markvp

USA, l'Iraq ispira una nuova robotica

Attrezzerà i soldati colleghi del figlio ucciso in Iraq con robot che potrebbero salvare loro la vita

Roma - Mentre iRobot brevetta un nuovo robottino tagliaprato, mentre si sogna di far guidare le auto integralmente ai robot per migliorare la sicurezza e ottimizzare i consumi, c'è chi trasforma un tragico dramma familiare in un'attività commerciale.

"Black-I Robotics è stata creata nel 2006, anche se l'attività è iniziata nel 2005. Uno dei fondatori, Brian Hart, ha avviato l'azienda con i partner Richard Hart e Arthur Berube dopo che il figlio di Brian, John Daniel Hart, è rimasto ucciso in Iraq all'età di 20 anni": così si presenta Black-I Robotics, La Robotica dalla I nera. Un proposito commerciale capace di catalizzare il dolore di un padre che cerca di trasformare un evento tanto destabilizzante in qualcosa di costruttivo.

L'uomo - racconta Wired - ha sentito suonare alla porta alle sei del mattino: un colonnello dell'esercito, un sacerdote e un funzionario di polizia dovevano comunicare a lui e a sua moglie che il loro figlio ventenne era rimasto ucciso in Iraq, durante un agguato sferrato contro il mezzo militare in cui si trovava. Da questa circostanza, unita al grido di allarme con cui il figlio, poco tempo prima, lamentava scarsità di armamenti in dotazione per la difesa, Mr. Hart ha tirato fuori un'azienda che ora riceve appalti dal Pentagono: con un contratto da 728mila dollari, ora Black-I sfodererà un nuovo robot, LandShark. Un progetto che dipinge a chiare tinte l'indirizzo complessivo dell'attività: costruire mezzi che aiutino a salvare le vite umane sui campi di battaglia e non solo.
LandSharkDa classificarsi tra un UAV e un drone, LandShark pesa poco meno di 125 chili ed è lungo 1 metro e 20 cm: sembra un fuoristrada senza posto per il pilota. Hart spera di renderne disponibili gli esemplari entro il prossimo anno, con un costo oscillante tra i 65mila e gli 85mila dollari ciascuno, compresa carrozzeria ed equipaggiamento.

La produzione di Black-I in alcuni casi è stata criticata: secondo alcuni, LandShark è troppo ingombrante e poco maneggevole rispetto ad altri progetti come quelli di iRobot Inc. e Foster-Miller Inc., i cui dispositivi sarebbero sì molto più sofisticati dal punto di vista dell'elettronica, ma anche molto più fragili, nonché meno autonomi: impiegano costose batterie al litio, mentre LandShark si serve di robuste, semplici ed economiche batterie per auto.

Pur tra tante difficoltà, dunque, il dolore di Hart è stato catalizzato: "Spendiamo miliardi su miliardi in tecnologie ed equipaggiamenti che non useremo mai, mentre ci perdiamo su equipaggiamenti fondamentali che potrebbero salvare vite in guerra", dice Hart. "Il modo in cui è diretto l'esercito e il metodo con cui è gestito il governo non deve continuare ad essere così deficitario", conclude.

Nel video qui sotto la prova del sistema di ripresa a 360 gradi su di un esemplare privo di carrozzeria.



Marco Valerio Principato
38 Commenti alla Notizia USA, l'Iraq ispira una nuova robotica
Ordina
  • dall'articolo si ricava:
    1) le vite da salvare sono solo quelle del proprio schieramento

    2) si possono salvare promuovendo uso di tecnologie nell'ambito degli appalti ma non denunciando istituzioni e fornitori per il taglio delle spese sulle attrezzature messe in atto per far guadagnare gli appaltatori e risparmiare il governo sulla pelle dei soldati, nè denunciando l'inopportunità dell'intervento militare date le precondizioni dichiarate (saddam non aveva rapporti con il 9/11, le armi di distruzione di massa non c'erano, i morti sono infinitamente più di quelli che faceva saddam, di libertà e democrazia ce n'é meno di prima, solo il petrolio continua ad esserci ma ne viene estratto meno)

    3) se gli irakeni avessero messo in atto misure simili sarebbero stati viscidi e scorretti
    non+autenticato
  • 3...

    gli iracheni si fanno saltare in aria ammazzano la propria gente e la usano come scudo.
  • 4. Gli USA sono l'unico paese ad aver mai usato armi di distruzione di massa, causando centinaia di migliaia di morti con le atomiche sul Giappone.
    non+autenticato
  • Sbagliato. Il primo paese ad aver usato armi di distruzione di massa contro civili è stato l'Italia, con l'impiego massiccio dei gas durante la "conquista" dell'Abissinia.

    Gli italiani devono solo tacere.
    non+autenticato
  • > gli iracheni si fanno saltare in aria ammazzano
    > la propria gente e la usano come
    > scudo.

    Ci sono anche milioni di civili, e le bombe USA non fanno troppo le schizzinose nel colpire solo i kamikaze.

    A fronte di centinaia di persone che si sono fatte esplodere, ad oggi siamo a 100.000 morti civili.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Olmo
    > > gli iracheni si fanno saltare in aria ammazzano
    > > la propria gente e la usano come
    > > scudo.
    >
    > Ci sono anche milioni di civili, e le bombe USA
    > non fanno troppo le schizzinose nel colpire solo
    > i
    > kamikaze.
    >
    > A fronte di centinaia di persone che si sono
    > fatte esplodere, ad oggi siamo a 100.000 morti
    > civili.

    E al popolo?
    non+autenticato
  • > E al popolo?

    Non ho capito la domanda.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Olmo
    > > E al popolo?
    >
    > Non ho capito la domanda.

    E al popolo cosa cazzo gliene frega di qualche stronzo morto in turbante dall'altra parte del mondo?
    non+autenticato
  • > E al popolo cosa cazzo gliene frega di qualche
    > stronzo morto in turbante dall'altra parte del
    > mondo?


    Purtroppo.
    In realtà, però, il movimento antiinterventista inizia ad essere forte: in Europa, soprattutto, ma anche negli USA, dove proprio all'argomento Iraq è imputabile il calo di consensi dell'amministrazione Bush.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mr.God
    > E al popolo?

    perfetto, sono d'accordo con te. però non stupiamoci qndo arriva un iracheno o chi per lui e si fa saltare in aria in mezzo a noi. siamo noi i responsabili di qste guerre. magari indirettamente, ma lo siamo ugualmente.
    non+autenticato
  • Scusate, ma dove sta scritto che in guerra devono morire solo gli "altri"?

    non so se vi ricordate, ma gli Statunitensi hanno lasciato in Vietnam qualcosa come 900mila-1Milione di morti VIETNAMITI, tra nemici combattenti ma soprattutto tra i civili come "danni collaterali" di bombardamenti, defoglianti, etc. senza contare i feriti, mutilati, nati defromi a causa degli inquinamenti con il famigerato Agente Arancio, etc.

    Gli americani persero circa 57mila soldati, piu' migliaia di mutilati, etc.

    57mila contro un milione e passa. Certo, i morti altrui contano meno, eh?
    non+autenticato
  • io proprio non riesco a ricordare un guerra vinta dagli americani, in modo efficace.. 2 guerra mondiale?? 50% del lavoro lo hanno fatto gli alleati. (italiani in primis).

    vietnam? una catastrofe.
    primo iraq? un'altra catastrofe.
    somalia? qnto ho goduto.
    afghanistan? li menano tutti i gg.
    secondo iraq? come sopra.

    gli americani saranno anche i meglio armati, ma contro il popolo inferocito non c'è pistolone o robot che tenga.Occhiolino
    ah già c'è l'atomica. mbè qlla sarà una bella battaglia, se non riescono a fare lo scudo spaziale. cina e india sono pericolose, ma molto indietro. iran? mbè se non lo hanno ancora invaso, vuol dire che te (CE putroppo) la tira addosso (chimica) se ci proviOcchiolino
    non+autenticato
  • E suo figlio quanti esseri umani avrà ucciso?

    Qualcuno quei 93.858 civili (NOVANTATREMILA!! CIVILI!!) li avrà pure ammazzati, o no?

    http://www.iraqbodycount.org/
    non+autenticato
  • sei un poveretto!
    non+autenticato
  • Perché?
    Perché mi preoccupa la morte di quasi 100.000 civili?
    No, seriamente: perché non semplicemente non sei daccordo, ma sono perfino un "poveretto", cioè, immagino, uno stolto, un povero di spirito?
    Mi interessa, seriamente.
    non+autenticato
  • La tua semplice presenza al mondo, con le risorse che consumi, causa indirettamente la morte di migliaia di persone AL GIORNO. Se tu scomparissi, quelle risorse potrebbero essere usate per migliorare l'esistenza di molte, molte persone nel Terzo Mondo.
    Quindi, suicidati.
    non+autenticato
  • Peccato non abbia ucciso te.
    non+autenticato
  • Non ho parole!
    "salvare le vite umane sui campi di battaglia"
    "equipaggiamenti fondamentali che potrebbero salvare vite in guerra"

    Salvare vite sui campi di battaglia? Ma ci state prendendo il il c**o o cosa?

    Ti è morto il figlio in guerra? Cazzo è una guerra! Cosa ti aspettavi? Che tornasse a casa bello, maturo, intelligente, pieno di donne e soldi e una grande famiglia?
    Qualche volta ci si dimentica che il punto fondamentale principale su cui si basa una guerra è "uccidere il proprio nemico". Ci si dimentica anche le la stessa regola può valere per te visto che per quanto bravi o schifosi siano i nemici sono in grado di contrattaccare per difendersi.
    Stiamo parlando di guerra gente! SVEGLIA! Non è un videogame sti cazzi!

    Robottini salvavita? Follie americane!
    non+autenticato
  • >
    > Robottini salvavita? Follie americane!

    No semplicemente siccome sanno che non verranno ritirate le truppe che almeno i soldati e i loro figli siano protetti.

    Credi sia sbagliato il suo ragionamento?

    Lasciamo perdere quello che cè dietro che è sbagliato e lo sappiamo tutti, a volte bisogna cercare di mettere da parte le propie idee e cercare di salvare il salvabile come si suol dire...

    Tralasciando che ritengo quel coso inutile..e costoso...

    Ritengo molto più utili protezioni per i soldati atti solo a difesa e magari mandarli meno a fare quello che dovrebbero fare le popolazioi locali...
    non+autenticato
  • Giusta osservazione. E chiedo venia per essermi lasciato andare scrivendo quell'ultima frase.
    Tuttavia sarei d'accordo con il tuo ragionamento se la situazione fosse che tali soldati siano lì, bloccati da qualcosa e in lotta per la sopravvivenza. Insomma una situazione sull'estremo.
    Il tutto mi cade quando è lo stesso governo americano a mandarli e tenerli lì e allo stesso tempo finanzia progetti e ricerche "per salvarli".
    Insomma dal mio punto di vista è una cosa paradossale!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Puff
    > Ritengo molto più utili protezioni per i soldati
    > atti solo a difesa e magari mandarli meno a fare
    > quello che dovrebbero fare le popolazioi
    > locali...
    Quoto. Non riesco a capire perché dopo tutti questi anni e tutti i soldi che spendono in Difesa non siano ancora riusciti a fare della armature complete per i soldati... Perplesso
  • Forse perchè non esiste un armatura completa? Non credo possano inventare un tutino che ti lascia illeso se ti sparano un autobomba piena di tritolo.
    Se esistessero queste armature non dovremmo più preoccuparci dei terroristi o delle armi
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ice
    > Forse perchè non esiste un armatura completa?
    > Non credo possano inventare un tutino che ti
    > lascia illeso se ti sparano un autobomba piena di
    > tritolo.
    > Se esistessero queste armature non dovremmo più
    > preoccuparci dei terroristi o delle
    > armi
    Non esiste perché hanno speso quasi tutti i soldi datigli dallo stato per inventare sempre nuove armi per ATTACCARE gli avversari, non per salvaguardare la vita dei propri soldati.

    Mi sa che hanno preso un pò troppo alla lettera la massima "La miglior difesa è l'attacco"... Perplesso
  • - Scritto da: Ice
    > Forse perchè non esiste un armatura completa?
    > Non credo possano inventare un tutino che ti
    > lascia illeso se ti sparano un autobomba piena di
    > tritolo.
    > Se esistessero queste armature non dovremmo più
    > preoccuparci dei terroristi o delle
    > armi

    già perchè uno che difende la propria terra è un terrorista.. o magari l'anima di qlli si sono schiantati sulle torri.. già le anime perchè i corpi, così come i documenti, le immagini, dei kamikaze delle torri non si sono mai visti o trovati..Sorride
    non+autenticato
  • Non l'ho capita... I miei discorsi si riferiscono alla guerra non alle polizie locali
    non+autenticato
  • - Scritto da: kache
    > - Scritto da: Puff
    > > Ritengo molto più utili protezioni per i soldati
    > > atti solo a difesa e magari mandarli meno a fare
    > > quello che dovrebbero fare le popolazioi
    > > locali...
    > Quoto. Non riesco a capire perché dopo tutti
    > questi anni e tutti i soldi che spendono in
    > Difesa non siano ancora riusciti a fare della
    > armature complete per i soldati...
    >Perplesso

    Rispondo citando a memoria Morgan Freeman dal film "Batman begins" che stava tenendo in mano un prototipo di armatura per soldato: "questo prototipo costa 200.000 dollari. Il progetto é stato cancellato: per il governo la vita di un soldato non vale così tanto"
  • - Scritto da: soulista
    > - Scritto da: kache
    > > - Scritto da: Puff
    > > > Ritengo molto più utili protezioni per i
    > soldati
    > > > atti solo a difesa e magari mandarli meno a
    > fare
    > > > quello che dovrebbero fare le popolazioi
    > > > locali...
    > > Quoto. Non riesco a capire perché dopo tutti
    > > questi anni e tutti i soldi che spendono in
    > > Difesa non siano ancora riusciti a fare della
    > > armature complete per i soldati...
    > >Perplesso
    >
    > Rispondo citando a memoria Morgan Freeman dal
    > film "Batman begins" che stava tenendo in mano un
    > prototipo di armatura per soldato: "questo
    > prototipo costa 200.000 dollari. Il progetto é
    > stato cancellato: per il governo la vita di un
    > soldato non vale così
    > tanto"

    Per quanto voglia quotarti c'é qualcosa che non mi torna:
    http://wiki.answers.com/Q/What_is_the_cost_of_trai...

    Come puoi vedere il costo di un singolo soldato è di parecchio superiore a 400000$, di cui almeno 3/4 in spese iniziali( addestramento, equipaggiamento, ecc... ).
    Cifra che sale enormemente per i reparti speciali.
    Ecco perché non mi torna il fatto che non abbiano armature, che farebbero risparmiare alla difesa milioni, se non miliardi di dollari annui, oltre a dargli il vantaggio della migliore fanteria del mondo, con conseguente effetto intimidatorio.
    Qui c'é qualcosa che non va, e io vorrei sapere cosa.
  • Io continuo a pensare che non sia possibile costruire un'armatura invincibile (portabile). Insomma.. se ti esplode una bomba addosso l'armatura resisterà quanto vuoi ma tu dentro ci rimani cotto!
    non+autenticato
  • Basterebbe non mandarli in Iraq.

    Lapalissiano.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)