Luca Annunziata

Second Life? E' un pericolo emergente

Lo sostiene un deputato statunitense, che spiega: è vero, il metamondo non è ancora stata l'origine di violenze sessuali. Ma accadrà, ed è solo questione di tempo

Roma - Su Second Life si annidano gli stessi pericoli della vita reale. Droga, pedofilia, prostituzione, stupri: poco importa che non si tratti di vita reale, il rischio è lo stesso. Bisogna correre ai ripari in fretta, bisogna far comprendere anche agli educatori e ai genitori che non c'è solo MySpace nella vita dei loro pargoli. E la ricetta migliore per tenere al sicuro i giovani virgulti è impedirgli qualunque contatto con il social in ambito pubblico: networking proibito nelle aule scolastiche e nelle biblioteche.

Il deputato Kirk illustra la sua proposta di leggeLa proposta di legge del deputato repubblicano al congresso statunitense Mark Kirk è molto semplice: impedire l'accesso ai servizi di social networking, MySpace e Second Life compresi, nelle scuole; richiedere inoltre l'autorizzazione dei genitori per consentire ai minorenni di accedere agli stessi siti dalle biblioteche pubbliche. Il rischio che i più giovani possano fare brutti incontri è altrimenti piuttosto concreto, predica Kirk.

Per sostenere la sua tesi, il deputato utilizza due esempi: il primo riguardante MySpace, dove l'account appositamente creato da un agente investigativo con la fittizia identità di una ragazzina 15enne avrebbe ricevuto in poche ore la visita di almeno due malintenzionati. Entrambi avrebbero tentato approcci troppo espliciti con la adolescente di fantasia, chiedendole di approfondire la conoscenza o di mettersi in contatto tramite altri canali per combinare un incontro.
Ma per Kirk il vero pericolo è Second Life. Accompagnato nel suo discorso da immagini piuttosto esplicite raccolte nel metamondo, il congressman illustra le profferte proibite che si trovano nell'universo virtuale: droga, sesso, persino quella da lui definita "la stanza dello stupro". Fino ad oggi, ammette, non ci sono casi riconosciuti di violenze o adescamenti perpetrati attraverso questo strumento: ma si tratterebbe solo di una questione di tempo, visto che Second Life altro non è che "un territorio vergine e inesplorato" alla completa mercé dei predatori sessuali.

Secondo la ricostruzione del deputato, è possibile accedere con lo stesso indirizzo email alla versione del metamondo riservata agli adulti e a quella pensata per i minorenni. Le procedure di verifica dell'età anagrafica sarebbero dunque insufficienti per tenere testa all'intraprendenza dei più giovani in cerca di un po' di trasgressione, o degli adulti che fossero in cerca di prede facili tra i ragazzi. E tutto questo senza che i genitori siano minimamente informati di quanto rischiano i loro figli, persi nel "lato oscuro" di Internet a causa di quello che potrebbe essere scambiato per un comune videogioco.

Il cammino della proposta di legge di Kirk è solo all'inizio. Basterà per mettere al sicuro la gioventù stelle e strisce dai pericoli della rete?

Luca Annunziata

(fonte immagine)
25 Commenti alla Notizia Second Life? E' un pericolo emergente
Ordina
  • Sl= cultura
    SL= arte
    SL= educazione
    SL= ttenzione ai più deboli
    e poi c'è anche SL= il peggio della società RL
    Dipende d quale aspetto interessa il politico od il giornalista di turno! Magari c'è più vicino memntalmente o come background personale.
    Non mi stancherò mai di dirlo secondlife è vietato ai minori di 18 annich eper altro sono assenti isto che la media è tra 30 e 40 anni; per loro, pe ri ragazzi, c'è un agrid apposita la Teen grid dove nessun adulto (a parte i docenti) è ammesso.
    Mettere semafori e strisce pedonali per impedire che i passanti vengano falciati da auto veloci di chi magari ha fretta di recarsi al congresso, è una buona cosa ma impedire di uscire per starda perchè si può essre falciati mi sembra non capire che il mondo è cambiato e che non ci si muove più in cavallo e carrozza.
    Eleonora Porta
    http://eleonoraporta.blogspot.com
    Eleonbora Porta
    non+autenticato
  • Io sono convinto che l'uso di internet deve rimanere completamente libero.

    Proibire certi siti solo nelle scuole, nelle biblioteche e negli spazi pubblici, però non è una cattiva idea.

    Io penso che i siti di social networking per adolescenti non siano il male, ma non posso escludere che ci siano dei genitori che preferiscano assistere il proprio figlio 13enne mentre naviga su internet. (i miei genitori non erano con me quando a 11 anni fa, a 15 anni, passavo almeno un ora al giorno su newsgroup e forum, però non posso escludere che esistano genitori che abbiano modi di educare diversi dai miei genitori).

    E' un'idea diversa da quelle che io abbia mai sentito. Non si tratta di vietare completamente, ma di vietarlo nei luoghi pubblici: sei libero di farlo, ma a casa tua (in america tutti hanno la connessione a casa).
  • Second Life? É un pericolo emergente

    Ho letto 10-20 righe e poi ho mi son detto mavaff...
    non+autenticato
  • ma farlo con un avatar non credo che sia la stessa cosa che farlo sul serio.
    Magari ti becchi un virus ma solo informaticoA bocca aperta
    non+autenticato
  • Evidentemente non è ben chiaro cosa sia SL nè cosa contiene. SL è "banalmente" una interfaccia 3D con alcune feature interessanti quali Chat,voce,possibilità di vedere pagine web e aprirne i link verso un browser, e molte altre cose. I contenuti grazie a una programmazione a scripts è stata modellata e gestita DAGLI STESSI UTENTI.

    La linden Lab ha messo a disposizione l'interfaccia, alcune terre e degli avatar base. Poi, se la massa delle persone HA QUALCHE PROBLEMA che sfrutta SL per crearsi peni giganti, stanze dello stupro o altre cose in ALCUNE lande, è SEMPLICEMENTE RIDICOLO prenderselo con l'interfaccia. E' come PRENDERSELA con l'HTML, il W3C etc etc, per i siti porno/pedofili. I contenuti sono creati DAGLI STESSI RESIDENTI, ergo , al massimo, prendetevela e perseguite chi usa SL in maniera sbagliata (pedofilia) ma BASTA con queste uscite IDIOTE!

    Giusto per mettere a tacere chi vuol vedere SL solo come luogo di perdizione dedita a stupri e poco più, vi linko una mia pagina con varie mie "esperienze" su questo bellissimo sistema.

    http://www.montex.altervista.org/trueweb/sl/myslim...

    Bye.
    non+autenticato
  • Quoto in pieno
    non+autenticato
  • siceramente nessuno pensa a SL solo come un luogo di perdizione ma se ci sono dei rischi in un qualche modo è meglio arginarli....
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)