Gaia Bottà

Regno Unito: tre anni per pedoporno disegnato

Una proposta di legge per punire la detenzione di disegni che rappresentano abusi sui minori. Anche quando gli abusi non sono mai avvenuti

Roma - "Impediremo ai pedofili di approfittare di una scappatoia": così il Ministro della Giustizia del Regno Unito ha presentato una proposta di legge che prevede fino a tre anni di carcere per chi detiene immagini, disegni, fotografie artefatte che inscenano abusi sui minori, senza che gli abusi siano stati effettivamente perpetrati.

La proposta di legge è scaturita da una consultazione pubblica dedicata alle rappresentazioni non fotografiche di minori coinvolti in attività sessuali: molti dei cittadini e delle associazioni che hanno espresso il proprio parere si sono dichiarati favorevoli ad un inasprimento della legge per punire anche coloro che detengono immagini di pedopornografia apparente.

Le motivazioni a supporto di norme più restrittive? Questo tipo di rappresentazioni, a parere di numerosi cittadini inglesi, veicolano e rafforzano delle particolari convinzioni e atteggiamenti nei confronti dei bambini, potrebbero essere usati da coloro che perpetrano gli abusi per plagiare i piccoli. È altresì opinione diffusa il fatto che queste immagini siano parte integrante degli archivi di coloro che trafficano e detengono immagini pedopornografiche che documentano abusi avvenuti nella realtà.
Ma non è tutto: a parere del Ministro Maria Eagle la pedopornografia virtuale e apparente, quella scaturita da collage di foto innocue e quella disegnata, è uno scudo dietro al quale si rifugiano "i pedofili". Evidentemente Eagle si riferisce non al pedofilo "in sé" ma a coloro che trafficano e detengono immagini pedopornografiche, immagini di abusi che ritiene sia possibile spacciare come virtuali o apparenti se sottoposte ad un'adeguata manipolazione. È così che, spiegano dal Ministero della Giustizia, e confermano le associazioni a tutela dei minori e le forze dell'ordine, nei canali specializzati fotografie e video di abusi reali vengono ritoccati e proposti come "rappresentazioni reali di abusi sessuali sui bambini".

Potrebbero dunque rischiare tre anni di carcere e uno stigma indelebile coloro che, per qualsivoglia motivo, detengono immagini che pedopornografiche non sono, immagini che non documentano alcun tipo di sfruttamento sessuale di minori ma che si limitano a fare appello a fantasie o curiosità, senza che sia stata messa in atto alcuna violenza. A differenza di quanto avviene in Italia, dove è punibile la sola pedopornografia virtuale a mezzo fotomontaggi, la proposta di legge del Regno Unito investe un ambito più vasto, comprendendo anche la pedopornografia apparente, quella disegnata o fatta sembrare tale.

A chi suggerisce che sotto la categoria di pedopornografia apparente potrebbero facilmente ricadere stralci di fumetti e di anime, scaturiti dalla fantasia degli artisti, Eagle risponde che "non si intende criminalizzare in maniera generalizzata l'arte o i cartoon pornografici, ma si intende colpire le immagini oscene, e spesso molto realistiche, di abusi sessuali sui minori". Immagini che, ed Eagle interpreta la sensibilità dei cittadini, "non devono trovare spazio nella società".

Gaia Bottà
189 Commenti alla Notizia Regno Unito: tre anni per pedoporno disegnato
Ordina
  • Ma se una pornoattrice simula di essere minorenne , non sta commettendo lo stesso reato o ancora peggio ? E... se non si riesce a capire dal video l'eta' reale del disegno come si fa'? Nessuno puo' avere foto di minorenni sul computer per nessun motivo? ad esempio se mando le foto dei miei figli in costume da bagno in spiaggia ad un amico, lo sto facendo arrestare?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Trantor
    > Ma se una pornoattrice simula di essere minorenne
    > , non sta commettendo lo stesso reato o ancora
    > peggio ? E... se non si riesce a capire dal video
    > l'eta' reale del disegno come si fa'?

    Si chiama pedopornografia apparente e, doo la pedopornografia virtuale è il prossimo bersaglio dichiarato delle associazioni antipedofilia
    http://translate.google.it/translate?u=http%3A%2F%...

    > Nessuno puo' avere foto di minorenni sul computer per
    > nessun motivo? ad esempio se mando le foto dei
    > miei figli in costume da bagno in spiaggia ad un
    > amico, lo sto facendo
    > arrestare?

    Se i minorenni in questione sono nudi, le risposte alle tue domande sono "no, per nessun motivo" e "si, lo stai facendo arrestare"
    E anche tu ti stai facendo arrestare: lui è colpevole di detenzione e tu di spaccio
    non+autenticato
  • Una cosa ridicola.
    Se passa come legge e' l'ennesima dimostrazione che l'inghilterra e' ormai finita come capacita liberale.
    non e' un mistero che i giovani gay vogliono andare in spagna.
    non+autenticato
  • Sono proposte di legge come queste, che danno la misura di quanto effettivamente possa interessargli la tutela dei minori a certa gente, a partire proprio dall'alto.

    In Italia già ci hanno provato, invano (il giro di vite si è "arenato" al pedoporno virtuale); chissà se gli inglesi stanno messi peggio di noi, al punto di riuscir a far passare un simile provvedimento razzifascista supportato da così RIDICOLE scusanti?

    LA LIBERA ESPRESSIONE ARTISTICA NON SI TOCCA!
  • Se veramente gli interessasse qualcosa dei minori, promuoverebbero la creazione di film e immagini in computer graphic a uso dei pedofili in modo da contrastare il mercato della pedopornografia e porre termine al commercio di minori.
    Storicamente il modello proibizionista ha sempre avuto l'unico risultato di arricchire i criminali.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Se veramente gli interessasse qualcosa dei
    > minori, promuoverebbero la creazione di film e
    > immagini in computer graphic a uso dei pedofili
    > in modo da contrastare il mercato della
    > pedopornografia e porre termine al commercio di
    > minori.
    > Storicamente il modello proibizionista ha sempre
    > avuto l'unico risultato di arricchire i
    > criminali.

    Già: gli interessasse davvero la tutela dei minori, si occuperebbero dei REALI casi di VIOLENZA ai danni degli stessi, ANZICHE' condurre assurde cacce alle streghe, agitando feticci con cui guadagnarsi la compiacenza del popolino spaventato.
    Questi FASCISTI agiscono piuttosto per i propri interessi, per aumentare il livello di controllo totale a cui sottopongono le masse, o per ragioni ideologiche, mascherando tutto con scusanti trite e ritrite che non stanno in piedi!

    Il proibizionismo ha fallito e sempre porterà alle conseguenze opposte!
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 29 maggio 2008 16.57
    -----------------------------------------------------------
  • E che palle ma conoscete solo sta parola?
    Appena una cosa non vi sta bene, chi fa quella cosa è fascista.
    E' troppo comodo e troppo facile dare del fascista!

    Fidel Castro è fascista perché non fa uscire i cubani da Cuba?

    PS: E' troppo facile anche mascherarsi dietro la libertà di espressione...
    non+autenticato
  • - Scritto da: moonAce
    > E che palle ma conoscete solo sta parola?
    > Appena una cosa non vi sta bene, chi fa quella
    > cosa è
    > fascista.
    > E' troppo comodo e troppo facile dare del
    > fascista!
    >
    > Fidel Castro è fascista perché non fa uscire i
    > cubani da
    > Cuba?
    >
    > PS: E' troppo facile anche mascherarsi dietro la
    > libertà di
    > espressione...

    Io posso sforzarmi di capire che non tutti i provvedimenti limitanti delle libertà individuali che possono essere adottati, lo siano per ragioni sbagliate al 101%
    ..purtuttavia un dittatore è pur sempre un dittatore: del colore mi importa ben poco.
    O pensi che io apprezzi Stalin mentre non possa soffrire Hitler o il Duce?

    La libertà di espressione è un principio costituzionalmente riconosciuto che non può essere messo in discussione in nessun caso. Oggi saranno meno rispetto a ieri quelli che ammazzerebbero o si farebbero ammazzare pur di esprimere liberamente la propria opinione, ma ci sono. Ti dico che ci sono ancora.
  • Resta il fatto che spesso la parola 'fascista' è usata a sproposito...
    non+autenticato
  • - Scritto da: moonAce
    > Resta il fatto che spesso la parola 'fascista' è
    > usata a
    > sproposito...

    Non da me.

    Magari da Gasparri, quando se l'è presa con i grillini che tentavano di intervistarlo sulla legge che porta il suo nome...
  • - Scritto da: Anonimo
    > Se veramente gli interessasse qualcosa dei
    > minori, promuoverebbero la creazione di film e
    > immagini in computer graphic a uso dei pedofili
    > in modo da contrastare il mercato della
    > pedopornografia e porre termine al commercio di
    > minori.
    > Storicamente il modello proibizionista ha sempre
    > avuto l'unico risultato di arricchire i
    > criminali.

    E di far aumentare la domanda nonche' il consumo e l'abuso di cio' che si proibisce...

    Ciao
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 29 maggio 2008 16.58
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: nanoBastardo
    > E di far aumentare la domanda nonche' il consumo
    > e l'abuso di cio' che si
    > proibisce...

    Al Capone insegna
  • - Scritto da: Anonimo
    > Se veramente gli interessasse qualcosa dei
    > minori, promuoverebbero la creazione di film e
    > immagini in computer graphic a uso dei pedofili
    > in modo da contrastare il mercato della
    > pedopornografia e porre termine al commercio di
    > minori.
    > Storicamente il modello proibizionista ha sempre
    > avuto l'unico risultato di arricchire i
    > criminali.

    Quoto
  • perchè parli di fascismo, in Inghilterra al momento non c'è un governo "illuminato" di sinistra?
  • Non penso di essere un pedofilo, non sono assolutamente attratto da corpi immaturi sessualmente, se devo essere sincero ho sempre preferito le donne piu' anziane di me alle ragazze mie coetanee anche quando ero un adolescente ed un ventenne, non a caso ora che sono sulla trentina frequento felicemente una donna sulla quarantina, ma per legge, come potrebbe succedere a molti altri, potrei "diventare" un pedofilo solo ed unicamente per il mio gusto artistico.

    Ho una discreta passione per i fumetti e le tavole, alcuni dei miei autori preferiti sono:

    Milo Manara
    http://it.wikipedia.org/wiki/Milo_Manara

    Guido Crepax
    http://it.wikipedia.org/wiki/Guido_Crepax

    Tatsuya Egawa
    http://it.wikipedia.org/wiki/Tatsuya_Egawa

    Masamune Shirow
    http://it.wikipedia.org/wiki/Masamune_Shirow

    Frank Miller
    http://it.wikipedia.org/wiki/Frank_Miller

    Rumiko Takahashi
    http://it.wikipedia.org/wiki/Rumiko_Takahashi

    Giovanna Casotto
    http://it.wikipedia.org/wiki/Giovanna_Casotto

    Boris Vallejo
    http://en.wikipedia.org/wiki/Boris_Vallejo

    Julie Bell
    http://en.wikipedia.org/wiki/Julie_Bell

    Luis Royo
    http://en.wikipedia.org/wiki/Luis_Royo

    Clyde Caldwell
    http://en.wikipedia.org/wiki/Clyde_Caldwell

    Purtroppo per alcuni non sono presenti articoli nella wikipedia italiana, per cui ho messo il link di quella inglese.

    Ora tutti questi autori non si sono mai posti il problema se nei loro disegni i personaggi femminili fossero o meno maggiorenni, anzi per Tatsuya Egawa in Be Free! e' esplicita la minore eta' delle studentesse del liceo, dotate di corpi pero' perfettamente maturi, con cui il il prof. Akira Sasanishiki, maggiorenne, ha rapporti sessuali. Be Free! IMHO e' un capolavoro NON certo per le frequenti scene di sesso, bensi' per la satira feroce nei confronti del sistema scolastico e della societa' in generale giapponese, Be Free! tra l'altro e' tutt'altro che realistico ed anzi sconfina piuttosto nel surrealismo/fantastico soprattutto nel finale.

    Ora vorrei porvi qualche domanda: Chi e' un pedofilo? Un estimatore dell'arte figurativa che NON e' assolutamente attratto da infanti, bambini e bambine? O qualcuno che invece prova attrazione verso l'immaturita' sessuale di un corpo?

    Io appartengo alla prima definizione cioe' colui che stima l'arte figurativa, va oltre la superficiale apparenza della stessa per fruirne appieno dei significati piu' profondi e NON sono assolutamente attratto sessualmente da infanti, bambine e bambini.

    Se per legge dovessi essere considerato un pedofilo, io che nella legge ho sempre creduto e continuo a credere, non posso che affermare che forse, tale legge, e meglio chi l'ha formulata e promulgata ha perso completamente il contatto con la realta'.

    Ciao,
  • - Scritto da: nanoBastardo
    > tale legge, e meglio chi l'ha formulata e
    > promulgata ha perso completamente il contatto con
    > la
    > realta'.

    A parte Manara, sono un grande estimatore di tutti gli artisti che hai citato (e ne aggiungerei altri sullo stesso genere).
    Come te non provo attrazione per le forme acerbe e quindi per i bambinetti e quindi ti quoto in tutto.
    Però ti devo fare un appunto: la legge ha già perso ogni contatto con la realtà.

    Che già ora si consideri illegale la detenzione di certo materiale invece di concentrarsi sulla produzione e distribuzione, è una cosa che non sta né in cielo né in terra.

    Poi uno è libero di detenere droga, farsi e falciare due ragazzi al semaforo...
    non+autenticato
  • Sarà anche arte, ma uno che ne fa un così massiccio uso lo definirei con un altro nome... attenzione che si diventa ciechi ahahahha!
    non+autenticato
  • una cosa ridicola.
    se passa come legge e' l'ennesima dimostrazione che l'inghilterra e' ormai finita come capacita liberale.
    non e' un mistero che i giovani vogliono andare in spagna (ERASMUS).
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 21 discussioni)