Gaia Bottà

Yahoo!: un trimestre da sballo

Sunnyvale tenta di impressionare Redmond con i risultati dei primo quarto dell'anno fiscale. Ma Microsoft non cede: per noi, dicono, Yahoo! vale 44 miliardi di dollari

Roma - Yahoo! ha pubblicato i risultati del primo trimestre 2008: un fatturato di 1,35 miliardi di dollari, in crescita del 14 per cento rispetto al periodo corrispondente dello scorso anno e 542 milioni di dollari di utili netti, un dato triplicato rispetto al primo trimestre del 2007.

Yahoo! sembra voler dimostrare il proprio valore a Microsoft, ma gli analisti non credono in un'offerta più vantaggiosa proveniente da Redmond. I risultati di Yahoo! sono da soppesare: la dirompente crescita degli utili netti, ad esempio, è da imputare ad Alibaba, azienda cinese di cui Yahoo! controlla il 40 per cento del capitale.

Sul fronte Microsoft, nessun cambio di atteggiamento: Redmond aveva spiegato che non ci sarebbe stata alcuna revisione della proposta di acquisizione. Una ulteriore conferma della posizione di BigM è giunta poco fa dallo stesso Ballmer: "Sappiamo quello che Yahoo vale per noi. Abbiamo offerto un sacco di soldi: 44 miliardi di dollari. Se il CDA dovesse valutarla una offerta equa, ben venga. In caso contrario, guarderemo avanti".
Ma Yahoo! non sembra intenzionata a cedere: il CEO Jerry Yang, contestualmente alla comunicazione dei dati di bilancio, è tornato a ribadire che l'offerta di Redmond sottostima il valore dell'azienda. Yahoo! ha reso noto di voler continuare a valutare tutte le opportunità, inclusa quella di un accordo con Microsoft qualora l'offerta venisse rimodulata. Per gestire al meglio questo temporeggiamento Yahoo! ha investito 14 milioni di dollari in consulenza. (G.B.)
4 Commenti alla Notizia Yahoo!: un trimestre da sballo
Ordina