Copyright UNIX, ora SCO deve pagare

Il tribunale ha prima smontato le rivendicazioni di SCO sulla proprietÓ di UNIX e ha ora ordinato all'azienda di risarcire Novell per due milioni e mezzo di dollari. Il crollo definitivo di SCO? I dettagli

Salt Lake City (USA) - Due milioni e mezzo di dollari. ╚ questa la cifra che, su disposizione del giudice distrettuale Dale A Kimball, SCO Group dovrà risarcire a Novell per aver indebitamente trattenuto i guadagni raccolti attraverso la concessione in licenza di UNIX System V (SVRX), un sistema operativo di cui lo scorso anno il tribunale aveva riconosciuto la proprietà del copyright a Novell.

"Per aver infranto il rapporto fiduciario con Novell, ed aver gestito soldi non suoi, SCO è ora costretta a pagare. Tutto ciò è ironico se si pensa che la causa è iniziata con SCO che accusava Novell di slander of title (falsa dichiarazione di proprietà), e chiedeva milioni di dollari di risarcimento danni", si legge in questo post del blog paralegale Groklaw, che pubblica anche il testo integrale della sentenza (in PDF).

Come si ricorderà, Novell sostiene che il contratto stipulato con SCO nel 1995, chiamato Asset Purchase Agreement (APA), fornisce a quest'ultima solo pochi diritti, tra cui quello di trattenere per sé il 5% degli introiti derivanti alle vendite delle licenze Unix. Incassando il 100% di questi introiti, Novell afferma che la propria avversaria non solo ha violato l'APA, ma ha utilizzato denaro non suo per finanziare quella campagna legale contro Linux che negli scorsi anni l'ha portata a denunciare diverse società, tra cui IBM, Red Hat e la stessa Novell.
Una guerra legale che non ha mai preso la piega sperata da SCO, portando quest'ultima sull'orlo del fallimento. La batosta più grande, per la società guidata da Darl McBride, è arrivata nell'agosto del 2007, quando il tribunale ha sentenziato che Novell è la sola società a detenere le proprietà intellettuali di UNIX SVRX: quelle stesse proprietà che in passato hanno permesso a SCO di vendere le licenze di UNIX ad aziende come Sun e Microsoft. Con questa sentenza, il giudice Kimball ha di fatto minato alla base l'intero castello accusatorio di SCO.

Va però detto che il giudice non ha accolto per intero i reclami di Novell: quest'ultima pretendeva che SCO le risarcisse quasi 20 milioni di dollari, ossia il denaro (più gli interessi nel frattempo maturati) che SCO - anche attraverso il suo braccio legale SCOsource - ha ricavato dalla vendita di tutte le licenze di UNIX. Kimball sostiene però che l'unico contratto di licenza che SCO ha stipulato in violazione degli accordi con Novell è quello relativo a Sun: tutti gli altri, compreso quello con Microsoft, sarebbero legittimi.

SCO dovrà ora pagare a Novell 2,547 milioni di dollari più spiccioli, ma potrebbe ancora decidere di ricorrere in appello: perché ciò avvenga occorre però l'assenso del tribunale, e viste le precarie condizioni economiche in cui si trova SCO, quest'ultimo potrebbe negarle il ricorso per proteggere gli interessi di creditori come Novell.
108 Commenti alla Notizia Copyright UNIX, ora SCO deve pagare
Ordina
  • Augh,

    UNIX System V è un VERO Sistema Operativo per PC.

    Molto probabilmente IL MIGLIORE esistente in giro...

    Ecco perchè è così importante questa notizia e se SCO ricorrerà in appello o meno o che cosa succederà!

    L'intero futuro del pianeta dipende da CHI sfrutterà questo Sistema Operativo per sostituire SOPRATUTTO windows.

    Ho parlato

    Nilok
    Nilok
    1925
  • ah sì?
    pensavo avessi emesso rutti


    - Scritto da: Nilok

    > Ho parlato
    >
    > Nilok
    non+autenticato
  • - Scritto da: john locke
    > ah sì?
    > pensavo avessi emesso rutti
    >
    Mi hai fatto morire dal ridere!!!!!!!!!!!!!

    Ti adoro
    non+autenticato
  • Ti svelerò un segreto, Unix SystemV R4 non è più un sistema operativo da moltissimi anni, ma sono diventate delle semplici linee guida per alcuni Unix prodotti da varie aziende.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    > Ti svelerò un segreto, Unix SystemV R4 non è più
    > un sistema operativo da moltissimi anni, ma sono
    > diventate delle semplici linee guida per alcuni
    > Unix prodotti da varie
    > aziende.

    e questo spiega il livello medio degli interventi in questo articolo: nessuno ne sa un granché ma tutti danno fiato
  • - Scritto da: LaNberto
    > - Scritto da: iRoby
    > > Ti svelerò un segreto, Unix SystemV R4 non è più
    > > un sistema operativo da moltissimi anni, ma sono
    > > diventate delle semplici linee guida per alcuni
    > > Unix prodotti da varie
    > > aziende.
    >
    > e questo spiega il livello medio degli interventi
    > in questo articolo: nessuno ne sa un granché ma
    > tutti danno
    > fiato


    per favore non offendere tutti gli utenti paragonandoli a nilok
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    > Ti svelerò un segreto, Unix SystemV R4 non è più
    > un sistema operativo da moltissimi anni, ma sono
    > diventate delle semplici linee guida per alcuni
    > Unix prodotti da varie
    > aziende.

    Beh, Solaris è un derivato di Unix System V R4
  • No Unix SystemV R4 non esiste più da oltre 20 anni, e dopo la cessione da AT&T dei suoi diritti si è trasformato in linee guida sulla struttura di altri Unix appartenenti alle specifiche SysV e Posix.1, e ANSI.

    SystemV R4 sono una serie di raccomandazioni di programmazione, funzionamento di Pipe, interfacciamento coi processi, messaggi di sistema, sistema di init (le famose directory rc.x), per chi appartiene al consorzio X-Open a cui Novell ha ceduto i diritti di Unix System V dopo la loro acquisizione da AT&T.

    Tu hai citato Sun Solaris che è un SystemV ma il suo predecessore Sun Interactive era un BSD. Per dimostrare come BSD e SysV non sono dei veri e propri sistemi operativi, ma sono *BSD (FreeBSD, OpenBSD, ecc.) e vari *nix (AIX, HP-UX, SunOS) ad essere dei sistemi operativi. In Linux sono quasi tutti SysV ad eccezione di Slackware che ha preferito una struttura BSD degli init, ed è un po' ibrido anche per l'interfacciamento con la libc (ma non vorrei sbagliarmi in questo).

    C'è un libro che spiega perfettamente queste specifiche nella prefazione, ed è GaPiL Guida alla Programmazione in Linux, è in italiano ed è la bibbia di coloro che vogliono iniziare a programmare a basso livello in C/C++ su Linux, e quindi è propedeutico per le sue nozioni su Posix, SysV e BSD e le varie interfacce di programmazione delle API e alla libc di sistema degli Unix in generale e di Linux in particolare.
    non+autenticato
  • Già, GAPIL... l'ho giusto iniziato questo weekend... non tutti i libri letti d'estate sono thriller o romanzi rosaA bocca aperta
    non+autenticato
  • > Ho parlato

    Parla di meno e ragiona di più
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gaetano
    > > Ho parlato

    > Parla di meno e ragiona di più

    L'ultima volta che ci ha provato il sistema gli ha risposto che mancava l'hardware necessario...
    krane
    22544
  • 'Sti sistemucci open-sorcio si introducono nel mercato con la scusa che "tanto è gratis" e poi quando hanno infestato tutte le radici, i rami e perfino le foglie, iniziano subdolamente a chiedere soldi.
    Sono come i parassiti questi sistemi !
    Anche perchè sono supportati da una massa di parassiti !
    Ma non preoccupatevi cari Linari (presto a questa parola sul dizionario Garzanti troverete : "contrari al sistema a prescindere sempre e comunque, perditempo, no-global, aspiranti anarchici"), appena inventeranno la macchina del tempo potrete tornare al mesozoico e vivere finalmente in un mondo come lo desideravate senza più dover lottare e complottare contro i mulini a vento.
    Ha ha ha che ridere !
    non+autenticato
  • A dire il vero mi sembra che Open Source non voglia dire gratuito.
    Pero' se non parli l'inglese e' un TUO problema.


    Greetings
    JOKER Ltd.
    non+autenticato
  • - Scritto da: JOKER Ltd.
    > A dire il vero mi sembra che Open Source non
    > voglia dire
    > gratuito.
    > Pero' se non parli l'inglese e' un TUO problema.
    >
    >
    > Greetings
    > JOKER Ltd.


    ahem un sistemista linux mica mangia aria fritta. (sempre che la friggitrice sia gratuita)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Aio Galapagos
    > 'Sti sistemucci open-sorcio si introducono nel
    > mercato con la scusa che "tanto è gratis" e poi
    > quando hanno infestato tutte le radici, i rami e
    > perfino le foglie, iniziano subdolamente a
    > chiedere
    > soldi.
    > Sono come i parassiti questi sistemi !

    Gnu is not unix n00bA bocca aperta
    e adesso vatti a cercare sul garzanti n00b
    non+autenticato
  • il messaggio non è ovviamente per te Liga, Ciao.
    non+autenticato
  • Se non sai di cosa parli...
    evita di fare figure di "cioccolata" ! ! !!

    una volta si diceva che l'ignoranza era la scienza dell'avvenire, ma gente come Galapagos pare ne abbia fatto una professione!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Aio Galapagos
    > 'Sti sistemucci open-sorcio si introducono nel
    > mercato con la scusa che "tanto è gratis"

    Falso.
    Open source non è gratis. Ne consegue che il tuo discorso non vale nulla.
  • Ma inoltre si parla di Unix System Release V, che di certo non è gratis, ma nemmeno open-source.

    E' davvero odioso giudicare un sistema operativo che ha fatto la storia dell'informatica, citando Linux (che ne prende solo "spunto") e soprattutto pensando a distribuzioni idiot-proof che tentando di fare concorrenza a Windows.

    E' come confrontare un TGV con una Punto. E questo non significa affatto che il mondo sarebbe migliore se tutti avessimo un TGV.

    Per capirne qualcosa in piu':
    http://en.wikipedia.org/wiki/Image:Unix_history-si...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Aio Galapagos
    [...]
    > Ha ha ha che ridere !

    Ha ha ha quante ca@@ate tutte in una volta sola!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Aio Galapagos
    > 'Sti sistemucci open-sorcio si introducono nel
    > mercato con la scusa che "tanto è gratis" e poi
    > quando hanno infestato tutte le radici, i rami e
    > perfino le foglie, iniziano subdolamente a
    > chiedere
    > soldi.

    Fedora e CentOs dimostrano che tale richiesta ha molta meno trazione del racket microsoftaro, proprio grazie alla natura del free software.

    Peccato che comunque tutto il discorso non abbia niente a che fare col copyright su unix e che tu non abbia niente a che fare con il troll elegante. Studia.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Aio Galapagos
    > 'Sti sistemucci open-sorcio si introducono nel
    > mercato con la scusa che "tanto è gratis" e poi
    > quando hanno infestato tutte le radici, i rami e
    > perfino le foglie, iniziano subdolamente a
    > chiedere
    > soldi.
    > Sono come i parassiti questi sistemi !
    > Anche perchè sono supportati da una massa di
    > parassiti
    > !
    > Ma non preoccupatevi cari Linari (presto a questa
    > parola sul dizionario Garzanti troverete :
    > "contrari al sistema a prescindere sempre e
    > comunque, perditempo, no-global, aspiranti
    > anarchici"), appena inventeranno la macchina del
    > tempo potrete tornare al mesozoico e vivere
    > finalmente in un mondo come lo desideravate senza
    > più dover lottare e complottare contro i mulini a
    > vento.
    > Ha ha ha che ridere !

    Quoto e condivido con ardore!!!!!!!!

    Andrea Win Fan WindowsFan WindowsFan Windows
    non+autenticato
  • Ecco la fine che devono fare tutte le SCO del pianeta....
    Fallire!
  • Adesso che vadano a zappare!
    non+autenticato
  • hahahahahahahahahahahahahahaah
    chi di denuncia colpisce di multa perisce!!
  • Il copyright UNIX andrà a MicrosoftOcchiolino
    non+autenticato
  • E ne faranno una versione Home Basic, una Home Sweet Home, una Professional, una More Professional e così via...
    BRRRRR.... che scenario... Fantasma
    non+autenticato
  • Non credo gli freghi niente di acquisire Novell.
    SCO ha già provato sulla sua pelle che non è possibile attaccare Linux sul piano dei copyright, e MS ha già dei patti con Novell che credo le vadano più che bene. Inoltre MS (finora) non ha un mercato in collisione diretta con Linux (non avendo MS piattaforme *nix, vabbè Xenix non conta). Magari fra qualche anno, ma non nel futuro immediato.

    Quando accadrà, però, dubito punterà ancora sul FUD dei brevetti infranti o su cause a destra e a manca. Se lo farà, sarà solo perché si troverà in grosse difficoltà.

    Beh tutto questo ovviamente, IMHO.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alfredo Algelo
    > Non credo gli freghi niente di acquisire Novell.
    > SCO ha già provato sulla sua pelle che non è
    > possibile attaccare Linux sul piano dei
    > copyright, e MS ha già dei patti con Novell che
    > credo le vadano più che bene. Inoltre MS (finora)
    > non ha un mercato in collisione diretta con Linux
    > (non avendo MS piattaforme *nix, vabbè Xenix non
    > conta). Magari fra qualche anno, ma non nel
    > futuro
    > immediato.

    sono in collisione diretta: *nix va ad erodere il mercato server di MS, uno dei tre settori dove guadagna
  • - Scritto da: LaNberto
    > - Scritto da: Alfredo Algelo
    > > Non credo gli freghi niente di acquisire Novell.
    > > SCO ha già provato sulla sua pelle che non è
    > > possibile attaccare Linux sul piano dei
    > > copyright, e MS ha già dei patti con Novell che
    > > credo le vadano più che bene. Inoltre MS
    > (finora)
    > > non ha un mercato in collisione diretta con
    > Linux
    > > (non avendo MS piattaforme *nix, vabbè Xenix non
    > > conta). Magari fra qualche anno, ma non nel
    > > futuro
    > > immediato.
    >
    > sono in collisione diretta: *nix va ad erodere il
    > mercato server di MS, uno dei tre settori dove
    > guadagna

    No, al momento no. Al momento entrambi stanno sbriciolando i vecchi *nix. Fra qualche anno magari, ma per il momento no, perché il passaggio da una piattaforma all'altra costa, tempo e denaro.

    Inoltre stavo pensando che MS non può permettersi ne ora ne mai di acquistare Novell, per due motivi.

    Uno di natura prettamente economica: già ha difficoltà a farlo con Yahoo, figurarsi con Novell.

    L'altra di natura concorrenziale: l'antitrust negli USA c'è e funziona, Novell opera nel settore degli OS e MS anche ma in posizione dominante (per non dire in regime di monopolio), quindi un'acquisizione di Novell da parte di MS verrebbe bloccata sul nascere, anzi non avrebbe proprio senso di esistere.
    non+autenticato
  • - Scritto da: MAH
    > Il copyright UNIX andrà a MicrosoftOcchiolino

    che altro possono fare se non comprare e rivendere?
    hanno mai fatto qualcosa di diverso?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Guastardo
    > - Scritto da: MAH
    > > Il copyright UNIX andrà a MicrosoftOcchiolino
    >
    > che altro possono fare se non comprare e
    > rivendere?
    > hanno mai fatto qualcosa di diverso?

    Copiare ed estorcere? Idea!Angioletto
    non+autenticato
  • - Scritto da: Bastard Inside
    >
    > Copiare ed estorcere? Idea!Angioletto

    ah già, dimenticavo come è nato windows Imbarazzato
    non+autenticato
  • - Scritto da: MAH
    > Il copyright UNIX andrà a MicrosoftOcchiolino

    SCO di fatto e' di proprieta' Microsoft (esattamente come Apple). Bill ha provato a fermare il mondo Unix, ma gli e' andata male. Ora probabilmente chiudera' battenti e con la liquidazione saldera' i 2 milioni di dollari.
    non+autenticato
  • - Scritto da: . .
    > - Scritto da: MAH
    > > Il copyright UNIX andrà a MicrosoftOcchiolino
    >
    > SCO di fatto e' di proprieta' Microsoft
    > (esattamente come Apple). Bill ha provato a
    > fermare il mondo Unix, ma gli e' andata male. Ora
    > probabilmente chiudera' battenti e con la
    > liquidazione saldera' i 2 milioni di
    > dollari.

    Ehh.. sì, come no. Fatti qualche ricerca su Linus Torvalds.. vedrai che ha più di qualche sporadico legame con Bill Gates e Microsoft .. o pensi davvero che Linux sia nato dalla sua bravura? ehh!
    Sì, certo, come YouTube.. "due ragazzini lo hanno inventato".. dice il mito.. ma quei "ragazzini" sono figli di grandi miliardari noti investitori di Wall Street... ehh! La realtà è diversa dal mito urbano che viene propagandato.. e dietro a queste mosse vi sono dei piani studiati a tavolino.
    non+autenticato
  • - Scritto da: chojin

    > Ehh.. sì, come no. Fatti qualche ricerca su Linus
    > Torvalds.. vedrai che ha più di qualche sporadico
    > legame con Bill Gates e Microsoft .

    Sono la stessa persona. O, meglio, sono la stessa persona in questo universo, ma uno dei due proviene da un universo parallelo attraverso uno strappo spazio-temporale creato dagli alieni precipitati a Rooswelt.

    > o pensi
    > davvero che Linux sia nato dalla sua bravura?
    > ehh!

    Linus stesso ha dichiarato che il codice di Linux e' stato scritto dalla fatina dei denti.
    Il resto, come puoi immaginare, viene da se: Leprecani, folletti e i 3 piccoli porcellin si sono uniti poco dopo.

    > Sì, certo, come YouTube.. "due ragazzini lo hanno
    > inventato".. dice il mito.. ma quei "ragazzini"
    > sono figli di grandi miliardari noti investitori
    > di Wall Street... ehh!

    I quali, a loro volta, sono finanziati da Bin Laden e dagli Illuminati (Altro nome dei Rettiliani o dei laziali).
    Lo scopo di youtube e' quello di rintracciare il 30 teschi di cristallo prima del 2012, prima della fine del mondo secondo i Maya/Egizi (Sono la stessa razza, in due universi paralleli)

    > La realtà è diversa dal
    > mito urbano che viene propagandato.. e dietro a
    > queste mosse vi sono dei piani studiati a
    > tavolino.

    Vedremo dopo il 2012 se vinceranno le forze del male o quelle del bene. Io sto preparando la mia piramide generatrice di orgoni per difendermi, fai lo stesso pure tu !

    Rotola dal ridereTroll chiacchierone
    11237
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)