markvp

Internet non aiuta a decidere

Ci si informa sulla rete ma il web non aiuta a compiere scelte di acquisto. In pochi, poi, sono disposti a condividere la propria opinione, pur cercando quella degli altri

Roma - Quando si tratta di decidere per un acquisto, Internet viene impiegata abitudinariamente ma ha (ancora) un ruolo marginale nella decisione finale, rispetto all'influenza del personale di vendita o dei canali offline.

Lo studio che mette in evidenza queste tendenze, curato da Pew Internet and American Life Project, ha analizzato il comportamento degli acquirenti di musica, telefoni cellulari e appartamenti, compresi coloro che sono in cerca di una casa da prendere in affitto. Ne è emerso che il ruolo di Internet è indiretto: "La rete aiuta la gente ad eliminare le alternative irrilevanti - dice John Horrigan, direttore associato di Pew - L'influenza della rete sulla scelta finale è modesta ma consente di fare migliori affari e di concentrarsi meglio sui propri obiettivi durante il processo decisionale".

Secondo lo studio, solo il 10 per cento degli acquirenti immobiliari e di cellulari e il 7 per cento degli acquirenti di musica ritengono Internet determinante per la propria decisione. Quanto all'acquisto online vero e proprio, solo il 22 per cento dei musicofili e il 12 per cento degli acquirenti di cellulari ha dichiarato di fare completo affidamento sull'opinione dei netizen.
Secondo il dirigente di Pew i media tradizionali offline, come TV e carta stampata, finiscono per influenzare più pesantemente i comportamenti dei consumatori. Non a caso, uno dei dati emersi è anche che l'83 per cento degli appassionati acquirenti di musica ha appreso dell'esistenza di nuovi brani ascoltando trasmissioni radio.

Si è inoltre evidenziato fra i consumatori un meccanismo perverso: cercano ripetutamente e insistentemente il parere di altre persone che abbiano già effettuato il medesimo acquisto prima di decidere per il proprio, ma a questa ricerca non fanno seguire una altrettanto solerte collaborazione attraverso i sistemi di commento e di misura del grado di soddisfazione, sistemi spesso predisposti dai circuiti commerciali per fornire informazioni utili ai clienti futuri. Questo, secondo Horrigan, è un forte ostacolo alla diffusione di forum e servizi di commento come fonti affidabili di opinioni e pareri.

La sorpresa suscitata da questo comportamento asimmetrico ingaggiato dai consumatori potrebbe essere temperata considerando che spesso si tende a sopravvalutare la diffusione della cultura telematica: in un paese come gli Stati Uniti, ritenuto tra quelli tecnologicamente più agguerriti, il 20 per cento dei residenti non ha mai inviato una email.

Marco Valerio Principato
27 Commenti alla Notizia Internet non aiuta a decidere
Ordina
  • già con i newsgroup si vedeva (e si vede) questo comportamento: tutti a chiedere opinioni o a proporre un problema: se questo è insoluto e viene risolto da chi lo ha proposto, quasi mai torna a dare il feedback.

    molti di quelli che, conoscendo personalmente, sento parlare riguardo a informazioni PRESE sui newsgroup, quando interrogati sul DARE ai newsgroup, dice sempre "eh, non ho tempo, ho da fare".

    I sistemi di feedback devono essere FORZATI... ad esempio se ti iscrivi per fare una domanda, poi qualcuno deve poter sollecitare un feedback (meglio non mandarlo automatico, se poi non frega a nessuno la tua risposta) sull'argomento per il quale hai chiesto agli altri; è la solita identica faccenda della condivisione: tutti a scaricare ma nessuno a condividere? allora non funziona!

    Se nessuno condivide la conoscenza, nessuno riceve la conoscenza.

    Però devo rilevare una cosa: raramente quando compri una cosa poi hai voglia di ri-loggarti e lasciare un feedback.
    Il meccanismo del login è una gran rottura di palle e su questo non transigo affatto: se bastasse UN click (richiesto, non volontario) per tornare a dare una votazione o una breve opinione, tutto funzionerebbe meglio.

    E siccome tutti siamo consumatori prima che produttori/venditori, basta pensarci: di perverso, c'è questo: che quando in una riunione di marketing ricordi che la gente si rompe le palle ecc ecc, tutti ti guardano storto perché non abbracci la loro idea fichissima... ma sono idioti, perché è con quell'atteggiamento che devono avere a che fare.

    Convincere è un conto, ma un meccanismo tecnico di feedback, dove si richiede collaborazione, intelligenza, volontà ... non ha molto a che fare col marketing.

    A meno che uno non sia un aficionado di un certo store e dopo 1300 feedback ti diano un bonus per un acquisto di roba da... 100, 150 euro; ma anche i tuoi feedback devono essere valutati, perlomeno non-negativamente.

    E non pensate a "ciao!" ... provate a leggere in giro il regolamento... e vedrete quanto può convincere.

    I blog personali potrebbero essere una buona soluzione; non so quanti parlino di pro e contro.

    E poi ci sono i forum specializzati: allora in quel caso si confuta completamente questo articolo, tranne per quel che concerne prodotti davvero appena usciti sul mercato e molto costosi: in quel caso vale sempre il test di riviste specializzate alle quali i produttori mandano i prodotti GRATUITAMENTE per i test.

    non compri roba da 1300 euro senza aver visto nemmeno un test... e spesso i negozi non ti fanno provare un cazzo
    non+autenticato
  • Se qualcuno mi spiega come accedere al mio Western Digital MyBookWorld Edition collegato via ethernet a un router Netgear DG834G prometto di tornare qua con un super feedback.........riesco a entrare nel setup via ip ma poi accedere per usarlo effettivamente non c'è storia...sul pc non compare, in rete non compare...pessimismo e fastidio...ho cercato su internet e non ho trovato consigli utili, visto che tutti cmq lo vedevano sul pc ed avevano altri tipi di problemi.............
    non+autenticato
  • - Scritto da: UltraFox
    > già con i newsgroup si vedeva (e si vede) questo
    > comportamento: tutti a chiedere opinioni o a
    > proporre un problema: se questo è insoluto e
    > viene risolto da chi lo ha proposto, quasi mai
    > torna a dare il
    > feedback.

    Quali NG frequenti tu?
    Che quelli in che frequento io ci sono sempre opinioni, pareri confronti e quasi tutti postano il loro parere in proposito dopo l'acquisto.

    > molti di quelli che, conoscendo personalmente,
    > sento parlare riguardo a informazioni PRESE sui
    > newsgroup, quando interrogati sul DARE ai
    > newsgroup, dice sempre "eh, non ho tempo, ho da
    > fare".

    Non me ne faccio niente del parere di uno cosi': meglio che faccia altro, come dice.

    > I sistemi di feedback devono essere FORZATI... ad
    > esempio se ti iscrivi per fare una domanda, poi
    > qualcuno deve poter sollecitare un feedback
    > (meglio non mandarlo automatico, se poi non frega
    > a nessuno la tua risposta) sull'argomento per il
    > quale hai chiesto agli altri; è la solita
    > identica faccenda della condivisione: tutti a
    > scaricare ma nessuno a condividere? allora non
    > funziona!

    Ma quale forzatura: chiedere e' lecito, rispondere e' cortesia.
    Usenet funziona perche' e' anarchica e autoregolamentata dall'intelligenza di chi partecipa.

    > Se nessuno condivide la conoscenza, nessuno
    > riceve la conoscenza.

    Vale per tutto questo principio.

    > Però devo rilevare una cosa: raramente quando
    > compri una cosa poi hai voglia di ri-loggarti e
    > lasciare un
    > feedback.

    Riloggarsi? Non si parlava di usenet?

    > Il meccanismo del login è una gran rottura di
    > palle e su questo non transigo affatto: se
    > bastasse UN click (richiesto, non volontario) per
    > tornare a dare una votazione o una breve
    > opinione, tutto funzionerebbe
    > meglio.

    Ma sai che cos'e' usenet?
    non+autenticato
  • Quando questi signori dicono "Internet non aiuta a decidere" intendono "Internet non è adatto alla vostra pubblicità. Noi consigliamo di investire nei media classici Radio, TV, ecc." Stanno parlando di marketing non di come Internet può migliorare la vita.
  • - Scritto da: pampa
    > Quando questi signori dicono "Internet non aiuta
    > a decidere" intendono "Internet non è adatto alla
    > vostra pubblicità. Noi consigliamo di investire
    > nei media classici Radio, TV, ecc." Stanno
    > parlando di marketing non di come Internet può
    > migliorare la
    > vita.

    mi sa che ci hai preso. aiutare a decidere può benissimo essere inteso come aiutarci a vendere il nostro prodotto più di quello della concorrenza.
    da che mondo è mondo la spesa si è sempre fatta in maniera differente a seconda dei prodotti, puoi mandare qualcun altro a comprare un certo tipo do pane, ma non puoi mandare tua madre a farsi prendere le misure del vestito per conto tuo. alcuni prodotti si vendono meglio su internet, altri ancora no. per comprare una periferica o assemblare un pc, per le mie esigenze, è indispensabile guardare nel forum di ubuntu e simili, non è detto che basti, ma se un prodotto proprio non funziona lo vedi subito e non lo compri.
    non+autenticato
  • Non compro case, telefonini nè musica, ma per i miei acquisti tecnologici oramai la rete è la principale fonte di info, se non l'unica. Si può accedere a una mole sterminata di informazioni che permette di ragionare meglio la scelta.

    Spesso anche l'acquisto finale avviene via Internet. Certo, faccio parte di una minoranza.

    Solo una considerazione: i commenti che trovi sui siti di e-commerce sono da prendere parecchio con le pinze, specie quelli che si sperticano in lodi. Anche quelli sui forum e newsgroups non sai mai se sono fatti da acquirenti veri o dai venditori.
    Funz
    12980
  • - Scritto da: Funz
    > Non compro case, telefonini nè musica, ma per i
    > miei acquisti tecnologici oramai la rete è la
    > principale fonte di info, se non l'unica. Si può
    > accedere a una mole sterminata di informazioni
    > che permette di ragionare meglio la
    > scelta.
    >
    > Spesso anche l'acquisto finale avviene via
    > Internet. Certo, faccio parte di una
    > minoranza.
    >
    > Solo una considerazione: i commenti che trovi sui
    > siti di e-commerce sono da prendere parecchio con
    > le pinze, specie quelli che si sperticano in
    > lodi. Anche quelli sui forum e newsgroups non sai
    > mai se sono fatti da acquirenti veri o dai
    > venditori.

    di che tipo di oggetti parli, per esempio? per confrontare le esperienze
    non+autenticato
  • - Scritto da: UltraFox
    > - Scritto da: Funz
    >
    > di che tipo di oggetti parli, per esempio? per
    > confrontare le
    > esperienze

    Ho comprato informandomi prima su Internet:
    Scheda video, RAM, dissipatore silenzioso per pompare un vecchio PC.
    2 stampanti, chiavetta USB, webcam, lettore MP3 (anche in ottica compatibilità con Linux)

    Le vacanze le organizzo sempre così, anche se, scelta la destinazione, alla fine devi sempre telefonare.

    Prenderò anche il latte in polvere per il bimbo quando nasce, se ci sarà bisogno.

    Quando non mi sono informato prima e sono andato in economia (2 lettori DVD da salotto) ho preso delle mezze ciofeche... per l'autoradio mi è andata bene.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 20 maggio 2008 11.29
    -----------------------------------------------------------
    Funz
    12980
  • Io ho giusto ieri ordinato il pc nuovo.
    Era da tempo che non lo facevo ed ero rimasto indietro sulle ultime tecnologie.
    Un sito utilissimo che non conoscevo, è stato Tom's Hardware (http://www.tomshw.it)
    Mi ha veramente aiutato nello scegliere ad esempio il brand della scheda video o quello della scheda madre. Oltre a dettagliatissimi benchmark, ci sono le opinioni finali molto interessanti.
    Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Joliet Jake
    > Io ho giusto ieri ordinato il pc nuovo.
    > Era da tempo che non lo facevo ed ero rimasto
    > indietro sulle ultime
    > tecnologie.
    > Un sito utilissimo che non conoscevo, è stato
    > Tom's Hardware
    > (http://www.tomshw.it)
    > Mi ha veramente aiutato nello scegliere ad
    > esempio il brand della scheda video o quello
    > della scheda madre. Oltre a dettagliatissimi
    > benchmark, ci sono le opinioni finali molto
    > interessanti.
    > Occhiolino

    Anche http://www.hwupgrade.it non è male
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 20 maggio 2008 16.59
    -----------------------------------------------------------
    Funz
    12980
  • - Scritto da: Funz
    > - Scritto da: Joliet Jake
    > > Io ho giusto ieri ordinato il pc nuovo.
    > > Era da tempo che non lo facevo ed ero rimasto
    > > indietro sulle ultime
    > > tecnologie.
    > > Un sito utilissimo che non conoscevo, è stato
    > > Tom's Hardware
    > > (http://www.tomshw.it)
    Strano che non conoscessi tom's hardware... quantomeno la versione americana e' famosa e antica ,per citare un equivalente cartaceo, quanto BYTE (o per citare un equivalente italiano PC Professionale). E' tanto famosa che si e' trasformata in un "brand" transnazionale praticamente...
    non+autenticato
  • Addendum: forse era meglio se citavo PC Magazine, visto che Byte e' andato da un pò .. cmq il senso era quelloSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > - Scritto da: Funz
    > > - Scritto da: Joliet Jake
    > > > Io ho giusto ieri ordinato il pc nuovo.
    > > > Era da tempo che non lo facevo ed ero rimasto
    > > > indietro sulle ultime
    > > > tecnologie.
    > > > Un sito utilissimo che non conoscevo, è stato
    > > > Tom's Hardware
    > > > (http://www.tomshw.it)
    > Strano che non conoscessi tom's hardware...
    > quantomeno la versione americana e' famosa e
    > antica ,per citare un equivalente cartaceo,
    > quanto BYTE (o per citare un equivalente italiano
    > PC Professionale). E' tanto famosa che si e'
    > trasformata in un "brand" transnazionale
    > praticamente...

    Era Joliet Jake che non lo conosceva... io invece era da un pò che non ci andavo.
    non+autenticato
  • dalla mia esperienza personale quello che si dice sull'articolo è assolutamente falso, internet aiuta eccome, ovviamente si deve sapere cosa guardare e fare le eventuali tare
    non+autenticato
  • Sono daccordo con te. Per me è essenziale in tutte le fasi: scelta del prodotto, individuazione del prezzo, acquisto.
    Certo non per tutti i prodotti, ma certamente per tutto ciò che ha caratteristiche tecniche certe e confrontabili, e quindi informatica ed elettronica in genere, ad esempio.
    Ho evitato acquisti sbagliati e risparmiato soldi, grazie alla rete.
    non+autenticato
  • mettiamoci in testa che siamo una minoranza..
    la maggioranza non sa manco cos'è un server pop3
    :(
    non+autenticato
  • - Scritto da: asvero panciatici
    > Sono daccordo con te. Per me è essenziale in
    > tutte le fasi: scelta del prodotto,
    > individuazione del prezzo,
    > acquisto.
    > Certo non per tutti i prodotti, ma certamente per
    > tutto ciò che ha caratteristiche tecniche certe e
    > confrontabili, e quindi informatica ed
    > elettronica in genere, ad
    > esempio.
    > Ho evitato acquisti sbagliati e risparmiato
    > soldi, grazie alla
    > rete.

    Anche io con fotocamere digitali, obiettivi, roba pro e semipro.

    Ma per quanto riguarda ad esempio i lettori mp3 non ci sono santi: tutti a chiedere e nessuno a dire... oppure incompetenza, poca attenzione verso il dettaglio e poca focalizzazione verso il dettaglio giusto, rilevante, determinante: ad esempio tanta attenzione verso funzioni strambe e usabilità dei menù (ottimo) ma niente verso i problemi meccanici e soprattutto verso la QUALITA' AUDIO, le cuffie, il rapporto segnale/rumore... roba classica ma sempre valida, al primo posto! Oppure sugli auricolari ecc.

    E' solo un esempio.

    Inoltre in alcuni casi c'è tanto campanilismo e poco senso critico.
    Io ad esempio amo una certa marca, ma riconosco che sono 20 anni che un'altra marca che non compro, di solito ha alcune cose che io vorrei moltissimo... e non vengono nemmeno scopiazzate di striscio... io lo dico chiaro e tondo ma raramente vedo altri "di parte" essere altrettanto onesti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: falso
    > dalla mia esperienza personale quello che si dice
    > sull'articolo è assolutamente falso, internet
    > aiuta eccome, ovviamente si deve sapere cosa
    > guardare e fare le eventuali
    > tare

    Non posso che confermare.
    I forum ci sono, sono ben frequentati, e si trovano fior di esperti e appassionati che si prodigano nel consigliare, suggerire, indicare le offerte.
    E anche nei gruppi usenet funziona cosi'.

    Gruppi italiani, a scanso di equivoci!

    Mi chiedo anche io che internet abbia visto l'autore dell'articolo.
    non+autenticato
  • Anzi, basta citare proprio il forum di P.I. dove ci sono fior di tecnici, specialisti, o semplici appassionati che ogni giorno, costantemente ci provano a spiegare quanto sia meglio linux...

    Evidentemente bastano un paio di troll e un paio di prezzolati (talvolta le due cose coincidono) che dicono il contrario portando come argomentazione lo splendore e la lucentezza dei menu che hanno altri SO a pagamento per rovinare tutto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: falso
    > > dalla mia esperienza personale quello che si
    > dice
    > > sull'articolo è assolutamente falso, internet
    > > aiuta eccome, ovviamente si deve sapere cosa
    > > guardare e fare le eventuali
    > > tare
    >
    > Non posso che confermare.
    > I forum ci sono, sono ben frequentati, e si
    > trovano fior di esperti e appassionati che si
    > prodigano nel consigliare, suggerire, indicare le
    > offerte.
    > E anche nei gruppi usenet funziona cosi'.
    >
    > Gruppi italiani, a scanso di equivoci!
    >
    > Mi chiedo anche io che internet abbia visto
    > l'autore
    > dell'articolo.

    me ne indichi uno che conosci dove si trattano i lettori mp3?

    io non vedo mai dare info determinanti e competenti. Sempre fuffa che sembra una fotocopia del marketing del produttore
    non+autenticato
  • Anche per me internet è utilissimo per gli acquisti, anzi direi fondamentale.

    I dati di quella ricerca possono anche essere veri, ma vanno letti in un'altra ottica: poche persone si affidano ad internet e ai suoi consigli per fare acquisti, semplicemente perchè non lo sanno usare!!!

    E' questo il vero problema. Non sono in grado di sfruttare le potenzialità della rete, non sanno cercare le informazioni, non riescono ad approfondire nei forum ecc. Prima di tutto ci vogliono queste capacità, non è che sia così semplice e immediato cercare su google...bisogna sapere cosa scrivere, in che modo scriverlo e saper spulciare i dati. Purtroppo, in Italia, la maggior parte delle persone, dal punto di vista tecnologico, sono ancora all'età della pietra.
    non+autenticato
  • - Scritto da: UltraFox
    >
    > me ne indichi uno che conosci dove si trattano i
    > lettori mp3?

    Spiacente, ma non mi interessano i lettori mp3 e quindi non so indicarti.
    non+autenticato
  • pure io d'accordo con te. articolo deludente, e questo e' un feedback.
    :D
  • di sorprendente c'è che sia solo il 20% a non aver mai inviato email, magari fosse così anche in italia, o in europa.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)