Chiude la prima webcam!

L'immagine della macchinetta del caffè inviata in diretta sulla Rete diede l'avvio ad un fenomeno oggi di proporzioni mondiali. Nel 1991 proiettava l'inizio di un'epoca su Internet. Ma tra pochi giorni cesserà di vivere

Web - Chiude, o meglio, muore il simbolo di tutte le webcam che oggi, a milioni, affollano la Rete. La macchinetta del caffè che nel 1991 ha inaugurato tecnologie e culture che si sono poi sviluppate in tutto il Mondo, non sarà più ripresa 24 ore su 24 da una webcam.

Nel '91 la macchinetta, in dotazione ad uno dei laboratori del CERN, veniva adoperata da una quindicina di ricercatori sparsi in diversi laboratori. Ricercatori che spesso dovevano fare lunghi tragitti per andare a prendersi un caffè scoprendo magari, alla fine della passeggiata, che era finito. E ' di due anni dopo, nel 1993, ai primordi del Web, l'idea di XCoffee, una cam puntata continuamente sulla macchinetta per consentire a tutti i ricercatori sparsi nell'istituto di sapere se il caffè era disponibile o meno, prima di intraprendere il percorso necessario per arrivare alla macchinetta.

La "morte" della prima webcam permanente è stata decisa di recente, con la scelta di traslocare il Dipartimento di scienze informatiche della Cambridge University in nuovi palazzi dove, suggeriscono in molti, già si trovano più recenti e affidabili macchinette del caffè. Tante macchinette piene di caffè che non avranno bisogno, quindi, essere riprese. Sebbene non sia da escludere che qualcuno pensi di installare una nuova webcam, non sarà più la stessa cosa...
TAG: mondo
6 Commenti alla Notizia Chiude la prima webcam!
Ordina