I podoni sballano e provocano incidenti

Sono i pedoni che usano iPod e simili, player che comprimono le capacitÓ sensoriali. Gente che zombeggia e, dicono ora gli esperti, causa un incidente automobilistico su dieci. Gli assicuratori UK: l'infezione si espande

Roma - Nonostante causino molti incidenti, solo di rado gravissimi, i podoni sono una razza in continua espansione: con questo nome, podestrians anziché pedestrians, ossia pedoni, vengono ora definiti coloro che ottundono la propria sensorialità visiva e auditiva facendo ricorso a player multimediali o altri strumenti di riproduzione audio-video che occupano tutta la loro attenzione, cosa che però non li trattiene dal girovagare sulle strade, e non solo sui marciapiedi, ma anche sulle carreggiate. A "denunciarli" in questi giorni è l'assicuratore britannico Swinton.

incidente da podoneA suo dire, infatti, un incidente automobilistico su dieci deriva dal comportamento ubriaco di quelli che definisce i forzati dell'mp3, gente che zombeggia nelle aree urbane valicando il confine tra passeggiata e tentativo di suicidio con la stessa facilità con cui si passa da un brano musicale all'altro, semmai anzi con minore lucidità.

"In molti verbali di incidenti minori che vengono riportati alle compagnie assicurative - spiega un portavoce della casa assicurativa - abbiamo visto un aumento significativo di guidatori che parlano di questi individui come elemento che ha avuto un qualche ruolo nell'accadimento".
L'esempio che viene fatto, quello che parrebbe il più frequente, è il podone che cambia rotta improvvisamente, balzando in mezzo alla carreggiata dal marciapiede senza curarsi delle automobili in arrivo, catturato esclusivamente dalle sirene killer che gli o le cantano nei padiglioni. In quel caso, l'automobilista che decide di non investire lo zombie deve frenare e, poiché nessuno rispetta le distanze di sicurezza, ecco che il veicolo che segue si schianta su quello che ha frenato, e così via, con tanti più veicoli coinvolti quanta più elevata è la velocità e più numerosi gli inconsapevoli ubriachi di musica che zigzagano allegramente tra i pneumatici.

"La gente - osserva uno dei funzionari di Swinton, Steve Chelton - ha ascoltato musica in movimento da quando i primi walkman furono introdotti alla fine degli anni '70, ma in questi 30anni pare sia aumentato il numero di pedoni che si isolano dal rumore del traffico". Un'isola beata, che li porta con un clic ad altri livelli di esistenza ma che può trasformarsi in tragedia, o in cospicui risarcimenti.

E se a New York da lungo tempo si ragiona sulla possibilità di imporre multe a chi attraversa la strada dopo aver armato le orecchie con cuffiette sparamusica, in UK Swinton per ora si limita a mettere in guardia i guidatori: chi cammina sul lato della strada o sul marciapiede, fino a ieri semplice pedone, potrebbe oggi essere nel pieno di una trance tecnologica da musica ravvicinata e trasformarsi in qualsiasi momento in un imprevedibile insidioso podone.

fonte immagine
23 Commenti alla Notizia I podoni sballano e provocano incidenti
Ordina
  • io cammino ogni giorno per andare e tornare dalla piscina (circa 5 minuti a passo veloce) e non mi è mai capitato niente, nemmeno quando vado la domenica mattina (un po assonnato), questo dipende veramente dalle persone, io non cammino nemmeno in strade isolate, anzi dove cammino io passano anche un bel po di auto e niente,in qualche punto nn ci sono marciapiedi o sono al massimo di 50cm.
    è il dato ad essere esagerato o io sono più attento della media?
    P.S. io guardo sempre a destra e sinistra.
    P.P.S.E le canzoni le sento veramente e qualche volta canticchio anche.
  • <object width="425" height="344"><param name="movie" value="http://www.youtube.com/v/dEwa18nso3A&hl=it&fs=1>... name="allowFullScreen" value="true"></param><embed src="http://www.youtube.com/v/dEwa18nso3A&hl=it&fs=1" type="application/x-shockwave-flash" allowfullscreen="true" width="425" height="344"></embed></object>
    non+autenticato
  • ╚ la selezione naturale, bellezza.
    non+autenticato
  • E che adesso le auto "old school" hanno ancora il buon senso di far rumore!
    Vorrei prendermi la Prius, e leggendo su vari forum molti si lamentano del fatto che, quando va in modalità solamente elettrica, diventa praticamente una calamita per pedoni (anche senza musica).
    Ma il vecchio detto di guardare prima di attraversare non fa più testo?
    non+autenticato
  • > E che adesso le auto "old school" hanno ancora il
    > buon senso di far
    > rumore!
    > Vorrei prendermi la Prius, e leggendo su vari
    > forum molti si lamentano del fatto che, quando va
    > in modalità solamente elettrica, diventa
    > praticamente una calamita per pedoni (anche senza
    > musica).
    > Ma il vecchio detto di guardare prima di
    > attraversare non fa più
    > testo?
    P.S. il pedone ha la precedenza SEMPRE (o quasi) è l'automobilista che dovrebbe imparare a GUIDARE!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: pippo

    > P.S. il pedone ha la precedenza SEMPRE (o quasi)
    > è l'automobilista che dovrebbe imparare a
    > GUIDARE!!!

    E aggiungo che nei centri urbani il limite e' di 50 Km/h che se abbassassero a 30 Km/h non sarebbe affatto male.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: pippo
    >
    > > P.S. il pedone ha la precedenza SEMPRE (o quasi)
    > > è l'automobilista che dovrebbe imparare a
    > > GUIDARE!!!
    >
    > E aggiungo che nei centri urbani il limite e' di
    > 50 Km/h che se abbassassero a 30 Km/h non sarebbe
    > affatto
    > male.

    Nulla da eccepire.

    Peccato che ormai ci siano spesso i 50 km/h anche in statali extraurbane...
    SiN
    1120
  • In alcuni punti il limite di 30 già c'è !
    non+autenticato
  • - Scritto da: Joe Tornado
    > In alcuni punti il limite di 30 già c'è !

    Peccato che in Italia il limite di velocità non serve a niente se non si piazza almeno un autovelox ogni 100 metri
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: pippo
    >
    > > P.S. il pedone ha la precedenza SEMPRE (o quasi)
    > > è l'automobilista che dovrebbe imparare a
    > > GUIDARE!!!
    >
    > E aggiungo che nei centri urbani il limite e' di
    > 50 Km/h che se abbassassero a 30 Km/h non sarebbe
    > affatto
    > male.

    Si scendiamo e spingiamo!
    Ognuno si prenda le sue responsabilità!
    Non è possibile giustificare chi guida distratto dal cellulare (magari inviando SMS) o chi attraversa la strada senza le opportune precauzioni!
  • > P.S. il pedone ha la precedenza SEMPRE (o quasi)
    > è l'automobilista che dovrebbe imparare a
    > GUIDARE!!!

    Il pedone è anche privo di regolamentare autorizzazione al passeggio e privo di assicurazione (stesso dicasi per i ciclisti) come invece sono gli automobilisti.

    mi sfugge perchè dovrebbero avere precedenze allorchè sempre ragione.
    non+autenticato
  • >
    > mi sfugge perchè dovrebbero avere precedenze
    > allorchè sempre
    > ragione.

    Perchè é la parte + debole.
    176
  • - Scritto da: Ribonucleic
    > > P.S. il pedone ha la precedenza SEMPRE (o quasi)
    > > è l'automobilista che dovrebbe imparare a
    > > GUIDARE!!!
    >
    > Il pedone è anche privo di regolamentare
    > autorizzazione al passeggio e privo di
    > assicurazione (stesso dicasi per i ciclisti) come
    > invece sono gli
    > automobilisti.
    >
    > mi sfugge perchè dovrebbero avere precedenze
    > allorchè sempre
    > ragione.


    ti sfugge perchè non è vero.

    quando ci sono le strisce pedonali entro 10 metri il pedone deve attraversare sulle strisce, quando ci sono i marciapiedi il pedone deve camminare sul marciapiede.

    quando non ci sono le strisce pedonali il pedone si deve fermare e far capire che vuole attraversare , poi quando il pedone capisce che l'autista del veicolo ha visto le sue intenzioni può attraversare.

    naturalmente tutto deve essere accompagnato anche dalla buona condotta degli autisti dei veicoli.
  • > > P.S. il pedone ha la precedenza SEMPRE (o quasi)
    > > è l'automobilista che dovrebbe imparare a
    > > GUIDARE!!!
    >
    > Il pedone è anche privo di regolamentare
    > autorizzazione al passeggio e privo di
    > assicurazione (stesso dicasi per i ciclisti) come
    > invece sono gli
    > automobilisti.

    In itaGlia, forse.A bocca aperta
    Prova ad attraversare la strada in un paese civile tipo la vicina Svizzera...
    non+autenticato
  • o telefonare in bici, o prendere la borraccia dalla bici in corsa?
    ma se in uk dove prima delle strisce pedonali gli automobilisti si fermano, qua in italia cosa bisogna fare? dei ponti per i pedoni? quanti incidenti ci sono per colpa dei ciclisti?
    certamente la colpa principale è la gente convinta di saper guidare, ma se tutte le categorie di "mobili" appiedati o no, si accorgesse del mondo che li circonda, ci sarebbero meno morti.
    comunque questo indica che gli idioti stanno aumentando, anche senza ruote...
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)