Pordenone ora è davvero wireless

E' partito il servizio di connettività WiFi offerto in forma gratuita ai cittadini del capoluogo friulano

Pordenone - È partito questa settimana il nuovo servizio di connettività che consente ai cittadini di Pordenone di connettersi a Internet grazie alla rete wireless. Il sistema è stato inaugurato da Riccardo Illy, presidente della Regione, e Sergio Bolzonello, sindaco della città.

Il servizio, sviluppato nel quadro del progetto Wireless Naonis, attualmente offre copertura a parte del centro storico (per la precisione corso Vittorio Emanuele II), ma entro l'anno se ne prevede l'estensione a tutte le aree cittadine. Sull'avanzamento dei lavori per l'ampliamento della copertura sarà possibile consultare le informazioni aggiornate disponibili a questa pagina del sito del Comune.

Per usufruire del servizio è necessario disporre di un computer dotato di scheda wireless e di lettore di smart card. L'utente deve inoltre avere la Carta Regionale dei Servizi (CRS) con relativo PIN rilasciato in fase di attivazione della stessa.
"Il progetto Wireless Naonis - spiega una nota - vuole rafforzare la partecipazione dei cittadini alla vita del Comune attraverso l'uso delle nuove tecnologie informatiche e la rete Internet in particolare. Per promuovere a Pordenone la società dell'informazione e rendere accessibili all'intera collettività i benefici sociali ed economici che essa consente, l'amministrazione ha iniziato a lavorare su innovazione tecnologica e riorganizzazione tecnico-amministrativa dei servizi. Con la connessione gratuita alla rete Internet si creeranno potenziali e concrete condizioni di sostegno allo sviluppo della città catalizzando così l'attenzione non solo dei cittadini ma anche del mondo produttivo".

Comune e Regione hanno siglato un'intesa che prevede, da parte della Regione, la realizzazione del network per un costo complessivo di circa 800 mila euro. Al Comune spetta invece il compito di realizzare un social network cittadino con un investimento di 120 mila euro, e di curare la fornitura di connettività Internet gratuita ai cittadini, per la quale è stata prevista una spesa di 210 mila euro, e la manutenzione della infrastruttura wireless (per una spesa di circa 40 mila euro). L'investimento complessivo da parte della municipalità ammonta dunque a 370 mila euro.