Intel vuole 1mld di transistor nei suoi chip

L'azienda rivela qualche nuovo dettaglio sul futuro dei suoi processori, fra cui un progetto non troppo lontano riguardante un chip da oltre un miliardo di transistor

Intel vuole 1mld di transistor nei suoi chipSan Jose (USA) - Durante il Microprocessor Forum, Intel ha svelato qualche succoso dettaglio sui suoi progetti nel campo dei processori. Ciò che ha maggiormente attratto l'interesse degli osservatori è stato il riferimento ad una futura CPU da oltre un miliardo di transistor di cui il big di Santa Clara avrebbe pianificato l'uscita per il 2007.

Il portavoce di Intel John Crawford ha spiegato che questo processore dovrebbe combinare quattro core Itanium 2 con una memoria cache condivisa di ampie dimensioni. Un progetto, ha affermato Crawford, che "sarà presto realizzabile" grazie al futuro processo di produzione a 65 nanometri: questa tecnologia consentirà di produrre circuiti dalle dimensioni dimezzate rispetto a quelli attuali.

Crawford ha teorizzato per il futuro processore una cache condivisa da 12 o 16 MB che possa minimizzare gli accessi alle più lenta memoria RAM e sfruttare a fondo le potenzialità dei quattro core Itanium 2 in parallelo: considerando 120 milioni di transistor per ognuna delle quattro CPU e altri 700-950 milioni per la cache, Crawford sostiene che il nuovo processore potrebbe facilmente superare il miliardo di transistor.
Il portavoce di Intel ha poi sottolineato come l'integrazione sul processore di una cache così ampia non porti benefici solo sul lato delle prestazioni, ma anche su quello dei consumi.

I rappresentanti di Intel hanno invece tenuto la bocca ben cucita su Nehalem, il nome in codice di quello che, secondo molti, potrebbe essere il futuro successore del Pentium 4.

Nehalem è stato menzionato per la prima volta in un'intervista all'ingegnere di Intel Doug Carmean pubblicata, e poi subito rimossa, sullo stesso sito Web dell'azienda. In questa intervista Carmean spiegava che Nehalem sarà basato su di una nuova architettura, differente da quella del P4, e che verrà introdotto sul mercato durante il 2004.

Quel che è certo è che il P4 non sembra affatto vicino alla fine dei suoi giorni: per questo processore, Intel ha in serbo ancora diversi aggiornamenti, a partire da Prescott, un nuovo chip a 90 nanometri che integrerà la tecnologia Hyper Threading e alcune altre novità a livello architetturale.

Intel ha sottolineato che Prescott non sarà l'ultima generazione di P4.

Sul fronte dei processori mobili Intel lancerà, entro la metà del prossimo anno, Banias, la prima piattaforma di Intel specificamente dedicata al mondo dei notebook e dei dispositivi a basso consumo di energia. Questa CPU, di cui Intel ha fornito in questi giorni qualche ulteriore dettaglio, dovrebbe garantire maggiori prestazioni unite a consumi energetici e dimensioni del die sensibilmente inferiori. Intel sostiene che Banias "includerà il meglio della tecnologia del Pentium III e del Pentium 4", migliorerà le tecniche di branch prediction, avrà una cache più capiente, adotterà le istruzioni multimediali SSE2 e sarà accompagnato da due nuovi chipset (i cui nomi in codice sono Odem e Montera) in grado di trarre i massimi benefici dal nuovo sistema di power management del processore.

Banias, che Intel non considera un semplice chip ma una vera e propria piattaforma, è stato progettato per concorrere direttamente col le CPU Crusoe di Transmeta, chippetti a bassissimo consumo che sono riusciti a ritagliarsi, nonostante i molti flop, una piccola nicchia nel mercato dei subnotebook, delle appliance e dei Tablet PC.
TAG: hw
13 Commenti alla Notizia Intel vuole 1mld di transistor nei suoi chip
Ordina
  • che regnava nei nostri pc ai tempi dei 486 con dissipatore passivo ?
    Vorrei tanto che invece di cercare di spremere fuori velocita' del tutto inutili per la maggioranza della gente si concentrassero sulla riduzione dei consumi per evitare quelle maledette ventole che ormai sembrano bimotori in decollo.
    Credo che un pIII sotto il Ghz con le tecnologie odierne e con la miniaturizzazione che hanno implementato non avrebbe bisogno di ventole.
    A chi piace un pc silenzioso ?
    non+autenticato
  • > Credo che un pIII sotto il Ghz con le
    > tecnologie odierne e con la
    > miniaturizzazione che hanno implementato non
    > avrebbe bisogno di ventole.

    Beh anche sopra il ghz =)
    Prendi un qualsiasi hp vectra pIII sopra il ghz
    (il primo che mi viene in mente) , e vedrai
    che non c'e' ventola sulla cpu ma un dissipatore enorme =)
    non+autenticato
  • L'Amd può davvero chiudere, fa compassione... La superiorità di Intel è addirittura superiore a quella che, come paragone, ha Microsoft sul giocattolo linux.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Cesare Giocondi - Abb.sso
    > L'Amd può davvero chiudere, fa
    > compassione... La superiorità di Intel è
    > addirittura superiore a quella che, come
    > paragone, ha Microsoft sul giocattolo linux.

    cazzate , propaganda e cazzate =)
    per che motivo credi facciano previsioni IMPOSSIBILI a distanza di 5 anni ? (risposta: per i boccaloni come te , lol)

    .futura CPU da oltre un miliardo di transistor di cui il big di Santa Clara avrebbe pianificato l'uscita entro il 2007

    2007 ? tra 5 anni ? 5 anni in informatica sono 500 anni di vita reale ... prova un po' a guardare cosa prometteva intel al DF di solo 3 anni fa' ....

    .sfruttare a fondo le potenzialità dei quattro core Itanium 2 in parallelo

    "sfruttare a fondo" (!!) l'itanium tra 5 anni sara' come sfruttare a fondo ora quattro core pentium 2 , una cpu di 5 anni fa' =)

    ma se ancora i programmatori non sanno cos'e'
    l'mmx 1 e usano il visual basic .... ma per favore ....

    fatti , non pugnette.

    Ah , dimenticavo , la superiorita' di microsoft sul giocattolo linux ? ... diomio .... =) ah beh
    continua pure a usare .net per compilare un calc.exe da 15 mega ...... =D
    non+autenticato
  • "Il portavoce di Intel ha poi sottolineato come l'integrazione sul processore di una cache così ampia non porti benefici solo sul lato delle prestazioni, ma anche su quello dei consumi."

    Da quando in qua all'aumentare dei componenti attivi diminuisce il consumo? Dal 286 in poi la potenza assorbita dai processori è SEMPRE aumentata, non viceversa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: HotEngine
    > "Il portavoce di Intel ha poi sottolineato
    > come l'integrazione sul processore di una
    > cache così ampia non porti benefici solo sul
    > lato delle prestazioni, ma anche su quello
    > dei consumi."

    Una cache cosi' ampia riduce i contatti col "mondo esterno", che richiedono sicuramente consumi maggiori di quanto avviene interamente dentro il processore. Comunque il discorso e' relativo: 4 nuclei Itanium2 + 16 MB di cache consumeranno meno di 4 Itanium2 con 4 MB ciascuno in configurazione multiprocessore, non certo meno della generazione precedente... (prima o poi il raffreddamento a liquido soppiantera' le attuali ventoline per necessita').

    bye, Andrea
    non+autenticato
  • - Scritto da: Kappei

    > Una cache cosi' ampia riduce i contatti col
    > "mondo esterno", che richiedono sicuramente
    > consumi maggiori di quanto avviene

    Sai che roba! Mica è la RAM esterna a ciucciare corrente... Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: HotEngine
    > Sai che roba! Mica è la RAM esterna a
    > ciucciare corrente... Sorride

    E' un discorso "tecnico". Semplicemente, per comunicare con l'esterno il processore deve leggere ed inviare segnali attraverso i piedini del chip, e nel fare questo incontra delle capacita' parassite *molto* piu' grandi di quelle con le quali ha a che fare normalmente (leggi internamente). Piu' grande e' la capacita' e maggiore e' la corrente necessaria...
    Immagino che il miglioramento possa essere compreso tra il 5 e il 20%, a seconda delle applicazioni (ovviamente IMHO).

    E comunque ormai persino alcune RAM montano dei dissipatori... Triste

    bye, Andrea
    non+autenticato
  • Chissa quant'e grosso il dissipatore che montera questo mostro?
    non+autenticato
  • - Scritto da: EnerMax
    > Chissa quant'e grosso il dissipatore che
    > montera questo mostro?

    Sarà sempre più piccolo del sistema mangiafumo adottato per i posaceneri AMD.
    non+autenticato
  • Condoglianze!
    non+autenticato
  • ma volevo essere il primo anche i questo post !!!
    non+autenticato
  • su qui quo e qua l'accento non ci va


    - Scritto da: il Gobbo
    > ma volevo essere il primo anche i questo
    > post !!!
    non+autenticato