Luca Annunziata

Apple denuncia i cloni di Psystar

Psystar dovrà vedersela con Apple in tribunale. I legali dell'azienda di Steve Jobs hanno depositato la citazione che tutti aspettavano. Cosa accadrà ora? La mela è data vincente

Roma - Era nell'aria da tempo ed è accaduto. Si è appreso infatti che il 3 luglio i legali di Apple hanno citato presso un tribunale californiano il produttore di computer della Florida Psystar, che da qualche mese ha iniziato la produzione e la distribuzione di computer equipaggiati con sistema operativo Leopard. Una possibilità, quest'ultima, esclusa categoricamente dalla EULA del Mac OS X.

Nei documenti depositati per la causa, Apple accusa Psystar tra l'altro di violazione del copyright, induzione alla violazione del copyright, violazione di marchio registrato e violazione di contratto. Si chiede inoltre una ingiunzione che impedisca all'azienda di continuare la commercializzazione dei cloni, si preannuncia una richiesta di danni (non ancora quantificati) e si richiede a Psystar di richiamare tutti i computer venduti fino a questo momento.

Nelle scorse ore, Apple ha precisato che l'azienda "prende molto seriamente la possibilità che qualcuno abbia rubato la nostra proprietà intellettuale". Poiché la licenza di Mac OS esclude categoricamente l'installazione del sistema operativo prodotto a Cupertino su computer non prodotti da Apple, nessuno è in grado di anticipare quale sarà la strategia difensiva che Psystar intenderà adottare. Di certo, i manager della Florida che controllano il marchio OpenComputer avranno studiato qualche tipo di contromossa per quella che era una citazione più che annunciata.
Tra l'altro, secondo Apple, "Le azioni di Psystar sono state commesse con l'intento di danneggiare Apple e confondere e sviare il pubblico". I legali di Cupertino ritengono che l'azienda potrebbe soffrire "danni irreparabili" dalle infrazioni commesse, che rischierebbero di ridurre gli introiti di Apple a causa di azioni ritenute illecite. Al momento, Psystar non ha voluto commentare la vicenda.

La commercializzazione dei cloni Mac era stata avviata da Psystar lo scorso aprile. Venduti ad un prezzo pari ad una frazione dell'equivalente allestimento hardware offerto da Apple, i computer della serie OpenMac (in seguito ridenominati OpenComputer) possono essere equipaggiati con o senza sistema operativo, compreso Windows Vista, Linux e ovviamente Mac OS X. A giugno, inoltre, era partita la vendita della linea OpenServ, clone a sua volta dei rack Xserve prodotti da Apple. (L.A.)
28 Commenti alla Notizia Apple denuncia i cloni di Psystar
Ordina
  • Il fatto che MacOS sia installabile esclusivamente su hardware Apple deriva solo da una clausola capestro... Verrà invalidata dai giudici.
    non+autenticato
  • no, perchè il software è ottimizzato sul HW con cui deve girare, oltre al fatto che non usa il bios.
    Sgabbio
    26178
  • dubito fortemente

    anche se da utente Apple a me frega nulla chi vince.
    non+autenticato
  • Il comportamento di questi personaggi e' ingiusto.
    Se vogliono proporre un pc open a costi contenuti lo possono anche fare ma "rubare" un SO non mi pare eticamente e moralmente permissibile.
    SE Apple produce un SO e lo vincola alle sue macchine PERCHE' dovremmo forzare la mano ed installarlo dove ci pare?
    L'os e' di mela, se uno lo acquista separatamente lo paga poco se paragonato ad un altro SO di pari caratura o anche inferiore (vedi Vista...la versione paragonabile al mac osx e' la ULTIMATE che costa una mezza caravella di dobloni) e questo SOLO perche' lo DEVI perforza installare su pc MAC.
    Oltretutto i SO mac sono ottimizzati per un ristretto parco hardware,solo INTEL per giunta.
    Chi produce hardware quinid deve necessariamente servirsi di componenti intel, tagliano fuori amd e varie dal mercato.
    Cosa che non accade con gli altri SO in vendita.
    Visto che la mela non intende dare supporto a 360° a chi si vuole acapparrare il suo SO,come la mettiamo se hai un problema sul tuo OPENPC!?
    A chi ti rivolgi?
    E se lamela aggiunge con un UPDATE una funzione che di fatto lo blocca su qualsiasi pc NON MAC!? COme si comporta la casa venditrice degli openpc?
    non+autenticato
  • PsyStar si proporrà di fornire aggiornamenti pre-patchati... con netto ritardo rispetto ad apple..
    In ogni caso, è il gusto di tutti gli utenti che non sopportano che un OS buono come OsX, giri solo sui Mac... perchè non riescono a capacitarsi dei costi di un Mac e per tanto dicono... lo stesso computer con componenti uguali (...grande fesseria...) mi costa molto meno, perchè devo tenermi linux che è difficile da usare, perchè devo tenermi windows che c'ha i virus, quando è così famoso leopard che non sò com'è??? oppure sanno com'è... e spendere 999€ per un mac tutto integrato e compatto come un iMac è troppo!!!! nooo il super driver a 8x non mi piace, voglio il 16x... l'hard disk da 1TB non mi và, ne voglio uno più grande.. oppure non gli garba la scheda video!

    Io ho da sempre pensato che Windows potesse funzionare decentemente, su macchine ottime.. sbagliandomi in pieno quando su macchine super potenti s'è dimostrato dar più noie che sulle carrette...

    Che linux fosse il futuro, peccato che ancora sia difficile per la stragrande maggioranza di persone, ed abbia infinite noie con i driver (anche se di giorno in giorno la situazione migliore)

    Ma che OsX fosse il sistema operativo che funzionava... bene, ed era giusto così.... compri una macchina con software annesso... che funziona! perchè sballare gli equilibri?
    Apple ti dà conto se non funzia osx, o se non funzia il mac... del resto perchè farsi tanti problemi e andare oltre l'assurdo?

    Perchè lucrare su un prodotto di altri? tu si paghi le licenze ad apple... ceeerto come no, ma sapete se realmente pagate, oppure se quelle che comprate sono solo delle bellissime copie di un dvd scaricato da un torrent? vendute a 129$...

    Il tutto è fatto per funzionare.... osx deve stare con l'hw del mac.. funziona e basta...

    se proprio non vi và giù che il vostro vicino abbia un mac con l'os figoso.. fate come già consigliato da altri... prende una bella distro con Gnome e modificati quella... rendendola simil mac...

    Spero veramente che Psystar ne esca in bancarotta da questa causa...
    non+autenticato
  • L'ho detto fino alla nausea: queste clausole contrattuali che ti vietano di installare quello che hai comprato sull'HW che ti pare sono abusive, vessatorie, inique, assurde, cretine.

    Capisco che ad Apple ed ai suoi venditori faccia comodo così, ma è un abuso verso chi compra.
    Funz
    12979
  • Concordo su tutto!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Funz
    > L'ho detto fino alla nausea: queste clausole
    > contrattuali che ti vietano di installare quello
    > che hai comprato sull'HW che ti pare sono
    > abusive, vessatorie, inique, assurde,
    > cretine.
    >
    > Capisco che ad Apple ed ai suoi venditori faccia
    > comodo così, ma è un abuso verso chi
    > compra.

    A questo punto è un abuso anche non poter mettere l'olio di semi al posto del dieselCon la lingua fuori
    Uby
    893
  • sono un abuso:

    1) non poter usare la benzina normale nelle macchine a gasolio visto che ora costa di meno
    2) non poter installare il sistema operativo che ho comprato nel forno a microonde (ma la scatola ci entra!)
    3) prendere il tram/metro usando il biglietto del cinema
    4) andare al cinema usando il biglietto del tram/cinema
    5) non poter installare l'ultimo WindowsMobile sul mio Nokia 1100
    6) non poter installare l'ultimo Symbian nel PENULTIMO nokia
    ...
    ...
    ...
    infinito) e' assurdo non poter mettere le dita nella presa elettrica visto che nel naso ci entrano...

    Siamo sempre li, ora le case decidono il proprio marcheting, la apple potrebbe anche regalarlo l'os ma questo non significa che puoi farci quello che vuoi, ma devi farci quello che dice la licenza... come dire... anche le licenze GNU/GPL pongono i loro limiti, o sbaglio? Quello e' giusto pero'...
  • - Scritto da: Redfoxy
    > sono un abuso:
    >
    > 1) non poter usare la benzina normale nelle
    > macchine a gasolio visto che ora costa di
    > meno

    Credo tu sia abbastanza intelligente da capire le differenze tra ciclo otto e ciclo diesel, mentre invece un SO può essere installato indifferentemente su HW diversi.

    > 2) non poter installare il sistema operativo che
    > ho comprato nel forno a microonde (ma la scatola
    > ci
    > entra!)
    > 3) prendere il tram/metro usando il biglietto del
    > cinema
    > 4) andare al cinema usando il biglietto del
    > tram/cinema

    Esempi della minc*a, impegnati di piùCon la lingua fuori

    > 5) non poter installare l'ultimo WindowsMobile
    > sul mio Nokia
    > 1100

    Se ci gira, perché no? Se non ci gira, il problema non si pone

    > 6) non poter installare l'ultimo Symbian nel
    > PENULTIMO
    > nokia

    Se ci gira, perché no? Se non ci gira, il problema non si pone

    > ...
    > ...
    > ...
    > infinito) e' assurdo non poter mettere le dita
    > nella presa elettrica visto che nel naso ci
    > entrano...

    Ecco, magari l'elettroshock ti può tornare utileCon la lingua fuori

    > Siamo sempre li, ora le case decidono il proprio
    > marcheting, la apple potrebbe anche regalarlo
    > l'os ma questo non significa che puoi farci
    > quello che vuoi, ma devi farci quello che dice la
    > licenza... come dire... anche le licenze GNU/GPL
    > pongono i loro limiti, o sbaglio? Quello e'
    > giusto
    > pero'...

    Vuoi mettere la GPL che ti dà la libertà di installare come dove e quando ti pare, di modificare a piacimento il SW e rivenderlo se ti va, con i lacci e lacciuoli ingiustificati di MS e Apple?
    Funz
    12979
  • Dev'essere la stessa cosa che disse la Microsoft prima di incontrare l'unione europea, gh.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Valerio
    > Dev'essere la stessa cosa che disse la Microsoft
    > prima di incontrare l'unione europea,
    > gh.
    (ps: mi riferivo a Refoxy, mi scuso per la mancanza)
    non+autenticato
  • http://www.osx86project.org/

    Furboni, questi yankees: lasciano diffondere ma se qualcuno - anche fra loro - cerca di scalfire il monopolio (quindi gli toglie il guadagno) s'infuriano.
    non+autenticato
  • monopolio di cosa ?

    Comunque c'è una differenza sostanziale da quel progetto e quello che fa psystar.


    Sai la Psystar, ci LUCRAVA SOPRA.
    Sgabbio
    26178
  • E comunque, era effettivamente prevedibile, anche se non è certo che Apple possa averla vinta in questo caso: ci sono precedenti simili in America in cui il giudice ha deciso a sfavore di chi voleva proteggere le proprie creazioni da quelli che riteneva degli abusi.
    non+autenticato
  • Ma questi non sono degli abusi... il software é comprato legalmente, solo che lo si installa su una macchina in emulazione... e Apple é la solita tristezza...
    non+autenticato
  • leggiti l'eula di microsoft, i punti cruciali:

    1) la licenza non e' tua se m$ decide puo' revocarti la copia che hai comprato senza rimborsarti e in qualsiasi momento
    2) una volta installato, il sistema operativo rimane legato a vita a quella macchina e se fai un cambio hw consistente (cambio della CPU o della MB perche' li hai bruciati o vuoi aggiornare) perdi la licenza originale (Sparlo licenza OEM)
    3) la garanzia sul software vale solo sul sistema operativo installato, altri programmi installati invalidano la garanzia del software stesso

    Mentre Apple dice solo che il suo OS va usato con i suoi computer e non con altri in quanto e' stato realizzato apposta per loro... Ora non venirmi a dire che sono hw standard, perche' anche se lo sono il sistema e' fatto apposta per loro e non per quelli classici che si trovano in giro, percio' usare un Leopard o altro su un computer classico, giustamente detto da apple, fa' fare una brutta figura in quanto gira a modo suo e non correttamente, senza parlare dell'instabilità.

    Appro' non parlo da mac fan user bimbmink ma solo da sistemista esperto in hardware e sistemi
  • Ma che stai a di'? Chi usa un OSX su un PC non Apple sa benissimo che non deve imputare nulla ad Apple se qualcosa va storto.
    Lo sa benissimo.
    Non c'è nessuna perdita di immagine da parte di Apple, semmai tirerà le orecchie a se stesso in caso di incompatibilità, se ha realizzato in proprio il Mac clone, o alla ditta che lo ha costruito, in questo caso Psystar. Ed è vero che l'hardware su cui sono costruiti gli odierni Mac è assolutamente standard tranne per un chip rompimaroni e l'efi, messi lì apposta per disturbare chi volesse installare, a proprio rischio, OSX su un pc non Apple.
    Perchè a qualcuno rode così tanto che OSX possa funzionare impeccabilmente anche su un economico clone?
    non+autenticato
  • - Scritto da: FlipFlop

    > Perchè a qualcuno rode così tanto che OSX possa
    > funzionare impeccabilmente anche su un economico
    > clone?

    Indovina?
    non+autenticato
  • no rodere assolutamente no, il problema non sta' nel funzionar,e perche' funzionare funziona, non perfettamente (anche se l'hw e' standard e la differenza sta' nell'efi e nella reingegnerizzazione delle mb) non essendo le "combinazioni" di hw che si aspetta il sistema avrà sempre dei problemi...

    CMQ quello che intendevo se un tizio qualsiasi, un utonto, si comprasse un simil apple da pystar o altri prendendolo per mac e soprattutto vendendo tutti i marchi etc... di apple quando parte, la prima cosa che fa' quando ha problemi e' prendersela con il sistema operativo... guarda caso la stessa cosa si fa' con windows... o sbaglio? Mentre Leopard, tiger, panther etc.. installati sull'hw per cui sono creati funzionano senza dare quei problemi che danno invece su hw standard comune (PS: hai mai smontato un MBP? li la tecnologia mi "spaventa", la MB e' estremamente piu' piccola di qualsiasi altro notebook abbia aperto)
  • Un "utonto", per quanto utonto e sprovveduto possa essere, se compra un clone SA che compra un clone, lo ha cercato apposta! Su questo non ci sono dubbi. Non esiste, almeno su questo pianeta, uno sprovveduto che compra una pera credendola una mela.
    Chi vuole Apple compra Apple, chi vuole un clone compra un clone ben sapendo che Apple non è. E sopratutto sulla manualistica del clone è BEN spiegato che non è una mela, ma una pera...
    Quello che non capisco è come mai abbiano realizzato i Mac basati su Intel utilizzando piattaforme assolutamente standard e modificandole appena appena. Capisco che trovandosi la piattaforma già sviluppata e matura ad Apple costi assai meno che non svilupparla da zero rendendola esclusiva come i vecchi mac basati su Motorola o IBM, ma capisco anche che adottando una piattaforma assolutamente standard se l'è andata a cercare, l'imitazione!
    non+autenticato
  • alla fine l'os e' quasi regalato (rispetto microsoft specialmente ultimate vista) e paghi l'hardware, ammetto che non condivido certe scelte (vedesi lettori dvd 8x e cavolate simili), ma per quanto possa essere standard le MB rifatte da loro sembrano andare meglio di molti altri assemblati... lo so' ora mi darete del mac-fanboy, ma se aprite un macbook pro e un altro notebook marca dell, hp, acer, troverete componentistica ovunque, mentre nel mac book pro trovate che meno della metà e' mainboard ed il tutto e' ottimizzato in modo spaventoso, scalda poco e quasi non fa' rumore anche quando e' a temperature da fusione, e' vero quello che dicono nel settore (non fan-boy) la apple vende un grande sistema operativo attorno l'hw, non come M$ un sistema operativo con l'hw attorno... In pratica vuoi MacOS? ti compri Apple e puoi anche mettergli linux e windows... Ma se compri hw non Apple gli puoi mettere tutto tranne che MacOS (se non con patch e relativi problemi).

    Ammetto di aver provato a mettere Leo su una macchina in ufficio che somiglia ad un mac in tutto e per tutto (lettore dvd sata, MB con chipset usato anche da Apple, Core2duo, 2,6ghz, hd sata etc., ma niente una volta su 10 l'installer faceva il boot ma non istallava neanche a cannonate, ho lasciato perdere

    Dimenticavo: ma perche' installare MacOS su un computer standard classico? se vuoi MacOS comprati un Apple... Vuoi spendere poco prenditi un Mac Mini per 499 euro
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 16 luglio 2008 17.34
    -----------------------------------------------------------
  • la apple ha rischiato il fallimento con i cloni, negli anni 90, giusto per farticapire, che tale società vive sulla vendita di HW.

    Seconda cosa perchè hanno messo il supporto al EFI quando sono passati ad intel ? PErchè cosi rendeva la vita difficile a chi voleva installare OSX sul pc. Tale sistema è ben studiato per girare su un determinato HW, quindi non riesci ad installarlo liberamente, senza che questo comporti dei problemi, almeno per quanto riguarda le iso modificate.

    La società che ha fatto questi "cloni" ha semplicemente violato la licenza della apple, quindi, non c'è nessuna tristezza da parte di apple, ma sono loro che hanno voluto giocare con il fuoco.
    Sgabbio
    26178
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)