Windows Vista? Intel non lo vuole

Le sue 80mila postazioni non migreranno all'ultimo Windows. XP piace troppo, Vista non convince. Ma sul suo sito Intel dice tutt'altro

Roma - Un altro schiaffo a Windows Vista è giunto nelle scorse ore con la conferma di quanto anticipato dal New York Times, che aveva ripreso i rumors che circolano in rete: Intel non ha alcuna intenzione di aggiornare il proprio parco macchine passando a Windows Vista.

banner IntelPer la storica partner di Microsoft, con cui per lunghi anni ha dominato e gestito il mercato dei PC, si tratta secondo gli osservatori di un vero e proprio strappo: un portavoce di Intel ha confermato che le installazioni di Vista fin qui hanno riguardato esclusivamente alcune postazioni e che non vi è alcun progetto per un aggiornamento "massivo" all'ultimo Windows giunto sul mercato. Non vi sarebbe, è stato detto, "nessun stringente motivo per passare a Vista".

La posizione di Intel è tutt'altro che isolata: come segnalato su queste pagine nei giorni scorsi, la propensione delle aziende a lasciare Windows XP e abbracciare Vista negli Stati Uniti nel corso dei prossimi anni è crollata. Le ragioni per cui ciò accade sono molteplici: dal timore di dover aggiornare il parco macchine alle ottime prestazioni di Windows XP (che è ormai pensionando). In ballo anche le aspettative per Windows 7, atteso già per il 2010, una data non lontana che tende a creare una prospettiva di upgrade diretto da XP, bypassando Vista.
Il caso di Intel è peraltro singolare anche in questo scenario, visti i rapporti "storici" con Microsoft e visto anche il fatto che sul suo sito continui a pubblicizzare Windows Vista come un sistema operativo per il quale i prodotti Intel forniscono "outstanding performance", una performance "fuoriclasse", uno slogan che da oggi sarà più difficile per Intel propagandare ai propri clienti.
93 Commenti alla Notizia Windows Vista? Intel non lo vuole
Ordina
  • http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2048685&t=07/...

    L'ottimishmo! Che Ballmer e Tonino Guerra siano parenti? MS è in realtà una controllata di Unieuro??? Idea!A bocca aperta
    non+autenticato
  • E' cosa nota che Intel è stata infiltrata da investitori ped°-capital-c°munisti lin@ri sino-b&lgi che tramano nell'ombra, e pure alla luce del sole, per gettare il Santo Zio sul lastrico e abus@re dei suoi figli in cambio di un tozzo di pane!!! Idea!SorpresaDelusoDelusoDelusoPerplessoIn lacrimeIn lacrimeIn lacrimeCon la lingua fuoriA bocca aperta AngiolettoA bocca aperta
    non+autenticato
  • chi prepara cose eccellenti o che fanno funzionare cose eccellenti non sempre le possiede, non sempre ne possiede l'ultima versione e spesso non possiederà mai nessuna versione pur conoscendo apprezzando e riconoscendo il valore di ciò che produce
    non+autenticato
  • Oggi ho avuto un primo impatto con Vista. Stavo configurando la connessione di un modem gprs/umts di un amico su un PC portatile nuovo con Vista. Lento, lentissimo, continui impallamenti di sistema, tant'è che quando son tornato sul mio vecchio schifoso portatile con XP mi sembrava di essere nel futuro!

    Questa è la verità, non esistono altre idiozie quali RAM installata, tipo di processore e via dicendo. Se compro un PC Portatile nuovo pretendo che esso funzioni meglio dei precedenti, cosi è che funziona in altri ambiti commerciali/industriali: il nuovo sorpassa il vecchio in termini di velocità/design/facilità d'uso. Con Vista si torna indietro. Punto e basta.
  • Quoto tutto. Triste
    non+autenticato
  • ???????? ?????????? ???????? ???????????? ?????????? ??????????
    - Scritto da: doctord
    > Oggi ho avuto un primo impatto con Vista. Stavo
    > configurando la connessione di un modem gprs/umts
    > di un amico su un PC portatile nuovo con Vista.
    > Lento, lentissimo, continui impallamenti di
    > sistema, tant'è che quando son tornato sul mio
    > vecchio schifoso portatile con XP mi sembrava di
    > essere nel
    > futuro!
    >
    > Questa è la verità, non esistono altre idiozie
    > quali RAM installata, tipo di processore e via
    > dicendo. Se compro un PC Portatile nuovo pretendo
    > che esso funzioni meglio dei precedenti, cosi è
    > che funziona in altri ambiti
    > commerciali/industriali: il nuovo sorpassa il
    > vecchio in termini di velocità/design/facilità
    > d'uso. Con Vista si torna indietro. Punto e
    > basta.
    non+autenticato
  • Sono un dipendente aziendale, e nel 2005 abbiamo aggiornato il parco macchine migrando da win98 a win2000, nel 2007, dovevamo migrare da win 2000, verso Xp o Vista, cera la volontà di saltare XP e di passare direttamente Vista, ma comportava, un altro aggiornamento delle macchine, e non potevamo farlo, è troppi problemi a livello hardware, si è deciso di migrare a Red Hat, che è un sistema basato su Linux ma a pagamento, si paga la licenza, ma ad un prezzo inferiore rispetto anche alla versione Home basic di Vista, con questa migrazione, sono state anche le spese per la sicurezza. niente virus, ed abbiamo potuto fare ameno anche delle licenze Microsoft office, grazie ad open office, la migrazione verso Red Hat è stato un tocca sana per il bilancio aziendale, con i tempi odierni, un sistema commerciale come Vista, in azienda non credo che vedrà mai la luce, a livello aziendale, si punta sulla produttiva, sicurezza, e all' esborso economico minore possibile, e Vista non rispetta nessuno di questi criteri.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)