Il futuro del mouse? L'estinzione

Per l'analista Steve Prentice i mouse spariranno entro quattro anni. Per lasciare posto a sistemi di controllo naturale. Tutti d'accordo?

Roma - Un pulsante, due pulsanti, tre pulsanti, quattro pulsanti. Con la rotella, con il sensore ottico, con il sensore laser, con la trackball. Bianco, giallo, verde, fucsia, fluorescente, trasparente. Rotondo, quadrato, largo, piatto, alto, basso. Per mancini, per destrorsi, per entrambi. Da usare sott'acqua, nel Sahara o sull'Everest. Mini, midi, maxi, extra, ergonomico o stravagante. Di che cosa si parla? Di mouse naturalmente. Il sistema di controllo neurale Emotiv SystemsIl dispositivo che la leggenda vuole Apple abbia rubato a Xerox, in cui all'inizio in pochi credevano e che oggi è utilizzato su praticamente tutti i computer desktop esistenti. Della sua estinzione ora parlano in tanti come Thom Holwerda su OSNews, il cui articolo è di ispirazione per chi il problema del futuro del mouse vuole porselo ("One button, two buttons, three buttons, ten million buttons. Beige, black, white, red with polka dots. Glow-in-the-dark, see through. Right-handed, left-handed, both. Vertical for RSI patients, trackballs for weirdoes like myself, Applès puck mouse for sado-masochists").

L'analista Steve Prentice di Gartner Research citato da Holwerda è sicuro: l'era del mouse sta per concludersi. Il futuro, secondo Prentice, non è tanto e solo la tecnologia multitouch, quanto i sistemi di controllo neurale come quelli di Emotiv Systems.

Sui dispositivi ad elettroencefalogramma Prentice, spiega a OSNews: "Avete a disposizione qualcosa che è molto geek che nasce in ambito medico ma che è stato portato sui vostri divani ad un modico prezzo di 300 dollari e che è diventato il dispositivo lo voglio anch'io". Per l'analista i mouse verranno abbandonati entro quattro anni.
Roger Kay, presidente di Endpoint Technologies, ha una visione simile ma a tratti differente. Secondo Kay, nel futuro i mouse sono destinati a scomparire, ma non si tratta di un passaggio così vicino in quanto non è sufficiente introdurre nuove tecnologie per far cambiare le abitudini degli utenti: "Penso che l'interazione naturale sia la via in cui lavorare; tuttavia, molta gente non ha la necessità pratica di usufruirne e quindi si ritorna alle vie tradizionali di input ed output".

Altri sistemi di interazione interessanti di cui si è parlato spesso su Punto Informatico sono sicuramente gli eye-tracker. La possibilità di controllare tutto con gli occhi è interessante non solo perché la funzione ottica è conservata anche in caso di patologie, ma anche perché consente esperienze multimediali superiori. La lapide del mouseQuesto tipo di dispositivo, però, è ancora parecchio lontano dall'essere alla portata di tutti a causa dei prezzi molto elevati: difficile trovarne uno a meno di n-mila euro.

Il futuro dei dispositivi di input rimane aperto. Ogni giorno compaiono prototipi di nuovi device, non ultimo il sistema di controllo con la lingua sviluppato al Georgia Institute of Technology. E le sperimentazioni accademiche e commerciali in quest'ambito si sprecano, raccogliendo spesso pochi successi e molti flop. Ad ogni modo, come già fatto notare dagli analisti, alla fine a prevalere non sarà il dispositivo più "geek", quanto il dispositivo di cui si ha davvero bisogno.

199 Commenti alla Notizia Il futuro del mouse? L'estinzione
Ordina
  • Secondo me è sbagliato impegnare così tanto gli occhi, invece è giusto che il puntatore e i cursori vengano ancora gestiti con le mani, che sono il nostro mezzo più versatile.
    Non ci stanca muovere le mani per ore, e spostare il mouse, cliccare, "scrollare" eccetera, ma se tutto questo dovessimo farlo con gli occhi sarebbe un vero stress, non credete?
    Io già immagino occhi stanchissimi, borse enormi sotto di essi e venature rosse... non mi convince proprio, per me va benissimo il mouse, e secondo me il futuro è il MULTITOUCH, in stile Minority Report, per intenderci, quello si che è il futuro, e non tanto prossimo, mi sembra di aver visto già qualcosa, come l'iPhone o il Surface.
    non+autenticato
  • Ok, vogliono far morire il mouse tra 4 anni ?
    Benissimo, che facciano vedere questi nuovi sistemi di controllo, dimostrino che funzionano a meraviglia, li diffondano in ogni dove e chiaramente ad un prezzo ragionevole.
    Oltre a questo ne trasmettano una reale e maggiorata utilità rispetto al mouse e dimostrino che a "smanacciare" tutto il giorno come se si usasse il wiimote non causa patologie al fisico.

    Non ci vuole molto... -_-
  • Okay, okay, ho creato un mezzo casino. Chiedo scusa ai lettori di Punto Informatico che si sono sentiti offesi dal fatto che ho preso ispirazione dall'incipit di OsNews. Qualcuno avrà notato che non si tratta neanche di una traduzione. Francamente ho agito con ingenuità ma probabilmente ho fatto un errore e ne traggo riserva per il futuro.

    Usate questo topic come gogna nei miei confronti, la redazione non è colpevole.
  • (copio un commento che ho inserito anche di là)

    Due notizie con errori:

    una tiratina d'orecchi alla redazione di PI,
    e una secchiata d'acqua gelata giù per la schiena degli utenti più agitati e "offesi" da questa "incredibile mancanza di rigore e di blablabla documentazione"!

    Capita a tutti di sbagliare, l'importante è non perseverare e non farlo con malizia.

    È meglio che ce ne andiamo in ferie tutti, così la redazione torna attenta e noi utenti rilassati e meno sclerati Sorride
    non+autenticato
  • A morte il plagiatore!! Rotola dal ridereRotola dal ridere

    Ovviamente scherzo, ciao.
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • ORIGINALE
    One button, two buttons, three buttons, ten million buttons. Beige,
    black, white, red with polka dots. Glow-in-the-dark, see
    through. Right-handed, left-handed, both. Vertical for RSI patients,
    trackballs for weirdoes like myself, Apple's puck mouse for
    sado-masochists.
    The ubiquitous mouse comes in all possible shapes, forms, sizes, and
    colours,

    ISPIRATO
    Roma - Un pulsante, due pulsanti, tre pulsanti, quattro pulsanti. Con
    la rotella, con il sensore ottico, con il sensore laser, con la
    trackball. Bianco, giallo, verde, fucsia, fluorescente,
    trasparente. Rotondo, quadrato, largo, piatto, alto, basso. Per
    mancini, per destrorsi, per entrambi. Da usare sott'acqua, nel Sahara
    o sull'Everest. Mini, midi, maxi, extra, ergonomico o stravagante.


    ORIGINALE
    The Analyst happens to be one from Gartner this time, a man named
    Steve Prentice, who, after walking the floor of the CES show earlier
    this year, concluded that the glorious age of the mouse is coming to
    and end.

    ISPIRATO
    L'analista Steve Prentice di Gartner Research è sicuro: l'era del
    mouse sta per concludersi.


    ORIGINALE
    He was wowed not only by the already yesterday's multitouch technology
    (Windows 7, Apple's multitouch trackpads), but also by
    electroencephalography devices from Emotiv Systems.


    ISPIRATO
    Il futuro, secondo Prentice, non è tanto e
    solo la tecnologia multitouch, quanto i sistemi di controllo neurale
    come quelli di Emotiv Systems.


    ORIGINALE
    Electroencephalography devices use electrical impulses from your brain
    to control gaming consoles - at just USD 300. "Here you have taken
    something that is very geeky and almost medical in nature and have
    brought it into the living room at a price point of USD 300 and have
    turned it into a 'I want that, too', device," he said. The death of
    the mouse is supposed to be underway heavily between two to four years
    from now.

    ISPIRATO
    Sui dispositivi ad elettroencefalogramma Prentice dice: "Avete a
    disposizione qualcosa che è molto geek che nasce in ambito medico ma
    che è stato portato sui vostri divani ad un modico prezzo di 300
    dollari e che è diventato il dispositivo lo voglio anch'io".
    Per l'analista i mouse verranno abbandonati entro quattro anni.


    ORIGINALE
    Roger Kay, an analyst with Endpoint Technologies Associates, also has
    a skeptical view of the future of the mouse, but believes that
    switching the minds of users, whether the average consumer or
    enterprise employee, is not as easy as just presenting some new
    technologies.
    For instance, while some might be interested in multitouch, there are
    seemingly small issues, such as smudges and dirt on the screen, which
    could turn others off to the technology.
    “I think that natural human interaction is the way to go and some
    people will embrace it and move toward smaller and smaller devices,”
    Kay said. “On the other hand, some people don’t really have the need
    for it and then we go back to more traditional ways of thinking about
    input and output.”


    ISPIRATO
    Roger Kay, presidente di Endpoint Technologies, ha una visione simile
    ma a tratti differente. Secondo Kay, nel futuro i mouse sono destinati
    a scomparire, ma non si tratta di un passaggio così vicino in quanto
    non è sufficiente introdurre nuove tecnologie per far cambiare le
    abitudini degli utenti: "Penso che l'interazione naturale sia la via
    in cui lavorare; tuttavia, molta gente non ha la necessità pratica di
    usufruirne e quindi si ritorna alle vie tradizionali di input ed
    output".

    + la pecetta, la digressione su apple e due paragrafi di boost per altre notizie di PI. :/
  • Ci vorrebbe un blog dove vengono segnalate tutte queste cose, non solo riguardo a PI ma anche agli altri siti e giornali.
    Per me farebbe un sacco di visite e di soldi.
    non+autenticato
  • Le dichiarazioni sono di tutti eh
  • Forse con queste tue scuse sei riuscito ad evitare uno sciopero che avrebbe avuto conseguenze disastrose per punto-informatico:

    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2341429&m=234...
    non+autenticato
  • E' da ammirare il fatto che sia la redazione, che chi ha scritto il pezzo abbia cercato un dialogo ammettendo tutte le colpe del caso. Cosa che quasi il 95% dei forum, blog o quello che vi pare non fa, i presunti semi Dei che li gestiscono cancellano, censurano e tanti saluti. Dunque se vogliamo scherzarci su va bene, altrimenti direi che possiamo anche finirla qui con le accuse.
    non+autenticato
  • Quattro scudisciate di cavo di mouse e a casaCon la lingua fuori

    Dai non siamo lettori di una rivista cartacea, per la serie: ne leggi una e via. Su internet tutto è accessibile e prima o poi si sarebbe scoperto..

    Io comunque sull'altro thread (quello cancellato) avevo fatto una domanda: esiste un'agenzia tipo AP o Reuters che si occupa della divulgazione delle informazioni nel campo informatico? Per PI sarebbe un bel salto in avanti pubblicare di prima mano anziché ripubblicare in base ad altri siti.. il tam tam è più da blog che da rivista.
    non+autenticato
  • > Io comunque sull'altro thread (quello cancellato)
    > avevo fatto una domanda: esiste un'agenzia tipo
    > AP o Reuters che si occupa della divulgazione
    > delle informazioni nel campo informatico? Per PI
    > sarebbe un bel salto in avanti pubblicare di
    > prima mano anziché ripubblicare in base ad altri
    > siti.. il tam tam è più da blog che da
    > rivista.

    Beh su Pi di oggi per es c'è quella cosa su Cresco, interviste ecc che sono di prima mano, che intendi?

    Disclaimer: io sono di una rivista concorrente ma leggo pi eh non censuratemiA bocca apertaCon la lingua fuori
    non+autenticato
  • che device suggerite per risolvere il problema della tendinite da mouse?
    non+autenticato
  • - Scritto da: rsi
    > che device suggerite per risolvere il problema
    > della tendinite da
    > mouse?
    di uscire un pò di più e mollare il pc..a meno che non lo usi per lavoro..li son c****
    non+autenticato
  • - Scritto da: rsi
    > che device suggerite per risolvere il problema
    > della tendinite da
    > mouse?

    Prova con un trackpad, non è così comodo ma si puo' fare, ti consiglio la kensington
    non+autenticato
  • ...dicevano lo stesso anche per le macchine volanti che avrebbero solcato i cieli delle nostre città nel 2000 ed invece nel 2008 sono ancora ben incollate sull'asfalto con tutti gli ingorghi che ne conseguono ! Sorride
  • Vedrai tra 7 anni, sarà possibile aerotrasformare anche vecchie e pesanti DeLorean ma anche Maggiolini e Pulmini delle Suore...
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 26 discussioni)