P2P, Colombo ha chiuso i battenti?

Non ci sono notizie certe, il sito di sharing al momento è fuori uso

Roma - Sui forum si rincorrono voci, rumors e considerazioni e così su numerosi blog che ne stanno parlando: sono in molti a chiedersi che fine abbia fatto Colombo.

Colombo, anzi colombo-bt.org, è uno dei più conosciuti hub di origine italiana utilizzati dagli utenti BitTorrent ed è quindi comprensibile la risonanza che sta avendo la sua improvvisa indisponibilità.

La home page del sito offre mentre scriviamo un'unica frase lapidaria in inglese: "Access denied in execution of an Italian Court Authority injunction", una frase che indurrebbe a ritenere l'esistenza di un procedimento giudiziario a carico di Colombo. In assenza di dichiarazioni ufficiali dello staff del sito, la sussistenza della frase ormai da molte ore ha indotto molti a ritenere che vi sia stata davvero una denuncia a carico dell'hub.
I server di Colombo non si trovano in Italia e al momento non è da escludere che quella frase possa essere stata piazzata lì dall'hoster di quei server su richiesta di non meglio specificate "autorità italiane". Una procedura del tutto inusuale che quindi impone di leggere gli avvenimenti senza dare nulla per certo. Tanto più che lo scorso 22 luglio lo staff aveva avvertito sul blog del sito, tuttora attivo, di un temporaneo down tecnico.

La questione viene seguita di ora in ora anche grazie alle meticolose ricostruzioni delle ipotesi postate dai frequentatori del sito, che sperano di conoscere al più presto quale sia il destino dell'hub.
102 Commenti alla Notizia P2P, Colombo ha chiuso i battenti?
Ordina
  • SEQUESTRATO SITO PER SCAMBIO FILE MUSICALI
    BERGAMO - Un sito internet sequestrato e tre persone denunciate a piede libero è il bilancio di un'operazione condotta dal Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Bergamo nell'ambito della repressione dello scambio illegale di files contenenti opere tutelate dal diritto d'autore realizzato in internet. Al termine dell'attività, condotta con l'ausilio tecnico della Federazione contro la Pirateria Musicale in Lombardia, Emilia Romagna, e Molise, sono stati denunciati i gestori del sito www.colombo-bt.org, uno dei portali della pirateria tra i più diffusi in Italia.

    Le indagini, coordinate dal pm Giancarlo Mancusi, sono state in grado di superare i numerosi ostacoli frapposti dagli indagati per impedire alle Forze di Polizia la loro individuazione. Ai server, localizzati nella Repubblica Ceca, accedevano milioni di utenti interessati a condividere e scaricare illecitamente enormi quantità di canzoni, film e programmi informatici. I dati statistici evidenziavano un trend in continua crescita: circa 800.000 accessi ogni mese, da parte di utenti per lo più italiani (circa l'80%), che collocavano il sito tra gli 80 più popolari nel nostro Paese.

    L'anonimato che secondo le indagini i componenti dello staff si erano garantiti con l'utilizzo di nomi in codice è stato superato grazie alla ricostruzione delle tracce lasciate dalle donazioni effettuate dagli utenti per consentire agli amministratori del sito il suo sviluppo, attraverso l'utilizzo di canali di pagamento internazionali on line. Tali rapporti ed un conto corrente postale di riferimento in Italia, come la registrazione del dominio internet, sono però risultati intestati ad un nominativo di fantasia, grazie all'opera di prestanome resa da uno degli indagati utilizzando un documento fasullo. Dopo essere risaliti all'identità della persona, residente a Rimini, le successive perquisizioni hanno permesso di individuare i nominativi di due degli amministratori del sito, uno dei quali della stessa città della riviera romagnola (tra l'altro dipendente di una società di videonoleggio all'interno della quale sono stati rinvenuti e sequestrati circa 700 dvd masterizzati) e il fondatore del sito, di Campobasso. I militari hanno sequestrato anche il saldo dei conti correnti e le carte Poste Pay usate dagli indagati per la raccolta e l'utilizzo dei fondi provenienti dalle donazioni degli utenti.
    non+autenticato
  • non mi risulta che qualche casa discografica o cinematografica sia in fallimento anzi al contrario sono pieni di milioni di euro forse non ti sei reso conto che indirettamente si fanno pubblicita' poi se hai soldi da spendere fai pure
    non+autenticato
  • non ci dobbiamo preoccupare di nulla, hanno vinto una battaglia come con naptster, ma non hanno risolto nulla, si può ancora scaricare il materiale, basta avere BIT-CHE
    non+autenticato
  • Questo vuol dire che hostare su server stranieri non mette al riparo da nulla.
    Strano considerando che TPB è ancora lì a navigare.
    boh........
    non+autenticato
  • addio al sito che ci ha permesso di passare tante belle serate in allegria (e in compagnia), apprezzando e conoscendo tanti bei films che le catene di noleggio non ci avrebbero mai permesso di arrivare a conoscere.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gigio
    > addio al sito che ci ha permesso di passare tante
    > belle serate in allegria (e in compagnia),
    > apprezzando e conoscendo tanti bei films che le
    > catene di noleggio non ci avrebbero mai permesso
    > di arrivare a
    > conoscere.

    bah, le serate io le passo con le femmine Ficoso
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno a casa propria
    > - Scritto da: Gigio
    > > addio al sito che ci ha permesso di passare
    > tante
    > > belle serate in allegria (e in compagnia),
    > > apprezzando e conoscendo tanti bei films che le
    > > catene di noleggio non ci avrebbero mai permesso
    > > di arrivare a
    > > conoscere.
    >
    > bah, le serate io le passo con le femmine Ficoso
    ...anche io ...ma intanto il mio pc scarica ...e contemporaneamente trombo...eh eh eh Sorride
  • Ma perkè sempre sto' vizio di fraintendere tutto!
    vabbè dai..forse mi sono spiegato male:
    per "serate in compagnia" intedevo dire invitando amici o con la mia ragazza.. non so tu..ma non è che ogni sera si puo andare in discoteca o roba simile! oltre ke per il lato economico anke per il c.d. "variare intrattenimenti serali"
    cmq..Ti ringrazio per tenermi informato anke sulle tue suonate di "tromba". Io piu ke altro,da bravo italiano nedio: suono, trombo, esco, studio, gioco e (arrivando al dunque: cioè quello ke non hai capitoA bocca aperta ) ci sono sere ke resto a casa, ordino pizza e ci si vede tutti insieme un bel film.tutto qua! da qui il mio rammarico per colombo!
    do you understand?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gigio
    > Ma perkè sempre sto' vizio di fraintendere tutto!
    > vabbè dai..forse mi sono spiegato male:
    > per "serate in compagnia" intedevo dire invitando
    > amici o con la mia ragazza.. non so tu..ma non è
    > che ogni sera si puo andare in discoteca o roba
    > simile! oltre ke per il lato economico anke per
    > il c.d. "variare intrattenimenti serali"

    quoto. un ottimo modo per trascorrere il tempo con la persona con cui si vuol stare può essere anche un film, oltre che disco, locali e sesso. insomma, una cosa non esclude l'altra.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)