Alfonso Maruccia

Filmava The Dark Knight al cinema. Arrestato

Tentava la registrazione illegale in sala. Colto sul fatto č stato prelevato dalla polizia. Il film, nel mentre, č uscito lo stesso sul P2P. Sbancando al cinema

Roma - Lees Summit, Missouri, serata del 18 luglio. Al cinema Eastglen 16 Theatre, così come nel resto degli Stati Uniti, è il momento del debutto di The Dark Knight, film che segna il ritorno dell'eroe "oscuro" per eccellenza, quel Batman creato quasi settant'anni fa da Bob Kane e Bill Finger. Approfittando del buio della sala, un uomo se ne sta intento a filmare la pellicola, con scopi ancora ignoti ma facilmente immaginabili.

la locandina del filmPurtroppo per l'ignoto "screener" quarantenne, un responsabile della sicurezza della struttura si è accorto del fatto e ha chiamato subito la polizia, che è prontamente intervenuta e lo ha portato via. L'uomo è stato poi rilasciato ma è attualmente sotto inchiesta. Le forze dell'ordine gli hanno perquisito casa e automobile trovando, a quanto pare, un numero non precisato di dischi DVD pirata.

Il fatto non stupisce, considerando anche i precedenti tentativi di bootleg di pellicole cinematografiche di grande richiamo, e la propaganda e la volontà da sempre espresse da MPAA, la rappresentanza degli studios statunitensi, nel perseguire questo genere di attività illecita.
Non è certa al momento l'affiliazione dell'uomo con una crew di "releaser" specializzati nella distribuzione di copie pirata in rete, mentre il cinema Eastglen 16 sarebbe solo all'ennesimo episodio di una lunga serie di tentativi di registrazione abusiva delle proprietà intellettuali di Hollywood.

Il ripping nei cinema delle grandi pellicole non è sicuramente una novità, così come non è una novità il fatto che, arresto o non arresto, The Dark Knight sia comunque approdato ai mari placidi e sempre ricchi del P2P pochi giorni dopo il suo debutto nelle sale.

Il film è disponibile sul P2P, ma questo non gli ha certo impedito di "fare il botto" totalizzando il record di miglior week-end di apertura al botteghino con 155,34 milioni di dollari, spodestando per oltre 4 milioni di dollari il record precedente di "Spider-Man 3". E anche questa, ossia che il file sharing non uccide ma anzi promuove il buon cinema, non è certo una novità.

Alfonso Maruccia
118 Commenti alla Notizia Filmava The Dark Knight al cinema. Arrestato
Ordina
  • Sopratutto se la SIAE abbassasse i prezzi...A bocca aperta
    non+autenticato
  • Cio' che odio di piu' del cinema, e per cui spesso preferisco aspettare che esca il DVD di un film, e' la pubblicita' che ti costringono a vedere. Ma porc@@#####@@$$%###, io pago per vedere il film, non per vedere interminabili pubblicita'! Un paio di minuti di pubblicita' li posso anche tollerare, ma ci sono cinema che propinano fino a 15-20 minuti! E' assurdo...
    non+autenticato
  • giusto, dovrebbero far pagare il biglietto 20 euro
  • - Scritto da: lellykelly
    > giusto, dovrebbero far pagare il biglietto 20 euro

    Pensa se togliessero anche gli incentivi ai cinema, e non parlo della valanga di soldi buttati al cesso dallo stato per la produzione di film italioti.
  • - Scritto da: lellykelly
    > giusto, dovrebbero far pagare il biglietto 20 euro

    Il problema è, come ogni altra cosa tuttavia in Italia, il prezzo è costantemente aumentato negli ultimi anni, di pari passo con la durata della pubblicità iniziale.
    Tanto + che ora scrivono "lo spettacolo inizierà 20 minuti dopo l'orario di apertura della sala" (ovvero quando cominciano la pubblicità) e invece capita spesso che duri anche di +.
    poi se uno si azzarda ad arrivare in ritardo di 5 minuti alla cassa per prendere il biglietto (magari per colpa della coda stessa) si sente dire: "mi spiace, non vendiamo i biglietti dopo l'orario in volantino". in pratica sono costretto a pagare anche per vedere la pubblicità???Triste (anche se per fortuno posso anche entrare dopo, DOVE TE LO CONCEDONO)

    Sono oramai un po' di anni che ho preso l'abitudine di andare al cinema abbastanza spesso con dei miei vecchi amici e vi assicuro che fino a qualche anno fa la situazione era molto ma molto migliore di adesso. Se non sbaglio tanto per cominciare il biglietto festivo costava 6 euro. adesso 7,80
    facendo un paio di conti c'è un aumento medio di 20 cents a trimestre!
    fortunatamente c sono carnet e mercoledì a 5 euro
    (almeno alle sale UCI)
  • basta mettere nello schermo dei led infrarossi piccoli ma tanti, l'occhio umano non riesce a vedere la luce ma le videocamere si.
    Oppure un mega faro infrarosso che punta la luce sullo schermo che viene riflessa e rendera' il filmato bianco.
    Boh avevo letto una cosa simile per proteggere i quadri ai musei dai fotografi
  • - Scritto da: mirkojax
    > basta mettere nello schermo dei led infrarossi
    > piccoli ma tanti, l'occhio umano non riesce a
    > vedere la luce ma le videocamere
    > si.
    > Oppure un mega faro infrarosso che punta la luce
    > sullo schermo che viene riflessa e rendera' il
    > filmato
    > bianco.
    > Boh avevo letto una cosa simile per proteggere i
    > quadri ai musei dai
    > fotografi

    Basta un filtro IR davanti all' obiettivo.
  • Giusto, ma il filtro è trasparente alle altre frequenze?

    Non si perde qualità usandolo? (se di qualità si può parlare)
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 22 luglio 2008 17.40
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: Picander
    > Giusto, ma il filtro è trasparente alle altre
    > frequenze?

    Basta non sia sottile come un foglio di carta..

    >
    > Non si perde qualità usandolo? (se di qualità si
    > può
    > parlare)

    Certo che perdi qualità.. ma non lo noterebbe nessuno in questo caso =)
  • - Scritto da: nattu_panno_dam

    > Basta un filtro IR davanti all' obiettivo.
    e che fa?

    Anzi no un mega faro infrarosso che punta il pubblico e cosi' le videocamere rimangono accecate. Per chi non ha capito il procedimento, provate a videoriprendere il davanti di un telecomando.
    non+autenticato
  • ma quante cazzate sparate?
    non+autenticato
  • Mi chiedo ci abbia il coraggio di vedere un film in quelle condizioni.. immagini tremolanti, spesso sfocate, audio inascoltabile gente che parla, ride, urla si alza.
    Mi è capitato di vederne un quasi per sbaglio e a metà film abbiamo spento tutto e siamo usciti a bere qualcosa. Un nervoso che non vi dico.

    7 euro è il prezzo di un film al cinema, magari multisala con schermo enorme e impianto audio superbo, poi io ho il tesserino dello sconto Con la lingua fuori e con 5.50 euro passo 2 ore di puro spettacolo (poi dipende dal film ovvio).
  • - Scritto da: stefdragon
    > Mi chiedo ci abbia il coraggio di vedere un film
    > in quelle condizioni.. immagini tremolanti,
    > spesso sfocate, audio inascoltabile gente che
    > parla, ride, urla si
    > alza.
    > Mi è capitato di vederne un quasi per sbaglio e a
    > metà film abbiamo spento tutto e siamo usciti a
    > bere qualcosa. Un nervoso che non vi
    > dico.
    >
    > 7 euro è il prezzo di un film al cinema, magari
    > multisala con schermo enorme e impianto audio
    > superbo, poi io ho il tesserino dello sconto Con la lingua fuori
    > e con 5.50 euro passo 2 ore di puro spettacolo
    > (poi dipende dal film
    > ovvio).

    A dire il vero, la tecnica di "dvdrip", come dice la parola stessa è una copia (compressa) di un video su dvd.
    In tale circostanza, si ha una "piccola" perdita di qualità audio e video, ma di sicuro non e' quello che si nota visionando un file CAMRIP o SCR.

    Non vorrei riaprire la diatriba tra P2P, Cinema etc.etc.
    ma 7 euro sono un salasso.
    1°) Perche' il prezzo è a persona
    2°) Perche' ti obbligano a non portarti dietro nulla di commestibile, ma di comprare(farti fregare) tutto al bar
    3°) Perche' ci sono sempre molte persone che infastidiscono con "rumori", "frasi" etc.etc. su scene un pochino piu' interessanti

    Insomma. Non voglio ripetere cio' che dicevamo anni fa, ma si è passati da un biglietto al cinema che costava 5.000 lire alla bellezza di 14.000 lire.
    Il mio stipendio non si e' adeguato a tale inflazione e quindi, il cinema, i miei soldi, se li puo' dimenticare.
    Al massimo ci vado 1-2 volte l'anno, se c'e' qualcosa di *REALMENTE* interessante e in giornate particolari (quelle quando il biglietto ti costa 3.50 euro ).

    Saluti
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mi scoccio di loggare
    > Non vorrei riaprire la diatriba tra P2P, Cinema
    > etc.etc.
    > ma 7 euro sono un salasso.
    > 1°) Perche' il prezzo è a persona
    > 2°) Perche' ti obbligano a non portarti dietro
    > nulla di commestibile, ma di comprare(farti
    > fregare) tutto al
    > bar
    > 3°) Perche' ci sono sempre molte persone che
    > infastidiscono con "rumori", "frasi" etc.etc. su
    > scene un pochino piu'
    > interessanti
    >

    Il prezzo è a persona lol e a chi lo dovrebbero fare?
    Prima ti lamenti che non puoi portarti dietro il cibo (ma se non mangi per 90 minuti, muori?) e poi di quelli che fanno rumori al cinema. Sai quanto amo sentire il rumore delle patatine e dei popcorn sgranocchiati...


    > Insomma. Non voglio ripetere cio' che dicevamo
    > anni fa, ma si è passati da un biglietto al
    > cinema che costava 5.000 lire alla bellezza di
    > 14.000
    > lire.
    > Il mio stipendio non si e' adeguato a tale
    > inflazione e quindi, il cinema, i miei soldi, se
    > li puo'
    > dimenticare.

    Perché non fai il paragone con gli anni '30 a quei tempi costava molto di meno, mamma che discorsi fate.
    non+autenticato
  • I DVD Rip non sono affatto scadenti come tu dici, quelli a cui ti riferisci sono i CAM o TS. Sinceramente non capisco perchè la gente li scarichi, conosco delle persone che pur di vedere l'ultimo film senza pagare sono disposti a vederlo con una qualità orrenda, purtroppo alcune cose fanno parte della nostra cultura.

    Per quanto riguarda i DVD Rip il mercato dovrebbe dare la possibilità di scaricare i film comprandoli ad un prezzo onesto. Sinceramente io per averli in anteprima, li comprerei.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Tom
    > Per quanto riguarda i DVD Rip il mercato dovrebbe
    > dare la possibilità di scaricare i film
    > comprandoli ad un prezzo onesto. Sinceramente io
    > per averli in anteprima, li
    > comprerei.

    La apple ed altre aziende ora offrono la possibilità di scaricare il film e vederlo come se sia noleggiato grazie al DRM di cui tanti qui dicono brutte cose, ma che alla fine aiuta anche a risparmiare. Siete cmq fissati con l'idea che si debba per forza comprare. Quando andavi al cinema volevi uscire con le bobine del film?

    Io non vedo l'ora che arrivi una legge simile a quella proposta da Sarkozy così la piantiamo con questi discorsi farsa.
    non+autenticato
  • > Mi è capitato di vederne un quasi per sbaglio

    eri dal giornalaio e sei inciampato su un computer acceso che davano un film pirata?
    ehh si capita spesso
  • - Scritto da: stefdragon
    > Mi chiedo ci abbia il coraggio di vedere un film
    > in quelle condizioni.. immagini tremolanti,
    > spesso sfocate, audio inascoltabile gente che
    > parla, ride, urla si alza.

    Te lo dico io chi ci riesce:
    il mio amico Francesco Piro***li!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: stefdragon
    > Mi chiedo ci abbia il coraggio di vedere un film
    > in quelle condizioni.. immagini tremolanti,
    > spesso sfocate, audio inascoltabile gente che
    > parla, ride, urla si
    > alza.

    Peccato che quello non sia un dvdrip, che invece, come suggerirebbe a chiunque altro (o quasi) il nome, e' RIPPATO DA DVD con qualita' praticamente pari all'originale.


    > superbo, poi io ho il tesserino dello sconto Con la lingua fuori
    > e con 5.50 euro passo 2 ore di puro spettacolo
    > (poi dipende dal film
    > ovvio).

    Buon divertimento, io invece me ne sto a casa mia.
    non+autenticato
  • Se un film, una musica,una animazione o un cartone animato sono fatti BENE la gente li premia e i botteghini saltano...
    Pare sia sopratutto un discorso legato agli effetti speciali, francamente poco vivibili in DIVX SCREENER per lo piu' "casalinghi".
    Tutto fa...l'importante e' che si lamentano sempre di essere alla soglia della poverta' (per loro poverta'=qualche milione di dollari invece di parecchi milioni di dollari) e invece si cuccano soldi a palate quando fanno cose MERITEVOLI.
    Se e' vero che mettere sul p2p un film lo "aiuta" ad essere conosciuto e quindi visto nelle sale cinematografiche, l'uomo arrestato dovrebbe avere la medaglia al valor civile e un compenso in dobloni d'oro.
    La verita' e' quella detta sopra, se un film merita di essere visto al cinema la gente ci va',altrimenti no.
    E ricordiamoci anche che il p2p e' un "fenomeno" che oramai si potrae da anni, agli inizi attirava parecchio adesso, a mio avviso, sono in molti che si sono stufati di spendere soldi in HD,CD,DVD,masterizzatori,connettivita' veloce e altre menate.
    Il sottoscritto , con o senza p2p, vede al cinema pochissimi film, esattamente come prima del p2p, solo quelli che meritano di essere visti sul grande schermo.
    Gli altri preferisco noleggiarli SE non ho altro di meglio da fare oppure aspettare languidamente che li mettano in tv, anche se la pubblicita' infinita che ci aggiungono spesso mi fa desistere...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ricky
    > Se un film, una musica,una animazione o un
    > cartone animato sono fatti BENE la gente li
    > premia e i botteghini
    > saltano...
    > Pare sia sopratutto un discorso legato agli
    > effetti speciali, francamente poco vivibili in
    > DIVX SCREENER per lo piu'
    > "casalinghi".
    > Tutto fa...l'importante e' che si lamentano
    > sempre di essere alla soglia della poverta' (per
    > loro poverta'=qualche milione di dollari invece
    > di parecchi milioni di dollari) e invece si
    > cuccano soldi a palate quando fanno cose
    > MERITEVOLI.
    > Se e' vero che mettere sul p2p un film lo "aiuta"
    > ad essere conosciuto e quindi visto nelle sale
    > cinematografiche, l'uomo arrestato dovrebbe avere
    > la medaglia al valor civile e un compenso in
    > dobloni
    > d'oro.
    > La verita' e' quella detta sopra, se un film
    > merita di essere visto al cinema la gente ci
    > va',altrimenti
    > no.
    > E ricordiamoci anche che il p2p e' un "fenomeno"
    > che oramai si potrae da anni, agli inizi attirava
    > parecchio adesso, a mio avviso, sono in molti che
    > si sono stufati di spendere soldi in
    > HD,CD,DVD,masterizzatori,connettivita' veloce e
    > altre
    > menate.
    > Il sottoscritto , con o senza p2p, vede al cinema
    > pochissimi film, esattamente come prima del p2p,
    > solo quelli che meritano di essere visti sul
    > grande
    > schermo.
    > Gli altri preferisco noleggiarli SE non ho altro
    > di meglio da fare oppure aspettare languidamente
    > che li mettano in tv, anche se la pubblicita'
    > infinita che ci aggiungono spesso mi fa
    > desistere...

    Come non quotarti!
    La situazione è la stessa per molti di noi, io non ho banda larga ma come sempre le possibilità di procurarsi questi screener non mancano. Il punto è che semplicemente non escono molti film che considero assolutamente da vedere (ok i gusti della dolce metà aiutano in questa scrematura), resta il fatto che alla fine ritengo più comodo il classico noleggio o se il film è una novità e interessa una bella serata al cinema! (mica posso sempre stare incollato al divano!Occhiolino)
  • pienamente d'accordo anche con te.
    inutile condannare il p2p, non centra nulla, se un film vale la pena vederlo, pago il prezzo del film dell'aria condizionata della sala dell'impianto audio da sballo di certi cinema, i pop corn e tutto il necessario per godermelo sennò aspetto la pay per view, o il noleggio ed in fine la tv pubblica.

    han fatto bene ad arrestarlo altro che medaglia d'onore al valore civile, quello ci fa fare la figura dei pezzenti(e po lo siamo), per nulla, come diceva qualcuno qui sopra la roba registrata al cinema è infruibile uno spreco di banda per tutti gli utenti di p2p.

    l'unico motivo per cui posso pensare che sia vantaggioso scaricare <strike>un film</strike> materiale audiovisivo è la comodità, ne metti a scaricare una decina poi quando finiscono li puoi guardare nel momento in cui ne hai più voglia e spesso sono senza pubblicità.
    Ma questo ragionamento trova molto più campo nelle serie televisive che nei film...

    e come ultima riflessione dico che se non ci fosse il canone rai da pagare, la pay per view (o la tv a pagamento) , il video noleggio, il cinema; ma si pagasse solo quello che si decide di vedere, magari con un servizio unificato, senza stipulare miriadi di abbonamenti, magari uno ci andrebbe più volentieri al cinema.

    scusate se il post è un po delirante fatico a metter insieme le idee con questo caldo e sopprattutto a quest'ora
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 14 discussioni)