Pedoweb, i numeri di Telefono Arcobaleno

Arrivano puntuali i dati dell'osservatorio

Roma - Aumentano le segnalazioni della presenza di siti e materiali di pornografia infantile in rete, almeno quelle prodotte dai volontari di Telefono Arcobaleno, associazione che da anni va a caccia di questo genere di materiali nel tentativo di contribuire alla riduzione del mercato delle immagini degli abusi.

L'Associazione in una nota parla di un "orgoglio pedofilo" che si snoda in molti diversi paesi, con Olanda, Svezia e Italia in prima fila, e in 21.600 siti segnalati negli ultimi 6 mesi. "Ci si aspetta - si legge nel comunicato - un incremento del 35% delle attività pedofile in rete per la fine dell'anno".

Secondo Giovanni Arena, presidente di Telefono Arcobaleno, "non c'è nessun orgoglio nella pedofilia e non ci deve essere nessuna giornata commemorativa che non sia dedicata a combattere questo triste fenomeno con tutti gli strumenti che oggi abbiamo a disposizione. I movimenti di pensiero in favore della diffusione delle giustificazioni teoriche della pedofilia preesistono ad internet, alcuni di questi siti sono attivi dal decennio scorso e si rilevano anche non marginali presenze italiane per lingua ed espressione".
"Altro aspetto da rilevare - continua Arena - è la connection, il reciproco supporto e la rispettiva promozione che esistono tra i diversi siti pedofili. La rete ne ha amplificato l'operato consentendo ai loro accoliti, sparsi in tutto il mondo, di diffondere su vasta scala gli aberranti proclami".
5 Commenti alla Notizia Pedoweb, i numeri di Telefono Arcobaleno
Ordina
  • Danno i numeri.

    A meno a che per pedoporno non si intenda qualsiasi cosa che abbia a che vedere con la possibile idea di coinvolgimento di possibili minori in possibli relazioni amorose.

    Quindi si brucino i libri e le opere d'arte.

    Bigotti. Ignoranti

    Grazie a loro la rete verra' regolamentata e lo scandalo impedito....

    BISOGNA DIFENDERE I BAMBINI....

    (specialmente da gente come quelli di telefono arcobaleno)
  • per loro i siti pedoporno sono più visti in assoluto.
    Sgabbio
    26177
  • In anni e anni di navigazione cul...turale Con la lingua fuori non ho MAI e dico MAI trovato immagini pedopornografiche (intendo con bambini e non con le finte 18enni che si vestono da teenager...)
    Dove cavolo li trovano 21000 (ventunomila) siti così?
    A parte il fatto che i pedofili immagino non usino più il web ormai ma si passeranno la roba tramite P2P o newsgroups.
    Mi sembra ovvio che sono tutte panzane per giustificare i finanziamenti e dare man forte ai soliti politici catto-bigotti (quelli che sniffano coca e vanno a troie prima di andare a cena col Vescovo)
    Deluso
    non+autenticato
  • per telefono arcobaleno, i siti pedoporno sono i più visti. Ma dopo che qualcuno a sbugiardato queste assocazioni, dicendo che il numero dei siti rilevati era molto esiguo, ovvero meno di 3mila (notizia di PI di qualche mese fà), se hai notato, adesso hanno cambiato registro. Si mettono a parlare di siti che promuovono la pedofilia ed hanno usato a caso la parola "orgoglio pedofilo". A quando pare hanno alzato il tiro, visto la mega cantonata.

    Certo.....che questi sono pazzi.
    Sgabbio
    26177
  • Come fare per aumentare le immagini pedopornografiche e passare per salvatori della Patria?
    Semplice, basta mettere dentro anche le immagini che non sono pedopornografiche, è ovvio.
    Ebbene si, basta trovarsi sull'hard disk anche la semplice immagine di un bambino nudo, agevolo foto dal covo di pedopornografici, al secolo Flickr, http://www.flickr.com/photos/wandereye/2054215214/
    Ecco, con questa diverrete dei mostri.

    Ora, mi pare evidente che per essere pedopornografica una immagine deve appunto essere pornografica, ovvero in atti sessuali, e non nudo. Un conto è il pudore, un altro un qualcosa che entra nella sfera sessuale.
    Insomma, una immagine diventa pedopornografica se c'è il sospetto di un abuso nella sfera sessuale. Eppure di casi in cui si è aperto un processo per immagini come queste ce ne sono eccome.
    Bah.
    non+autenticato