In Lettonia una mini Silicon Valley

La sognano le autorità locali intenzionate a trasformare la piccola città di Valmiera in un nodo della tecnologia avanzata, per le imprese che vogliono investire e per chi vuole formazione specializzata

Riga (Lettonia) - "Ci potrà volere del tempo per realizzarlo, ma riteniamo che il progetto sia necessario per lo sviluppo del paese... Internet è il futuro". Così il rettore Gunars Bajars, dell'Università di Vidzeme in Lettonia, spiega perché le università e il Governo intendono puntare sulla trasformazione della piccola città di Valmiera in una sorta di "mini Silicon Valley".

In Lettonia, dove tra molte difficoltà si sta verificando una forte crescita dell'accesso ad Internet, si sta pensando ad una serie di agevolazioni che inducano le imprese europee a pesanti investimenti per la realizzazione di infrastrutture di produzione nel settore dell'alta tecnologia.

L'obiettivo è anche quello di rendere Valmiera una "città-esperimento", dove i cittadini dialogano via Internet con le istituzioni locali e dove le 29mila persone che vi abitano siano dotate delle tecnologie di accesso e della necessaria formazione. Per questo gli uffici e le case saranno connesse alla Rete. Una spesa che Bajars calcola in "alcuni milioni di dollari" e che verrà coperta da fondi pubblici e da sponsor privati.