Italia IT, al via le Olimpiadi

La porzione italiana della competizione si terrà dal 3 al 5 aprile

Roma - Dal 3 a Pesaro e Fano e per due giorni le Olimpiadi Italiane di Informatica (OII) vedranno impegnati 80 finalisti provenienti da tutta Italia, sono gli 80 studenti che tra i 14mila iscritti dell'edizione 2008 hanno fatto segnare i migliori risultati in fase di selezione.

Le prove che si terranno fino al 5 aprile sono basate sulla capacità di risolvere problemi con il computer e - si legge in una nota - "permetteranno di definire la graduatoria nazionale dei Campioni d'Informatica. Ai migliori verranno assegnate le medaglie (5 ori, 10 argenti e 15 bronzi) e i primi 15 classificati entreranno poi nella rosa dei candidati a far parte della squadra (che verrà definita solo in seguito a ulteriori prove e ritiri d'addestramento) che difenderà il team italiano alle International Olimpiad in Informatics del prossimo agosto al Cairo (Egitto)".

Le OII sono organizzate quest'anno da AICA e dal ministero della Pubblica istruzione in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Regionale Molise (USR) e con il Patrocinio della Regione Molise, della Provincia di Pesaro-Urbino e del Comune di Fano.
Come noto, le OII sono una iniziativa patrocinata dall'UNESCO che coinvolge studenti in più di 80 paesi.
7 Commenti alla Notizia Italia IT, al via le Olimpiadi
Ordina
  • Ho guardato il sito ma sinceramente non riesco a farmi un'idea precisa (e quel qualcosa che intravedo non mi convince molto).

    Il fatto che sia un misto universitari e studenti delle superiori, non un docente di uno dei due Politecnici di punta (polito e polimi), l'AICA (mica sarà una gara a chi digita più in fretta WIN+E ?), oltretutto nessun patrocinio di qualche grossa compagnia che con l'informatica ci lavora...

    Mah...
    non+autenticato
  • Per forza, sono gare di disegno e implementazione di algoritmi efficienti per problemi complessi. Polito e polimi non hanno le competenze per partecipare all'organizzazione. E, infatti, i comitati comprendono alcuni degli algoritmisti di punta nello scenario italiano (che contribuiscono gratuitamente al progetto). E te lo dice uno che conosce alcuni degli organizzatori delle edizioni precedenti.
    Non parliamo di aziende... in Italia non sanno che farsene di quelle competenze...
    -Ips-
    non+autenticato
  • Insomma informatica fine a se stessa come ci sono matematici e fisici che sulla carta dimostrano cose incredibili mentre nella pratica ci potranno volere centinaia di anni per arrivare a qualcosa di concreto... ri-mah...
    non+autenticato
  • Cosa è informatica, allora, se non trovare soluzioni efficienti a problemi complessi?
    Tolto quello restano (quasi) solamente ERP e CRM...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Cosa è informatica, allora, se non trovare
    > soluzioni efficienti a problemi
    > complessi?
    > Tolto quello restano (quasi) solamente ERP e
    > CRM...

    Che utilizzano soluzioni efficienti ai problemi complessi risolti prima (ordinamento, indici, etc).

    Povero Mr.Bool, c'è ancora gente che non lo ha capitoSorride
    non+autenticato
  • Eccomi!

    Scherzi a parte, insomma: non credo che alle olimpiadi matematiche fanno storie se ci sono o meno le università. Per le olimpiadi informatiche invece bisogna metterci il cappello istituzionale... altrimenti diventa una cosa solo pratica "anzi no" teorica!

    E poi, scusate, che i politecnici siano "università di punta" è una cavolata. L'università informatica per definizione è Pisa, lì è nata e va avanti sulla ricerca pura ed applicata. Milano e Torino fanno magari più contratti con le aziende, ma lì davvero è una gara a chi preme più velocemente [CTRL]+[E]Sorpresa)
    non+autenticato
  • Io sono un laureando in informatica e tecnologie per la produzione del software... ti posso dire che sono di Bari e sia alla mia facoltà, sia a ingegneria informatica si studia tanto e bene e sopratutto si fa TANTA ricerca e stringono contratti di lavoro a non finire... praticamente quasi nessuno esce senza almeno una domanda da parte di un'azienda.. e cmq per le olimpiadi di informatica sono delle cazzate... io ho passato 5 anni fa quelle della mia scuole e le regionali... informatica vuol dire tante cose, ma se vicerne le olimpiadi significa saper effettuare un listato di codice in C o Pascal... mancano proprio le fondamenta...
    non+autenticato