Intel presenta i nuovi amici di Xeon

Il big di Santa Clara introduce una nuova serie di schede madri, chassis e controller RAID progettati specificamente per funzionare in congiunzione con i recenti Xeon con bus a 533 MHz

Assago (Milano) - Intel ha presentato una nuova serie di prodotti - fra cui cinque schede madri, due chassis e tre controller RAID - destinati al mercato dei server e progettati per funzionare in congiunzione con la sua ultima generazione di processori Xeon con front-side bus (FSB) a 533 MHz e i chipset E7501 ed E7505.

I componenti più importanti di questo annuncio sono cinque nuove schede madri destinate alle piattaforme server bi-processore basate su processori Xeon. Le schede SE7501WV2, SE7501HG2, SE7501BR2 e SE7501CW2 sfruttano il nuovo FSB a 533 MHz e integrano il chipset E7501. La scheda madre SE7505VB2, anche questa progettata per i sistemi Xeon dual-processor e il bus a 533 MHz, integra il chipset 7505 ed è destinata ai server low-end e alle workstation.

La scheda SE7501WV2, integrata con lo chassis SR1300 per server da 1U o con lo chassis SR2300 per server rack in configurazione 2U, è ottimizzata per gli ambienti server ad alta densità, ad esempio elaborazione a elevate prestazioni e multimedia streaming. La SE7501HG2, integrata con lo chassis SC5200 per server, è invece progettata per sistemi 5U o a piedistallo e destinata all'infrastruttura dipartimentale e di gestione dei database.
La mainboard SE7501BR2, supportata dallo chassis SC5200 oltre che dal nuovo chassis SC5250-E, viene prodotta da Intel in grandi volumi ed è indicata per i server di e-Business e per workgroup.

Tutte queste nuove piattaforme supportano Ultra320 SCSI con RAID 0/1 integrato, il sistema completo Intel Server Management versione 5.5 per la gestione remota dei server e le connessioni di rete Intel PRO/1000 Gigabit Server.

La scheda madre SE7505VB2, anche questa integrata con lo chassis Intel SC5250-E, è invece dedicata ai server/workstation dual-processor e adotta porte Serial ATA e uno slot APG 8X.

Infine, per il segmento di mercato dei server a basso costo Intel offre la motherboard SE7501CW2, un prodotto che, secondo il chipmaker di Santa Clara, è tagliato su misura per le piccole e medie imprese.

Su questa stessa fascia di mercato si colloca anche il nuovo chassis SC5250-E in grado di supportare installazioni a piedistallo di server low-end e workstation e di comprendere caratteristiche come una profondità ridotta e opzioni flessibili di storage (ad esempio unità fisse, SCSI hot swap o supporto per Serial ATA).

Oltre a questi elementi di base, Intel ha presentato tre nuovi controller RAID per la protezione dei dati: l'SRCU42L, l'SRCS14L e l'SRCZCR, tutti basati sul processore di I/O 80303 e dotati di supporto per le più recenti interfacce di I/O del disco, ossia Ultra320 SCSI e Serial ATA.

Intel ha inoltre annunciato che le piattaforme server SRSH4 e SPSH4 verranno aggiornate per supportare il più recente processore Xeon MP, disponibile a velocità fino a 2 GHz con una cache di terzo livello integrata da 2 MB. Queste piattaforme sono destinate agli utenti più esigenti, dai grandi data center dipartimentali fino agli application server mid-tier e back-end.
TAG: hw