Eee PC 900 si presenta al Belpaese

Asus ha ufficialmente presentato anche in Italia la nuova versione del proprio cucciolo di notebook, l'Eee PC 900, con cui si prepara ad affrontare i sempre più agguerriti concorrenti. Il debutto commerciale tra poche settimane

Milano - Svelato in anteprima al CeBIT di marzo, ieri il nuovo Eee PC 900 di Asus è stato ufficialmente presentato anche in Italia, dove arriverà ad il prossimo giugno al prezzo preannunciato di 399 euro. Rispetto al suo predecessore, che di fatto ha dato vita ad un nuovo segmento di mercato, il nuovo Eee PC si troverà ad affrontare un crescente numero di avversari, alcuni dei quali prodotti da colossi del settore come HP e Acer.

A dispetto delle indiscrezioni circolate nelle scorse settimane, la versione Linux dell'Eee PC 900, provvista di 20 GB di spazio disco, costerà esattamente quanto quella Windows, che offre invece 12 GB di storage. A quanto pare la considerazione fatta in occasione dell'annuncio di aprile era fondata: Asus ha dotato la versione Windows di un SSD meno capiente per compensare il costo della licenza del sistema operativo.

Sul mercato asiatico e nordamericano l'Eee PC 900 è in vendita già da alcuni giorni al prezzo di 549 dollari. Sebbene questo dovrebbe essere il prezzo ufficiale sia per la versione Linux (20G) che per quella Windows (12G), diversi negozi americani vendono il modello 20G ad un prezzo lievemente superiore: su Amazon, ad esempio, lo si trova a 555 dollari.
Il nuovo Eee PC si affianca all'acclamato modello 701 (v. recensione), il cui prezzo rimane invariato sui 299 euro. Rispetto a quest'ultimo, l'Eee PC 900 vanta uno schermo più ampio e con maggiore risoluzione, una webcam integrata con più megapixel, una maggiore quantità di memoria RAM e di massa, e un touchpad con supporto al multitouch. Per un confronto diretto tra le caratteristiche del vecchio e nuovo modello, si veda la tabella sotto.



Come si noterà, nel campo Batteria della tabella vengono riportati due differenti amperaggi per l'Eee PC 900: il motivo è che sebbene le unità attualmente in commercio (e quella ricevuta dalla nostra redazione per i test) montino una batteria da 4400 mAh, alcuni laboratori hanno ricevuto da Asus versioni dell'Eee PC 900 con una batteria da 5200 mAh, dunque identica a quella dell'attuale modello 701. Secondo le indiscrezioni, nel prossimo futuro Asus dovrebbe rimpiazzare la batteria da 4400 mAh con il modello più capiente: c'è chi spera che questo upgrade - ancora non confermato - avvenga già a partire dal lancio italiano dell'Eee PC 900.

La novità più vistosa del nuovo cucciolo hi-tech di Asus è data senza dubbio dallo schermo da 8,9 pollici, che oltre ad aggiungere quasi due pollici in più a quello del precedente modello, porta la risoluzione a 1024 x 600 pixel: si tratta di una miglioria fondamentale sia per chi usa l'Eee PC per svago, come navigare sul Web, giocare e vedere film, sia per chi lo usa per lavoro, soprattutto nella gestione dei fogli di calcolo e dei lunghi documenti di testo (è ora possibile visualizzare un foglio A4 in una singola schermata).

L'altra grande novità tecnica dell'Eee PC 900 è data dal nuovo touchpad, che oltre ad avere una superficie di più generose dimensioni, supporta la tecnologia multitouch. Quest'ultima, chiamata FingerGlide, permette di utilizzare due dita per scorrere le pagine, ridimensionare una finestra o zoomare un'immagine o un foglio di calcolo.
144 Commenti alla Notizia Eee PC 900 si presenta al Belpaese
Ordina
  • Conosco gente che per lavorare in giro (eg. rappresentanti, assicuratori ecc.) si portano dietro un portatile mastodontico + una scheda umts esterna, oppure un palmare che gli consente sì maneggevolezza, ma le funzioni sono parecchio limitate.
    Ora: se in italia il Wi-Fi free fosse più diffuso come in tanti altri paesi civili, penso che questo "subnotebook" sarebbe insuperabile, perché gli si aggiungerebbe la leggerezza e la maneggevolezza, ovvero una via di mezzo tra un portatile e un palmare.
    Immaginatevi di essere fuori, al bar o in piazza, dover inviare un foglio di calcolo e potendolo fare prendendo dalla borsa soltanto l'Eee senza aggiungerci nient'altro... Non sarebbe comodo?
    Ma in italia il Wi-Fi free non esiste, quindi rimarrebbe solo il secondo vantaggio, che forse al quel prezzo non richiama così tanto...
    non+autenticato
  • Ho avuto modo di provare la nuova versione
    la tastiera e' talmente minuscola che scriverci sopra e' semplicemente impossibile.

    Per chi parla poi con una ottusita' di marketing: io se voglio un notebook prendo un notebook, ma se voglio un subnotebook compro un subnotebook... oltre ad essere francamente una risposta completamente decelebrata, non ha senso. Fino a 9 mesi fa gli italiani che oggi comprano l'eeepc non sapevano nemmeno che esistesse una fascia chiamata subnotebook (anche perche' il costo era elevatissimo) ma si sa la moda crea gli esperti del momento e ora tutti a dire se io voglio un notebook...
    strano che fino a 9 mesi fa nessuno ne sentiva bisogno.
    e' ovvio che e' la riprova che la maggiorparte di chi usufruisce la tecnologia, non la conosce e non la sa.

    400 euro e 2 kg di piu? mi tengo miei due kilogrammi, pacifico e felice.
    io della fascia subnotebook non ne ho mai sentito bisogno, ne' ieri ne' oggi ne' tantomeno domani.
    non+autenticato
  • a parte le stupidate scritte quà e la,
    mi sembra chiaro che con l'arrivo del eee pc sul mercato,
    sia il vecchio che il nuovo...
    si è aperta una nuova fascia di prodotto a basso costo.

    questo, probabilmente, influirà sul mercato del futuri portatili abbassando i prezzi ulteriormente.

    ovvio che con un portatile più grande e più potente puoi fare molte altre cose, ma gli eee pc coprono perfettamente la maggior parte delle applicazioni utili alla comunicazione, raccolta dati e svago che gli utenti sani (non smanettoni) possono volere da un pc;
    quindi, perchè spendere di più per qualcosa che in realtà non serve ?

    per quanto mi riguarda, il migliore umpc che si trova in commercio oggi è l'HTC shift, purtroppo bisogna affrontare un prezzo di poco superiore ai 1000 euro per averlo !

    presto ne vedremo delle belle, i produttori di pc si stanno già muovendo per contrastare l'eee pc, e tutto questo andrà a vantaggio di noi utenti, sicuramente.
  • - Scritto da: il.gATTo
    > a parte le stupidate scritte quà e la,
    > mi sembra chiaro che con l'arrivo del eee pc sul
    > mercato,
    > sia il vecchio che il nuovo...
    > si è aperta una nuova fascia di prodotto a basso
    > costo.

    stai parlando a vanvera
    400 euro per intenderci 600 dollari non e' per nulla di fascia bassa.
    per me fascia bassa lo era il vecchio 701

    > questo, probabilmente, influirà sul mercato del
    > futuri portatili abbassando i prezzi
    > ulteriormente.

    tu sogni, quando sono arrivati i lettori mp3 di fascia bassa il costo dell'ipod e' sceso? no.
    Per cui non tentare di dare risposte o analisi arraffazonate che non tengono.
    un buon portatile lo pagherai comunque 700-1000 euro


    > ovvio che con un portatile più grande e più
    > potente puoi fare molte altre cose, ma gli eee pc
    > coprono perfettamente la maggior parte delle
    > applicazioni utili alla comunicazione, raccolta
    > dati e svago che gli utenti sani (non smanettoni)
    > possono volere da un
    > pc;

    e' risibile dire che siccome l'eeepc copre buona parte delle richieste dell'utonto medio allora significa che e' un prodotto utile.
    semplicemente digitare una url e' una impresa.

    il mio collega ha la versione nuova e dopo due giorni lo ha rivenduto su ebay.
    gli serviva un portatile utra leggero ma provandolo e facendomelo provare sono arrivato alla sua stessa idea,   per un utilizzo frequente e' inutilizzabile.
    sopratutto chi fa uso di videoscrittura
    o di lavori su testo (codice o altro)

    > quindi, perchè spendere di più per qualcosa che
    > in realtà non serve
    > ?

    su questo sono daccordo

    > per quanto mi riguarda, il migliore umpc che si
    > trova in commercio oggi è l'HTC shift, purtroppo
    > bisogna affrontare un prezzo di poco superiore ai
    > 1000 euro per averlo
    > !

    su questo non sono daccordo
    questo e il migliore http://www.mobiletechreview.com/notebooks/sharp_me...


    > presto ne vedremo delle belle, i produttori di pc
    > si stanno già muovendo per contrastare l'eee pc,
    > e tutto questo andrà a vantaggio di noi utenti,
    > sicuramente.

    non credo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: spectator
    > - Scritto da: il.gATTo
    > > a parte le stupidate scritte quà e la,
    > > mi sembra chiaro che con l'arrivo del eee pc sul
    > > mercato,
    > > sia il vecchio che il nuovo...
    > > si è aperta una nuova fascia di prodotto a basso
    > > costo.
    >
    > stai parlando a vanvera
    > 400 euro per intenderci 600 dollari non e' per
    > nulla di fascia
    > bassa.
    > per me fascia bassa lo era il vecchio 701


    palle !!
    non si riusciva a leggere nulla su quello schermetto
    e con quella risoluzione !!

    e comunque, ti ricordo che qui in italia ci intendiamo meglio parlando in euro piuttosto che in dollari...


    > > questo, probabilmente, influirà sul mercato del
    > > futuri portatili abbassando i prezzi
    > > ulteriormente.
    >
    > tu sogni, quando sono arrivati i lettori mp3 di
    > fascia bassa il costo dell'ipod e' sceso?
    > no.


    no, io non sogno...
    lo vedremo prossimamente chi ha ragione Occhiolino


    > Per cui non tentare di dare risposte o analisi
    > arraffazonate che non
    > tengono.


    ah scusa, tu sei un'altro degli smanettoni saputelli che sanno tutto di tutta l'informatica...e anche più.


    > un buon portatile lo pagherai comunque 700-1000
    > euro


    io ho un ibm che va benissimo e l'ho pagato 600 !
    ma è grande, troppo grande per portarlo a spasso,
    quindi...


    > > ovvio che con un portatile più grande e più
    > > potente puoi fare molte altre cose, ma gli eee
    > pc
    > > coprono perfettamente la maggior parte delle
    > > applicazioni utili alla comunicazione, raccolta
    > > dati e svago che gli utenti sani (non
    > smanettoni)
    > > possono volere da un
    > > pc;
    >
    > e' risibile dire che siccome l'eeepc copre buona
    > parte delle richieste dell'utonto medio allora
    > significa che e' un prodotto
    > utile.
    > semplicemente digitare una url e' una impresa.


    l'ho già provato anche io, perchè racconti balle a tutta la gente ??
    non ci sono problemi di alcun genere a digitare o utilizzare l' eee pc
    ...a meno che tu e il tuo amichetto avete i ditoni di hulk, o cronometrate i tempi di digitazione come il team ferrari durante le prove !!


    > il mio collega ha la versione nuova e dopo due
    > giorni lo ha rivenduto su ebay.
    > gli serviva un portatile utra leggero ma
    > provandolo e facendomelo provare sono arrivato
    > alla sua stessa idea,   per un utilizzo
    > frequente e' inutilizzabile.
    > sopratutto chi fa uso di videoscrittura
    > o di lavori su testo (codice o altro)


    palle, come sopra...


    > > quindi, perchè spendere di più per qualcosa che
    > > in realtà non serve
    > > ?
    >
    > su questo sono daccordo
    >
    > > per quanto mi riguarda, il migliore umpc che si
    > > trova in commercio oggi è l'HTC shift, purtroppo
    > > bisogna affrontare un prezzo di poco superiore
    > ai
    > > 1000 euro per averlo
    > > !
    >
    > su questo non sono daccordo
    > questo e il migliore
    > http://www.mobiletechreview.com/notebooks/sharp_me


    ah si, proprio bello... si si
    soprattutto economico !!!

    ma fammi il piacere...   ah ah ah


    > > presto ne vedremo delle belle, i produttori di
    > pc
    > > si stanno già muovendo per contrastare l'eee pc,
    > > e tutto questo andrà a vantaggio di noi utenti,
    > > sicuramente.
    >
    > non credo.

    e io credo proprio di si.    Occhiolino
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 18 maggio 2008 23.50
    -----------------------------------------------------------
  • Chi paragona l'eee pc ad un notebook non ha proprio il senso della misura, pensate veramente che a tutti interessi un 15 pollici con super harddisk e mega cpu? E' ridicolo! Per quello c'è il fisso! I notebook da 500 euro e 3 kg vanno bene per chi vuole portarsi il pc il giro con l'auto oppure una volta ogni tanto.. Per chi come me deve farsi 1 ora tra mezzi pubblici e passeggiata per andare all'università 2 chili alla lunga fanno la differenza.
    Bisogna essere un minimo obiettivi, prima che uscisse l'eee pc i prodotti simili costavano un occhio della testa per quello che valgono.. Il mercato dei subnotebook era strettamente riservato al business o ai ricconi mentre ora i prezzi sono al livello di quelli di cellulari di fascia medio alta..
    Quando penso che un nokia n95 costa 500 euro allora si che mi viene da ridere, ma per un vero pc portatile 400 euro non sono una presa in giro considerando che un anno fa con quella cifra ci si comprava solo il drive ssd!
    Alex
    non+autenticato
  • Niente vale il suo prezzo oggi.

    Perché il prezzo non è più definito dal costo di fabbricazione più una percentuale di guadagno del produttore e della filiera, ma da una analisi di mercato che mira a individuare quale target di utenza a cui è rivolto l'oggetto e a che prezzo questi potrebbe essere disposto a pagarlo.

    Spesso però in queste analisi entra anche in gioco un altra componente, che è l'induzione del bisogno. Dopo la creazione dell'oggetto e individuazione del target di utenza, si pompa il marketing affinché si crei in questa utenza il bisogno effimero, artificioso verso quell'oggetto.

    Sentire scrivere a qualcuno, ancora oggi, che "il prezzo è giusto" mi fa scompisciare dalle risate.
    Il costo alla produzione di un oggetto del genere è attorno ai $80-$100 a voler restare larghi.
    non+autenticato
  • Il tuo discorso è condivisibile tuttavia io non ho mica detto che vale il suo prezzo di produzione (e i brevetti? e la ricerca?) ma che rispetto al resto del mercato non è fuori dalla media, anzi..
    - Scritto da: iRoby
    > Niente vale il suo prezzo oggi.
    >
    > Perché il prezzo non è più definito dal costo di
    > fabbricazione più una percentuale di guadagno del
    > produttore e della filiera, ma da una analisi di
    > mercato che mira a individuare quale target di
    > utenza a cui è rivolto l'oggetto e a che prezzo
    > questi potrebbe essere disposto a
    > pagarlo.
    >
    > Spesso però in queste analisi entra anche in
    > gioco un altra componente, che è l'induzione del
    > bisogno. Dopo la creazione dell'oggetto e
    > individuazione del target di utenza, si pompa il
    > marketing affinché si crei in questa utenza il
    > bisogno effimero, artificioso verso
    > quell'oggetto.
    >
    > Sentire scrivere a qualcuno, ancora oggi, che "il
    > prezzo è giusto" mi fa scompisciare dalle
    > risate.
    > Il costo alla produzione di un oggetto del genere
    > è attorno ai $80-$100 a voler restare
    > larghi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    > [omissis]
    >
    > Sentire scrivere a qualcuno, ancora oggi, che "il
    > prezzo è giusto" mi fa scompisciare dalle
    > risate.
    > Il costo alla produzione di un oggetto del genere
    > è attorno ai $80-$100 a voler restare
    > larghi.

    pure te mi fai scompisciare dalle risate

    credi che il costo di produzione sia quello che incide sul costo all'utenza?
    non+autenticato
  • che scemenza.
    io voglio la versione da 12GB, perché la batteria dura di più, con un hd più piccolo.

    e gli chiedo indietro i soldi della licenza.
    non+autenticato
  • bravo,
    ...e su un disco più piccolo ci sta anche meno roba.

    per quanto riguarda le licenze, forse non ti è chiaro un concetto:

    io, asus, ti offro due prodotti...
    uno con linux e l'altro con windows, ogniuno con le proprie caratteristiche.

    prendi uno, prendi l'altro o non lo prendi affatto.
    altriementi te ne costruisci uno tu !
    il mondo non gira come fa più comodo a te...
    per quale motivo poi !?
  • - Scritto da: m.c.
    > che scemenza.
    > io voglio la versione da 12GB, perché la batteria
    > dura di più, con un hd più
    > piccolo.
    >
    > e gli chiedo indietro i soldi della licenza.
    E quanto durerebbe di più? Un minuto? Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: cyberalex
    > - Scritto da: m.c.
    > > io voglio la versione da 12GB, perché la batteria
    > > dura di più, con un hd più piccolo.

    > E quanto durerebbe di più? Un minuto? Rotola dal ridere

    E perche' mai dovrebbe durare di piu'?
  • - Scritto da: m.c.
    > che scemenza.
    > io voglio la versione da 12GB, perché la batteria
    > dura di più, con un hd più
    > piccolo.
    >
    > e gli chiedo indietro i soldi della licenza.

    sei riuscito a farmi sbellicare dalle risate

    non puoi in questo caso chiedere in dietro i soldi della licenza per il semplice fatto che la stessa asus ti da la possibilità di comprarlo con Xandros allo stesso prezzo e con in più l'ssd più capiente
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 18 discussioni)