VMware regala il suo hypervisor leggero

Reagendo alla crescente pressione dei concorrenti, e ad un recente scivolone in borsa, VMware ha deciso di rendere gratuito il suo hypervisor ESX 3i. Il software, versione compatta di ESX, potrà essere utilizzato dalle aziende a costo zero

Palo Alto (USA) - Con una mossa attesa da tempo, e ritenuta da molti inevitabile, VMware ha annunciato la decisione di azzerare il costo di licenza del suo famoso hypervisor di classe enterprise, ESXi, pilastro portante della propria suite di strumenti per la virtualizzazione. Il costo dell'attuale versione del software, la 3i, è di 495 dollari.

Sebbene VMware ESXi venga abitualmente descritto come la versione "leggera" di ESX, questo per via della sua dimensione estremamente compatta (circa 32 MB), in realtà fornisce le stesse funzionalità del fratello maggiore, inclusa la tecnologia di live migration Vmotion (che consente di spostare le macchine virtuali da un server fisico ad un altro senza interromperne l'esecuzione). Rettifica - VMware ci fa sapere che "VMotion è un prodotto VMware separato che funziona tranquillamente su ESXi, ma non è compreso in ESXi e non verrà fornito gratuitamente". Punto Informatico si scusa con VMware e con i lettori per l'imprecisione.

"Dal punto di vista delle funzionalità, i due software sono equivalenti: ESXi fa tutto quello che fa ESX", ha spiegato Bogomil Balkansky, senior director del product marketing di VMware. "Abbiamo scelto di rendere gratuito ESXi perché contiene la nostra architettura hypervisor di ultima generazione, ed è il prodotto verso cui vogliamo indirizzare i nostri clienti".
Stando a quanto riportato da Virtualization.info, VMware non introdurrà alcuna limitazione nelle future release gratuite di ESXi, né obbligherà gli utenti ad acquistare altri prodotti o servizi. Il noto blog fa poi sapere che VMware ha deciso di riservare, ai clienti paganti di ESX 3i, dei buoni sconto per l'acquisto dei suoi prodotti attraverso il proprio negozio online.

VMware ha promesso di azzerare il prezzo di ESXi entro la fine del mese, in occasione del rilascio di un aggiornamento alla suite VMware Infrastructure 3.5: questa comprende strumenti dedicati alla creazione, gestione, distribuzione, backup/ripristino, e aggiornamento delle macchine virtuali.

Oggi VMware domina il mercato della virtualizzazione con una quota superiore all'80%, ma la decisione di distribuire gratuitamente ESXi è un chiaro sintomo della crescente pressione esercitata dai concorrenti. Tra questi, la figura più minacciosa è quella di Microsoft, che regala il suo neonato motore di virtualizzazione Hyper-V a tutti i possessori di Windows Server 2008 (la versione stand-alone costa invece 28 dollari).

VMware sta anche tentando di riprendersi dal crollo azionario registrato subito dopo l'allontanamento, poco più di due settimane fa, della sua ex CEO e fondatrice Diane Greene. A questa è subentrato Paul Maritz, un ex manager di Microsoft che, negli ultimi anni, ha guidato una piccola società che si occupava di virtualizzazione e che recentemente è stata acquisita da EMC (la stessa società di cui fa parte anche VMware). Il repentino allontanamento della Greene non è piaciuto né a gran parte degli investitori di VMware, tra i quali Cisco ed Intel, né ai dipendenti dell'azienda, i quali temono che Maritz possa cambiare radicalmente la cultura e i principi ispiratori di VMware.

Sebbene le indiscrezioni affermino che la Greene sia stata messa alla porta per alcune divergenze con i vertici di EMC, l'idea di azzerare il prezzo di ESXi è sua, ed era in incubazione, a quanto pare, già da tempo. Secondo Bittman ESXi avrebbe dovuto essere gratuito fin dall'inizio. "Abbiamo commesso uno sbaglio, ed ora stiamo rimediando", ha commentato il manager.
83 Commenti alla Notizia VMware regala il suo hypervisor leggero
Ordina
  • Sono convinto che la maggior parte di voi non abbia mai provato a fondo le soluzioni di virtualizzazione.

    VMware ha un vantaggio tecnologico tale che il secondo software in lista, XEN (Citrix o Novell), solo lontanamente immagina.

    Parlo di vSwitch, BackUP delle VM tramite snapshot, live migration che funziona, high availability tra gli host, distribuzione del carico delle VM tra i vari host, migrazione dello storage (SAN) live, risparmio energetico in base agli orari e ai carichi di lavoro delle VM (green computing), ecc, ecc, ecc.

    Una regola su tutte che vale sempre.

    Prima Prova Poi Parla Perchè Programmi Poco Provati Portano Pene.

    Meditate gente
  • - Scritto da: Stevemtx

    > Parlo di vSwitch, BackUP delle VM tramite
    > snapshot, live migration che funziona, high
    > availability tra gli host, distribuzione del
    > carico delle VM tra i vari host, migrazione dello
    > storage (SAN) live, risparmio energetico in base
    > agli orari e ai carichi di lavoro delle VM (green
    > computing), ecc, ecc, ecc.
    >
    >
    > Una regola su tutte che vale sempre.
    >
    > Prima Prova Poi Parla Perchè Programmi Poco
    > Provati Portano
    > Pene.

    tu hai provato xen?Sorride
    no perche' l'unica differenza che hanno e' nel modo in cui lavora l'hypervisor (emulo tutto = vmware, paravirtualizzo se posso = xen, detto mooooolto grezzamente), tutto il resto che hai scritto ce l'ha tanto vmware quanto xen
    non+autenticato
  • >
    > VMware ha un vantaggio tecnologico tale che il
    > secondo software in lista, XEN (Citrix o Novell),
    > solo lontanamente
    > immagina.
    >
    > Parlo di vSwitch, BackUP delle VM tramite
    > snapshot, live migration che funziona, high
    > availability tra gli host, distribuzione del
    > carico delle VM tra i vari host, migrazione dello
    > storage (SAN) live, risparmio energetico in base
    > agli orari e ai carichi di lavoro delle VM (green
    > computing), ecc, ecc, ecc.
    >
    >

    veramente la suite di virtualizzazione Citrix ha tutto questo e anche molto di più (ad esempio la virtualizzazione delle singole applicazioni). XEN nella virtualizzazione Citrix è solo un tassello di una infrastruttura molto più completa di VmWare. Basta documentarsi un po' per capire che si tratta di due prodotti diversi con filosofie diverse, ma che VmWare offre un sottoinsieme delle funzioni offerte dall'infrastruttura Citrix

    >
    > Prima Prova Poi Parla Perchè Programmi Poco
    > Provati Portano
    > Pene.
    >
    > Meditate gente

    Prima di parlare a vanvera, documentati!
    non+autenticato
  • ..... mai sentito parlare di thin install (virtualizzatore di applicazioni da eseguire in usermode) ???

    ...informati...

    A proposito di Citrix lo conosco da quando è nato ed ho sempre seguito tutte le certificazioni del caso.

    ... idem per VMware.

    Anche la parte XEN di Citrix XENApp, XENserver, XENDesktop mi ha occupato 1/2 metrocubo di manuali.

    Comunque se ti serve una mano a configurare tali prodotti scrivimi magari impari qualcosa.

    Ubi maior minor cessat.
  • non parla nessuno?
    io lo reputo ottimo, anche con i tool gratuiti per la sua amministrazione si riesce a mettere su un bel server.
    Su certe cose lo reputo addirittura migliore di esx, soprattutto nel caso in cui le macchine virtualizzate abbiano un i/o intenso su disco.
    Le performance di una macchina paravirtualizzata sono solo lievemente inferiori a quelle di una macchina reale.
    Al momento lasciamo stare hyper-v, e' troppo limitato e di sicuro non adatto ad un ambiente enterprise, bisognera' vedere nelle release future quanto migliorera', ma imho al momento le uniche 2 soluzioni di alto livello sono xen e vmware esx
    non+autenticato
  • - Scritto da: xen xen
    > non parla nessuno?
    > io lo reputo ottimo, anche con i tool gratuiti
    > per la sua amministrazione si riesce a mettere su
    > un bel
    > server.
    > Su certe cose lo reputo addirittura migliore di
    > esx, soprattutto nel caso in cui le macchine
    > virtualizzate abbiano un i/o intenso su
    > disco.
    > Le performance di una macchina paravirtualizzata
    > sono solo lievemente inferiori a quelle di una
    > macchina
    > reale.
    > Al momento lasciamo stare hyper-v, e' troppo
    > limitato e di sicuro non adatto ad un ambiente
    > enterprise, bisognera' vedere nelle release
    > future quanto migliorera', ma imho al momento le
    > uniche 2 soluzioni di alto livello sono xen e
    > vmware
    > esx

    Ecco un altro che parla di tutto fuorchè della notizia
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lemon

    >
    > Ecco un altro che parla di tutto fuorchè della
    > notizia

    ecco un altro che invece sa quotare bene.
    Suvvia, nella notizia si paragona hyper-v e secondo me il paragone non e' adatto, punto, questo era quello che intendevo
    non+autenticato
  • > ecco un altro che invece sa quotare bene.
    > Suvvia, nella notizia si paragona hyper-v e
    > secondo me il paragone non e' adatto, punto,
    > questo era quello che
    > intendevo

    A parte il fatto che non ci sono paragoni (si accenna ad una possibile minaccia di quella roba di MS), insisto con il dire che nessuno qua sta parlando di ESXi che, per quello che mi risulta, nessun altro propone. Si parla di hypervisor installato in flash del server. Quindi XEN è fuori luogo, vedo inoltre che continui a postare anche sotto...
    ad ogni modo non voglio certo levare la libertà di parola a nessuno, solo che è l'ennesima occasione persa per imparare qualcosa, non so, come andare ad un corso per SQLServer e sentirsi continuamente dire "Oracle è meglio", ma porca miseria, intanto parliamo dell'argomento, per il resto si vedrà!
    non+autenticato
  • Sto ravanando per cercare una copia di questo fantomatico ESXi aggratise, ma ... non c'e' ancora. per il momento il download da diritto ai soliti 60 giorni di prova.

    Proviamo domani.
    non+autenticato
  • Credo ti sia sfuggito il "FINE MESE"
    non+autenticato
  • Speriamo che l'anno sia quello in corso: fine mese e' fra una settimana.

    Riprovo Lunedi.
    non+autenticato
  • Speriamo, non vedo l'ora di metterci le mani su..
    non+autenticato
  • C'è per esserci a costo di sborsare 499$ belle queste notizie finte...
    non+autenticato
  • - Scritto da: paolo
    > C'è per esserci a costo di sborsare 499$ belle
    > queste notizie
    > finte...

    Belle queste notizie di cui certi utenti leggono solo il titolo e ne capiscono più o meno la metà.
  • Ci sono certi personaggi in questo forum che pretendono di capirne qualcosa di soluzioni di virtualizzazione solo perchè magari hanno provato qualche cazzatina che per girare ha bisogno di un OS host.

    Qui si sta parlando di un Hypervisor per cui i confronti che reggono sono solo con Microsoft Hyper-V, Xen e ovviamente Vmware Infrastructure.

    Io utilizzo tutt'ora l'ultimo nella sua versione più completa. 4 server HP dual Xen quad-core + 2 SAN Fibre Channel EMC.
    Ho provato anche Hyper-V ma a mio avviso è ancora indietro rispetto a Vmware, soprattutto per quanto riguarda l'alta affidabilità. Non ho ancora avuto modo di testare le performance.
    Ricordate però che Vmware virtualizza completamente l'hardware, per cui il suo Hypervisor è completo anche dei drivers per l'hardware su cui gira (ecco perchè esiste una compatibility list). Nel caso di Microsoft (e mi sembra anche Xen), viene utilizzata la paravirtuallizzazione, ovvero l'Hypervisor comunica con una macchina virtuale dedicata solamente a fare da interfaccia di comunicazione con l'hardware ed è quest'ultima su cui sono attivi drivers rendolo pertanto installabile il sistema su qualsiasi hardware (PS. Hyper-V gira solo su sistemi a 64 bit)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Morgoth
    > Io utilizzo tutt'ora

    dimostralo!
    non+autenticato
  • Io non ho bisogno di dimostrare niente...

    Dal punto di vista sistemistico posso rispondere tranquillamente alle domande riguardo a Vmware. Di certo non vado a sparare cazzate senza conoscere il prodotto come hanno fatto tanti (e probabilmente anche tu)

    Torna a giocare con i regoli va
    non+autenticato
  • Rammento che esiste anche KVM che e' piuttosto interessante.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Morgoth
    >
    > Ho provato anche Hyper-V ma a mio avviso è ancora
    > indietro rispetto a Vmware, soprattutto per
    > quanto riguarda l'alta affidabilità.

    Mi sembra abbastanza ovvio
    E' una prima versione (e a me pare abbastanza buona) e la strada è lunga.
    Mi sembra anche ovvio che è difficile paragonare Vmware (che fa solo virtualizzazione) con MS (che fa di tutto)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Morgoth
    > Ci sono certi personaggi in questo forum che
    > pretendono di capirne qualcosa di soluzioni di
    > virtualizzazione solo perchè magari hanno provato
    > qualche cazzatina che per girare ha bisogno di un
    > OS
    > host.
    >

    Ok, infatti ti faccio notare che a parte me nessuno ha commentato sulla 3i, neppure tu. Al massimo si è parlato di altri prodotti giusto per continuare il solito gioco a chi lo ha più lungo, classico di questi forum, in questo caso devo darti atto che almeno hai parlato solo per la tua esperienza.
    non+autenticato
  • Può funzionare direttamente sul server oppure è necessario installare prima un sistema operativo?
  • - Scritto da: v1doc
    > Può funzionare direttamente sul server oppure è
    > necessario installare prima un sistema
    > operativo?

    Per quel che ne so, nessuno è ancora riuscito a fare quello che chiedi. Devi avere un SO host.
    Anch'io attendo da un po' che qualcuno lo faccia. Sarebbe la panacea per molte cose avere sulla mainboard il motore di virtualizzazione (magari in flash?). Ma nascerebbe il problema dei driver...
    Stiamo a vedere. Le rivoluzioni accadono...Sorride
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)