraverso alcune saracinesche dei negozi.
    non+autenticato
  • Appunto non sempre quello che viene dichiarato e valido per tutte le condizioni ce sempre un però.

    Il caso del WI-FI era un esempio viene promesso una determinata prestazione a patto che te trovi nella situazione ideale cosa che in molti casi non e posibile.
    non+autenticato
  • Anche per le automobili commerciali è dichiarata la velocità massima, ma provate a raggiungerla su una strada di campagna!!

    Prestazioni ideali sono sempre associate a condizioni ideali. Qualcuno pensava il contrario?


    p.s. io sono connesso con una in wireless ad una Base Station a 7,4 km di distanza, con una normale CPE Alvarion, a giro a 3Mb upload - 3Mb download con zero problemi !
    Mentre il doppino in rame che arriva qui è marcio per non parlare dei miniDslam telecom che fanno compassione
    non+autenticato
  • il problema della diffusione del segnale è piu legato alla frequenza usata che al protocollo. Se il wimax usasse frequenze tipo quelle dei canali analogici televisivi il problema, almeno per quel che concerne la propagazione, sarebbe in gran parte risolto.
    non+autenticato
  • Vero, abbassando la frequenza portante si migliora , le basse frequenze sono più insensibili agli ostacoli , però occorre molta più banda rispetto a usare una frequenza centrale dell'ordine dei gigaherz come il wimax
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > Chiedetelo al oste.

    giusto
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)