Vista SP1, risolto il problema dei riavvii

Microsoft è finalmente venuta a capo di un problema che ad oggi le aveva impedito di avviare la distribuzione su larga scala del Service Pack 1 per Windows Vista

Redmond (USA) - In un post apparso ieri sul blog del Microsoft Update Team, BigM ha fatto sapere di aver risolto il problema emerso lo scorso febbraio tra una patch per Windows Vista, indispensabile per l'installazione del Service Pack 1, e alcune configurazioni software. Il problema, che ad oggi ha impedito la diffusione su larga scala dell'SP1, faceva sì che Windows si riavviasse all'infinito.

La patch incriminata, nota come Servicing Stack Update (SSU), è nuovamente disponibile attraverso la funzionalità Aggiornamenti automatici di Windows: ciò significa che, nei prossimi giorni, gli utenti della versione in lingua inglese di Vista la riceveranno automaticamente. La sua distribuzione era stata sospesa a breve distanza dal rilascio pubblico, ma chi desiderava poteva comunque scaricarla manualmente da Microsoft Update.

Il big di Redmond ha rilasciato due fix: uno pensato per chi non ha ancora installato la patch, ed uno dedicato invece a chi ha già applicato l'update (in questo modo non deve ripeterne l'installazione). D'ora in avanti sarà possibile aggiornare Vista con SSU solo se si è applicato il primo fix.
In questo secondo post, apparso questa volta sul blog ufficiale di Windows Vista, un portavoce di Microsoft ha invece confermato che a metà aprile inizierà la distribuzione, attraverso Aggiornamenti automatici, delle prime cinque localizzazioni (inglese, francese, spagnolo, tedesco e giapponese) dell'SP1. In questo stesso periodo dovrebbe iniziare anche il progressivo rilascio, su Microsoft Update e Microsoft Downloads, delle restanti localizzazioni, tra le quali quella italiana.
138 Commenti alla Notizia Vista SP1, risolto il problema dei riavvii
Ordina
  • Tra quanto è atteso il SP3 per XP?
    non+autenticato
  • Credo mooolto poco. Sto usando l'ultima RC e non da nessun problema.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > Credo mooolto poco. Sto usando l'ultima RC e non
    > da nessun problema.
    Speriamo che anche questa volta regalino l'aggiornamento inviando il CD a casa come Microsoft ha fatto le altre volte!
    non+autenticato
  • ma la sp1 di vista è disponibile in italiano? se si dove la posso scaricare?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Federico
    > ma la sp1 di vista è disponibile in italiano?

    NO!!


    > se si dove la posso
    > scaricare?

    Ti ho detto che non puoi !!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Albe
    > - Scritto da: Federico
    > > ma la sp1 di vista è disponibile in italiano?
    >
    > NO!!
    >
    >
    > > se si dove la posso
    > > scaricare?
    >
    > Ti ho detto che non puoi !!!!
    Non essere così imperativo,non si può ancora ma ancora pochissime settimane e si potrà tranquillamente,e direttamente dal sito MS.
    LROBY
    lroby
    5311
  • Chi ti ha detto di no!
    io l'ho installato da un mese circa in italiano!! versione
    rtm
    non+autenticato
  • torrent.
    la versione è quella definitiva
    non+autenticato
  • Avevo appena scritto poco sopra un bel post in cui dicevo che usavo Windows al lavoro e Linux a casa...

    Allora finisco di scrivere il mio bel codice sql, mi collego al cliente, lancio diverse istruzioni che ci mettono un po' e vado a mangiare tranquillo.

    Torno da pranzo e trovo uno scudetto verde in basso allo schermo, il computer riavviato, e le mie sessioni scomparse.

    Lo scudetto dice:
    "Il sistema ha effettuato un aggiornamento importante ed e' stato necessario un riavvio automatico."

    Ma dico io, almeno me lo chiedesse!Triste
    Vabbe'.. e' ora di togliere gli aggiornamenti automatici.
    Saluti!
    non+autenticato
  • Puoi semplicemente disabilitare il riavvio automatico in caso di aggiornamenti "troppo importanti per windows per continuare a farsi i ca-221 propri"
    non+autenticato
  • Quanto casino per un driver intel che restituisce in modo errato il flag "mi sono reinizializzato" e che quindi dice a vista di riavviare il computer... ma naturalmente è colpa di microsoft che giustamente deve scrivere le patch per far andare tutti i programmi del mondo, compresi quelli scritti da un indiano neolaureato per corrispondenza all'università di Chtulhu...
    non+autenticato
  • Giusto ma chissenefrega. Che andassero a scrivere questi articoli in un sito di informatica.
    Poi tutti sti sfaticati che commentano.
    Ma avete voi uno di questi pc? No e allora!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Luca
    > Quanto casino per un driver intel che restituisce
    > in modo errato il flag "mi sono reinizializzato"
    > e che quindi dice a vista di riavviare il
    > computer...

    Se fosse come dici il segnale sarebbe errato per qualsiasi SO e qualsiasi SO si riavvierebbe.
    No, hai detto una castroneria.

    > ma naturalmente è colpa di microsoft
    > che giustamente deve scrivere le patch per far
    > andare tutti i programmi del mondo, compresi
    > quelli scritti da un indiano neolaureato per
    > corrispondenza all'università di
    > Chtulhu...

    Insomma ignorante e pure razzista.
    Se i neolaureati in informatica in Italia valessero un decimo di quelli laureati in India, questo Paese vivrebbe una autentica rinascita, balabiot.
    non+autenticato
  • Balabiot...tipica espressione usata nei dintorni della Madunina. Era da un sacco di tempo che non la sentivo...Vale la pena commentare questa reminescenza di dialettale..

    Bravo bravo...
    non+autenticato
  • Sono d'accordo che l'India sia la realtà produttiva emergente che suscita maggior interesse...

    Non sono d'accordo che i laureati in Italia valgano un decimo di quelli laureati in India.
    Non ci sono elementi per affermare con certezza una cosa del genere.
    Poi...non è possibile la generalizzazione..dipende oltre che dalle strutture didattiche anche e soprattutto dallo studente.
    non+autenticato
  • Chi vende è responsabile di ciò che vende...
    Di chi sarebbe la responsabilità ?
    Attenzione...poi ai neolaureati in India...Fra qualche anno saranno i nuovi ricchi assieme ai Cinesi...Non denigriamo ciò che non conosciamo !!!
    non+autenticato
  • Qualche giorno fa, vagavo per il Mondo dei Media senza un preciso motivo (o forse cercavo in qualche modo un segno dell'esistenza di Dio) quando ad un certo punto il mio "senso di sconsumatore" ha preso a pizzicare.
    Al reparto informatica mi si presenta una pletora d'offerte legate all'operazione sotto sottocosto del saldo al sottocosto del "te lo tiriamo a dietro". Scaffali mezzi vuoti si dispongono innanzi alla mia (windows) vista intervallati solo dalla presenza di alcuni cartoncini dei prezzi adagiati di lato come tanti soldati caduti in battaglia.

    Porca vacca! Cosa diavolo è successo qua! Cazzo che sconti!!
    30, 40% di sconto!?
    Cos'è, si celebra forse la festa del nerd?
    Peccato che sia già sparita un sacco di roba.

    A un certo punto la mia attenzione viene catturata da un pc superstite, nascosto in mezzo ai desktop a prezzo pieno. Il cartellino infilato nel plexiglas® sembra aver risentito degli effetti della battaglia di qualche scaffale addietro e infatti non è in bella mostra, ma si trova coricato sotto la tastiera. Lo giro e stento a credere ai miei occhi.

    50% di scooooontoooooooooo!!!!!????
    240 euro!!!!!!!!
    Ma ma ma ma ma ma ma ... ma è tirato nei denti!!
    Cazzo, non costa un cazzo!!!

    In seguito alla scoperta di questo tesoro inaspettato, i pensieri nella mia mente cominciano a rimbalzare come una pallina in un flipper. Avidamente stringo il plexiglas® fra le mani e comincio a leggere le caratteristiche del computer:
    - Processore AMD Athlon 64 3500+
    - 512 Mb di RAM DDR 2
    - Scheda video 64 Mb dedicati 128 Mb condivisi
    - Windows Vista Home Basic
    - Microsoft Works 8
    - Norton Antivirus
    - Mouse e Tastiera
    - 3 anni di garanzia
    - Prezzo di listino 480 euro, 240 euro con sconto 50% promozione sotto sottocosto del saldo al sottocosto del "te lo tiriamo a dietro".

    Beh, non è un mostro di macchina, però il processore a 64 bit potrebbe tornare utile per provare Ubuntu.
    Sì, Ubuntu! E' una vita che dico di voler provare Ubuntu!
    Andrà a finire che non me ne faccio niente di sto processore a 64 bit.
    Poi 500 mega di Ram.
    Per Vista mi sembrano davvero pochini.
    Mah!
    C'è da dire che ormai il mio Pentium III con Windows 98 comincia ad andarmi stretto anche per navigare su internet!

    Nel mentre che la mente continua a processare in background tutti i pro e i contro che possano derivare da un tale acquisto, mi appresto a sistemare il plexiglas® col cartellino sullo scaffale, quando all'improvviso, comincio a notare la presenza di un senegalese alla mia destra che osserva con interesse proprio il cartellino che la mia mano ha appena rilasciato.
    L'aria si carica di tensione. Lo osservo per studiarne le intenzioni.

    Eccerto, certo! Vuoi fottermi il piccì eh? Meno male che tu eri quello che veniva in itaglia a fare i lavoracci che noi itagliani non vogliamo più fare. E invece sei qua a fottermi il piccì! Bravo, bravo.

    In preda a questi pensieri generati dall'antico orgoglio italico, capisco che non c'è più tempo per pensare, ma che bisogna agire.
    In fretta.
    Azzardo l'acquisto facendo piazza pulita di qualsiasi scrupolo.
    Del resto cosa ci si prende oggigiorno con 250 euro?
    Corro in cerca di un commesso per battere sul tempo il senegalese.

    Maglia rossa!
    Maglia rossa!
    Maglia rossa!

    Svoltata la corsia trovo finalmente un commesso con la sua tipica maglietta rossa e lo placco all'istante.

    Mi interessa un computer!
    Quello là!
    In offerta!
    250 euro!

    "Certo, venga", mi risponde. Lo seguo in preda all'ansia, ma il commesso mi porta in fondo ad una corsia totalmente opposta al luogo dove si trova il pc e il senegalese. Arrivati ad uno spiazzo, il commesso toglie una scatola da un pallet alto il doppio della sua altezza. "Ecco qua! Sono appena arrivati. Se viene con me un attimo prendiamo i dati per la garanzia".

    Ma come, me lo dai così? Non cerchi neppure di intortarmi decantandomi le caratteristiche del computer? Non c'è gusto così!
    Poi cazzo, se sapevo che c'erano così tanti pezzi a disposizione ci avrei pensato sopra un pò di più!
    Porca vacca!
    Adesso mi tocca prenderlo.
    Ma si ma tanto cosa ci prendi oggi con 250 euro?
    Dai, acquisto fatto va lodato!
    Poi dai, che paranoie.
    Cazzo ci prendi oggi con 250 euro?
    E' il prezzo di un iPod.
    Sì sì, dai dai che sono proprio curioso di provare il nuovo fiammeggiuante Uindous Uistaa!
    Anche se nella versione Basic non ho le trasparenze fighette.
    Questa potrebbe essere una grave mancanza.
    Sì perchè un domani potrei anche sentirmi più sfigato rispetto a chi ha le trasparenze fighette.
    Ma ormai è fatta e poi è davvero ora di abbandonare quel vecchio catorcio con Windows 98.
    Poi per 250 euro ... magari per 300 lo trovavo con 1 GB di Ram e una scheda video migliore ... niente, basta dai, acquisto fatto va lodato!

    Dopo schedatura per la garanzia, mi ritrovo fra le mani l'argentea tessera del Mondo dei Media che ho sempre rifiutato tutte le volte che mi veniva proposta alle casse.

    Subdoli individui!
    Senza la tessera non ti fanno la garanzia!

    Afferro la scatola e con aria compiaciuta mi dirigo alle casse per pagare con la consapevolezza che più grossa è la scatola, più la cassiera spalancherà la bocca per sorridermi.
    Pago, ma la cortesia è sempre quella: lo sguardo di un pit bull incazzato e un sibilo dalla bocca che forse sottendeva a un buonasera.
    Dev'essere davvero poco appagante la vita della cassiera.
    Fosse stata la proprietaria di un negozio mi avrebbe salutato con un sorriso a 320 denti!
    E' strano ma sembra una costante comune: nei centri commerciali le cassiere sono gentili solo la prima settimana di apertura!

    Tornato a casa, appoggio lo scatolo di fianco al tavolino del pc. Troppe cose da fare. Occorrerà aspettare il primo weekend per poter provare il nuovo gingillo. Troppe cose da fare tranne che per una. Taglio il nastro al centro della scatola. Estraggo la cpu. Tolgo la busta in plastica che la avvolge. Respiro a pieni polmoni incurante del rischio.

    Ffffsssshhhhhhhhhhhhhhssssssssssssssssss!
    Ahhhhh!
    Odore di nuovo! Odore carico di promesse!

    (continua)
    non+autenticato
  • ti hanno fregato.
    quel pc in un negozio te l'avrebbero tirato nella schiena dato che è fatto con pezzi di ripiego.
    Il 3500 è fuori produzione da almeno 5 mesi.
    Complimenti per l'acquisto.
    Se non fosse che una cpu Ahlon64 4200X2 viene ben 42 euro e con poco di più portavi a casa un pc che ti sarebbe sembrato della nasa!
  • - Scritto da: Renji Abarai
    > ti hanno fregato.
    > quel pc in un negozio te l'avrebbero tirato nella
    > schiena dato che è fatto con pezzi di
    > ripiego.
    > Il 3500 è fuori produzione da almeno 5 mesi.
    > Complimenti per l'acquisto.
    > Se non fosse che una cpu Ahlon64 4200X2 viene
    > ben 42 euro e con poco di più portavi a casa un
    > pc che ti sarebbe sembrato della
    > nasa!

    Beh il fatto che ne avessero un pancale lo dimostra... in ogni caso per 240 € (che con buona pace del supermegasottocostotiregaloanchemianonna è il suo prezzo) si è portato a casa un pc più che dignitoso per fare cose basilari (oddio con 500mb di ram ci gira giusto giusto solo vista)
    non+autenticato
  • dimenticavo... sarebbe anche interessante provare a farsi rimborsare pure il prezzo di vista Sorride
    non+autenticato
  • A quei prezzi in negozio non trovi niente, perché i processori fuori mercato non li hanno proprio, forse poteva trovare un dual core dello stesso periodo con una configurazione leggermente migliore in qualche iper tra le offerte, ma per quello che ci fa lui va benissimo. dire trovi di meglio pagando di più non ha senso lo sa anche luiOcchiolino.
    non+autenticato
  • Sì, infatti si tratta proprio di un fondo di magazzino. Lo so che è il suo prezzo, ma o trovi "il fondo di magazzino", oppure pc nuovi a 240 euri te li sogni (per ora).
    OcchiolinoSorride
    non+autenticato
  • Ma infatti, i pc vanno comprati in base alle esigenze e non all'ultimo gingillo che trovi sul mercato, con un occhio di riguardo al rapporto esigenze/prezzo. Qualsiasi cosa compri tra 5 mesi è vecchio in relazione a quello che esce, con il piccolo dettaglio che quello che ora pagheresti un 1600 € tra 5 mesi vale meno di un terzo. A conti fatti conviene cambiare via via restando sempre 5 mesi indietro.... sempre che sia necessario.
    Goditi l'acquisto e buon divertimentoOcchiolino.

    Ps.Se ci usi sopra Ubuntu io per Vista proverei a chiedere il rimborso, tra quello, Works,software di masterizzazione etc... sono un 60-70€...
    non+autenticato
  • Cosa hai bevuto?!?!
    non+autenticato
  • - Scritto da: energywave
    > Cosa hai bevuto?!?!
    Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • tu sei un genio Rotola dal ridere
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 13 discussioni)