markvp

L'LCD pių verde sui 22 pollici?

Ci prova LG Electronics con un nuovo schermo: promette prestazioni in linea con la concorrenza ma consumi pių contenuti di tutti gli altri. A che prezzo?

Roma - LG Electronics dà spazio al basso consumo e lancia il nuovo display Flatron W2252TE da 22 pollici wide, una periferica eco-friendly che dipinge come "risparmiosa": il 45 per cento di assorbimento in meno rispetto alla media.

LG Flatron W2252TELe caratteristiche generali non sembrano aver risentito del taglio ai consumi: il contrasto è attestato sul rapporto 10mila a 1 in modalità "movie", il tempo di risposta di 2 millisecondi non sacrifica neanche il più veloce dei giochi e l'angolo di visione resta molto ampio, 170 gradi.

Neanche la risoluzione ha sofferto del "pollice verde": 1440x900 in modalità zoom e 1680x1050 nelle altre modalità. In termini di assorbimento, secondo quanto si legge, il risparmio consiste in circa 40 watt in meno rispetto ad un modello di caratteristiche equivalenti.
"Con il sempre maggior tempo che gli utenti trascorrono davanti al PC, c'è bisogno di prodotti più efficienti dal punto di vista energetico", dice Fiona Landsberg, marketing manager di LG. "Il W2252TE consente di lavorare, giocare, guardare un film o navigare in rete con la consapevolezza di fare tutto il possibile per ridurre i consumi".

Resta qualche perplessità circa i materiali impiegati per costruire il nuovo display e la possibilità che vengano smaltiti in modo diverso dal solito.

Il nuovo display dovrebbe essere commercializzato in agosto nel Regno Unito ma nulla trapela, al momento, sul prezzo che sarà praticato al pubblico.

Marco Valerio Principato

(fonte immagine)
11 Commenti alla Notizia L'LCD pių verde sui 22 pollici?
Ordina
  • Questo a dire che originariamente ne consuma sui 90W circa, e dunque un vecchio Tubo catodico con elettronica moderna ne consuma comunque di meno, circa 40-50 Watt. Dunque LCD e plasma servono solo per il loro ingombro ma non per diminuire i consumi. Senza parlare del affaticamento della vista, 100Hz refresh rate contro ....? Il rinfresco quadro non e dato sapere e dunque e meno buono sicuramente!!
    Certo, produrre un CRT implica l'uso di piu risorse, .. forse.
    Ciao.
    non+autenticato
  • - Scritto da: O1 V1
    > Questo a dire che originariamente ne consuma sui
    > 90W circa, e dunque un vecchio Tubo catodico con
    > elettronica moderna ne consuma comunque di meno,
    > circa 40-50 Watt. Dunque LCD e plasma servono
    > solo per il loro ingombro ma non per diminuire i
    > consumi. Senza parlare del affaticamento della
    > vista, 100Hz refresh rate contro ....? Il
    > rinfresco quadro non e dato sapere e dunque e
    > meno buono
    > sicuramente!!
    > Certo, produrre un CRT implica l'uso di piu
    > risorse, ..
    > forse.
    > Ciao.

    Il refresh di una immagine nel caso dei CRT è indispensabile visto che i fosfori di cui è dotato permettono una persistenza limitata dell'immagine a pochi centesimi di secondo, quelli appunto necessari a che il cannone a elettroni di cui è dotato il CRT torni a colpire il primo Pixel.
    Nel caso di LCD e Plasma ovviamente questo problema non esiste, per cui il refresh dell'immagine è assai meno critico e l'immagine stessa è molto più stabile e senza tremolii. Prova a fare una foto a 1/100 o a velocità ancora superiori a due schermi un CRT tradizionale e a un LCD/Plasma, noterai come nell'immagine ottenuta dal CRT sia hanno delle bande più chiare e più scure, assenti nel caso di LCD e Plasma.
    Per quanto riguarda i consumi i CRT consumano di più di un LCD/Plasma di pari diagonale, peccato che oggi nessuno voglia più accontentarsi dei canonici 28 pollici a voglia i 32 o megli i 42 pollici.
    Comunque un sistema per dimezzare almeno, i consumi ci sarebbe, passare ad LCD illuminati da Diodi.
  • - Scritto da: Enjoy with Us

    > Nel caso di LCD e Plasma ovviamente questo
    > problema non esiste, per cui il refresh
    > dell'immagine è assai meno critico e l'immagine
    > stessa è molto più stabile e senza tremolii.
    Errato:
    Un LCD con connessione analogica si comporta in maniera analoga a un CRT.
    L'unico modo per non avere sfarfallamenti è quello di usare connessioni digitali (DVI o HDMI) che permettono di inviare l'immagine in un solo colpo
    Infatti quando un LCD è connesso con il cavo analogico (DSUB)nel pannello di configurazione puoi settare anche il parametro di refresh (solitamente 60-75 Herz)

    > Prova a fare una foto a 1/100 o a velocità ancora
    > superiori a due schermi un CRT tradizionale e a
    > un LCD/Plasma, noterai come nell'immagine
    > ottenuta dal CRT sia hanno delle bande più chiare
    > e più scure, assenti nel caso di LCD e
    > Plasma.
    Ancora più facile puntare una telecamera verso il monitor.
    Si vedranno le famose bande, ma anche sugli LCD con connessione analogica.

    Saluti
  • - Scritto da: O1 V1
    > un vecchio Tubo catodico con
    > elettronica moderna
    Uhm... dove lo trovo un CRT >40" per fare le prove?

    > solo per il loro ingombro ma non per diminuire i
    > consumi.
    Sony 19" CRT 420GS -> 1.7 ampere
    Samsung 20" LCD 205BW -> 1.0 ampere
    Non proprio la metà, ma quasi...

    > vista, 100Hz refresh rate contro ....? Il
    > rinfresco quadro non e dato sapere e dunque e
    > meno buono
    Non è dato sapere perchè non ha senso parlare di hz su un lcd - si può discutere al massimo dei tempi di risposta, che comunque hanno poco a che fare con l'affaticamento della vista. Un immagine fissa su un CRT aggiornata a 100hz è per definizione meno stabile della stessa su un LCD (su cui è proprio FISSA).

    > Certo, produrre un CRT implica l'uso di piu
    > risorse, ..
    Sicuramente! E'più economico costruire, movimentare e stoccare un prodotto che è almeno 5/6 volte più compatto - per poi farlo pagare cmq un bottoSorride. Da convinto sostenitore del CRT non posso che apprezzare la resa cromatica di un bel tubo come quelli montati sui Barco anche di 10 anni fa. Ma non mi sognerei mai di negare praticità e consumi ridotti di un LCD.
  • Basta passare a lampade a diodi e si tagliano i consumi di oltre il 50%
  • Bravi, finalmente qualcosa di utile, soprattutto per chi decide di lavorare con più di uno schermo.

    L'unica cosa che non capisco è il discorso risoluzione, spero che quella nativa sia 1680 e non 1440... Altrimenti sarebbe un fake.

    Esteticamente poi... vabè lasciamo stare. Spero gli altri produttori pure inizino a far diminuire l'assorbimento di energia.
    non+autenticato
  • L'estetica, a mio parere, non è importante....non è poi nemmeno così brutto come altri monitor che si vedono in giro.
    Quello che MI lascia perplesso è il "consuma 40W in meno rispetto ad un modello equivalente"...il mio 20" consuma 40W...un normale/odierno 22" dubito cosumi 100W (quindi 100-40=60W)...consumerà poco di più del mio 20", quindi se consuma 60W (60-40=20W), ridotto ad 1/3? WOW...se solo fosse vero...
    non+autenticato
  • Nell'articolo dicono che consuma il 45% in meno rispetto ai suoi simili e che consuma anche 40 W in meno...
    Il che significa che un LCD da 22 pollici consuma mediamente circa 90 W secondo loro.

    Se poi questo dato sia veritiero oppure no, lo lascio decidere a voi

    - Scritto da: Antony
    > L'estetica, a mio parere, non è importante....non
    > è poi nemmeno così brutto come altri monitor che
    > si vedono in
    > giro.
    > Quello che MI lascia perplesso è il "consuma 40W
    > in meno rispetto ad un modello equivalente"...il
    > mio 20" consuma 40W...un normale/odierno 22"
    > dubito cosumi 100W (quindi
    > 100-40=60W)...consumerà poco di più del mio 20",
    > quindi se consuma 60W (60-40=20W), ridotto ad
    > 1/3? WOW...se solo fosse
    > vero...
    non+autenticato
  • - Scritto da: computerpub .it
    > Nell'articolo dicono che consuma il 45% in meno
    > rispetto ai suoi simili e che consuma anche 40 W
    > in
    > meno...
    > Il che significa che un LCD da 22 pollici consuma
    > mediamente circa 90 W secondo
    > loro.
    >
    > Se poi questo dato sia veritiero oppure no, lo
    > lascio decidere a
    > voi

    cifre possibili, diciamo che un TV 40" ho sentito tranquillamente consumi 400 W, ed ha 4 volte la superficie di 1 20".
    Certo nella TV l'effetto si sente di più si passa da 400 a 200 watt.
    non+autenticato
  • Ma come parli? Estetica? Fake? Forse non ti è chiaro il senso dell'articolo
    non+autenticato
  • L'estetica e l'ergonomia è importante. Guarda Apple.

    Fake significa truffa, e nel caso specifico intendevo chiedermi/vi se 1680 era una risoluzione nativa o interpolata.

    Salame.
    non+autenticato