Apple/ Il laptop è mobile (e potente)

di D. Galimberti - La casa della mela aggiorna la propria linea di notebook pompando l'hardware e martellando i prezzi. Rispetto ai precedenti modelli, i risparmi sono spesso consistenti

Roma - Come previsto da molti (e, come succede ormai da un po' di tempo a questa parte, lontano dalle manifestazioni ufficiali), la scorsa settimana Apple ha rinnovato la propria gamma di portatili. I notebook sono sempre stati un punto di forza per Apple, che in ogni versione li ha dotati di caratteristiche in grado di competere con i normali computer desktop.

Per tenere il passo con le macchine presentate in estate, l'aggiornamento dei portatili ha coinvolto diversi aspetti. Il primo, e più scontato, è quello dell'aumento di clock dei processori e delle dimensioni dei dischi rigidi; il piccolo iBook è disponibile ora con clock da 700/800 MHz e HD da 20/30 GB, mentre il Titanium arriva fino a 1 GHz di clock con HD da 60 GB e possibilità di montare il Superdrive.

Un ulteriore incremento di velocità e prestazioni riguarda le schede video: sugli iBook trova posto la Radeon Mobility 7500 da 32 MB di RAM (escluso l'iBook entry-level che resta col modello a 16 MB), mentre sulle macchine più professionali ritroveremo la Radeon Mobility 9000 da 64 MB. Per gli iBook si tratta di un aggiornamento molto atteso, che consentirà di sfruttare al meglio ogni potenzialità del nuovo motore grafico Quartz Extreme introdotto con Jaguar.
L?ultimo aspetto dell'aggiornamento della linea, ma non per questo non meno importante, è l'abbassamento dei prezzi. In USA il modello base dell'iBook costa 999 dollari, scendendo così sotto la soglia psicologica dei 1.000 bigliettoni verdi; aggiungendo IVA, tasse doganali e cambio con l'Euro, in Italia lo troveremo a circa 1.300 euro, con un risparmio di ben 360 euro rispetto al modello base della versione precedente.

Con un prezzo estremamente concorrenziale anche rispetto ai PC-Windows, si può avere a disposizione un portatile leggerissimo, con grande autonomia, e con elevate doti di connettività: la macchina dispone infatti di porte USB e Firewire, modem, scheda di rete Ethernet e predisposizione per Wireless Airport.

Il risparmio maggiore lo si ottiene però sul modello top di gamma: il nuovo Titanium con G4 da 1 GHz costa infatti 3.900 euro, quasi 1.500 ?eurini? meno del precedente modello top: rispetto a quest'ultimo, offre un processore più potente, un HD più grande, una scheda video più veloce e, di serie, monta il Superdrive per masterizzare i DVD. Grazie all'introduzione di questo drive, il Titanium diventa a tutti gli effetti una stazione portatile sulla quale (grazie anche al software in dotazione) è possibile produrre, in totale autonomia, un DVD video completo partendo da un filmato su telecamera digitale.

Certamente il modello top non ha un prezzo da poco, ma chi non necessita del Superdive può spendere 1.000 Euro in meno e avere comunque un Titanium in grado di leggere DVD e masterizzare CD-RW.

L'abbassamento dei prezzi, e l'incremento della dotazioni hardware di questa revisione, ha portato sul mercato macchine con un rapporto prezzo/prestazioni ancora più conveniente rispetto a prima. Il prezzo dei portatili Apple è allineato con il resto del mercato, dove per un notebook di marca con schermo da 15", porta Firewire, connettività wireless e scheda video da 64 MB, si spendono in media 3.500 euro, senza però disporre del Superdrive. Giova inoltre ricordare che sui portatili Macintosh ritroviamo gli stessi processori delle macchine desktop, dunque senza compromessi nelle prestazioni.

Si tratta di un'ottima mossa da parte di Apple che da un lato, grazie al basso prezzo dell'iBook entry-level, consentirà alla casa della mela di mantenere una buona posizione sul mercato educational americano, e dall'altro, in virtù del nuovo modello top con Superdive e prezzo ribassato, darà nuovo stimolo al mercato professionale.

Se proprio vogliamo trovare dei difetti su queste nuove macchine, potremmo recriminare la mancanza di una connessione Bluetooth (comunque realizzabile tramite economici dispositivi USB) e la mancanza di un ingresso audio sull'iBook. Volendo fare un pronostico, è probabile che queste mancanze vengano colmate in occasione del prossimo upgrade, ma per questo (aggiornamenti minori a parte) passeranno probabilmente altri sei mesi, e non è detto che per quel periodo non ci possano essere novità anche sul fronte dei processori.

Domenico Galimberti
TAG: apple
70 Commenti alla Notizia Apple/ Il laptop è mobile (e potente)
Ordina
  • Un portatile apple a 1300 euro?
    magari un pensierino ce lo faccio...
    volevo solo una risposta SINCERA e sottolineo SINCERA dagli utenti mac.
    non voglio assolutamente scatenare flames o trollare, solo avere un parere.
    con quel portatile base, si hanno prestazioni in grado chesso', di visualizzare senza scatti un dvd video?
    Premetto che cerco un computer affidabile, potente, che abbia una suite da ufficio, e che si possa usare tranquillamente per qualsiasi applicazione avida di potenza.
    Per il resto, l'unica cosa che mi frena dall'acquisto è la non compatibilita' con le applicazioni per pc, la scarsa diffusione del mac e l'estetica...

    ciao e grazie
    non+autenticato

  • > con quel portatile base, si hanno
    > prestazioni in grado chesso', di
    > visualizzare senza scatti un dvd video?

    si, ci riusciva anche la versione precedente da 600 Mhz con una scheda grafica che era la meta' di quella attuale. Il 700 si puo' pure overcloccare (via software) a 800 in piena sicurezza e 900 senza rendere il tutto eccessivamente instabile.

    ciao

    non+autenticato

  • l'unica cosa che mi frena
    > dall'acquisto è la non compatibilita' con le
    > applicazioni per pc, la scarsa diffusione
    > del mac e l'estetica...
    >


    L`estetica??????
    non+autenticato
  • > L`estetica??????

    non che mi interessi molto, ma il logo della mela sul coperchio non mi piace un gracnhe', poi queste sono sottigliezze...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Vertigo
    > > L`estetica??????
    >
    > non che mi interessi molto, ma il logo della
    > mela sul coperchio non mi piace un gracnhe',
    > poi queste sono sottigliezze...

    no il mac non fa per te lascia perdere, un bel HP e passa tutto.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Vertigo
    > > L`estetica??????
    >
    > non che mi interessi molto, ma il logo della
    > mela sul coperchio non mi piace un gracnhe',
    > poi queste sono sottigliezze...
    ma quando lo usi e hai lo schermo alzato non lo vedi..a meno che non lavori davanti ad uno specchio.

    non+autenticato

  • > Premetto che cerco un computer affidabile,
    > potente, che abbia una suite da ufficio,

    MS office?

    > che si possa usare tranquillamente per
    > qualsiasi applicazione avida di potenza.

    su un portatile? Compra una SGI

    > Per il resto, l'unica cosa che mi frena
    > dall'acquisto è la non compatibilita' con le
    > applicazioni per pc, la scarsa diffusione
    > del mac e l'estetica...

    vero le applicazioni non sono compatibili altrimenti sarebbe un pC ma esistono applicazioni Mac che leggono i formati dati dei pc, dei sun, di Amiga, di SGI.

    La scrsa diffusione e` uno dei problemi piu` grossi dei mac, tu sei l`unico ad averlo tutti gli altri hanno un pc, in ufficio ci sono dei pc, a scuola ci sono dei pc, tutti SW che si possono "trovare" gratis sono per pc quelli per mac li devi comperare, accidenti!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: ancora luoghi comuni?

    e meno male che ho scritto "non voglio flammare"!

    > MS office?

    non è importante, l'importante che legga i .doc.
    e poi non ho grosse pretese, tante funzioni del programma per me sarebbero inutilizzate.

    > La scrsa diffusione e` uno dei problemi piu`
    > grossi dei mac, tu sei l`unico ad averlo
    > tutti gli altri hanno un pc, in ufficio ci
    > sono dei pc, a scuola ci sono dei pc, tutti
    > SW che si possono "trovare" gratis sono per
    > pc quelli per mac li devi comperare,
    > accidenti!!!

    intendevo che se devo andare in giro con un portatile per lavorare con dei pc, ovviamente è meglio il pc.
    e poi, i sw che uso su pc me li sono comprati...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Vertigo
    > Un portatile apple a 1300 euro?

    Allora, un portatile come lo vuoi tu, per 1300 euro non esiste.
    Soprattutto non marcato Apple.
    A 1318,80 ti compri:

    Monitor TFT XGA da 12,1"
    PowerPC G3 a 700MHz
    512K di cache L2 (a 700MHz)
    128MB di memoria SDRAM
    Unità Ultra ATA da 20GB
    Unità CD-ROM
    ATI Mobility Radeon 7500
    16MB de memoria video
    Ethernet 10/100BASE-T
    Modem interno a 56K
    Uscita video VGA
    Predisposti per AirPort

    Quindi niente DVD.
    Per il DVD devi prenderti quello a 1798,80:

    Monitor TFT XGA da 12,1"
    PowerPC G3 a 800MHz
    512K di cache L2 (a 800MHz)
    128MB di memoria SDRAM
    Unità Ultra ATA da 30GB
    Unità DVD/CD-RW
    ATI Mobility Radeon 7500
    32MB de memoria video
    Ethernet 10/100BASE-T
    Modem interno a 56K
    Uscita video VGA
    Predisposti per AirPort

    Ma lo schermo e' piccolo, mi dirai.
    Hai ragione, ti rispondo, dipende da quel che vuoi farci.
    Non sto cercando di dissuaderti, essendo comunque utente Apple da sempre, ma, leggendo quel che vuoi farne, non e' il portatile per te.
    Se puoi spendere prenditi un Titanium G4, con quello ci fai anche montaggio video!

    Ciao
    non+autenticato
  • Grazie delle info, mi sarebbe piaciuto tentare la via della apple, ma per 1700 euro, avendo inoltre un monitor 12.1'', mi prendo un pc migliore.

    ciao
    non+autenticato


  • - Scritto da: Vertigo
    > Grazie delle info, mi sarebbe piaciuto
    > tentare la via della apple, ma per 1700
    > euro, avendo inoltre un monitor 12.1'', mi
    > prendo un pc migliore.
    >
    > ciao

    Il mio consiglio e':
    vai da un rivenditore Apple, NON al supermercato, chiedi di poter vedere l'iBook, fattelo accendere e prova ad usarlo, fatti un'idea delle sue potenzialita' e dell'OS.
    Dopodiche' pondera l'uso che ne farai.
    Il mio iBook primo modello con monitor 12.1'' (300MHz)per un uso non spinto e con OS9 va ancora bene, certo, non ci posso giocare, ma per internet e small office e' ancora ok.
    Oltretutto mi sembra di avere intravisto delle promozioni interessanti con sconti su aquisto Mac + Office X.
    Insomma, vai, guarda, prova e decidi.

    Ciao
    non+autenticato
  • Saremmo tutti tentati di prendere questa bellissima scatolina in magnesio, leggera, veloce, che masterizza DVD e ci fa vedere i film in widescreen...

    I PC sono praticamente tutti DOS-based, con un auto-reboot ogni 30 minuti, succhiano 5000 watt per andare a 500megahertz, con tutti driver alfa...

    MA!

    putroppo poi dovremmo comprarci anche il software originale!
    La fortuna del mondo Finestre e' nella disponibilita' del software GRATIS. Anche l'arrotino spaccia versioni di Windozz, Offiz, Antiviruz, Firewallz, GIOCHIZ(!)

    Io ammiro questi cosi, belli e veloci, li accarezzo quando vado al MediaWorld, assaporo la morbidezza tattile delle plastiche e dei metalli di lusso e visiva degli LCD.
    Ma li ammiro da lontano, da molto lontano. Dai bassifondi del mio CIV3 o FlightSim piratato e del mio Offiz pacciato 3 volte al di' ma gratis.

    Come la maggior parte di voi suppongo.
    cordialmente
    non+autenticato
  • apprezzo la sincerita`
    bravo!
    non+autenticato
  • Bravo, mi associo!
    non+autenticato


  • - Scritto da: arzigogolo
    > Saremmo tutti tentati di prendere questa
    > bellissima scatolina in magnesio, leggera,
    > veloce, che masterizza DVD e ci fa vedere i
    > film in widescreen...
    >

    Piccola, piccolissima inesattezza: non è magnesio ma titanio, sennò si chiamerebbero Magnesium...;)

    >
    > putroppo poi dovremmo comprarci anche il
    > software originale!
    > La fortuna del mondo Finestre e' nella
    > disponibilita' del software GRATIS. Anche
    > l'arrotino spaccia versioni di Windozz,
    > Offiz, Antiviruz, Firewallz, GIOCHIZ(!)
    >
    > Io ammiro questi cosi, belli e veloci, li
    > accarezzo quando vado al MediaWorld,
    > assaporo la morbidezza tattile delle
    > plastiche e dei metalli di lusso e visiva
    > degli LCD.
    > Ma li ammiro da lontano, da molto lontano.
    > Dai bassifondi del mio CIV3 o FlightSim
    > piratato e del mio Offiz pacciato 3 volte al
    > di' ma gratis.
    >
    > Come la maggior parte di voi suppongo.
    > cordialmente

    Office o Photoshop o Lightwave li trovi piratati allo stesso modo per Windows e per Mac...se vuoi pagare il software sei costretto solo dalla tua coscienza.
    non+autenticato
  • - Scritto da: zioX
    > Piccola, piccolissima inesattezza: non è
    > magnesio ma titanio, sennò si chiamerebbero
    > Magnesium...;)

    eh gia' infatti...
    "The PowerBook G4 is encased in titanium, the exceptionally strong and exceptionally light metal used to manufacture supersonic aircraft engines."
    solo a vedere il sito mi vien voglia di comprarlo...

    cordialmente
    non+autenticato


  • - Scritto da: arzigogolo
    > - Scritto da: zioX
    > > Piccola, piccolissima inesattezza: non è
    > > magnesio ma titanio, sennò si
    > chiamerebbero
    > > Magnesium...;)
    >
    > eh gia' infatti...
    > "The PowerBook G4 is encased in titanium,
    > the exceptionally strong and exceptionally
    > light metal used to manufacture supersonic
    > aircraft engines."
    > solo a vedere il sito mi vien voglia di
    > comprarlo...
    >
    > cordialmente



    No dai però al Magnesio sarebbe un'idea...il primo portatile al mondo che ti aiuta la digestione... carino no?
    :)Sorride
    Mickey
    non+autenticato
  • complimenti
    non+autenticato
  • http://www.versiontracker.com <-- software gratuito per mac ce n'è a iosa.

    E i programmi piratati si trovano anche per mac... tutto sta all'onestà dell'utente.
    non+autenticato
  • Il discorso è condivisibile è fondamentalmente vero, sentivo questi discorsi anche 6anni fa quanto decisi di puntare sul Mac...chissà chi mi avrebbe fornito del software aggratiseeee..beh in 6 anni mai avuto problemi a procuramelo, sia freeware, che shareware che piratato dall'amico o da una comunità...
    Vero sta alla onestà dell'utente, anche nel campo dei giochi ormai la quantità e tale e tanta da poter soddisfare la maggior parte di utenti, e poi con 200/250? ci si compra la PS2 o il Gamecube.
    Però il linea di principio la non conoscenza del mondo Apple spaventa..."troverò office piratato?" "avrò MaxPaine craccato?" " mi passeranno PhotoShop in italiano?"...
    Mickey
    non+autenticato
  • Ragazzi ancora non avete capito che la frequenza di un processore non indica le reali prestazioni che dipendono anche da altri fattori??
    Eppure orami dovrebbe essere chiaro anche ai somari...
    Naggia che non volete capire ed imparare...
    La dotazione software inoltre dove la mettete?
    Lo so è dura, riporto quello scritto in altro forum, dove un utente pcista ha detto:"...adesso non posso neanche più dire che sono cari..."
    Già...
    mickey
    non+autenticato
  • Ma finiamola di prenderci in giro, ognuno è libero di usare il computer che vuole, ed è libero di prendersi le sue responsabilità della sua scelta. BASTA con queste schermaglie che non servono a nessuno.
    Piantiamola una buona volta, e cerchiamo di usare di più il cervello prima di scrivere qualcosa.
    non+autenticato
  • Chiariamo una volta per tutte che i Pentium per portatili sono diversissimi e molto più lenti (anche la metà e oltre) di quelli per i desktop, come se non bastasse quando vengono scollegati dalla corrente la loro velocità diminuisce ulteriormente per risparmiare la batteria che altrimenti durerebbe 1 ora.
    Se non ci credete non è necessario comprare un Mac Sorride per fare un paragone di velocità, è sufficiente paragonare un portatile Wintel con un desktop con la stessa velocità e architettura, fategli svolgere gli stessi compiti e ve ne accorgerete.
    Apple monta invece sui suoi portatili gli stessi processori dei desktop senza alcuna limitazione.
    Dunque il discorso della differenza in Mhz è valido, solo per determinati compiti e solo sulle macchine desktop. Comunque le architetture sono talmente diverse che per molti compiti, nonostante la forte differenza di clock attuale, i PowerPC riescono a spuntarla ancora.
    Ma nei portatili, vi posso assicurare che i Titanium di Apple sono veramente i laptop più veloci sul mercato, nonchè i più dotati e i più piccoli e leggeri tra quelli "full optional".
    Per quel che riguarda questa nuova serie, la batteria arriva davvero, senza tanti sforzi, a 5 ore di autonomia effettive, poichè tutta l'alimentazione è stata potenziata.

    Ciao e non litigate, nessuno di voi ci può guadagnare nulla nel farlo Sorride

    Piuttosto indagate seriamente prima di scrivere qualche cosa che può generare flames...
    non+autenticato
  • d'accordo 100%

    Secondo me i portatili Apple (al contrario dei desktop) valgono tutto il loro prezzo.
    non+autenticato
  • Finalmente qualcuno che usa la propria testa e non quella di Bill Gates!
    non+autenticato


  • - Scritto da: raytracer
    > Chiariamo una volta per tutte che i Pentium
    > per portatili sono diversissimi e molto più
    > lenti (anche la metà e oltre) di quelli per
    > i desktop, come se non bastasse quando

    Fermo restando che scollegati dalla presa vanno a metà clock, i tualatin (p3) sono identici sia mobile che desktop, consumano una mazza, e scheggiano come dei serpi unti in discesa (il vecchio tualatin 1.266 eguagliava l'AMD Thunderbird 1.4 per la cronaca...).

    Non cè solo P4 e specchietti per le allodole.
    non+autenticato
  • - Scritto da: raytracer
    > Se non ci credete non è necessario comprare
    > un Mac Sorride per fare un paragone di velocità,
    > è sufficiente paragonare un portatile Wintel
    > con un desktop con la stessa velocità e
    > architettura, fategli svolgere gli stessi
    > compiti e ve ne accorgerete.

    Scusa, ma l'autonomia delle batterie come la misureresti su un desktop?

    Mah...
    spino
    1093
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)