Alfonso Maruccia

Il Pentagono recluta soldati hacker

Le esigenze del campo di battaglia digitale impongono ai militari statunitensi di chiamare a raccolta esperti e smanettoni in difesa della sicurezza telematica del paese

Roma - Chiamata di arruolamento volontario dello Zio Sam per gli hacker che passano il loro tempo alla tastiera e surfano la rete nelle notti passate alla luce dello schermo. "Questo edificio verrà attaccato 3 milioni di volte oggi" annuncia un video, con protagonista il Pentagono, che ora circola sul network di YouTube. "Chi lo proteggerà oggi?", continua la clip presentando lo staff responsabile dell'Air Force Cyber Command, il nucleo preposto alla salvaguardia della Rete USA dalle minacce provenienti da Internet. Un'organizzazione che ora più che mai ha bisogno di aiuto e forze fresche, meglio se pescate in quel vasto bacino di techie che sulle vulnerabilità dei sistemi ne sanno sicuramente qualcuna in più di certi professionisti governativi.

Il video fa parte di una campagna pubblicitaria a tappeto, condotta dal Pentagono sul web, sulla carta stampata e in TV, su qualunque mezzo possa servire per raggiungere la potenziale audience del messaggio. E il messaggio, come ha avuto modo di rimarcare anche il plenipotenziario della homeland security alla RSA Conference con la presentazione del nuovo Manhattan Project digitale, è che il network statunitense è divenuto un bersaglio ghiotto per tutte le potenze straniere, intenzionate ora più che mai a gettare scompiglio negli USA con le armi del cyber warfare.

Scompiglio come quello provocato dalla presunta incursione di agenti cinesi nelle maglie telematiche del Pentagono, ad esempio. Una minaccia calcolata in crescita esponenziale: secondo un rapporto del controspionaggio datato 2006, sarebbero 108 i paesi coinvolti in "sforzi contro tecnologie USA sensibili e protette", un numero notevole in confronto ai soli 37 identificati nel 1997. In cima alla lista dei nemici digitali degli Stati Uniti vi si trovano Cina e Russia, sebbene entrambi i paesi respingano le accuse al mittente e anzi dichiarino di essere a loro volta vittime di attacchi organizzati da potenze esterne.
Il problema, nel caso del cyber warfare, è la necessità di attirare l'attenzione dei potenziali soldati della nuova guerra sul TCP/IP: "Come riesci a entrare nell'intelletto di un tipo completamente diverso di guerriero della Air Force?" si chiede a tale riguardo il generale William T. Lord, responsabile appunto del segmento delle forze aeree che si occupano di cyber war. Lord è convinto che gli hacker-smanettoni vadano "cacciati" e incontrati nel loro habitat naturale, e proprio per questo il generale ha già partecipato a un forum tenuto sul celebre sito di "news for nerds" Slashdot.

Le mutate esigenze della guerra globale, che mette al centro anche attacchi DDoS e il deployment di backdoor attraverso falle di sistema ignote, impone che si arruolino anche "soldati" che verosimilmente non passerebbero i test di training fisico per entrare nell'esercito. "Sono convinto che persino il candidato più improbabile, quando lavora per una causa più grande di lui, si dimostra essere l'alleato più fedele" dice il generale.

Tutto si tiene contro il pericolo crescente delle nuove "armi di scompiglio di massa", come vengono definiti da insider del Pentagono gli attacchi di hacker al soldo dei governi stranieri. Anche se negli stessi ambienti USA c'è chi non la pensa come il generale Lord: "C'erano elementi della Air Force che non credevano io dovessi coinvolgere quelli di Slashdot", dice il militare, perché sul forum non c'è lo stesso tipo di soldati "con cui sono cresciuto quando marciavi al mattino verso la colazione. Questo è un tipo diverso di assemblea".

Alfonso Maruccia
21 Commenti alla Notizia Il Pentagono recluta soldati hacker
Ordina
  • BattutonaA bocca aperta
    Anche se questo sistema operativo non mi da delle grandi soddisfazioni, anzi nemmeno quelle piccoleDeluso
    non+autenticato
  • - Scritto da: Vista
    > BattutonaA bocca aperta
    > Anche se questo sistema operativo non mi da delle
    > grandi soddisfazioni, anzi nemmeno quelle piccole
    >Deluso

    perchè non hai ancora proato il texas hold'em di ultimate, è una ESCLUSIVA di chi lo ha pagato 600 eur e degli scrocconi......li vale tutti quei 600eur
    non+autenticato
  • "il network statunitense è divenuto un bersaglio ghiotto per tutte le potenze straniere, intenzionate ora più che mai a gettare scompiglio negli USA con le armi del cyber warfare."

    nooo chi lo avrebbe mai detto che stati i cui interessi si trovano in conflitto possano spiarsi e cercare di "gettare scomnpiglio" su tutti i fronti, compreso quello dell' informazione?

    "secondo un rapporto del controspionaggio datato 2006, sarebbero 108 i paesi coinvolti in "sforzi contro tecnologie USA sensibili e protette", un numero notevole in confronto ai soli 37 identificati nel 1997."

    identificati come, col whois ? Occhiolino


    "In cima alla lista dei nemici digitali degli Stati Uniti vi si trovano Cina e Russia"

    pensa un po', non lo avrei mai immaginato

    chissà poi perchè questi stati saranno così ostili verso un altro che se ne resta buono al suo posto, prestando anzi il suo prezioso aiuto diplomatico per la soluzione dei conflitti, la diffusione della democrazia e del benessere nei paesi emergenti con cui allaccia rapporti

    un cruccio per le forze armate:

    "impone che si arruolino anche 'soldati' che verosimilmente non passerebbero i test di training fisico per entrare nell'esercito"

    ma d'altra parte gli attuali arruolati supererebbero i test di trainig mentale ?

    "C'erano elementi della Air Force che non credevano io dovessi coinvolgere quelli di Slashdot - dice il militare, perché sul forum non c'è lo stesso tipo di soldati - con cui sono cresciuto quando marciavi al mattino verso la colazione."

    adoro l'odore del toner la mattina presto, profuma di vittoria
    non+autenticato
  • - Scritto da: anonymous
    > adoro l'odore del toner la mattina presto, profuma di
    > vittoria

    Anche l'odore della catasta di alimentatori atx bruciati che ho sotto la scrivania non è male Geek
    non+autenticato
  • questa iniziativa e' puro marketing,il pentagono non e' veramente interessato alla sicurezza del suo network e non e' vero che esso è divenuto un bersaglio ghiotto per tutte le potenze straniere, intenzionate più che mai a gettare scompiglio negli USA con le armi del cyber warfare e lo dimostra il fatto che sul sito della cia esisteva un bug vecchissimo e che sono riusciti a prendere il controllo del sistema in pochissimo tempo. la verita' e' che il terrorismo digitale non e' un problema cosi' grave cosi' come viene descritto. L'amministrazione usa ha convenienza a sostenere tutta la sua gravita' in quanto devono tener viva in ogni modo la paura della gente e per farlo usano lo spauracchio del terrorismo. Tenendo la gente impaurita possono restringere la loro libertà,in nome di una falsa maggior sicurezza [ma c' e' chi dice che chi rinuncia alla libertà per una maggior sicurezza non merita ne libertà ne sicurezza]. Varare nuove leggi per restringere le libertà individuali e' un lucroso business e diminuisce il pericolo che la gente si ribelli. Inoltre la paura costante di essere in pericolo e' stata creata artificiosamente con il crollo delle torri gemelle (avvenuto secondo me,non per colpa di terroristi,ma su progetto voluto dall'amministrazione usa stessa) con lo scopo principale di attaccare l' iraq (per prendere il possesso del suo petrolio,non per cacciare saddam accusandolo di possedere armi di distruzione di massa...infatti non e' mai stato provato che lui le avesse,anzi l'amministrazione usa si e' anche scusata di aver sostenuto una tesi fasulla,e guarda caso lo ha fatto quando l' iraq era saldamente nelle loro mani...) e chiedere agli stati europei di partecipare a suddetto attacco,in quanto se non lo avessero fatto,anche loro sarebbero stati colpiti dai terroristi,e poi qualche grande papavero statunitense ha detto che l' europa era in debito con gli usa in riguardo alla seconda guerra mondiale,quando e' stato grazie a questi ultimi che l' europa ha ritrovato la sua libertà. sapendo questo,come avrebbero potuto rifiutare agli usa l'appoggio nell'attacco dell' iraq ?
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 16 aprile 2008 02.34
    -----------------------------------------------------------
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 16 aprile 2008 02.34
    -----------------------------------------------------------
  • L'oracolo x fortuna ha parlato. Tesi sempre + fantastiche ogni dì.

    X tutti i cospirazionisti dell'ultima ora... Gli stati debbono avere un ritorno economico dalle proprie azioni. Altrmenti nessuno muove un ditino solo x spiare se tu guardi o meno youporn. A meno che questo non crei un'economia + forte o un mercato nuovo. Ah e, ovviamente nulla sfugge al movente economico.

    Il vantaggio economico del creare artificialmente il terrorismo esattamente quale sarebbe stato x gli USA cyberoracoli? L'essere prossimi alla recessione -diretta conseguenza di vari fenomeni globali tra cui le economicamente pesanti azioni militari- è un vantaggio per uno stato?

    Sono curioso...
    non+autenticato
  • e' vero , anki mi sparavo seghe mentali su busha , su bin , su questo e quello.. peccato che poi alla fine siamo piccoli uomini in balia dei manipolatori etc.. la mia conclusione e'::   che cavolo ne so??!?!

    faccio fatica a capire che cosa succeqde nella vita dei miei amici figuriamoci intuire i piani segreti del pentagono.. follia.. credo sia una malattia, bhe' io ne sono guarito!


    .. la falla del sito pentagono e' irrisoria ..
    .. mai dire mai alla minaccia di distruzione di massa ..
    .. le informazioni viaggiano veramente nella rete e sono veramente hakerabili ..
    .. internet esiste ed e' un infrastruttura e quindi puo' essere ditrutta ..

    STOP
    non+autenticato
  • Io non ho detto che il terrorismo digitale non sia un problema,ho solo detto,o almeno volevo dire che non e' cosi' grave come viene descritto. L'amministrazione usa ha convenienza a sostenere tutta la sua gravita' in quanto devono tener viva in ogni modo la paura della gente e per farlo usano lo spauracchio del terrorismo. Tenendo la gente impaurita possono restringere la loro libertà,in nome di una falsa maggior sicurezza. Varare nuove leggi per restringere le libertà individuali e' un lucroso business e diminuisce il pericolo che la gente si ribelli. Inoltre la paura costante di essere in pericolo e' stata creata artificiosamente con il crollo delle torri gemelle (avvenuto secondo me,non per colpa di terroristi,ma su progetto voluto dall'amministrazione usa stessa) con lo scopo principale di attaccare l'iraq.
  • guarda che il patrioct act, che è la legge che permette all'aministrazione americana di fare più o meno quello che volgiono, è già stata promulgata quindi non hanno bisogno di altre leggi liberticide, quella è sufficiente!

    L'IT è assolutamente fondamentale per qualunque governo/esercito quindi è molto più probabile che questo reclutamento sia vero e serio piuttosto che semplice propaganda.

    oppure credi anche che i reclutatori dei marine che stanno in giro per gli USA siano li per fare mera propaganda?

    chi cerdi che liguidi i carri armati in Iraq?
    la propaganda?
    non+autenticato
  • e la rete di pc zombie russa-china che nessuno riesce a fermare, capace di floodare qualsiasi cosa? non e' un problema?

    sono d'accordo che se mando in giro gente con i mitragliatori e le bombe faccio piu' danni rispetto a rubare dati sensibili. peccato che i primi sono visibili e quantificabili, mentre i secondi potrebbero non essere mai scoperti e nemmeno attribuibili a nulla, per cui ahime' ..
    non+autenticato
  • >Inoltre la paura costante di essere in pericolo e' stata
    >creata artificiosamente con il crollo delle torri gemelle >(avvenuto secondo me,non per colpa di terroristi,ma su
    >progetto voluto dall'amministrazione usa stessa) con lo
    >scopo principale di attaccare l'iraq.

    Ma per favore...
    Prove ben documentate ed inoppugnabili, please.
    nodata
    2289
  • Quindi secondo te l'IT no è un settore strategicamente importante per gli U.S.A.????


    guarda le 2.3 NON sono un buon orario per le analisi politiche, a dire il vero non sono un buon orario per niente che comporti l'uso del cervello,

    anzi tu evita proprio di accenderlo il cervello che se pensi troppo alla CIA ti si ingolfa, fallo riposare un po', dagli tregua.
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > - Scritto da: marietto2008
    > > il pentagono
    > > non e' veramente interessato alla sicurezza del
    > > suo network
    >
    > AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    > AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    > AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    > AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    > AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    > AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    > AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    > AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    > AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    > AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    > AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    > AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    > AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    > AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    > AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    > AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    > AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    > AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    > AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    > AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    > AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    > AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    > AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    > AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA

    AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    nodata
    2289
  • La versione che ci hai fornito non è per me nuova. Ho già sentito versioni come la tua con le opportune differenze e le aggiunte del caso.
    Credo tuttavia che sia inutile sparare queste sentenze senza lo straccio di una prova concreta, dove con concreta intendo dimostrabile a livello oggettivo.
    Sono altresì convinto che questi argomenti sono al di sopra delle nostre possibilità.
    Sono quindi portato ad evitare certi argomenti poichè l'inutilità sociale di certe teorie scomode è più frustrante che non conoscerle affatto....
    non+autenticato