Luca Annunziata

Il GPS civetta controlla il backup

Nastri con dati sensibili che spariscono? Camion che perdono la bussola nel tragitto tra data center e archivio? Non c'è problema, ci pensa Fujifilm

Roma - Non ci sono solo i laptop perduti. Un certo numero di dati, più o meno sensibili, sparisce anche quando i nastri contenenti il backup delle aziende si perdono sul percorso che unisce il luogo dove sono stati riempiti e quello in cui dovranno essere conservati. Come fare per tenerli sotto controllo?

Ci ha pensato Fujifilm, che ha sviluppato un sistema di tracciamento GPS per i suoi nastri: mediante un apparecchio nascosto in un package identico a quello di un dispositivo di archiviazione vero e proprio, il carico di dati può essere tenuto sotto controllo durante lo spostamento, verificando che il mezzo di trasporto non effettui deviazioni pericolose ed eventualmente permettendo di rintracciare i carichi sottratti.

Con 150 dollari al mese, gli admin più apprensivi potranno tenere sotto controllo i loro preziosi nastri via web: in una semplice interfaccia si potrà osservare lo spostamento dei camion, oppure fissare dei limiti al percorso da seguire, violati i quali si verrà informati immediatamente del potenziale problema.
Fujifilm Tape Tracker, così si chiama il nuovo programma, è il risultato della collaborazione tra Fujifilm e Supply Chain Integrity (SCI): oltre al tracciamento via satellite, il sistema consente anche la verifica della cosiddetta "catena di custodia", volta a garantire l'integrità dei dati anche in sede legale.



Luca Annunziata
7 Commenti alla Notizia Il GPS civetta controlla il backup
Ordina
  • è principalmente uno scarico di responsabilità:
    così in caso di perdita dei dati, per qualsiasi motivo, il management può sempre dire che aveva fatto il possibile.

    È un po' come un'assicurazione: si paga un tot al mese, ed il danno (e la colpa) viene scaricata su qualcun altro.

    Se i dati hanno valore, l'appoggiarsi ad una compagnia di trasporto valori esistente dovrebbe essere già più che sufficiente.

    E se i dati non hanno un gran valore commerciale, basta concentrarsi un po' meglio sui propri processi interni, e fare regolari controlli, in modo che il personale sappia che nulla sfugge, e che il responsabile di uno smarrimento può essere identificato.
  • Se questo sistema funziona come gli allarmi satellitari basta poco per eliminarlo. Tutto funziona se si riceve il segnale GPS e si ritrasmette la posizione, penso su rete GSM.

    Allora basta che il pacco lo infilo in una scatola metallica che schermo tutti i segnali. Anche il cassone metallico del furgone puo' andare bene. Oppure apro il pacco e faccio fuori sia GPS che trasmettitore.
    non+autenticato
  • noi ci rivolgiamo alle compagnie che fanno portavalori per affidargli i backup...le prendono e le portano dove diciamo noi e stabiliamo insieme il percorso e il furgoncino viene sorvegliato per tutto il percorso...se all'autista scappa e prova a fermarsi al bar vedi che succede...non mi sembra una cosa nuova...boh..
    non+autenticato
  • Da tutti i clienti che seguo e faccio assistenza...indovinate un po dove rimangono le cassettine o i supporti di backup? Belli li appoggiati sopra al server...comodi per essere (forse cambiati) alla sera.
    Per tanto che io insista con la segretaria di turno (quella che ne capisce un po di piu delle colleghe) adetta alla sostituzione e controllo del backup, non si riesce a metterglielo in testa, che il backup una volta fatto va portato via, lontano dal server. L'ideale sarebbe portarselo a casa, ma mi rendo conto, che forse è una situazione che non tutti possono / vogliono adottare, ma quantomeno, metterlo in cassaforte, oppure dal lato opposto a dove stanno i server e ben custoditi. Ma purtroppo la comodità e le pigrizia fanno si, che il backup in caso di incendio, allagamento, furto del server, non serva proprio a nulla.
    E questi della Fuji pensano a mettere il GPS per seguire dove viene spostato? Per me è pura follia e fantascienza...potevano investire in altra maniera
    non+autenticato
  • Forse il messaggio non è indirizzato alle ditte che fanno fare il backup alla segretaria!!!!!! Grazie a Dio esistono anche altri tipi di aziende, altrimenti saremmo tutti a casa..
    non+autenticato
  • Senza contare il fatto che se prendi le belle cassettine e le metti dentro un contenitore metallico e poi magari dentro il bagagliaio di una macchina, hai voglia ad agganciare segnali GPS... a momenti neanche le celle GSM ...
    non+autenticato
  • In effetti il backup andrebbe fatto in doppia copia,
    una da conservare nell'armadio a fianco del server (a portata di mano) e un'altra da inviare in un sito sicuro a 80 km di distanza (distanza minima per garantirsi da inondazioni e terremoti);

    chiaro che queste cose prevedono una forte organizzazione e tanti soldini da spendere per un'attivita' fondamentalmente e fortunatamente da non usarsi mai...
    non+autenticato