Ulteo porta un OS Linux su Web

Sfruttando la propria infrastruttura online basata sulla tecnologia VNC, la società francese ha reso accessibile via Web una prima release del proprio sistema operativo Ulteo Online Desktop

Parigi - Dopo aver reso accessibile via Web la famosa suite per l'ufficio OpenOffice, il progetto Ulteo porta ora online un intero sistema operativo Linux-based. Si tratta di Ulteo Online Desktop, attualmente disponibile in versione beta pubblica, provabile da chiunque si registri al portale.

Il sistema operativo online di Ulteo si basa su di una distribuzione Linux con kernel 2.6.20.17 e desktop environment KDE 3.5.2. Attualmente consta di un limitato numero di applicazioni, tra le quali OpenOffice, Firefox, Thunderbird, Skype, il client di messaggistica istantanea Kopete e il viewer di documenti PDF KPdf, ma in futuro Ulteo conta di arricchire la propria piattaforma di tutti gli strumenti necessari allo svago e al lavoro di gruppo.

In futuro Ulteo Online Desktop consentirà di sincronizzare i file remoti con quelli di Windows attraverso un tool, chiamato Windows Data Synchronizer, attualmente in fase di sviluppo.
"Ulteo Online Desktop permette agli utenti di provare ed utilizzare in maniera sicura l'ultima versione delle applicazioni desktop con un click, senza download, o installazione", afferma la società d'oltralpe. "Per i prossimi mesi Ulteo ha in progetto il rilascio di altri servizi che semplificheranno la vita degli utenti PC fornendo un accesso più semplice alle applicazioni desktop, ai servizi online e all'utilizzo dei dati".

Clicca per ingrandire

La piattaforma online di Ulteo differisce dalle classiche web application - come Google Docs o gli svariati ambienti di lavoro basati su Ajax e Flash - per il fatto di utilizzare la tecnologia di controllo remoto VNC. Ulteo Online Desktop non è infatti un'applicazione eseguita dal browser, ma una semplice ridirezione dell'output video di un server virtuale remoto. Ciò è possibile grazie all'uso di una applet Java open source che implementa un client VNC con supporto alla cifratura delle comunicazioni (SSH).

Il sistema utilizzato da Ulteo offre alla società parigina un grande vantaggio: la possibilità di rendere accessibili su Web le applicazioni tradizionali, come il già citato OpenOffice, con nessuna o poche modifiche al loro codice. Per contro, questo sistema necessita di connessioni ad Internet molto veloci e di notevoli risorse hardware lato server.

La critica che più di frequente viene rivolta al servizio di Ulteo è quella di essere piuttosto lento, e ciò anche quando ci si connette al desktop remoto utilizzando connessioni a larghissima banda. Al momento è difficile dire se la scarsa reattività della piattaforma online di Ulteo sia una caratteristica congenita, e quindi difficilmente risolvibile, o dipenda invece da problemi legati all'ancor scarsa ottimizzazione del software e/o dei server hardware.

La suite Ulteo comprende, oltre al desktop online e ad uno spazio di archiviazione dei file, anche una versione della piattaforma installabile su PC denominata Ulteo Application System, anch'essa disponibile in beta 1.

Ulteo è una società co-fondata da Gael Duval, uno dei papà della celebre distribuzione Linux Mandrake (la stessa da cui ha avuto origine l'odierna Mandriva).
23 Commenti alla Notizia Ulteo porta un OS Linux su Web
Ordina
  • Allora: fermo restando che l'utilità è un pò dubbia, visto che i software sono gratuiti ed installabili su pc locale, il servizio risulta lentino, ma utilizzabile. Fate conto di avere un PIII con 256 di ram e XP a bordo.
    Almeno queste sono le mie impressioni con una ADSL 4Mb/256Kb.
    Potrebbe cmq essere utile per chi si sposta in continuo dall'ufficio per avere un "desktop" mobile. Mah.
    non+autenticato
  • Non è una questione di velocità della connessione ma di velocità dei server su cui gira il desktop della macchina virtuale Linux messa a disposizione.
    Per ora il servizio è inutile. Se in futuro lo migliorano potrebbe anche far comodo, di certo solo un fesso ci mette dati personali sopra comunque.
    non+autenticato
  • Non lamentatevi poi che nessuno supporta Linux, con tutte queste distribuzioni è praticamente impossibile!
    non+autenticato
  • - Scritto da: 123
    > Non lamentatevi poi che nessuno supporta Linux,
    > con tutte queste distribuzioni è praticamente
    > impossibile!


    non hai capito una cippa
    non+autenticato
  • - Scritto da: trullo
    > - Scritto da: 123
    > > Non lamentatevi poi che nessuno supporta Linux,
    > > con tutte queste distribuzioni è praticamente
    > > impossibile!
    >
    >
    > non hai capito una cippa


    Tranqui è normale...è uno dei soliti trollettini che commenta senza leggere e capire.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Franco
    > - Scritto da: trullo
    > > - Scritto da: 123
    > > > Non lamentatevi poi che nessuno supporta
    > Linux,
    > > > con tutte queste distribuzioni è praticamente
    > > > impossibile!
    > >
    > >
    > > non hai capito una cippa

    ecchissene, chi lo riterrà utile lo userà, quelli che non lo useranno rimarranno indietro, intendo nella sicurezza, fatti loro.
    chi prima capisce vince, la microzozzoz lo ha dimostrato, chi non vuol capire segua pure oi vecchi schemi ampiamente acherati. gli altri approfittino del genio gratuito, e se possibile, contribuiscano.
    non+autenticato
  • Bah... il 95% dell'installato di Linux se lo contendono in 4-5 distribuzioni...
    non+autenticato
  • - Scritto da: 123
    > Non lamentatevi poi che nessuno supporta Linux,
    > con tutte queste distribuzioni è praticamente
    > impossibile!

    Scommetto che se Microsoft se ne uscisse con qualcosa del genere (un SO che funziona da remoto), tu saresti qui ad esprimere tutta la tua ammirazione.
    Funz
    13000
  • - Scritto da: Funz
    > - Scritto da: 123
    > > Non lamentatevi poi che nessuno supporta Linux,
    > > con tutte queste distribuzioni è praticamente
    > > impossibile!
    >
    > Scommetto che se Microsoft se ne uscisse con
    > qualcosa del genere (un SO che funziona da
    > remoto), tu saresti qui ad esprimere tutta la tua
    > ammirazione.

    Veramente XP, 2003, Vista, 2008 li puoi usare da remoto senza grossi problemi da anni con il Terminal Services.
    non+autenticato
  • - Scritto da: chojin
    > - Scritto da: Funz
    > > - Scritto da: 123
    > > > Non lamentatevi poi che nessuno supporta
    > Linux,
    > > > con tutte queste distribuzioni è praticamente
    > > > impossibile!
    > >
    > > Scommetto che se Microsoft se ne uscisse con
    > > qualcosa del genere (un SO che funziona da
    > > remoto), tu saresti qui ad esprimere tutta la
    > tua
    > > ammirazione.
    >
    > Veramente XP, 2003, Vista, 2008 li puoi usare da
    > remoto senza grossi problemi da anni con il
    > Terminal
    > Services.

    Sei ancora addormentato oppure non hai fatto la doccia fredda?
    Rileggiti l'articolo... e comunque prima del terminal service (che bel nome) esisteva l'EXPORT di unix, VNC rlogin etc etc..
    Ma che si studia nelle università italiane? Findus ForEver???
    non+autenticato
  • - Scritto da: quoto
    > - Scritto da: chojin
    > > - Scritto da: Funz
    > > > - Scritto da: 123
    > > > > Non lamentatevi poi che nessuno supporta
    > > Linux,
    > > > > con tutte queste distribuzioni è
    > praticamente
    > > > > impossibile!
    > > >
    > > > Scommetto che se Microsoft se ne uscisse con
    > > > qualcosa del genere (un SO che funziona da
    > > > remoto), tu saresti qui ad esprimere tutta la
    > > tua
    > > > ammirazione.
    > >
    > > Veramente XP, 2003, Vista, 2008 li puoi usare da
    > > remoto senza grossi problemi da anni con il
    > > Terminal
    > > Services.
    >
    > Sei ancora addormentato oppure non hai fatto la
    > doccia
    > fredda?
    > Rileggiti l'articolo... e comunque prima del
    > terminal service (che bel nome) esisteva l'EXPORT
    > di unix, VNC rlogin etc
    > etc..
    > Ma che si studia nelle università italiane?
    > Findus
    > ForEver???

    Che avresti detto ? Sai solo insultare ? Evidentemente sei tu che non capisci di cosa parla l'articolo nè cosa è il servizio.
    Dovevi uscire insultandomi solo perchè ho puntualizzato che Windows NT ha da anni tale funzionalità ? Ehh, che grande persona sveglia che sei tu, grande esperto..ehh! Si vede...
    non+autenticato
  • Forse intendeva dire che Windows non ha l'esportazione del canale VNC su Web
    non+autenticato
  • le distro cambiano ma il Kernerl è uguale.
    sai cosè un kernel?