Proiettile d'artiglieria abbattuto con un laser

Presentato il prototipo di un cannone laser in grado di far esplodere in volo proiettili d'artiglieria lanciati a velocitÓ supersonica. Scudo spaziale in versione terrestre?

Washington (USA) - Centrare un proiettile d'artiglieria in volo con un laser ad alta energia Ŕ divenuta cosa fattibile. Lo ha dimostrato in un test sul campo l'esercito americano, che ha utilizzato un primo prototipo di cannone laser a base fissa per tracciare e far esplodere in volo un proiettile d'artiglieria che si muoveva a velocitÓ supersonica.

Per l'esperimento l'U.S. Army ha utilizzato il Mobile Tactical High Energy Laser (MTHEL), un cannone in grado di seguire autonomamente il bersaglio in volo e, nel giro di pochissimi secondi, abbatterlo con un raggio laser ad elevata energia.
Il cannone laser di THEL
TRW, l'azienda che ha sviluppato l'arma, ne parla come di un grosso passo avanti nella ricerca di tecnologie per la difesa: fino ad oggi, infatti, era stato possibile colpire in volo solo oggetti relativamente lenti, come i razzi Katyusha, mai proiettili d'artiglieria.

"Abbiamo dimostrato che persino un proiettile che sfreccia nell'aria a velocitÓ supersonica non Ŕ un problema per un laser", ha proclamato Army Lt. Gen. Joseph Cosumano. "I laser tattici ad alta energia hanno la capacitÓ di cambiare faccia al campo di battaglia".
Per il momento il cannone laser Ŕ stato montato su di una postazione fissa, ma in futuro TRW conta di produrne una versione mobile.

Fra il 2000 e il 2001 il Ministero israeliano per la Difesa, che partecipa allo sviluppo dell'MTHEL, Ŕ stato in grado di abbattere con il laser 25 razzi Katyusha sparati singolarmente ma in stretta sequenza. Israele si Ŕ detta molto interessata a quest'arma per difendersi dai guerriglieri del vicino Libano.

L'esercito americano sostiene che la stessa tecnologia pu˛ essere utilizzata per mettere fuori combattimento anche i missili intercontinentali e altri tipi di testate che viaggiano ad alta quota o al di fuori dell'atmosfera.
TAG: ricerca
15 Commenti alla Notizia Proiettile d'artiglieria abbattuto con un laser
Ordina
  • è interessante come armi non convenzionali vengono fatte passare come sistemi di difesa. Questa si aggiunge alla lista dello scudo spaziale, della bombe nucleari a bassa intensità, dei missili intelligenti a ricerca morale che uccidono solo i cattivi, delle guerre preventive e umanitarie nonché contro il terrorismo.... devo continuare ?
    non+autenticato
  • e intanto ci sono milioni di persone che muoiono di fame....
    non+autenticato
  • Ma se fosse utilizzato dalle parti nostre, in inverno, col "nebbiun":
    1) funziona?
    2) funziona bene? non è che mi tira giù i piccioni?
    non+autenticato
  • ma non esistevano convenzioni internazionali che proibivano lo sviluppo e l'uso di tecnologie belliche basate sull'impiego dei laser?

    o ricordo male io?

    cordiali saluti, Avvelenato.
    non+autenticato
  • Sì infatti, anche io ricordo così... ricordiamo male entrambi?
    non+autenticato
  • Ma gli USA rispettano le convenzioni internazionali.
    In fin dei conti le decidono loro...
    non+autenticato


  • - Scritto da: avvelenato
    > ma non esistevano convenzioni internazionali
    > che proibivano lo sviluppo e l'uso di
    > tecnologie belliche basate sull'impiego dei
    > laser?
    >
    > o ricordo male io?
    >
    > cordiali saluti, Avvelenato.

    Avevo sentito che sono proibite le armi laser che accecano i piloti di aerei e carri nemici (con un raggio infrarosso di un paio di m di ampiezza).

    Per il resto penso che tutto sia consentito, compresi missili e bombe a guida laser, gia' ampiamente utilizzati.

    Sono cmq interressato, se c'e' qualcuno che ne sa di +...

    ciao!

    non+autenticato
  • >
    > Avevo sentito che sono proibite le armi
    > laser che accecano i piloti di aerei e carri
    > nemici (con un raggio infrarosso di un paio
    > di m di ampiezza).
    >
    > Per il resto penso che tutto sia consentito,
    > compresi missili e bombe a guida laser, gia'
    > ampiamente utilizzati.
    >
    > Sono cmq interressato, se c'e' qualcuno che
    > ne sa di +...
    >
    > ciao!
    >

    Curioso come sia possibile (secondo convenzioni "umanitarie"?) bruciare in volo un aereo, ma non accecare un pilota.

    Zaluti
    non+autenticato
  • Magari era per armi offensive, pero' in certe zone del modo uno "scudo" simile risparmierebbe parecchie vite umane.
    non+autenticato
  • > certe zone del modo uno "scudo" simile
    > risparmierebbe parecchie vite umane.
    in certe zone del mondo non si possono permettere una operazione cosi...
    e poi che ha funzionato davvero e ancora tutto da dimostrare...quindi...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Vertigo
    > Magari era per armi offensive, pero' in
    > certe zone del modo uno "scudo" simile
    > risparmierebbe parecchie vite umane.

    Se "A" ha lo scudo e "B" no le vite risparmiate
    sono dei soldati di A.
    Dubito che i soldati di B siano contenti di
    ricevere proiettili e non potersi in pratica
    difendere.

    Brutta storia la guerra... se si crea un
    sostanziale squilibrio di forze le cose possono
    essere delicate
    non+autenticato
  • - Scritto da: Vertigo
    > Magari era per armi offensive, pero' in
    > certe zone del modo uno "scudo" simile
    > risparmierebbe parecchie vite umane.

    Al contrario crea uno squilibbrio dove si dà a una forza la sicurezza di non poter essere contrattaccata.
    Un pò tipo lo scudo stellare, perchè credi su quello ci fossero tante polemiche?
    Perchè gli Stati Uniti poi [sempre ammesso che funzionasse] potrebbero lanciare missili intercontinentali ed essere protetti dallo scudo da eventuali ritorsioni.
    In pratica la soluzione ottimale è quella di disarmo.
    Una situazione in cui più forze sono armate, porta a generare dei punti di equilibbrio basati sulla consapevolezza che si verra ripagati con la stessa medicina.
    Una situazione in cui le armi delle altre forze sono inefficaci riporta a uno squilibbrio.

    Se queste tecnologie servisero veramente solo come scudo perchè allora non fornirla a tutti i paesi, eliminando cosi i conflitti armati?
    non+autenticato
  • > ma non esistevano convenzioni internazionali
    > che proibivano lo sviluppo e l'uso di
    > tecnologie belliche basate sull'impiego dei
    > laser?
    >
    > o ricordo male io?
    >
    > cordiali saluti, Avvelenato.
    esiste anche una convenzione internazionale che proibisce fare fuoco su civili e su qualsiasi obiettivo civile...se si e nel dubbio si considera l'edificio CIVILE, e non si deve fare fuoco su di lui...
    non+autenticato
  • Ricordi male, gli unici laser proibiti sono
    quelli sviluppati x accecare le persone
    laser di questo tipo sono perfettamente
    conformi ai trattati.

    Non gli hanno mai sviluppati prima solo
    per motivi tecnologici
    non+autenticato