Tensioni per l'arrivo di Bill Gates al Senato

Dentro e fuori dalla rete si parla del prossimo intervento del chairman Microsoft annunciato dal presidente del Senato Pera. Il senatore Cortiana chiede di invitare anche Stallman. Qualcuno propone picchettaggi e manifestazioni

Roma - Da quando, prima di Natale, il presidente del Senato Marcello Pera annunciò che Bill Gates il 31 gennaio sarebbe stato ospite nell'ambito di un ciclo di conferenze organizzate dal Senato in molti si sono chiesti le ragioni di questo intervento e i più maliziosi hanno ritenuto che sia in qualche modo legato ai molti progressi del movimento open source in Italia.

Tra i perplessi c'è anche il senatore verde Fiorello Cortiana, presentatore della celebre proposta di legge per l'introduzione del software libero nella Pubblica Amministrazione, il quale nei giorni scorsi ha diramato un comunicato in cui critica Gates e Microsoft e propone di invitare presso il Senato anche Richard Stallman, punto di riferimento del software libero nel mondo.

"Il prossimo 31 Gennaio il Senato, nell'ambito del ciclo di Conferenze sulla Globalizzazione, ospiterà Bill Gates - scrive Cortiana - Indubbiamente Bill Gates può parlare con competenza della globalizzazione, intesa come estensione planetaria di un modello di relazione con i clienti\utilizzatori di software caratterizzato da asservimento e dipendenza esclusivi, ancorché proposti come fidelizzazione, per questo Microsoft ha dovuto rispondere alla causa antitrust intentata da nove stati americani."
Secondo Cortiana "Bill Gates rappresenta un mondo e un modo dell'informatica, non il mondo e il modo. Da tempo, con il free software e l'open source, è in atto un approccio diverso, aperto e plurale, che, oltre ad essere adottato in paesi del Nord e del Sud del pianeta, è anche oggetto di un disegno di Legge, proposto con sostegno trasversale, che il Senato si appresta ad esaminare. L'esperienza di sviluppo di software a codice sorgente aperto e modificabile e le sue tutele intellettuali fa riferimento alla Free Software Foundation, il cui esponente di maggior prestigio, Richard Stallman, sarà a Marzo a Roma per una conferenza presso l'Università."

Il senatore ritiene che sia importante mettere a confronto "diverse scuole e diverse esperienze" e ha dunque chiesto al presidente del Senato che a Marzo, in Sala Zuccheri, si possa ospitare un incontro con Stallman, che "propone una tecnologia ed un approccio di mercato per la globalizzazione informatica differenti."

Qualcun altro, intanto, ha lanciato su alcune liste l'ipotesi di un "picchettaggio" o altra forma di manifestazione a favore del software libero da effettuarsi in concomitanza con l'intervento di Gates.
TAG: microsoft
165 Commenti alla Notizia Tensioni per l'arrivo di Bill Gates al Senato
Ordina
  • Già me lo vedo Berlusca "this is my friend Bill" (si, parla l'inglese come un bambino delle medie! [*]Sorride))

    ...e sottosotto magari Bill passerà "una bella mandola" al suo nuovo friendSorride

    Ovviamente sto scherzando! Cmq sarebbe positivo se oltre a Bill venisse poi convocato un dirigente di qualche azienda open source di successo (ad esempio la trolltech www.trolltech.com).



    [*] (battuta copiata a Grillo)Sorride
    non+autenticato
  • e chi si puo invitare nel mondo dell'open source! è già tanto se riesce a pagarsi il iglietto aereo per arrivare a Roma!

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > e chi si puo invitare nel mondo dell'open
    > source! è già tanto se riesce a pagarsi il
    > iglietto aereo per arrivare a Roma!
    >

    Non ti preoccupare glielo pagherà IBM. La quale è assolutamente contraria alla globalizzazione e al predominio della multinazionali americane nel campo dell'informatica.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > e chi si puo invitare nel mondo dell'open
    > > source! è già tanto se riesce a pagarsi
    > il
    > > iglietto aereo per arrivare a Roma!
    > >
    >
    > Non ti preoccupare glielo pagherà IBM. La
    > quale è assolutamente contraria alla
    > globalizzazione e al predominio della
    > multinazionali americane nel campo
    > dell'informatica.


    Ma perchè invece di sparare stronzate, non vi fate furbi tutti e due ?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > e chi si puo invitare nel mondo
    > dell'open
    > > > source! è già tanto se riesce a
    > pagarsi
    > > il
    > > > iglietto aereo per arrivare a Roma!
    > > >
    > >
    > > Non ti preoccupare glielo pagherà IBM. La
    > > quale è assolutamente contraria alla
    > > globalizzazione e al predominio della
    > > multinazionali americane nel campo
    > > dell'informatica.
    >
    >
    > Ma perchè invece di sparare stronzate, non
    > vi fate furbi tutti e due ?

    Perché vogliamo vedere quanti coglioni ci rispondono
    non+autenticato

  • > Ma perchè invece di sparare stronzate, non
    > vi fate furbi tutti e due ?

    E diventiamo "furbi" come te? no grazie.
    non+autenticato
  • Uno puo' anche odiarlo Gates ma e' indubbio che sia il + competente a parlare di globalizzazione!!
  • Essì. oggigiorno se non ti ospitano al senato non sei nessuno. Passi per il papa, ma billgheits che cazzo c'entra? In quale veste ha il diritto di usare il senato della Repubblica Italiana per dire quello che gli pare?
    E dato che è il padrone di un colosso informatico la sua concorrenza non avrebbe un pari diritto?
    E' vero che ci stiamo abituando ad essere governati dal padrone delle televisioni senza batter ciglio, è vero che questo paese merdoso sta sprofondando in un grigio e tristissinmo declino, ma i concorrenti di billgheits che cos'hanno in meno per non essere ascoltati dai nostri rappresentanti?
    E lasciamo stare le polemiche tipo se è meglio fotosciòp o un programma di grafica per linux, se è più professionale emmeesseoffis o openoffis, che ciascuno ha il diritto di scegliersi il sw che può o che gli piace, gratis o a pagamento.
    Quello che non deve accadere è di rimanere legati mani e piedi ad un sw proprietà di una sola società, legata a filo doppio con un governo straniero (e gli USA sono ancora, vivaddio, un paese straniero) e che nessuno sa fino in fondo cosa cazzo fa esattamente quando lo faccio girare.
    Un'ultima parola andrebbe detta all'on. Pera, ma non la dico sennò mi "moderano".

    The Monnezz
    non+autenticato

  • > E dato che è il padrone di un colosso
    > informatico la sua concorrenza non avrebbe
    > un pari diritto?

    Chi e' la concorrenza?
    non+autenticato
  • apple e linux ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > apple e linux ?

    Ok per apple sappiamo chi chiamare (Jobs?)

    ma per linux chi si chiama?
    non+autenticato
  • red hat italia ?
    mandrake italia ?
    IBM ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > red hat italia ?
    > mandrake italia ?
    > IBM ?

    Tutte? ... magari anche SUSE, Lindows,Debian, Slackware...................

    Purtroppo manca un portavoce unico.....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > apple e linux ?
    >
    > Ok per apple sappiamo chi chiamare (Jobs?)
    >
    > ma per linux chi si chiama?

    Linus Torvalds?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > apple e linux ?
    > >
    > > Ok per apple sappiamo chi chiamare (Jobs?)
    > >
    > > ma per linux chi si chiama?
    >
    > Linus Torvalds?

    E cosa spiega al senato come funziona uno schedulatore?
    Poi perchè un dipedente di Trasmeta deve parlare di Linux....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > E cosa spiega al senato come funziona uno
    > schedulatore?

    Ha fatto numerose conferenze... e ha quasi sempre parlato di open source e di come sia stato fondamentale per i progressi di Linux

    > Poi perchè un dipedente di Trasmeta deve
    > parlare di Linux....

    Bah... forse perche' lo ha creato?
    non+autenticato

  • > > Poi perchè un dipedente di Trasmeta deve
    > > parlare di Linux....
    >
    > Bah... forse perche' lo ha creato?


    Infatti per commercializzare/presentare dei prodotti e soluzioni vengono sempre inviati dei programmatori.....

    non+autenticato
  • Beh, anche Bill Gates è un programmatore, cmq esistono persone nell'ambito Opensource che godono di forte rappresentanza, come lo stesso Stallman o Alan Cox.
    Il punto comunque non è qui, il succo del problema non è chi invitare della controparte, ma il perchè è stato invitato Bill Gates. In Italia siamo popolo di eroi santi navigatori poeti ed inventori, ma anche di creduloni.
    Traspare una certa ignoranza per quanto concerne la filosofia dell'opensource, e a qualcuno fa un po' paura, come se fosse la ribalta tecnologica del comunismo. In effetti non lo è, l'opensource è qualcosa che non è mai esistito prima, e se vuol essere paragonato, può essere paragonato solo al processo scientifico, che nei secoli, ci ha portato dalla clava all'IT. Se chi avesse scoperto il fuoco se lo fosse tenuto per se, probabilmente ora non sarei qua a scrivere su una tastiera e voi a leggere su uno schermo.
    Gnu
    non+autenticato
  • Piu' passa il tempo meno se ne sente parlare (di linux, open e amenita' varie).
    Il mondo che lavora e' con Microsoft.

    Grazie Bill

    ZioBill
    ***no linux and no open source software were used to write this post***
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    ....
    > ZioBill
    > ***no linux and no open source software were
    > used to write this post***


    Toh... chi si rivede... ZerbinoBill....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Piu' passa il tempo meno se ne sente parlare
    > (di linux, open e amenita' varie).
    Strano a me e' parso proprio il contrario, e basta fare un giretto sul web per accorgersene, dai perso gli amichetti di Bill della Unisys(ricordi...wehaveawayout...) stanno pensando di offrire soluzioni basate su Linux
    > Il mondo che lavora e' con Microsoft.
    Non sempre questo e' vero, ci sono ancora tante persone che lavorano con UNIX e molte che stanno ad usare Linux, e' questione di tempo, forse non riuscira' mai a far scomparire M$ dal mercato, ma di sicuro si guadagnera' una buona fetta di mercato(probabilmente a scapito degli UNIX di cui sopra)
    > Grazie Bill
    cosa dovrei dire qui? grazie Linux o grazie Richard Con la lingua fuoriPP
    > ZioBill
    > ***no linux and no open source software were
    > used to write this post***
  • La tua è una opinione assolutamente personale. Forse sei uno che lavora in una società che distribuisce soluzioni basate su MS - ovviamente il mondo open ti "mangia" una quota di mercato. Ti garantisco che le cose non vanno come dici tu: molte delle persone che conosco io vorrebbero passare a linux ma hanno paura di non riuscire a trovare persone competenti. Un pò, forse, hanno ragione e la venuta di Gates in Parlamento è una minaccia al liberismo puro in favore del monopolismo. In pratica farà finta di elemosinarci qualcosa per le Università, sapendo bene che chi ne uscirà sarà poi legato ai prodotti che ha imparato ad usare durante gli studi. E questo, credimi, anche uno zuccone come te potrebbe riuscire a capirlo.
    non+autenticato
  • Un pò, forse,
    > hanno ragione e la venuta di Gates in
    > Parlamento è una minaccia al liberismo puro
    > in favore del monopolismo
    in realta..il liberismo..libero....tende a creare monopoli...

  • - Scritto da: Anonimo
    > Piu' passa il tempo meno se ne sente parlare
    > (di linux, open e amenita' varie).
    > Il mondo che lavora e' con Microsoft.
    >
    > Grazie Bill
    >
    > ZioBill
    > ***no linux and no open source software were
    > used to write this post***

    parole limpide come l'acqua

    *****open sorcio: no grazie devo mantener la famiglia*****
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Piu' passa il tempo meno se ne sente
    > parlare
    > > (di linux, open e amenita' varie).
    > > Il mondo che lavora e' con Microsoft.
    > >
    > > Grazie Bill
    > >
    > > ZioBill
    > > ***no linux and no open source software
    > were
    > > used to write this post***
    >
    > parole limpide come l'acqua
    >
    > *****open sorcio: no grazie devo mantener la
    > famiglia*****

    "Tana" per Ekleptical dietro il monitor Sorride
    non+autenticato
  • > "Tana" per Ekleptical dietro il monitor Sorride

    ROTFL! Veramente non c'entro niente!!A bocca aperta
    E non potrei mai usare quella firma, visto che scrivo da dietro il caro Linux box per la rete interna!Con la lingua fuori

    Io in genere propongo qualche argomentazione, condivisibile o meno... (va beh, la battuta su Stallman ci voleva!Con la lingua fuori)
  • Ho letto la pi grande balla informatica dell'anno:

    "chi lavora usa Microsoft" ha ha ha ha
    Forse chi ha visto solo Microsoft pensa che lavorare sia quello...
    ...e se provassimo anche sistemi operativi più stabili, software per l'editing di testi che - a differenza di word - non pensano per te e che ti permettono di impaginare come credi...
    ... io penso differente, io penso Apple e credo di lavorare sul serio!
    Chi ha imparato a spegnere il computer cliccando su avvio e dice "io lavoro sul computer ne..." dovrebbe prima provare le alternative e capire perché chi ha fatto altre scelte forse non aveva tutti i torti.

    Ciao a tutti.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Il mondo che lavora e' con Microsoft.

    tu non hai alcun titolo per rappresentare il "mondo che lavora".

    Sei solo un insieme di bytes.

    Come me, del resto. Ma almeno io non pretendo di rappresentare una categoria o di esserne delegato. mi basta smontare le tue pretese illogiche e indimostrate.

    Ai lettori di questi forum: diffidate delle pretese dei sedicenti conoscitori del web e del mondo del lavoro.

    (zap)

    non+autenticato
  • Se qua c'è sintomo di tristezza, coincide con te.
    Sono per la libertà di espressione, ma questo è un forum, non una fermata dei bus dove scrivere slogan.
    Almeno argomentarle le proprie idee
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)