Mandriva 2008 Spring è amica dell'Eee PC

L'edizione primaverile di Mandriva 2008 cambia faccia, adottando un tema grafico profondamente rinnovato e introducendo il pieno supporto al subnotebook low cost di Asus

Parigi - Mandriva Linux 2008 Spring arriva a circa dieci anni di distanza dal debutto della prima versione di questa distribuzione, all'epoca nota col nome di Mandrake Linux. I suoi sviluppatori affermano di aver introdotto in questo aggiornamento semestrale centinaia di migliorie e novità, tra le quali una nuova veste grafica, un miglior supporto ai dispositivi mobili e la piena compatibilità con l'Eee PC di Asus.

Mandriva Linux 2008 Spring poggia sul kernel 2.6.24.4 di Linux, e include GNOME 2.22, KDE 3.5.9 (disponibile anche la versione 4.0.3), Compiz Fusion 0.7.2, OpenOffice 2.4.0, Firefox 2.0.13 e Thunderbird 2.0.12. La comunità di sviluppo della distribuzione franco-americana afferma che KDE 4 non è ancora sufficientemente completo e stabile per essere incluso come desktop environment di default: l'avvicendamento con l'attuale release 3.x è previsto per la fine dell'anno, con il rilascio dell'edizione 2009 di Mandriva.

Tra le novità più importanti del rinnovato sistema operativo c'è l'aggiunta di una utility per il parental control, il supporto alla sincronizzazione del PC con decine di dispositivi mobili basati sulle piattaforme Windows Mobile, Blackberry e Nokia, l'aggiunta del tool Codeina per il download e l'installazione automatica dei codec multimediali mancanti, e il già citato supporto all'Eee PC. Quest'ultima caratteristica, secondo il team di sviluppo, fa sì che Mandriva 2008 Spring "funzioni perfettamente sull'Eee PC senza alcuna modifica", gestendo connettività wireless, risoluzione nativa (con relative ottimizzazioni per l'interfaccia grafica), funzionalità di risparmio energetico e tasti multimediali.
Le note di rilascio della distribuzione si trovano qui, mentre in questa pagina è possibile consultare un tour delle principali novità corredato di screenshot e video.

Mandriva Linux 2008 Spring può essere scaricata dai link forniti qui nelle due edizioni gratuite Free e One (live) e nella versione a pagamento Powerpack. Le differenze tra queste tre versioni sono state illustrate in questo articolo.
82 Commenti alla Notizia Mandriva 2008 Spring è amica dell'Eee PC
Ordina
  • Io avevo già installato la RC2 su eeepc e va che una meraviglia!!

    Onore a Mandriva, onore a eeepc
    non+autenticato
  • Ho visto che Mandriva usa questo programma, sapete come si è evoluto nel tempo?
    Chi lo usa come si trova?
  • non è male... nel tempo libero lo sto imparando..
    ciao
    non+autenticato
  • Mi sono letto tutti i commenti e devo dire che la poca informazione tipica italiana, in materia di informatica visto che siamo agli ultimi posti per conoscenze informatiche. L'ungheria ci può insegnare molto in materia.
    La cosa triste che ancora si scambia la libertà vera da quella offerta da chi ci vuole controllare. Ma andiamo per punti.
    1.Posizione dominante M$:
    Non mi serve elencarvi le numerose cause contro la sua posizione dominante, oltre all'ultimo scandalo dell _ISO ooxml (http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2242101)
    vi porto la mia esperienza personale sull'atteggiamento della cara amata signora dei pc..
    A ottobre, ero in giro per attività "divulgativa" e informativa in merito al linuxday che stavo organizzavo.
    Nello stesso ambito raccoglievo materiale riguardanti la conoscenza che hanno gli operatori del settore commerciale su linux e su come si comportano vs le nuove regole su un caso che mi sta molto a cuore, ovvero il rimborso del sistema operativo.Qui le amare soprese son state diverse, da chi per evitare rogne demanda al fornitore dei pc e chi invece nega assolutamente che la cosa si possa fare.
    L'episodio più grave me l'ha raccontato un ragazzo che lavora per una nota catena commerciale.
    Un signore tempo fa aveva chiesto di potersi avvalere del diritto di rimborso del sistema operativo.Loro ancora a digiuno dell'argomento avevano chiesto delucidazioni al responsabile commerciale di microsoft italia. Ebbene quest'ultimo aveva vietato espressamente a loro di dar seguito a tale pratica, infischiandosi anche di alcune norme.Siete liberi di crederci o meno.In un altra occasione, un negozio abbastanza grande di pc della mia zona, mi ha raccontato un'altro episodio:
    AD un suo cliente sui suoi server hp aveva installato linux quando gli agenti commerciali M$ lo vennero a sapere andarono da questo grosso cliente minacciarono di mandargli la finanza e altre cosucce poco carine con toni meno eleganti..Questo creò timori al cliente che di pc non sapeva nulla che sentedosi dire che aveva violato licenze commerciali e che rischiava grosse multe si era cagato adosso per bene!!
    Questa è la realtà, so che è facile vedere complotti ovunque, ma per evitare questa paranoia ho fatto di persona una microindagine nella mia zona e questo è stato il risultato.
    2.Linux facile/ difficile
    Questo è quasi sempre un punto che suscita discordia e come sempre ho fatto, nel mio piccolo alcuni esperimenti per capire come sia la realtà.
    Ho installato in dualboot mandriva su portatili/pc di alcuni amici ( spesso molto a digiuno) e hanno trovato molto comodo il gestore di programmi di mandriva, dove a detta loro era comodo poter trovare i programmi divisi per categoria e installarli con 1-2 */- click, perchè volendo un programma lo posso installare senza click del mouse scrivendo urpmi nomeprogramma in console.. e senza toccare il mouse per aprirla facendo tutto tastiera..

    3.numerose distro: bene o male?
    Spesso ci si dimentica di avere un cervello e non si è nemmeno in grado di scrivere 2 o tre parole nella finestrina di ricerca di google.. Le liveCD le hanno inventate appositamente, per provarle e capire quale possa fare al proprio caso senza limiti di tempo o problemi legali.Esattamente come fai con il liveCD di Vista o XP che mi son stati molto utili nel capire quale sistema operativo faceva al caso mio.. (avete capito il punto?)
    Non siamo più abituati a saper scegliere perchè non viene più insegnato: questo hai e questo ti devi tenere.

    Io e altri amici del mio Lug sto collaborando con alcune scuole per far entrare l'opensource nelle scuole e nelle famiglie dei loro ragazzi. La cosa che più apprezzano è la valenza educativa che ha la filosofia opensource, collaborativa e liberalista.

    Mio fratello dopo 3 mesi con vista ha supplicato un suo amico di togliergli Vista dal portatile nuovo (bello potente) in favore di Xp e aveva addirittura aumentato la ram da 2GB a 4gb con la speranza di vederlo un pò decente.Però non sapeva che le versioni che normalmente si trovano preinstallate non vedono più di 3GB di ram ( se vedete sul sito di dell vedrete diversi pc preconfigurati con tagli strani da 3GB).

    Che dire, l'ignoranza non è una scusante, siamo/siete troppo pigri per arrangiarvi e per studiare un pochino..
    L'ho visto quando lavoravo all'università e i miei amici professori me ne raccontavano di cotte e di crude.
    Ora nelle scuole la situazione è peggiorata, si fa sempre più fatica ad insengare ai ragazzi che i risultati si ottegono con il lavoro sodo.Ora i giovini che si avvicinano al lavoro vogliono subito stipendi alti senza impegnarsi.
    Che dite sono lontano dalla realta?
    non+autenticato
  • io invece non ho attivato il mio per bene..Scusate i diversi errori. Purtroppo non mi è possibile modificare il post..
    non+autenticato
  • > L'episodio più grave me l'ha raccontato un
    > ragazzo che lavora per una nota catena
    > commerciale.
    > Un signore tempo fa aveva chiesto di potersi
    > avvalere del diritto di rimborso del sistema
    > operativo.Loro ancora a digiuno dell'argomento
    > avevano chiesto delucidazioni al responsabile
    > commerciale di microsoft italia. Ebbene
    > quest'ultimo aveva vietato espressamente a loro
    > di dar seguito a tale pratica, infischiandosi
    > anche di alcune norme.Siete liberi di crederci o
    > meno.

    Questa non è colpa tanto di microsoft quanto del negozio e di chi fornisce a questo negozio i pc. In fin dei conti, numeri alla mano, non conviene guardare qualcosa che non sia microsoft nella grande distribuzione.


    In un altra occasione, un negozio abbastanza
    > grande di pc della mia zona, mi ha raccontato
    > un'altro
    > episodio:
    > AD un suo cliente sui suoi server hp aveva
    > installato linux quando gli agenti commerciali M$
    > lo vennero a sapere andarono da questo grosso
    > cliente minacciarono di mandargli la finanza e
    > altre cosucce poco carine con toni meno
    > eleganti..Questo creò timori al cliente che di pc
    > non sapeva nulla che sentedosi dire che aveva
    > violato licenze commerciali e che rischiava
    > grosse multe si era cagato adosso per
    > bene!!

    Questa è veramente bella ma veramente grossa per due buone ragioni:

    1° Non credo assolutamente che microsoft dica ai suoi agenti (direttamente stipendiati da lei) di comportarsi così: troppo rozzo e illegale anche per lei. Ci sono modi molto più elaborati e sicuri.

    2° Suona troppo di miocuggino, il tipo in questione avrebbe dovuto tenere un registratore nascosto, registrare la minaccia poi fare un giro da qualche parte.


    > Ho installato in dualboot mandriva su
    > portatili/pc di alcuni amici ( spesso molto a
    > digiuno) e hanno trovato molto comodo il gestore
    > di programmi di mandriva, dove a detta loro era
    > comodo poter trovare i programmi divisi per
    > categoria e installarli con 1-2 */- click, perchè
    > volendo un programma lo posso installare senza
    > click del mouse scrivendo urpmi nomeprogramma in
    > console.. e senza toccare il mouse per aprirla
    > facendo tutto
    > tastiera..

    La gente trova linux difficile non tanto rispetto la singola distribuzione ma rispetto al fatto che usciti dal repository confezionato su misura c'è la miseria nera.
    Va bene installare le cose con 1 o 2 click ma finchè ogni distro andrà da se questa procedura non permetterà mai di avere roba diversa da quella pianificata in origine.
    Paragonare la disponibilità software di win a quella di linux è come paragonare l'infinito alla fiera di paese.

    >
    > 3.numerose distro: bene o male?
    > Spesso ci si dimentica di avere un cervello e non
    > si è nemmeno in grado di scrivere 2 o tre parole
    > nella finestrina di ricerca di google..

    Google viene usato dai più per cercare foto porno


    >
    > Io e altri amici del mio Lug sto collaborando con
    > alcune scuole per far entrare l'opensource nelle
    > scuole e nelle famiglie dei loro ragazzi. La cosa
    > che più apprezzano è la valenza educativa che ha
    > la filosofia opensource, collaborativa e
    > liberalista.

    Ehm... il giorno che a scuola si ricomincerà a parlare di scuola, di vero insegnamento e meno di blablabla pseudo filosofici (il modello free si fa scudo della filosofia ma di filosofico riesce a mettere insieme più cose ballmer) fammi un fischio


    >
    > Mio fratello dopo 3 mesi con vista ha supplicato
    > un suo amico di togliergli Vista dal portatile
    > nuovo (bello potente) in favore di Xp e aveva
    > addirittura aumentato la ram da 2GB a 4gb con la
    > speranza di vederlo un pò decente.Però non sapeva
    > che le versioni che normalmente si trovano
    > preinstallate non vedono più di 3GB di ram ( se
    > vedete sul sito di dell vedrete diversi pc
    > preconfigurati con tagli strani da
    > 3GB).

    embè ?

    >
    > Che dire, l'ignoranza non è una scusante,
    > siamo/siete troppo pigri per arrangiarvi e per
    > studiare un
    > pochino..

    Ecco bravo continua su questa strada quando devi diffondere linux e finirai nella bara prima di veder cambiare qualcosa di sostanzioso

    > Ora nelle scuole la situazione è peggiorata, si
    > fa sempre più fatica ad insengare ai ragazzi che
    > i risultati si ottegono con il lavoro sodo.Ora i
    > giovini che si avvicinano al lavoro vogliono
    > subito stipendi alti senza
    > impegnarsi.
    > Che dite sono lontano dalla realta?

    Sulla su questa cosa concordo ma con linux centra pochetto.
    non+autenticato
  • non ho bisogno di finire nella bara per vedere come l'opensource sta entrando sempre di più nella PA e come alcune scuole utilizzino linux sui pc.. Il trentino insegna e la gente comincia a imparare, soprattutto perchè ci sono ancora tanti buoni professori.
    Mio cugino non lo vedo da un pò e le esperienze che ho raccontato sono esperienze dirette... Pensala come ti pare, tu vedi santi ovunque, come i cugginzii..
    Nessuno vuole la rivoluzione, ma una evoluzione. Informati sulla differenza.
    Il fatto che il tuo e l'altrui naso non vada oltre alla finestra, significa trovare sempre ciò che non è pronto come difficile perchè richiede un minimo di impegno, di capacità di pensare. Se uno va in crisi perchè non trova le icone con cui si infarcito la testa, o non trova le caselle da spuntare dove è sempre stato abituato, non è certo colpa di linux. Se uno ha voglia di voler imparare qualcosa ogni tanto, si applica un pochino. Altrimenti rimani sulla tua sedia ad aggiornare antitutto-pro win..
    LA cosa bella è che spesso mi chiedono di installargli linux o assistergli nel procedimento. Già una scuola che ho seguito ha tutti i pc con mandriva, grazie anche alla volontà del tecnico informatico.
    Il mondo sta già cambiando senza che debba andare a fare il predicatore,pensa addirittura vendono i pc con linux prenistallato o come opzione. Se questo non è cambiamento chissà cosa è allora... forse tu vivi da un'altra parte.
    Non so se ti dia fastidio non aver imparato una cosa come linux o altro, ma tant'è che ora mai linux è una realtà.Se sei rimasto fermo a 10 anni fa , non è certo colpa mia o di altri.
    Nessuno pretende di evangelizzare il mondo, ma di fornire una possibilità di scelta.Se uno solo di quei studenti installerà linux o ne parlerà a casa sarà già una buona cosa.
    Comunque ci sono già stati buoni feedback in merito, certo che andranno seguiti ed incoraggiati.Cosa che gli insegnati stanno facendo.
    Pensa che 10 anni fa nessuno avrebbe pensato ad aziende come ibm come finanziatori di linux, oltre a sun etc...
    Pensa che addirittura sul pianeta terra esistono dispositivi mobili con linux come i cellulari.
    L'asus ha addirittura fatto una fantastica funzione che avvia una minidistro linux, con webbwroser e skype...
    Te lo saresti mai immaginato? le cose stanno cambiando sotto il tuo naso.. ma non lo vedi..

    PS: quante volte hai provato a farti rimborsare la licenza di win? Ti sei mai informato sulla realtà della questione?
    Allora le cause fatte all'hp e acer sono inventate?
    L'ADCONSUM non esiste vero?
    Ma credi veramente che un produttore hw importi fornire preinstallato un sistema operativo, quando anche i cani lo sanno scaricare e craccare?chissà come mai non forniscono più i cd di ripristino..
    Su non siamo ridicoli... i motivi son ben altri e si chiamano accordi commerciali molto restrittivi.
    A quanti negozi hai chiesto quali fossero le procedure per il rimborso? Io l'ho fatto.. e tu che mi racconti?
    Se pensi che sia mio cugginnno a raccontarmi storie, solo il mio deve contare balle? Forse le persone che conosco raccontano sempre balle? le tue sono gli unici detentori della verità?
    non+autenticato
  • > 1.Posizione dominante M$:
    > Non mi serve elencarvi le numerose cause contro
    > la sua posizione dominante, oltre all'ultimo
    > scandalo dell _ISO ooxml

    hai sicuramente ragione, ma cosa c'entra la posizione dominante con OOXML?
    E' abitudine italiana mischiare le cose?


    > L'episodio più grave me l'ha raccontato un
    > ragazzo che lavora per una nota catena
    > commerciale.
    > Un signore tempo fa aveva chiesto di potersi
    > avvalere del diritto di rimborso del sistema
    > operativo.Loro ancora a digiuno dell'argomento
    > avevano chiesto delucidazioni al responsabile
    > commerciale di microsoft italia. Ebbene
    > quest'ultimo aveva vietato espressamente a loro
    > di dar seguito a tale pratica, infischiandosi
    > anche di alcune norme.Siete liberi di crederci o
    > meno.


    il ragazzo prende ordini dalla catena, dal suo datore di lavoro o da quello che dice MS?


    > AD un suo cliente sui suoi server hp aveva
    > installato linux quando gli agenti commerciali M$
    > lo vennero a sapere andarono da questo grosso
    > cliente minacciarono di mandargli la finanza e
    > altre cosucce poco carine con toni meno
    > eleganti..Questo creò timori al cliente che di pc
    > non sapeva nulla che sentedosi dire che aveva
    > violato licenze commerciali e che rischiava
    > grosse multe si era cagato adosso per
    > bene!!

    Il cliente chiamava il suo commercialista e si faceva dare tutte le spiegazioni, poi andava dai di di dovere e denunciava chi lo minacciava.
    Se io vado da quel cliente e gli dico o paghi o ti denuncio, secondo te lui cosa fa?
    Perchè allora con MS doveva cascarci?

    > 2.Linux facile/ difficile
    > Questo è quasi sempre un punto che suscita
    > discordia e come sempre ho fatto, nel mio piccolo
    > alcuni esperimenti per capire come sia la
    > realtà.

    In ditta linux o windows è uguale, lo installa l'addetto dell'assistenza, se è difficile sono cavoli suoi.
    Quello che mi serve è che il PC funzioni e ci siano i programmi che mi servono.

    > digiuno) e hanno trovato molto comodo il gestore
    > di programmi di mandriva, dove a detta loro era
    > comodo poter trovare i programmi divisi per
    > categoria e installarli con 1-2 */- click, perchè
    > volendo un programma lo posso installare senza
    > click del mouse scrivendo urpmi nomeprogramma in
    > console.. e senza toccare il mouse per aprirla
    > facendo tutto
    > tastiera..

    se ne è parlato per mesi interi sui pro e sui contro di questo sistema.
    E fra 10 anni potremmo ancora essere qui.


    > Io e altri amici del mio Lug sto collaborando con
    > alcune scuole per far entrare l'opensource nelle
    > scuole e nelle famiglie dei loro ragazzi. La cosa
    > che più apprezzano è la valenza educativa che ha
    > la filosofia opensource, collaborativa e
    > liberalista.

    mi piacerebbe sapere qualcosa.

    > Ora nelle scuole la situazione è peggiorata, si
    > fa sempre più fatica ad insengare ai ragazzi che
    > i risultati si ottegono con il lavoro sodo.Ora i
    > giovini che si avvicinano al lavoro vogliono
    > subito stipendi alti senza
    > impegnarsi.

    questo punto devi portarlo nell'altro articolo, purtroppo sembra sempre piu' vero.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 13 aprile 2008 14.16
    -----------------------------------------------------------
  • non sempre le cose son cosi facili, e non sempre le persone scelgono la via più giusta. Che ti devo dire, a volte uno deve anche aver la voglia di star dietro a ste denunce e altri casini.
    non+autenticato
  • Mandriva ha SEMPRE avuto le versioni libere e gratuite, solo che le "nascondeva" di più tra le offerte di distro a pagamento e club vari. Per il resto nulla da dire... la ONE mi gira su un celeron 600 con 192 Mb di ram con KDE!!!
    non+autenticato
  • ah, bei tempi nel lontano 1999 quando cominciavo con suse
    6.2 e mandrake 6. Com'era simpatica e graficamente curata
    la mandrakkia in mezzo a tutte le distro storiche del tempo.
    In verità la mandrakkia/iva è sempre stata la distro desktop
    migliore: la più semplice e la più ricca di tool grafici di
    configurazione. Per anni è stata la prima in classifica, fino
    all'avvento di ubuntu, che ha strizzato l' occhio ai molti
    appassionati debian che volevano un desktop. Ma ancora oggi,
    come facilità d'uso e semplicità, resta la migliore, anche
    tenendo presente che è sempre attenta alle ultime novità e
    introduce spesso qualcosa in più.

    Auguri
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)