Gaia Bottà

USA: i provider taglino fuori Usenet

Per epurare le rete dalla pedopornografia, il procuratore dello stato di New York convince gli ISP a non offrire accesso a Usenet. E invita i cittadini a fare pressione sui propri provider. La rete si fa più piccola

USA: i provider taglino fuori UsenetRoma - Vigileranno sulla rete e sulle conversazioni che si intessono fra gli utenti, pattuglieranno siti e community per debellare i traffici di pedopornografia, smetteranno di offrire accesso ai newsgroup. Alla crociata condotta dal procuratore generale dello stato di New York, Andrew Cuomo, si aggiungono due dei più grandi operatori della connettività statunitense e l'operazione di epurazione della rete trova visibilità in un sito che si propone di scuotere i cittadini.

CuomoSe le prime adesioni da parte degli ISP erano state annunciate il mese scorso, la battaglia di Cuomo è di lunga data: oltre ad aver condotto numerose azioni volte a ripulire la rete dai rischi per i minori, il Procuratore aveva sguinzagliato investigatori sotto copertura nelle gerarchie Usenet. Avrebbero dovuto raccogliere le prove del fatto che i traffici di immagini di abusi sui minori si alimentano anche nelle pieghe meno visibili della rete e si avvalgono anche degli storici strumenti di comunicazione nelle mani dei netizen. Hanno individuato 88 newsgroup attraverso i quali gli utenti hanno scambiato immagini delle violenze, hanno rintracciato 11.390 fotografie che testimoniano abusi sessuali sui bambini, hanno contribuito a sviluppare un sistema per catalogare le immagini e per rintracciarle e tracciarle online.

I primi a rendersi disponibili a collaborare con Cuomo sono stati Verizon, Time Warner Cable e Sprint: hanno promesso di sequestrare il traffico di coloro che si scambiano pedopornografia, hanno promesso di interferire sulle attività degli utenti e di battere a tappeto gli spazi online per attenersi alle condizioni di utilizzo dei servizi che offrono ai propri utenti, condizioni che prevedono che i provider denuncino e indaghino su eventuali usi illeciti dei propri servizi. I nuovi ISP a firmare l'accordo sono invece AT&T e AOL. Per contrastare l'utilizzo illecito di Usenet, semplicemente non offriranno ai propri utenti servizi che consentano si fruirne: AT&T lascerà che i netizen si affidino a provider di terze parti; AOL, che da tempo persegue questa strategia nei confronti di Usenet, continuerà a rendere inaccessibili ai propri utenti gli spazi che ospitano materiale pedopornografico, come già fa dal 2007 in virtù di un accordo con il National Center for Missing and Exploited Children.
A fronte di chi solleva il dubbio che la pedopornografia sradicata da Usenet si possa riversare altrove in rete, che impedire l'accesso ai newsgroup non significhi la scomparsa della pedopornografia dalla rete Usenet, Cuomo ha convinto i provider a sequestrare il traffico che passa sui siti inclusi nella lista nera stilata dal National Center for Missing & Exploited Children. La collaborazione strappata ai maggiori provider USA è solo l'inizio: "Gli accordi di oggi con AT&T e AOL - ha annunciato Cuomo - mandano un messaggio agli Internet Service Provider di tutta la nazione: non possono più puntare i piedi quando si tratta di proteggere i nostri bambini, ma devono piuttosto epurare i loro server dalla pornografia infantile".

Ma non è tutto: Cuomo sta tentando di coinvolgere i cittadini della rete perché pungolino i provider a fare di più. Il procuratore ha istituito un sito attraverso il quale i netizen possono esprimere al proprio provider l'esigenza di vivere una rete più sicura, inviando lettere al proprio ISP per invitarlo ad attenersi alla linea proposta da Cuomo: "Incoraggio i consumatori dello stato di New York a visitare il mio sito www.nystopchildporn.com affinché si assicurino che gli ISP mettano in campo tutte le misure per sradicare dalla rete questo terribile traffico".

Sono in molti a scagliarsi contro la malcelata natura politica del sito, sono in molti a sottolineare come quella ingaggiata da Cuomo sia una battaglia personale piuttosto che un reale tentativo di combattere il traffico di pedopornografia e gli abusi sui minori. Ma c'è chi crede nella crociata condotta da Cuomo: lo stato della California lo sta seguendo a ruota. C'è chi paventa che il procuratore Cuomo stia prendendo di nuovo la mira: i prossimi potrebbero essere gli Usenet provider.

Gaia Bottà

(fonte immagine)
232 Commenti alla Notizia USA: i provider taglino fuori Usenet
Ordina
  • attraverso i cellulari avvengono migliaia di reati (come dimostrato dalle intercettazioni). perchè dunque non dare un bel colpo alla criminalità eliminando la telefonia mobile?
    non+autenticato
  • Ci hanno già pensato... invece dei cellulari bloccheranno le intercettazioni!
    non+autenticato
  • Quoto al 100%
    In realta' la pedofilia è tutta un'altra cosa ed è disgustosa. Il limite a 18 anni è fuori dal mondo ed è la conseguenza di avere troppe donne in parlamento
    tutta gelosia delle vecchie, in fondo è tutto secondo natura... le peggiori sono quelle che vogliono colpirci in quanto maschi!
    non+autenticato
  • e togliere la possibilità di inviare file?

    ci sarebbero i link, ma almeno addio a foto con bambini che mostrano il popo.
  • Guarda che viaggia già solo testo.

    La codifica base64 serve proprio a questo, ed è lo stesso sistema per far viaggiare gli allegati nelle email (e tanta altra roba, come le immagini delle email in formato html).

    Ad esempio questo è solo testo

    R0lGODlhSwAgAPfYAAAAhAADbAAPuQAMmwAJcg
    APowAbxwAZtgAbqQAUeAAnxAAtzwAouQEglwsi
    cyw7cXR7lQAx1wAuxwAoqRM5uBUyixk6o0BOe2
    BqiquzzShGmjNKj0hZjHaHtYeVvIKLo7K4ygE4
    vhhFsShSt0BhtVlzsWR/wVRpn2h6qG97mqKtyJ
    OarM7Y8K2yvwpK1HWRz5Cq4uHk6w5Y5jFiyUp3
    zmuT52SH0WuO2L/F0eLo9La4vPn7/+Dh43mb2I
    ek24KbyJuy27K90cbO3FqJ1nSj8ZKt2qu93LXI
    5snV6dfc5L3O5d3h5fL1+Pz9/t3e3+vx9fr9/+
    Xo6unt7/b4+dTb3fL29vz//8/R0fn++6q0rKaw
    qABmAABgAAFtARhIGD+HPzZeNn/Gf47DjpzTnG
    V+ZZGokcHcwYmYiZ+pn+n26djk2Pf59/Hy8e7v
    7hWBFGC8X4DIf4jJhZLLkOTm4f//+f7++/r69/
    ////b29Nvb2fr6+fTy6PLWZNrKiee2CvDEKPDc
    kPa/CfC7E+OyEt/c0uSmAIxtGMuoQMqzcKCRZd
    jOsb+5qLOvo/qyAM6VALuKCIZoH766sPj28aJw
    AXRQAuzq5t7c2I1bAO7s6enk3a+lmfn39dfV08
    fGxebTyfbz8uKrm9rQzeTc2ty0rOJ7adnJxttP
    O+lZRdBvYeiUh+axqdQaBdYpE8taS8WJgujAu8
    mtqq8QAMITAck2J7g2KbZRSLJcVa9uaNKUj/DP
    zNQLAIg3Mp1CPIdKRteinta7uccGAIQcF2wfHH
    5MSoxgXtGsq7KXlr2lpNcAANQDALwBALIAAKcA
    AJMDAHUAAFgAAIwDAWgFA3gYF8a3t9nT0/35+e
    rp6ezs7AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
    AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
    AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
    AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
    AAAAAAAAAAAAAAACH5BAEAANgALAAAAABLACAA
    AAj/ALEJHEiwoMGDCBMqXMiwocOHECNKnEixos
    WLGDNq3IgQypQmHBeuMSPnjRs1GKcUoUGCxIgZ
    N47cCWkQSxoxbshgVCICRZKZeoJYWNBACE2DY7
    qcuXhkAoiDDx60OVow6dKKSUJ8QIhDD9WCcrqg
    sTgkAZ2Hm1SlSjVqk8E9gOIq8lrwCQsqTqgYYY
    FNzpaxA1+tfSVQh2EdPHQUXOLiwsNStFz9ciWL
    FSyCfQ4pUoTIjyBFA+30MNHBhQwRHXJgi7NFi8
    BPrW4Vu6WL1hNsig8XNBICg8NQsUINdAJM2TSB
    fR7tGEioUKFO2O4MOSHQCYMGTgSydm0l9kBczI
    bh/x6vmCARBr4ZVjG1q6CrZNKwzfGjqSCiRpCw
    KQlxZeAPA45hAwcXrr3CjBQCZdKKMMYs1IMEDz
    QEyirEFCSKLs7EAIgjkRRESCOXtEFEAdAJtIQC
    DggExxZZYEMKNNe8gootxzEURAQJ7GHQE0gksQ
    QSd5ACjHgE3cFKNNPw8QgjBUERyCWc1KAABKEh
    EOCALZ7SzDG+iPIQGwsgsBVBOdxQAg0uaIANKs
    kIY5Ap0VDDhyOJGPQHJZUIIUACbAgkRADZYRMG
    Fy22skx9EZlgQAOWEAQSNj8cQOUoyEBDRUGzPI
    NNH/gZNAglAnUQQAVHKDECDgOF0Ro2uCATzKMP
    ff9iwQEUxGBQERNQiU0ty/RCECbQNMiEI0sSlM
    kkiwxkTQZojqldFy2yoYwythQ000JRJFCAAkYU
    1EMA6VUBDTS4DESLrwIpMskkmQh0xyN1FuRDBB
    sQ9AYXVx3TzDKzeIJNLrhU05ATHBAwwAg2+ADD
    CxpwgGp1vThjiyu13IIFQYsYMgkimSFiEBM+HC
    AACVNgo8cXXoBRxsXGROMMNM3wkgtEmLTwAQoe
    qCDEtQW18csvkiCUiSKe9DlQHUWQUIIHHzhggA
    Z1DHTHGgNZQU0pXn4lER5DaGCrQNZYMMAKWtME
    xAR5FCRFAemVvRENAzRaUANku72RCQJwsFsFZ9
    kkrZEdGwAwwQ1AAGEDCdf4HRIOKXBwQgdBKC75
    5JRXbvnlNAUEADs=



    Eppure se lo decodifichi dal formato base64 otterrai il logo di google in formato gif (http://www.google.com/ig/modules/translatemypage_c... Clicca per vedere le dimensioni originali)

    Potrei anche criptarlo con algoritmi di cifratura (AES, 3DES, Serpent, Twofish, ...) e farlo restare sempre del testo. Certo dovrei poi indicarti la chiave per decifrare il tutto.

    Il problema è che questo lo so io, lo sanno un mare di addetti ai lavori, adesso lo sai pure tu, ma chi legifera non lo saprà mai, portandolo a partorire leggi inapplicabili, monche, inefficaci, o al peggio liberticide, perché nell'impossibilità di capire su cosa si sta legiferando, si preferisce distruggere l'ignoro, piuttosto che conoscerlo e decidere con gli addetti ai lavori, come è meglio procedere. I nostri politici italiani in questo sono davvero dei gran bravi maestri, ma oltre oceano non ci stanno proprio ad essere secondi a nessuno. Nemmeno se si tratta della Cina.
    non+autenticato
  • non capisco come si fa ancora nel 2008 ad usare un servizio inaffidabile e obsoleto come usenet. Lunga vita ai forum web, più flessibili e powerfull di quel ciarpume di usenet
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucano
    >
    > un servizio inaffidabile e obsoleto come usenet.

    Dimostralo.
  • - Scritto da: nattu_panno_dam
    > Dimostralo.

    fatti un giro qua
    http://www.microsoft.com/communities/newsgroups/en...
    vedrai una marea di linuxiani invidiosi e idioti dal nome "spakydemonkey","alias", "unknown" che postano cazzate e FUD a go-go
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucano
    > - Scritto da: nattu_panno_dam
    > > Dimostralo.
    >
    > fatti un giro qua
    > http://www.microsoft.com/communities/newsgroups/en
    > vedrai una marea di linuxiani invidiosi e idioti
    > dal nome "spakydemonkey","alias", "unknown" che
    > postano cazzate e FUD a
    > go-go

    Perplesso

    I troll li trovi dapperttutto, figurati se non li trovi dove si parla di microsoft. Questo non dimostra che non usenet non sia affidabile.
  • - Scritto da: nattu_panno_dam
    > Dimostralo.

    fatti un giro qua
    http://www.microsoft.com/communities/newsgroups/en...
    vedrai una marea di linuxiani invidiosi e idioti dal nome "spakydemonkey","alias", "unknown", "kevinpan" che postano cazzate e FUD a go-go
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucano
    > non capisco come si fa ancora nel 2008 ad usare
    > un servizio inaffidabile e obsoleto come usenet.
    > Lunga vita ai forum web, più flessibili e
    > powerfull di quel ciarpume di
    > usenet

    se non sai cosa e' stato e cosa e' ancora usenet non e' colpa nostra e non sta ai frequentatori di questo forum spiegartelo. starebbe invece a te ed alla tua educazione controllare sempre quello che scrivi, eviteresti ironia e battute sarcastiche nei tuoi confronti che compaiono sempre quando qualcuno posta commenti simili su argomenti come usenet... Imbarazzato

    LV&P Angioletto
  • - Scritto da: tucano
    > non capisco come si fa ancora nel 2008 ad usare
    > un servizio inaffidabile e obsoleto come usenet.
    > Lunga vita ai forum web, più flessibili e
    > powerfull di quel ciarpume di
    > usenet

    Trollino incompreso?

    Se credi di no, mi dici un forum equivalente alla gerarchia it.comp.*

    grazie
  • - Scritto da: pippo75
    > Se credi di no, mi dici un forum equivalente alla
    > gerarchia
    > it.comp.*
    >
    > grazie

    http://www.hwupgrade.it/forum
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucano
    > http://www.hwupgrade.it/forum

    grazie, bye bye usenet!
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucano
    > - Scritto da: pippo75
    > > Se credi di no, mi dici un forum equivalente
    > alla
    > > gerarchia
    > > it.comp.*
    > >
    > > grazie
    >
    > http://www.hwupgrade.it/forum

    sicuramente non sei un trollino incompreso ( ti chiedo scusa per il modo con cui ti ho catalogato ).

    il sito è interessante ( aggiunto ai segnalibri ) , pero' darlo come sostituto di usenet no.

    anche solo la gerarchia it.comp è molto più completa.

    Se poi si considera che usenet è a livello mondiale, è compatibile con decine di programmi ( io scarico i messaggi con ThunderBird ), la concorrenza decade.

    considerando la possibilità di cercare messaggi o direttamente da google o da queste pagine

    http://groups.google.it/groups/dir?hl=it?hl=it&

    http://groups.google.it/groups/dir?hl=it&sel=usene...
  • - Scritto da: tucano
    > non capisco come si fa ancora nel 2008 ad usare
    > un servizio inaffidabile e obsoleto come usenet.
    > Lunga vita ai forum web, più flessibili e
    > powerfull di quel ciarpume di
    > usenet

    Nn kpsk xkè dv prlr in ql md antk
  • Una scusa per imbavagliare le rete. In Cina per lo meno lo fanno alla luce del Sole: dichiarano chiaramente che i siti non graditi al governo vanno chiusi o filtrati, in occidente IPOCRITAMENTE ce la smenano coi 4 (anzi tre o due) gatti che scaricano immagini pedopornografiche...e se non le scaricano, magari ti mandano pure un troyan che le scarica senza che l'utente inesperto lo sappia.
    E poi magari criticano pure la Cina o Cuba (e loro fanno le stesse identiche cose) come favorire la delazione per i loro scopi. Democrazia? (tutte balle).
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 24 discussioni)