Gaia Bottà

Norvegia, in piazza contro OOXML

Le proteste saranno condotte dall'ex chairman della commissione incaricata di valutare il formato documentale Microsoft, ora divenuto standard ISO

Roma - In Norvegia ferve il dissenso contro l'approvazione di OOXML e contro il comportamento dell'organizzazione nazionale degli standard, da qualcuno ritenuto irregolare. A condurre le proteste, Steve Pepper, ex chairman dello Standards Institute norvegese, lo stesso Pepper che nei giorni scorsi aveva chiesto ad ISO di interrompere il conteggio dei voti emessi dalla commissione locale incaricata di esprimersi sul formato documentale made in Redmond.

Pepper si scaglia contro il repentino cambiamento di fronte dello dello Standards Institute norvegese: nella prima fase del voto la maggioranza si era espressa per rigettare l'approvazione di OOXML, mentre nella seconda fase la commissione aveva votato per il .

L'ex chiarman dello Standards Institute ha organizzato per domani una manifestazione pubblica: ad Oslo, sotto il palazzo dove si riunisce la commissione ISO, si sventoleranno striscioni e si darà voce a slogan come "La Norvegia deve dire no a OOXML!".
Pepper intende dimostrare che il voto norvegese è frutto delle pressioni che Redmond ha operato sulla commissione, una questione sulla quale sta indagando ad ampio raggio anche l'Antitrust europeo. (G.B.)
25 Commenti alla Notizia Norvegia, in piazza contro OOXML
Ordina
  • La sinistra va al governo, e subito Berlusconi urla "BROGLI, RICONTIAMO LE SCHEDE!"
    La stessa cosa si sta verificando con OOXML: lo standard viene approvato e tutti i linari strepitano parlando di indimostrabili brogli e azioni di lobbying da parte di MS.
    Forse la verità è che i linari non sanno accettare la sconfitta...
    non+autenticato
  • quindi mi stai dicendo che Microsoft è comunista ?

    e l'open source di destra ?
    non+autenticato
  • L'informatica non ha bandiere politiche. L'open source non è né di destra, né di sinistra, e tantomeno lo è Microsoft. Questa gridi di guerra in Trollese davvero non li capisco...

    La verità in realtà è molto semplice: ognuno usa quel che gli pare (come me, che uso felicemente, in ordine di apprendimento, Windows, Linux e MacOS) e su ogni sistema / software ci fa girare quel che ci fa comodo.

    Ci sono cose che come questa si possono spiegare. Per tutto il resto c'è Trollercard® ! ^_^
    non+autenticato
  • - Scritto da: Il Druido
    > quindi mi stai dicendo che Microsoft è comunista ?

    MS non è oligarchica, quindi di DX, come altre multinazionali, ma monopolista e totalitarista, quindi di SX, quasi stalinista. A bocca aperta Troll occhi di fuori

    >
    > e l'open source di destra ?

    No, di centro, si basa sul volontariato, quindi è un po' come le ACLI, la Caritas, Madre Teresa, l'Opus Dei AngiolettoAngiolettoAngioletto, etc... Idea! GeekA bocca aperta
    non+autenticato
  • > La sinistra va al governo, e subito Berlusconi
    > urla "BROGLI, RICONTIAMO LE SCHEDE!"
    > La stessa cosa si sta verificando con OOXML: lo
    > standard viene approvato e tutti i linari
    > strepitano parlando di indimostrabili brogli e
    > azioni di lobbying da parte di MS.

    Indimostrabili? Che cosa ti sei fumato, stamattina?

    > Forse la verità è che i linari non sanno
    > accettare la sconfitta...

    Io l'ho accettata. Anche se non mi considero proprio un "linaro". Ho già detto che è una sconfitta per ISO, che d'ora in poi sarà ritenuto autorevole quanto ECMA quando non parla di soldi, o Confindustria quando parla di bene del Paese ...
    non+autenticato
  • Sono proprio curioso di vedere quale massa si presenterà a protestare per questa cosa, giusto per capire se siamo in buona compagnia in quanto a "abbiamo cose più importanti di cui preoccuparci" (tra le quali, assolutamente non ultima, la partita di calcio)
    non+autenticato
  • hai ragione, perchè mettere da parte la cara
    abitudine di stare sempre alla pecora, vero ?
    non+autenticato
  • e di brutto stavolta.

    pessima figura, che poi nemmeno per colpa di ISO, visto che è MS ad aver approfittato di un "bug" nel regolamento per le votazioni.
    il bug è quello di permettere l'iscrizione in massa delle aziende che poi voteranno per l'approvazione dello standard.

    a MS è bastato fare una bella iniezione di
    aziende partner et voilà
    non+autenticato
  • Mah io direi semplicemente che OOXML meritava di essere standard iso, e i norvegesi devono solo ciucciare. L'invidia è una brutta bestia, credevano che solo dalle cantine potesse uscire qualcosa da far standard. Ridicoli.
    non+autenticato
  • bella trollata
    non+autenticato
  • meritava.

    m.sisi.già.

    bella trollata

    che invece sia il male minore ti posso dare atto.
    se non lo fosse diventato, MS non si sarebbe certo arresa, e avrebbe cercato di imporre ugualmente lo standard.

    in questo modo perlomeno si sono limitati i danni.

    ma che meritasse la certificazione...
    non potevi spararne una peggiore
    non+autenticato
  • OOXML è difettoso by design!

    Non merita né di essere standard né alcuna altra considerazione.

    Senza contare che non ci possono essere due standard per la spessa applicazione!
    non+autenticato
  • > Senza contare che non ci possono essere due
    > standard per la spessa
    > applicazione!

    Ah no? E allora SGML e XML? Entrambi sono standard e entrambi servono allo stesso scopo, però in questo caso non vi lamentate...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > > Senza contare che non ci possono essere due
    > > standard per la spessa
    > > applicazione!
    >
    > Ah no? E allora SGML e XML? Entrambi sono
    > standard e entrambi servono allo stesso scopo,
    > però in questo caso non vi
    > lamentate...

    Quoto, in realtà queste sono soltanto scuse, la verità è che i linari odiano la Microsoft!
    non+autenticato
  • - Scritto da: qwerty
    > - Scritto da: Anonimo
    > > > Senza contare che non ci possono essere due
    > > > standard per la spessa
    > > > applicazione!
    > >
    > > Ah no? E allora SGML e XML? Entrambi sono
    > > standard e entrambi servono allo stesso scopo,
    > > però in questo caso non vi
    > > lamentate...
    >
    > Quoto, in realtà queste sono soltanto scuse, la
    > verità è che i linari odiano la
    > Microsoft!

    E poi il bello è che i linari sono a favore della concorrenza, però quando c'è di mezzo MS non lo sono più! Rotola dal ridere
    Che incoerenti...

    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • dio che trollata...... XML deriva da SGML....

    Poi XML non è uno standard certificato ISO ma W3C.....
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 08 aprile 2008 19.07
    -----------------------------------------------------------
    Sgabbio
    26178
  • che fuori che siete...

    ODF garantisce la concorrenza, OOXML no, e i motivi sono già stati detti tante volte

    perchè se non ve l'hanno ancora spiegato, la concorrenza sta nello scrivere un programma che implementi lo standard, non nello scrivere lo standard stesso

    ma che ve lo dico a fare Triste
    non+autenticato
  • quoto, possono farlo anche standard ma deve essere aperto e gestibile da programmi come open office...
    non+autenticato