Luca Annunziata

Google e Microsoft, questioni di monopolio

I due colossi cozzano su faccende di antitrust. Perché le posizioni dominanti non sono tutte uguali. E quello che conta, sottolinea Mozilla, è la concorrenza

Roma - Google con il suo browser sta facendo un passo avanti per garantirsi lunghe serate spese con i propri avvocati a spaccare il capello in quattro per dribblare una procedura antitrust. E sarà Microsoft a sollevare presto o tardi la questione, magari sfruttando proprio l'ultimo nato di Mountain View: quel Chrome che tanto sta facendo parlare di sé. Almeno questo è quanto sostengono gli osservatori, che ritengono sempre più imminente un confronto aperto tra i due pesi massimi dell'IT.

Secondo il quotidiano The Indipendent, la reazione di Redmond all'annuncio di BigG non si limiterà alla nuova beta di Internet Explorer 8. Dean Hachamovitch, a capo della task force Microsoft che si occupa del browser, ha già fatto sapere che chi sceglierà la sua creatura lo farà "per il modo in cui rispetta le scelte personali su come si desidera navigare, più che per la tecnologia di navigazione, e per come gli consente di mantenere online il controllo sui propri dati personali".

Ma, prosegue il giornale britannico, BigM si starebbe anche preparando a valutare con attenzione la condotta di Mountain View per quanto attiene l'integrazione delle proprie attività: un link di troppo nel browser, quella casella di ricerca che rimanda ancora una volta al motore più utilizzato in rete, per non parlare di tutte le novità in corso di realizzazione per la piattaforma di produttività da ufficio fruibile online.
Questioni sottili, sottilissime, come quasi tutte quelle che riguardano le norme antitrust, ma chi più di Microsoft sa di cosa si sta discutendo? Dopo aver subito l'esame degli organismi per la concorrenza statunitensi ed europei, al prezzo di multe salate, ora BigM rischia trattamenti analoghi anche in Cina. Un miliardo di dollari, questo è quanto i legali asiatici chiedono che Microsoft versi sotto forma di sanzione. Ma Redmond intende ribattere alle accuse: il vicepresidente dell'azienda, Zhang Yaqin, ha precisato che "Microsoft non gode neppure dei presupposti per condurre attività di monopolio in Cina, visto che i prodotti Microsoft originali hanno una fetta di mercato molto ridotta nel paese poiché sono interessati da ampi fenomeni di pirateria".

Non sarebbe dunque Microsoft a limitare la concorrenza mettendo in atto strategie vessatorie per i suoi concorrenti, ma sarebbe piuttosto il mercato ad aver scelto un vincitore e lo starebbe incoronando con una corona fatta di cd falsi invece di foglie di alloro. Un problema non secondario, visto che la concorrenza è sempre un fattore positivo: almeno lo crede il CEO di Mozilla John Lily, che al contrario ha avuto parole di elogio per la discesa in capo di Google con Chrome.

"La competizione spesso genera innovazione in un modo o nell'altro. Per i browser ciò è evidente nel corso degli anni, basta guardare il notevole incremento delle performance JavaScript, o le procedure di sicurezza e il rinnovamento delle interfacce". Secondo Lily, "l'aumento delle persone che lavorano per rendere il web un luogo migliore per tutti è un dato positivo". Dunque Google e il suo Chrome sono promossi.

Lily non vede all'orizzonte nubi minacciose per Mozilla e il suo figlioccio Firefox, anche e soprattutto perché Chrome è un prodotto appena nato e in una fase di sviluppo ancora embrionale, mentre il browser del panda rosso è giunto già alla sua terza major release e non ha certo tirato il freno allo sviluppo. Che poi il browser di BigG sia ancora agli inizi lo dimostrano anche talune lacune della sua licenza d'uso: il punto 11 recita che tutto ciò che transita sulle finestre staccabili di Chrome diventa automaticamente proprietà di Mountain View, una clausola che non piace proprio ai netizen, sia in Italia che all'estero.

Luca Annunziata
62 Commenti alla Notizia Google e Microsoft, questioni di monopolio
Ordina
  • Ciao,
    solo quando l'Hardware ed il Software saranno venduti PER LEGGE - SEPARATAMENTE, solo allora si potranno fare delle considerazioni che avranno un qualche significato REALE: fino ad allora si fanno SOLO SPECULAZIONI che servono a far vendere i giornali ed a far parlare qualcuno che si fa facilmente strumentalizzare da DATI FALSI che sono, in effetti, SOLO opinioni.

    Buon mese
    Nilok
    Nilok
    1925
  • - Scritto da: Nilok
    > Ciao,
    > solo quando l'Hardware ed il Software saranno
    > venduti PER LEGGE - SEPARATAMENTE,

    perfettamente d'accordo, addio il SW incluso con

    - Computer
    - Stampanti
    - Macchine fotografiche
    - GPS
    - Telefonini
    - Masterizzatori
    - Altro

    Anzi aggiungo, vietare per legge i PC assemblati, ognuno deve scegliere i singoli componenti.
  • - Scritto da: pippo75

    > - Computer
    > - Stampanti
    > - Macchine fotografiche
    > - GPS
    > - Telefonini
    > - Masterizzatori
    > - Altro

    a quanti dei dispositivi che hai elencato sei in grado di far svolgere le funzioni per cui è stato progettato, senza il software preinstallato?

    ecco, ora che hai risposto, hai capito quali sono quelli (quello) per cui è giusto che il software venga venduto separatamente dall'hardware.

    contestualmente, dovresti aver capito che il tuo esempio non calza per nulla
    non+autenticato
  • - Scritto da: ex hacker
    > a quanti dei dispositivi che hai elencato sei in
    > grado di far svolgere le funzioni per cui è stato
    > progettato, senza il software
    > preinstallato?
    >
    > ecco, ora che hai risposto, hai capito quali sono
    > quelli (quello) per cui è giusto che il software
    > venga venduto separatamente
    > dall'hardware.
    >
    > contestualmente, dovresti aver capito che il tuo
    > esempio non calza per
    > nulla

    Non hai capito che era ironico?
  • - Scritto da: felixthecat

    > Non hai capito che era ironico?

    direi sarcastico.
    sarcastico per dimostrare che separare HW e SW è una cazzata.

    l'esatto opposto di ciò che tentavo di spiegare nel mio post

    sicuro di aver colto il senso del mio e del suo post?
    non+autenticato
  • - Scritto da: ex hacker
    > - Scritto da: felixthecat
    >
    > > Non hai capito che era ironico?
    >
    > direi sarcastico.
    > sarcastico per dimostrare che separare HW e SW è
    > una
    > cazzata.
    >
    > l'esatto opposto di ciò che tentavo di spiegare
    > nel mio
    > post
    >
    > sicuro di aver colto il senso del mio e del suo
    > post?

    Può essere, la differenza tra sarcastico e ironico me la dimentico sempre.
    non+autenticato
  • FALSO

    Il decoder satellitare Nokia 9500 ha un firmware NON nokia che lo fa funzionare meglio del Nokia... allora dovrebbero vendertelo nudo e poi tu decidi se scaricarti quello Nokia o quello "terze parti"??

    - Scritto da: ex hacker
    > - Scritto da: pippo75
    >
    > > - Computer
    > > - Stampanti
    > > - Macchine fotografiche
    > > - GPS
    > > - Telefonini
    > > - Masterizzatori
    > > - Altro
    >
    > a quanti dei dispositivi che hai elencato sei in
    > grado di far svolgere le funzioni per cui è stato
    > progettato, senza il software
    > preinstallato?
    >
    > ecco, ora che hai risposto, hai capito quali sono
    > quelli (quello) per cui è giusto che il software
    > venga venduto separatamente
    > dall'hardware.
    >
    > contestualmente, dovresti aver capito che il tuo
    > esempio non calza per
    > nulla
    non+autenticato
  • - Scritto da: xxx
    > FALSO
    >
    > Il decoder satellitare Nokia 9500 ha un firmware
    > NON nokia che lo fa funzionare meglio del
    > Nokia... allora dovrebbero vendertelo nudo e poi
    > tu decidi se scaricarti quello Nokia o quello
    > "terze
    > parti"??


    l'esempio che porti è paragonabile ad Apple, che assembla pc e produce il SO che li fa funzionare...
    se un MacBook non fosse equipaggiato con OSX, non sarebbe più un MacBook

    per i PC è diverso... non c'è nessuna azienda che produce sia il PC che il SW che lo fa funzionare


    in ogni caso è inutile per me perdere tempo a spiegare certi concetti, perchè vedo che il mercato sta prendendo da sè la direzione giusta


    ps. potresti quotare in maniera più leggibile?
    non+autenticato
  • >
    > a quanti dei dispositivi che hai elencato sei in
    > grado di far svolgere le funzioni per cui è stato
    > progettato, senza il software
    > preinstallato?

    ma il fatto di tenere separati per legge HW e SW non l'ho scritto io.

    > ecco, ora che hai risposto, hai capito quali sono
    > quelli (quello) per cui è giusto che il software
    > venga venduto separatamente dall'hardware.

    penso quelli che vui tu e basta.

    > contestualmente, dovresti aver capito che il tuo
    > esempio non calza per
    > nulla

    mi posteresti un elenco di quelli giusti.
  • - Scritto da: pippo75

    > mi posteresti un elenco di quelli giusti.

    non ne ho, dato che sono d'accordo con quanto detto da Nilok..

    non così estremista, ma per la separazione HW - SW nella vendita dei pc
    non+autenticato
  • Mi sembra giusto: e il BIOS ce lo scriviamo da soli, olè!
    non+autenticato
  • a me non piace chrome perché non mi da controllo, ha poche opzioni e tende a massificare e ridicolizzare l'informatica

    e poi è open tanto quanto il closed, basta leggere la licenza prima di scaricarlo...
    non+autenticato
  • dicesi "semplificare"

    cosi' la smettiamo di dividere il mondo in acari e utonti
    non+autenticato
  • concordo in pieno con Microsoft e che serva da esempio a tutti.

    sulla pirateria in cina poi non ne parliamo, vendono i dvd pirati a 1 euro pure davanti a tutti i supermercati con la bancarella bene in vista come nulla fosse e nessuno muove un dito.

    ci sono anche negozi specializzati e altre bizzarrie che farebbero impallidire i cantinari nostrani.

    in compenso ho comprato un laptop cinese e dentro c'era un Vista Home originale (!) in cinese quindi mai dire mai...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Il Detrattore
    > concordo in pieno con Microsoft e che serva da
    > esempio a
    > tutti.
    >
    > sulla pirateria in cina poi non ne parliamo,
    > vendono i dvd pirati a 1 euro pure davanti a
    > tutti i supermercati con la bancarella bene in
    > vista come nulla fosse e nessuno muove un
    > dito.
    >
    > ci sono anche negozi specializzati e altre
    > bizzarrie che farebbero impallidire i cantinari
    > nostrani.
    >
    > in compenso ho comprato un laptop cinese e dentro
    > c'era un Vista Home originale (!) in cinese
    > quindi mai dire
    > mai...


    stavolta la tua trollata è passata inosservata, qualcuno ha fatto meglio di te, ahahah
  • FIRE == FUOCO != ROSSO
    FOX == VOLPE != PANDA

    FIREFOX == VOLPE DI FUOCO != PANDA ROSSO

    quando finirà questa moda su PI? Triste
    non+autenticato
  • Io lo chiamerei criceto pepato..
    non+autenticato
  • quando capirete che la traduzione letterale e quella semantica sono due cose diverse

    firefox = panda rosso

    sausage dog = bassotto ( e non cane salsiccia )
    non+autenticato
  • - Scritto da: translator
    > quando capirete che la traduzione letterale e
    > quella semantica sono due cose
    > diverse
    >
    > firefox = panda rosso
    >
    > sausage dog = bassotto ( e non cane salsiccia )

    Beh, oddio, il bassotto sembra un po' una salsiccia... la forma è quellaA bocca aperta
    non+autenticato
  • ed il triangolo assomiglia ad una patonza, o era il contrario haha
    non+autenticato
  • - Scritto da: translator
    > firefox = panda rosso


    sìsì anche chi la creato la pensa uguale

    Clicca per vedere le dimensioni originali

    ma l'hai mai visto un panda rosso?

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • oddio roftl!
    sei il troll più divertente dell'universo
    xD ahuauhahuhuahuahuahuahuahuahuhuahuahuauhauhauh

    il panda rosso noooo xD
  • - Scritto da: ex hacker
    > - Scritto da: translator
    > > firefox = panda rosso
    >
    >
    > sìsì anche chi la creato la pensa uguale
    >
    > Clicca per vedere le dimensioni originali
    >
    > ma l'hai mai visto un panda rosso?
    >
    > [img]http://img525.imageshack.us/img525/7332/panda

    Questa è fantastica Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • Diciamo più panda all'amarena
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • Ok, guarda il logo di firefox e dimmi a che animale pensi...

    Traduzione o no, una immagine vale più di mille parole.
    non+autenticato
  • Non è di Google.

    Quindi non può essere monopolio.

    Scommettiamo che esce questa diffesa ?
    CSOE
    728
  • - Scritto da: CSOE
    > Non è di Google.
    >
    > Quindi non può essere monopolio.
    >
    > Scommettiamo che esce questa diffesa ?


    direi che come scusa potrebbe quasi competere con

    "il nostro prodotto è diffuso illegalmente, pochi hanno windows originale, quindi non siamo in monopolio"
    non+autenticato
  • - Scritto da: CSOE
    > Non è di Google.
    >
    > Quindi non può essere monopolio.
    >
    > Scommettiamo che esce questa diffesa ?

    Guarda, se la causa la mette su MS, con tutte le accuse da cui si è dovuta difendere, dubito che reggerà. Ed in ogni caso è una vaccata bella e buona, anche perchè leggendo l'eula sembra che tu non possa reingegnerizzare chrome, cosa che non avrebbe senso se non fosse per il fatto che dentro chrome non ci mettono solo il codice open source.
    non+autenticato
  • non farei troppo caso alla EULA: possono aver scritto delle stronzate ma vedrai che le correggeranno. Chrome e la sua VM java saranno riciclate da altri sistemi senza problemi Questo x volontà stessa di google.
  • contenuto non disponibile
  • LOL
    mi piace qui perchè i toni sono sempre distesi!!

    Google afferma (in un bel video disponibile sottotitolato in italiano su youtube) che spera di vedere V8 su altri software, afferma di aver introdotto chrome x dare una smossa al settore dei browser che si evolve troppo lentamente.

    Alla fine dei fatti quello che interessa a google è la possibilità di far girare le sue applicazioni web su browser senza che si pianti tutto. Non ci guadagnano una mazza da questo browser così come non guadagnano nulla dal finanziare firefox. Il loro ritorno è la possibilità di progettare applicativi web + complessi.
  • - Scritto da: barra78
    > LOL
    > mi piace qui perchè i toni sono sempre distesi!!
    >
    > Google afferma (in un bel video disponibile
    > sottotitolato in italiano su youtube) che spera
    > di vedere V8 su altri software, afferma di aver
    > introdotto chrome x dare una smossa al settore
    > dei browser che si evolve troppo
    > lentamente.
    >
    Quello che vuoi, ma finchè non modificano, io non credo. Chiamami pesismista...
    non+autenticato
  • Google ha giusto oggi riammesso la mlf (oltra a un'altra licenza che non ricordo) all'interno di google code. proprio x le richieste degli utenti.
  • - Scritto da: barra78
    > non farei troppo caso alla EULA: possono aver
    > scritto delle stronzate ma vedrai che le
    > correggeranno. Chrome e la sua VM java saranno
    > riciclate da altri sistemi senza problemi Questo
    > x volontà stessa di
    > google.

    VM Java? Stai scherzando o sei anche tu uno di quelli che confondono javascript e java?
    non+autenticato
  • sorry ero dietro ad installare netbeans (sull'EEE esperimento che poi si è rivelata abbastanza inutile visto che i menu occupano 4/5 dello schermo, peccato xchè le prestazioni non erano poi male).

    Le differenze le conosco e cmq VM è quindi ho scritto una mezza cagataA bocca aperta
  • - Scritto da: CSOE
    > Non è di Google.
    >
    > Quindi non può essere monopolio.
    >
    > Scommettiamo che esce questa diffesa ?

    Ignorante.
    Che sia Open Source non significa niente.
    Chrome e' di google che ne potra' cambiare la licenza quando vuole.

    Al massimo si potra' forcare in un'altro progetto visto che meno male e' GPL.

    Open Source != GPL
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)