Alfonso Maruccia

Svezia, la condanna di un utente P2P

Un condivisore su Direct Connect è stato giudicato colpevole di infrazione del copyright. E' stato multato ma l'accusa non ha ottenuto che venisse sbattuto in carcere

Roma - Andreas Karlsson, trentunenne "pirata" svedese, è stato condannato dalla Corte distrettuale di Linkoeping per aver condiviso nel marzo del 2006, attraverso un client Direct Connect, 4.500 tracce musicali e 30 rip in digitale di pellicole cinematografiche. Karlsson deve ora sorbirsi una multa di 44.670 corone svedesi (pari a oltre 4.500 euro) e un ordine di arresto in sospensiva come monito per la dimensione del "crimine" di cui si è reso colpevole.

Una sentenza pesante, ma a Karlsson è andata comunque meglio di quanto desiderasse l'industria, rappresentata nel caso dai legali di IFPI, Buena Vista, Warner e altri soggetti, che avrebbero volentieri visto il giovane in galera. Lo avevano accusato di aver condiviso circa 23mila brani.

La Corte ha preferito evitare la condanna alla prigione, sottolineando come sia "compito del governo, attraverso i mezzi legislativi o in altri modo prendere le dovute misure" per risolvere il problema della cosiddetta "pirateria" telematica della Proprietà Intellettuale. In tal senso, han spiegato i giudici, l'industria ha la sua parte di responsabilità per quanto riguarda l'attuale stato di cose, e la giustizia da sola non può fare molto per far fronte a una situazione che è evidentemente strutturale.
Mezza vittoria o mezza sconfitta? I protagonisti si interrogano sulla giusta interpretazione da dare all'epilogo della vicenda: Magnus Eriksson, portavoce del Partito Pirata svedese, sottolinea che "il risultato del verdetto è basato sulla quantità dei file condivisi da questa persona", e che con network di condivisione più moderni come BitTorrent non è possibile individuare tutti i file condivisi nello stesso momento, ragion per cui l'hobby del P2P non viene danneggiato granché dalla condanna.

Sara Lindbaeck, legale di IFPI, sostiene al contrario: "È chiaro come la corte consideri tanto seria quanto estesa l'infrazione per cui è stato dichiarato colpevole l'uomo. La condivisione diffusa di file illegali che ha luogo in Svezia sta provocando molti danni ai produttori".

Il pensiero va naturalmente alla crociata legale dell'industria contro The Pirate Bay, che proprio in Svezia ha da tempo trovato un porto franco per quanto riguarda lo scambio di ogni tipo di contenuto - sia esso legittimo o meno - su rete BitTorrent. Se la condanna di Karlsson avrà una qualche pur minima conseguenza su quest'ultima vicenda è pero una cosa tutta da verificare.

Alfonso Maruccia
17 Commenti alla Notizia Svezia, la condanna di un utente P2P
Ordina
  • <a href="http://www.eluxury-store.com/>Louis Vuitton</a>
    <a href="http://www.eluxury-store.com/>Buy Gucci Handbags</a>
    <a href="http://www.eluxurys-mall.com/>Louis Vuitton Wallets</a>
    <a href="http://www.eluxury-sale.com/>cheap louis vuitton handbags</a>
    <a href="http://www.shopbeadspan.com/>Pandora Bracelets</a>
    Lo avevano accusato di aver condiviso circa 23mila brani.
    non+autenticato
  • Cito:
    'La condivisione diffusa di file illegali che ha luogo in Svezia sta provocando molti danni ai produttori"

    Rifletto:
    ...produttori?!...

    Forse e'un lapsus...

    Volevano dire RIproduttori...
  • - Scritto da: alfridus
    > Cito:
    > 'La condivisione diffusa di file illegali che ha
    > luogo in Svezia sta provocando molti danni ai
    > produttori"
    >
    > Rifletto:
    > ...produttori?!...
    >
    > Forse e'un lapsus...
    >
    > Volevano dire RIproduttori...

    O forse speculatori...
  • Non è abbastanza grave come reato per aver la presidenza del consiglio.
  • "In tal senso, han spiegato i giudici, l'industria ha la sua parte di responsabilità per quanto riguarda l'attuale stato di cose, e la giustizia da sola non può fare molto per far fronte a una situazione che è evidentemente strutturale."

    come dire "il mostro l'avete creato voi ed é troppo tardi per ingabbiarlo"
  • almeno la multa è nella "norma",mica come alcune sparate di centinaia di migliaia di €,come è successo a qualcuno
    non+autenticato
  • In Svezia le multe comminate non sono fisse ma proporzionate al reddito della persona multata, per cui la quantita' di 4500 euro (1100 dollari di multa effettiva e il resto di spese processuali in questo processo non molto corto) sarebbe stata inferiore se avesse avuto un reddito da operaio o lavoratore parttime oppure astronomico se avesse avuto il reddito di certi dirigenti o calciatori che abbiamo in Italia.
    Ancora una volta ci insegnano.....
    non+autenticato
  • - Scritto da: fred
    > In Svezia le multe comminate non sono fisse ma
    > proporzionate al reddito della persona multata,
    > per cui la quantita' di 4500 euro (1100 dollari
    > di multa effettiva e il resto di spese
    > processuali in questo processo non molto corto)
    > sarebbe stata inferiore se avesse avuto un
    > reddito da operaio o lavoratore parttime oppure
    > astronomico se avesse avuto il reddito di certi
    > dirigenti o calciatori che abbiamo in
    > Italia.
    > Ancora una volta ci insegnano.....

    Ri-BigQuoto Sorride
  • Probabilmente in italia avrebbe preso una multa sull'ordine delle centinaia di migliaia di euro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: N.N.
    > Probabilmente in italia avrebbe preso una multa
    > sull'ordine delle centinaia di migliaia di
    > euro.

    Che secondo me sarebbe stato peggio.
  • Ma poi, alla fine, tra un paio di ricorsi, un condono e la scadenza dei termini, in Italia chi ha la lira non pagherà, mentre i 4400 euretti l'uomo della strada glieli fanno sempre tirare fuori.
  • - Scritto da: fred
    > In Svezia le multe comminate non sono fisse ma
    > proporzionate al reddito della persona multata,
    > per cui la quantita' di 4500 euro (1100 dollari
    > di multa effettiva e il resto di spese
    > processuali in questo processo non molto corto)
    > sarebbe stata inferiore se avesse avuto un
    > reddito da operaio o lavoratore parttime oppure
    > astronomico se avesse avuto il reddito di certi
    > dirigenti o calciatori che abbiamo in
    > Italia.
    > Ancora una volta ci insegnano.....

    Si verissimo ... Se multato sarebbe stato un dirigente di qualche Major... o qualche autore musicale.. o ancora qualche dirigente di Warner bross ecc. ecc la multa sarebbe stratosferica... miliard e miliard...
    non+autenticato
  • Anche in Finlandia le multe sono in base al reddito!
    Mika Hakkinen si è beccato più di 100.000 euro di multa perchè il carrello della macchina con cui trasportava la moto da cross per i boschi non era del tutto a norma.
    E l'ex CEO di Nokia se ne prese anche una più grossa per eccesso di velocità.

    Sai le risate se iniziassero a farlo anche in Italia?
    Esempio: supero i limiti ma sono un precario e ho la Panda? 500 euro di multa (che mi pesano tanto)
    Sono un imprenditore e ho la Porsche? Ovvio che se mi fanno 500 euro di multa gli rido dietro e me ne vado sgommando. Ma se me ne fanno 15000 di euro, forse rido un pò meno.
    Ci sarebbe un pò di giustizia. Motivo per cui non lo vedremo MAI!
    Perplesso
    non+autenticato
  • - Scritto da: Joliet Jake
    > Anche in Finlandia le multe sono in base al
    > reddito!
    > Sono un imprenditore e ho la Porsche? Ovvio che
    > se mi fanno 500 euro di multa gli rido dietro e
    > me ne vado sgommando. Ma se me ne fanno 15000 di
    > euro, forse rido un pò
    > meno.
    > Ci sarebbe un pò di giustizia. Motivo per cui non
    > lo vedremo
    > MAI!

    Parti da un assunto sbagliato: evasione fiscale = a zero
    Il cummenda con la porsche pagherebbe comunque 500 euro perché purtroppo l'azienda va male e lui ci sta rimettendo.
    Anzi magari riesce pure a farsela annullare...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Joliet Jake
    > Anche in Finlandia le multe sono in base al
    > reddito!
    > Mika Hakkinen si è beccato più di 100.000 euro di
    > multa perchè il carrello della macchina con cui
    > trasportava la moto da cross per i boschi non era
    > del tutto a
    > norma.
    > E l'ex CEO di Nokia se ne prese anche una più
    > grossa per eccesso di
    > velocità.
    >
    > Sai le risate se iniziassero a farlo anche in
    > Italia?
    > Esempio: supero i limiti ma sono un precario e ho
    > la Panda? 500 euro di multa (che mi pesano
    > tanto)
    > Sono un imprenditore e ho la Porsche? Ovvio che
    > se mi fanno 500 euro di multa gli rido dietro e
    > me ne vado sgommando. Ma se me ne fanno 15000 di
    > euro, forse rido un pò
    > meno.
    > Ci sarebbe un pò di giustizia. Motivo per cui non
    > lo vedremo
    > MAI!
    > Perplesso

    E lo chiamano ancora il Bel paese! Ma vaff... Triste
    non+autenticato
  • Notarella grammaticale

    'A Pasqua'!
    "Il se vuole sempre il se"...

    Quindi:
    ..."Se il multato FOSSE stato...

    [Puoi intervenire e correggere]
  • Le multe in base al reddito! E io che pensavo fosse una cosa utopica, e qua passeresti da comunista quando invece è una cosa perfettamente logica... Sono avanti c'è poco da fare.
    non+autenticato