Microsoft è standard a Bolzano e Perugia

Le piattaforme dell'azienda saranno il riferimento software anche per la Regione Marche. Migliaia le postazioni della PA interessate da un accordo triennale che pone al centro lo sviluppo e l'ottimizzazione dei servizi al cittadino

Microsoft è standard a Bolzano e PerugiaRoma - Tre importanti enti pubblici locali hanno scelto la tecnologia Microsoft per la strutturazione dei propri servizi interni ed esterni. Si tratta del Comune di Perugia, della Provincia Autonoma di Bolzano e della Regione Marche. Intese che per Microsoft rappresentano un segnale importante in un momento in cui con sempre maggiore frequenza gli enti locali guardano al software open source come alternativa a quello proprietario.

I nuovi accordi siglati da Microsoft con le tre amministrazioni prevedono una standardizzazione complessiva di oltre 5.000 postazioni PC e dell'infrastruttura server.

Il processo di standardizzazione è studiato per far sì che i tre enti possano adottare un'unica piattaforma tecnologica di riferimento che punti evidentemente all'ottimizzazione dei processi di lavoro interni e della fornitura di servizi ai cittadini.
L'accordo stretto dagli enti locali con Microsoft rientra in quello che l'azienda di Redmond definisce programma "Enterprise Agreement per la Pubblica Amministrazione", un sistema di licenze che, secondo quanto dichiarato da Microsoft, tende a ridurre gli oneri per le Pubbliche Amministrazioni nell'acquisizione delle piattaforme software necessarie alle operazioni. Il contratto firmato dai tre enti locali prevede una fornitura di prodotti e aggiornamenti per i prossimi tre anni.

In particolare, l'accordo siglato dal Comune di Perugia prevede la standardizzazione di oltre 250 PC con Windows XP e Office XP Professional e dell'intera componente server di infrastruttura con Windows 2000 Server, Exchange Server per la posta elettronica e ISA Server per la sicurezza delle infrastrutture informatiche connesse a Internet.

Anche la Regione Marche ha uniformato la propria piattaforma desktop su tecnologia Microsoft, con oltre 600 PC aggiornati con Windows XP e Office XP Professional e dal lato server con Windows 2000 Server, Exchange Server, SharePoint Portal Server e SQL Server.

La Provincia Autonoma di Bolzano ha invece standardizzato più di 4.000 PC con Windows XP e Office XP Professional, aggiornando la piattaforma server con Windows 2000 e adottando Exchange Server come infrastruttura per la messaggistica.
TAG: microsoft
201 Commenti alla Notizia Microsoft è standard a Bolzano e Perugia
Ordina
  • è un peccato che ci si leghi così a doppio filo con la Microsoft. Fatto questo, sarà molto difficile tornare sui propri passi se si scoprirà di aver fatto (nel lungo termine) una scelta sbagliata. L'Alto Adige è una regione ricca e per questo non ci pone nemmeno tanto il problema del rapporto qualità/prezzo.
    Spero che questo problema se lo pongano altri.
    non+autenticato
  • Cosa vuol dire standard?

    standard (dal Merriam-Webster)
    something set up and established by authority as a rule for the measure of quantity, weight, extent, value, or quality

    In questo caso penso che le 'lungimiranti' amministrazioni pubbliche che hanno fatto l'importante scelta si riferiscano al concetto di qualita'(o no?). Su quali principi? Quanti diversi sistemi sono stati presi in considerazione?

    Ma vediamo un po' il sinonimo:

    synonyms STANDARD, CRITERION, GAUGE, YARDSTICK, TOUCHSTONE mean a means of determining what a thing should be.

    Come dovrebbe essere una cosa... insomma, scegliere lo "standard Micro$oft" vorrebbe dire incoraggiare l'uso di sistemi che basano pesantemente l'interscambio di informazioni attraverso formati chiusi, costringendo magari chiunque si rapporti con tali amministrazioni ad utilizzare a sua volta tali sistemi.

    Beh, forse sarebbe il caso di cambiare il titolo all'articolo.... o di cambiare il significato alla parola "Standard". no?





    non+autenticato


  • - Scritto da: Sadness
    > Cosa vuol dire standard?

    Beh, se vogliamo essere onesti nessun sistema operativo può per se stesso essere considerato uno standard.

    Quello che fa scalpore è che invece di garantire al cittadino formati di file che non ti vincolino ad una particolare applicazione si stia invece spingendo verso formati chiusi e proprietari. E' questo il punto su cui discutere.

    Per il resto ognuno è libero di comprare la ciofeca che più gli piace... io sono stato già bidonato fin troppo da M$ (se penso a quanti soldi ho dato a Bill mi viene da piangere) e sono sempre più convinto che sono i soldi che più ho speso male in vita miaTriste
    non+autenticato
  • In Italiano standard non ha un solo significato
    non+autenticato
  • io lavoro come esterno nella P.A. non nelle provincie sudette. Il sistema sul quale lavoro però è identico a quello in previa installazione in queste posti.
    Posso dirvi con sicurezza che la prossima volta che dovranno aggiornare i sistemi prenderanno in seria considerazione i sistemi GNU, sia per i costi che tali infrastrutture bisognano per essere mantenute efficenti sia per l'elevato (di conseguenza) denara gettato nel pattume, la sicurezza è a livelli minimi,   pensate che il firewall dovrebbe limitare l'accesso alle e-mail sospette e l'ultima volta a fatto passare due worm che (guardacaso) sfruttavano un bug di IE explore 5 e XP. Se mi dicono che adottano Microsoft xchè di fatto è uno standard mi va bene ma che mi vengano a dire che Win2000 server, ISA etc.etc.. sono sicuri e scalabili, li accuserei di falso.
    non+autenticato
  • > Posso dirvi con sicurezza che la prossima
    > volta che dovranno aggiornare i sistemi
    > prenderanno in seria considerazione i
    > sistemi GNU
    [CUT]

    Peccato che quando apriranno gli occhi non potranno più tornare indietro in modo semplice ed economico, visto che avranno tutti i dati salvati su formati chiusiTriste
    non+autenticato
  • argomenti zero eh?
    non+autenticato
  • come sempre si calano le braghe...davanti agli yankee e non si costruisce anche con l'aiuto di investimento pubblico un'alternativa europea
    allo strapotere delle corporation d'oltreoceano.
    e non solo nell'informatica

    Semplificando estremamente si puo articolare cosi :

    1 Una politica DECISA in appoggio all'OpenSource (Renderlo OBLIGATORIO)

    2 sviluppare un processore (anche i386 compatibile) in europa

    3 fare accordi commerciali(magari comprando petrolio in EURO)con paesi produttori di petrolio interessati a liberarsi o dalle corporation o da embarghi piu o meno giusti(Iraq,Iran,Libia, Venezuela )

    4 messa al bando (dal commercio e non dalla ricerca) in attesa di risultati positivi dalle ricerche di tutti gli alimenti OGM ,messa al bando della carne agli ormoni

    5 Tentare di creare partnership commerciali con paesi interessati a rompere col monopolio USA e col Pensiero Unico(molti paesi sudamericani asiatici e africani)

    6 colpire la speculazione tramite l'introduzione della tassa Tobin

    7 acquisire i brevetti farmaceutici sui farmaci
    antiAIDS,anti tumorali ecc . per non far dipendere la salute dal profitto


    OpenCurcio (renato)
    non+autenticato
  • Dimentichi il burqa per le donne dopra i 13 anni e l'infibulazione per le bambine sopra i 3...

    - Scritto da: OpenCurcio
    > come sempre si calano le braghe...davanti
    > agli yankee e non si costruisce anche con
    > l'aiuto di investimento pubblico
    > un'alternativa europea
    > allo strapotere delle corporation
    > d'oltreoceano.
    > e non solo nell'informatica
    >   
    > Semplificando estremamente si puo articolare
    > cosi :
    >
    > 1 Una politica DECISA in appoggio
    > all'OpenSource (Renderlo OBLIGATORIO)
    >
    > 2 sviluppare un processore (anche i386
    > compatibile) in europa
    >
    > 3 fare accordi commerciali(magari comprando
    > petrolio in EURO)con paesi produttori di
    > petrolio interessati a liberarsi o dalle
    > corporation o da embarghi piu o meno
    > giusti(Iraq,Iran,Libia, Venezuela )
    >
    > 4 messa al bando (dal commercio e non dalla
    > ricerca) in attesa di risultati positivi
    > dalle ricerche di tutti gli alimenti OGM
    > ,messa al bando della carne agli ormoni
    >
    > 5 Tentare di creare partnership commerciali
    > con paesi interessati a rompere col
    > monopolio USA e col Pensiero Unico(molti
    > paesi sudamericani asiatici e africani)
    >
    > 6 colpire la speculazione tramite
    > l'introduzione della tassa Tobin
    >
    > 7 acquisire i brevetti farmaceutici sui
    > farmaci
    > antiAIDS,anti tumorali ecc . per non far
    > dipendere la salute dal profitto
    >
    >
    > OpenCurcio (renato)
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 28 discussioni)