Simone Brunozzi

Ubuntu 8.04, la sfida a Microsoft Vista

di Simone Brunozzi (Ubuntista.it) - La nuova release della celebre distribuzione Linux ha l'ambizione esplicita di andare ad intaccare le quote di mercato di Windows sul desktop. Ecco come intende provarci

Roma - Titolo provocatorio, perché no? Nonostante il predominio Microsoft resti tuttora indiscusso, la nuova versione di Ubuntu 8.04, Hardy Heron (airone ardito), ha tutta l'aria di voler risolvere il famoso bug #1 segnalato da Mark Shuttleworth: Microsoft ha la maggioranza del mercato dei Desktop. La nuova release di questa popolarissima distribuzione Linux, infatti, segna un concreto passo in avanti verso le esigenze dell'utente medio, strizzando l'occhio agli effetti grafici (KDE 4.0, Compiz), all'usabilità, alla gestione delle periferiche, alla virtualizzazione e, non ultima, all'integrazione in reti Windows.

SplashNata nell'ottobre 2004 come "derivata" di Linux Debian, Ubuntu è un progetto di Mark Shuttleworth, giovane miliardario sudafricano abituato a raccogliere le sfide impossibili; non a caso, è stato il secondo turista spaziale pagante, e il primo africano nello spazio. Il nome stesso, "Ubuntu", che significa "Umanità verso gli altri" in lingua Zulu, riassume efficacemente le linee guida di questa distribuzione: free & open source software, rilasci ogni sei mesi, stabilità, gratuità, grande attenzione all'utente.

La nuova Ubuntu 8.04 introduce molte novità di rilievo: l'interfaccia grafica si fregia di uno splendido Gnome 2.22, affiancato ad X.org 7.3, il nuovo kernel raggiunge la versione 2.6.24, Firefox la versione 3.0; le restanti migliorie riguardano la gestione dell'audio (PulseAudio) e della masterizzazione (Brasero), la convivenza in reti Windows (Likewise Open), nuovi client bittorrent (Transmission) e VNC (Vinagre).
brasero


Trattandosi di una Long Term Support (LTS), ovvero di una versione destinata a ricevere supporto per tre anni (Desktop) o cinque (Server), è stata data grande importanza alla sicurezza, ad esempio abilitando molte applicazioni per la gestione di AppArmor, e migliorando la protezione della memoria del kernel contro attacchi remoti.
Č inoltre disponibile di default il supporto alla virtualizzazione con KVM e al protocollo iSCSI, caratteristiche molto richieste in ambito professionale ed enterprise, oltre che il supporto ufficiale per hardware Sun Microsystems con processori x86.

Gnome 2.22


Fiore all'occhiello è Wubi, un software che viene lanciato in ambiente Windows all'inserimento del CD di Ubuntu, e che aiuta a scegliere le caratteristiche dell'installazione che ci si appresta ad effettuare: si tratta di un aiuto importante per gli utenti diffidenti, anche se è in ogni caso una buona idea effettuare un backup dei propri dati prima di procedere.

Menu di installazione


Per gli amanti di KDE, è disponibile ovviamente Kubuntu, con la possibilità di scegliere tra la stabile 3.5 e la nuova 4.0, molto simile all'interfaccia di Mac OS X.
Purtroppo la versione 4 non è stata messa di default, considerata troppo immatura per una release "stabile" come questa.

Con Firefox


Possiamo affermare che con questa release, Ubuntu ha raggiunto un notevole grado di stabilità e maturità, ormai più che adatto agli utenti Desktop, e decisamente interessante anche nell'ambito Enterprise, nonostante sia ancora meno appetibile, in generale, delle "sorelle maggiori" Red Hat e Novell.
Intanto, la comunità che si stringe attorno ad Ubuntu è più viva che mai, come testimoniano i numerosi Hardy Heron release party, veri e propri festini tra amici per celebrare l'uscita della nuova versione.

Il "padre" della GNU Foundation, Richard Stallman, rimane in parte critico nei confronti di Ubuntu, non gradendo gli accordi commerciali e i compromessi lontani dal suo credo filosofico purista; bisogna ammettere, però, che Linux prima, e Ubuntu oggi, sono riusciti a raggiungere le masse e fare la differenza, anche grazie al contributo di software libero di cui GNU è il principale sostenitore, ma non disdegnando scelte pragmatiche che hanno convinto anche il mondo del business, IBM per prima, ad investire in una piattaforma aperta.

Č possibile scaricare Ubuntu (o Kubuntu) dal sito ufficiale, oppure ordinare il CD tramite il servizio gratuito ShipIt (i tempi di attesa sono però di 6-8 settimane).

Simone Brunozzi
Amazon.com technology Evangelist
www.ubuntista.it

Link utili:
Home page italiana
Descrizione di Ubuntu
Forum italiani
598 Commenti alla Notizia Ubuntu 8.04, la sfida a Microsoft Vista
Ordina
  • si chiede cortesemente -
    perche la tastiera predisposta non apre google, o altro motore di ricerca
    si ringrazia della cortese attenzione
    non+autenticato
  • Comunque dal punto di vista estetico Vista rimane di gran lunga superiore . Da tempo ho un pc dual boot XP / Ubuntu ( ora 9.04 ) . Uso ed apprezzo moltissimo Ubuntu . recentemetne ho dovuto installare in ufficio e poi su un pc di un amico un Vista Business ed un Vista home .
    Il Vista Business mi ha fato dannare parecchio ed ho dovuto re installarlo tre volte prima di avere una certa stabilità . Stranemente quelllo home non mi ha dato problemi . Levato l 'ossessivo UAC ( User Control Access ) da quello Business , essendo due pc potenti non vedo problemi alcuni di performance . Il punto è che Ubuntu è più ricco di funzioni , ha un mondo OpenSource validissimo ma nella installazione base di default veramente non c'è confronto su aspetto grafico e intefaccia utente anche se GNOME è migliorato ma purtroppo no abbstanza da competere con Vista come percezione utente interfaccia . Si , se sei un utente esperto puoi personalizzare , attivare effetti ... SE sei esperto . Utonto medio ( la gran maggioranza ) usa installazione default come aspetto ed ambiente grafico . Ora arriva Seven che pare sia più veloce di XP. Purtroppo se i validissimi team di Ubuntu & C non si decideranno di avviare assieme a GNOMe od altri un notevole potenziamente interfaccia grafica la vedo male ... Sperare in KDE ? Mah ....
    non+autenticato
  • quest'ubuntu è carino abbastanza stabile, ma è spesso stancante, io personalmente non sono un programmatore ne un tecnico e devo riconoscere che per usare ubuntu ci sono troppi sbatti, anche la cosa più stupida a volte richiede 20 minuti di configurazione per funzionare correttamente e c'è chi mi parla di shell testuale. Ma sapete che minchia me ne può fregare di usare la shell testuale? E' come se su windows mi metto ad usare il promt dei comandi! Ma scherziamo?
    Io con il pc ci scrivo uso la rete internet e lo uso per funzioni multimediali, ma che me ne frega di riprogrammare le cose? Siete una massa di nerd, altro che Debian, un sistema operativo deve essere semplice, intuitivo, supportare bene l'hardware, polifunzionale, non una nerchiata per gratificare i vostri istinti da adepti dell'open source!
    Non devo cazzeggiare per 30 minuti su guide e controguide cercando di capire perchè il mio ubuntu ci mette 3 ore ad aprire una pagina web, non devo essere obblgato ad utilizzare una password, perchè diamine ogni volta devo mettere una password non voglio perchè devo farlo?
    Capite il concetto?
    Il sistema operativo deve gestire il mio pc non lo devo gestire io tramite comandi testuali!
    Questo si chiama processo tecnlogico. Si chiama semplificare e velocizzare le operazioni in ambiti lavorativi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Francesco
    > quest'ubuntu è carino abbastanza stabile, ma è
    > spesso stancante, io personalmente non sono un
    > programmatore ne un tecnico e devo riconoscere
    > che per usare ubuntu ci sono troppi sbatti, anche
    > la cosa più stupida a volte richiede 20 minuti di
    > configurazione per funzionare correttamente e c'è
    > chi mi parla di shell testuale.

    Mi fai qualche esempio di una cosa stupida che ti abbia richiesto 20 minuti di sbatto ?

    > Ma sapete che
    > minchia me ne può fregare di usare la shell
    > testuale? E' come se su windows mi metto ad usare
    > il promt dei comandi! Ma scherziamo?

    Ti faccio notare che microsoft con vista ha introdotto una shell decente finalmente; ci sara' un perche' secondo te ?

    > Io con il pc ci scrivo uso la rete internet e lo
    > uso per funzioni multimediali, ma che me ne frega
    > di riprogrammare le cose?

    In che occasione ti e' servito farlo ?

    > Siete una massa di
    > nerd, altro che Debian, un sistema operativo deve
    > essere semplice, intuitivo, supportare bene
    > l'hardware, polifunzionale, non una nerchiata per
    > gratificare i vostri istinti da adepti dell'open
    > source!

    Hai mai installato un SO windows da un cd che non fosse quello di ripristino ?

    > Non devo cazzeggiare per 30 minuti su guide e
    > controguide cercando di capire perchè il mio
    > ubuntu ci mette 3 ore ad aprire una pagina web,
    > non devo essere obblgato ad utilizzare una
    > password, perchè diamine ogni volta devo mettere
    > una password non voglio perchè devo farlo?

    perche' altrimenti avresti un livello di sicurezza degno di windows 98, con la conseguenza che se becchi un virus rompi ai vicini di rete.

    > Capite il concetto?

    Perfettamente: ma non posso scriverlo senno' lo prendi come un insulto e mi cancellano il post.

    > Il sistema operativo deve gestire il mio pc non
    > lo devo gestire io tramite comandi testuali!

    E in che occasioni dovresti usare i comandi testuali ?

    > Questo si chiama processo tecnlogico. Si chiama
    > semplificare e velocizzare le operazioni in
    > ambiti lavorativi.

    IBM fece un interessante studio qualche anno fa in cui dimostrava come controllare un Pc con una buona shell sia il triplo piu' veloce che da gui.
    krane
    22544
  • mmm... non l'ha manco visto...
  • Ciao, Gnome e linux sono completamente diverse da windows ed explorer, tu usi da molti anni windows, quindi in un ora sei in grado di installare e rendere operativo xp, con vista ci vuole di più, io da 3 anni sono passato a gnu/linux, oggi ho preparato questo pc per un mio amico che veniva ogni tre gioni col pc che manco gli si avviava più, e ci ho messo ubuntu, in un ora, con una 20Mega, l'ho reso operativissimo, ci ho messo dentro di tutto e di più, quindi lui non dovrà fare altro, se mai avrà problemi in futuro, siccome è un tipo che corre da me continuerà a correre da me, ma se lo stesso pc l'avessi preparato per qualcuno che anche sotto windows se la sarebbe cavata da solo, ti assicuro che il primo problema se lo sarebbe risolto da solo visto l'amore che avrebbe per la distro.
    Un pc con linux già configurato non vuole ne manutenzioni, ne crea preblemi di virus e caxxate varie, mio padre non aveva mai usato un pc, usa da 2 anni fedora, e non mi ha mai cercato per un problema, la mia ragazza non vuole che le pialli l'hard disc per togliere vista, però ha sempre problemi di tutti i tipi.

    questo è il che ho preparato in un ora

    [URL=http://img364.imageshack.us/my.php?image=compiztra... href="http://img364.imageshack.us/img364/4088/compiztransff9.th.png" target='_blank' rel='nofollow'>Clicca per vedere le dimensioni originali[/URL]
    non+autenticato
  • White Room

    In the white room with black curtains near the station.
    Black-roof country, no gold pavements, tired starlings.
    Silver horses run down moonbeams in your dark eyes.
    Dawn-light smiles on you leaving, my contentment.
    I'll wait in this place where the sun never shines;
    Wait in this place where the shadows run from themselves.
    You said no strings could secure you at the station.
    Platform ticket, restless diesels, goodbye Windows.
    As I walked in such a bad time at the station.
    As I walked out, felt my own needs just beginning.
    [...]
    Consolation for the old wound now forgotten.
    (questa strofa parla chiaramente di Ubuntu A bocca aperta)
    [...]
    non+autenticato
  • A me , sinceramente, senza offesa per nessuno, con tutte queste beghe filosofiche m'avete proprio rotto... Sembra di essere su un forum di politica. Scissioni, sottocorrenti, la comunità, frasi roboanti... Poi vi meravigliate se il povero utente usa WinZOZZ!!!

    Ma un pò più di concretezza no eh?? Siamo proprio italiani!
    'Sto UBUNTU funziona o no? Pregi? Difetti? A chi è rivolto? tremilaquattrocento post e ci fosse uno che dice qualcosa di concreto!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pinche Gringos
    > A me , sinceramente, senza offesa per nessuno,
    > con tutte queste beghe filosofiche m'avete
    > proprio rotto...

    Non sei obbligato a leggere, eh... Senza offesa, ovviamente Sorride

    > Sembra di essere su un forum di
    > politica. Scissioni, sottocorrenti, la comunità,
    > frasi roboanti...

    Vero, ma è tipico di questo forum Triste

    > Poi vi meravigliate se il
    > povero utente usa
    > WinZOZZ!!!

    Mi meraviglierei solo se l'utente medio decidesse di non usare mai più un computer... Il comportamento da te descritto non è così raro: non c'è nulla di cui stupirsi Occhiolino

    > Ma un pò più di concretezza no eh?? Siamo proprio
    > italiani!

    Allora avrai fatti concreti e, possibilmente, obiettivi. Ah... sono un italiano! Con la lingua fuori

    > 'Sto UBUNTU funziona o no? Pregi? Difetti? A chi
    > è rivolto? tremilaquattrocento post e ci fosse
    > uno che dice qualcosa di
    > concreto!!!

    1) Ubuntu FUNZIONA (e molto bene, seppur non perfettamente - così come per ogni cosa dell'ingegno umano); 2) veloce, senza virus, gratuito, aggiornato continuamente, ricco di molti software gratuiti fin dall'installazione ecc. (ce ne sono altri, la lista sarebbe piuttosto lunga...); 3) se confrontato con un sistema operativo Microsoft io non ne trovo... (ma basta leggere gli interventi dei troll pro-Microsoft per scoprirlo Con la lingua fuori) Ubuntu è diverso e per molti aspetti migliore di Windows XP o Vista, ma alcuni considerano tale diversità un grave difetto; 4) è rivolto soprattutto all'utente medio di un computer, che non ha particolari competenze in ambito informatico e vuole usare un pc senza i problemi tipici di Windows (ma può essere usato anche da altre persone senza problemi particolari).
    Per maggiori informazioni ti rimando ai link elencati in fondo alla notizia Sorride Spero di esserti stato utile Occhiolino Ciao!


    Fan Linux
  • - Scritto da: Pinche Gringos
    > A me , sinceramente, senza offesa per nessuno,
    > con tutte queste beghe filosofiche m'avete
    > proprio rotto... Sembra di essere su un forum di
    > politica. Scissioni, sottocorrenti, la comunità,
    > frasi roboanti... Poi vi meravigliate se il
    > povero utente usa
    > WinZOZZ!!!
    >
    > Ma un pò più di concretezza no eh?? Siamo proprio
    > italiani!
    > 'Sto UBUNTU funziona o no? Pregi? Difetti? A chi
    > è rivolto? tremilaquattrocento post e ci fosse
    > uno che dice qualcosa di
    > concreto!!!

    Puoi tranquillamente continuare ad usare Windows.

    GNU/Linux è soprattutto una scelta filosofica. Che poi sia tecnicamente superiore a Windows (anche se apparentemente meno user-friendly) è secondario. Usi GNU/Linux se vuoi essere un uomo libero. Se ti interessano soltanto dei programmi per navigare, scaricare e masterizzare rimani dove sei.

    http://stargazer.homelinux.net
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | Successiva
(pagina 1/8 - 39 discussioni)