GTK+ in salsa di Mac

Nasce GTK+OSX, versione per Mac OS X delle celebri librerie alla base di software grafici open source come Gimp e Gnome. Permetterà di far girare in modo nativo sull'OS di Apple molte applicazioni grafiche scritte per Linux

Roma - Gli sviluppatori open source di Mac OS X potranno presto avvantaggiarsi della disponibilità di GTK+OSX, la versione nativa per il sistema operativo di Apple dell'importante e ben noto insieme di API utilizzato per la creazione di interfacce e applicazioni grafiche sotto Linux.

Originariamente sviluppate per supportare il famoso programma di grafica open source Gimp, le GTK+ si trovano oggi alla base di molti altri software free, fra cui Gnome, l'ambiente desktop che sotto Linux rivaleggia testa a testa con KDE.

GTK+OSX, disponibile in versione 0.1 alpha, è stato sviluppato dallo stesso team che sta dietro al progettone open source Film Gimp, un software che estende le funzionalità di disegno e fotoritocco di Gimp con strumenti adatti all'industria cinematografica. Film Gimp, la cui prima versione è stata rilasciata lo scorso luglio, è già stato utilizzato nella produzione di film come "Harry Potter" e "Scooby-Doo".
Gli sviluppatori sostengono che il porting delle librerie GTK+ per Mac OS X potrà finalmente permettere a software come Film Gimp di girare in modo nativo sul più recente sistema operativo di Apple senza la necessità di Fink e XDarwin, due strumenti utilizzati per far girare su Mac OS X programmi scritti per X Window.

"L'interfaccia nativa di Mac OS X è chiamata Aqua e a differenza di X è proprietà di Apple. La relazione fra Darwin (il kernel di Mac OS X, NdR) e Aqua è all'incirca la stessa che esiste fra Linux e X", spiega Robin Rowe, project manager di GTK+OSX, sul sito del progetto. "Come Linux, anche Darwin è open source. XDarwin consente a X di girare su Darwin e, se un utente lo desidera, può farlo girare contemporaneamente al desktop Aqua. Tuttavia, il fatto di far girare due sistemi grafici simultaneamente causa un certo sovraccarico di lavoro. Per questo è preferibile far girare GTK+ su Mac OS X in modo nativo, senza X".

Rowe sostiene di aver iniziato il lavoro di porting di GTK+ dopo aver scoperto su Sourceforge un progetto per MacOS 9 chiamato mac-gtk e in letargo ormai da parecchio tempo. A differenza di un altro progetto tuttora attivo, conosciuto come GTK-Quartz, Raw spiega che GTK+OSX è totalmente basato sulle librerie Carbon e non usa l'Objective C.
TAG: apple
49 Commenti alla Notizia GTK+ in salsa di Mac
Ordina
  • L'hanno fatto. Usa il motore di rendering di Konqueror e ha un'interfaccia molto semplice e lineare. E leggero e rispetto agli altri browser è una scheggia. A mio avviso gli mancano solo i tab. Per il resto sembra fatto molto bene. Mi pare pure che abbiano lavorato sul motore di rendering, visto che alcune pagine che ho fatto di recente, assolutamente standard, con Konqueror non andavano e con Safari vanno. Ovviamente le modifiche verranno rese pubbliche, come già dichiarato.

    http://www.apple.com/safari/
    FDG
    10933

  • - Scritto da: FDG
    > L'hanno fatto. Usa il motore di rendering di
    > Konqueror e ha un'interfaccia molto semplice
    > e lineare. E leggero e rispetto agli altri
    > browser è una scheggia. A mio avviso gli
    > mancano solo i tab. Per il resto sembra
    > fatto molto bene. Mi pare pure che abbiano
    > lavorato sul motore di rendering, visto che
    > alcune pagine che ho fatto di recente,
    > assolutamente standard, con Konqueror non
    > andavano e con Safari vanno. Ovviamente le
    > modifiche verranno rese pubbliche, come già
    > dichiarato.
    >
    > http://www.apple.com/safari/

    In effetti ci navigo da stamattina e ci funziona tutto. Mi mancano i Tab però
  • A differenza dei (soliti) litigi e religion-wars che leggo in questi forum io sono per l'interoperabilità... che a casa mia si traduce con "cerca di ottenere il meglio dalle tecnologie disponibili senza scartare quanto di buono hanno da proporre" (ad es. uso Windows, pur gestendo un server Linux Occhiolino)).

    Questo premesso, pur utilizzando da sempre macchine "Intel", ho sempre agognato la grafica e la "bella struttura" delle macchine Apple (ah già... con un Apple][ io ci sono nato, nell'83), per cui non vedrei male l'utilizzo di una struttura hardware "più standard" (Intel) con un O.S. degno di tal nome Fan Linux ed un'interfaccia (parlo per i client ovviamente, in quanto i server non ne hanno bisogno) allo stesso livello (ovviamente mi riferisco a quella, da sempre, dei Mac... soprattutto adesso che c'è Acqua).

    Questo NON è per "far contenti tutti" (pfui) ma proprio per "trarre il meglio dal meglio".
    883

  • Quale release hanno portato?
    Gtk+ 1.2 sta morendo e se hanno fatto la fatica di portarlo sarebbero veramente mosichisti!Triste
    non+autenticato
  • Purtroppo si tratta proprio della 1.2 Sorride

    - Scritto da: Anonimo
    >

    > Quale release hanno portato?

    > Gtk+ 1.2 sta morendo e se hanno fatto la
    > fatica di portarlo sarebbero veramente
    > mosichisti!Triste
    non+autenticato

  • - Scritto da: A_DelRosso
    > Purtroppo si tratta proprio della 1.2 Sorride

    I tool che interessano sono sotto Gtk 1.2, sarebbero stati degli idioti a portare le 2.0
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: A_DelRosso
    > > Purtroppo si tratta proprio della 1.2 Sorride
    >
    > I tool che interessano sono sotto Gtk 1.2,
    > sarebbero stati degli idioti a portare le
    > 2.0
    Gimp sta per essere portato sotto GTK+ 2.0, Gnome e' gia' stato portato, gnumeric e' praticamente pronto, etc. etc. etc. manca solo Mozilla!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Gimp sta per essere portato sotto GTK+ 2.0,
    > Gnome e' gia' stato portato, gnumeric e'
    > praticamente pronto, etc. etc. etc. manca
    > solo Mozilla!

    Vabbè, fategli prima finire il porting della 1.2, prima di pensare alla 2.0. E poi non l'hanno neanche fatta loro questa scelta, visto che si trattava di un vecchio progetto.
    FDG
    10933
  • ...ma nel 2003 ancora non si parla di una libreria standard e multipiattaforma per le GUI. L'unico progetto serio in tal senso è, a mio avviso, wxwindows:

    http://www.wxwindows.org/

    che compila su una grande varietà di piattaforme, tra cui win32, mac, praticamente tutti gli unix su cui esista gtk, persino os2, etc.
    Ora è significativo che questo progetto sia nato in ambito universitario, e non sia in alcun modo supportato dalle grandi software house produttrici di sistemi operativi e/o ambienti di sviluppo, ognuna delle quali tenta di imporre i propri standard incompatibili con quelli dell'avversario: e così abbiamo MFC, VCL, QT, etc etc.

    Un vero schifo.
    non+autenticato
  • E c'e' anche WXPython, per chi vuole lavorare in ambito scripting con un signor linguaggio o vuole una introduzione leggera alla programmazione....

    --Max
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > ...ma nel 2003 ancora non si parla di una
    > libreria standard e multipiattaforma per le
    > GUI.

    Perché nei vari sistemi operativi gli ambienti grafici, oltre che i sistemi operativi stessi, non si di distinguono solo per i nomi diversi delle funzioni pubblicate, purtroppo. Altrimenti sarebbe fin troppo facile definire un toolkit standard valido per tutti. Ma, come ho detto, purtroppo non è così. Aggiungo, e sotto certi punti di vista, meno male che non è così..
    FDG
    10933

  • - Scritto da: FDG
    > Perché nei vari sistemi operativi gli
    > ambienti grafici, oltre che i sistemi
    > operativi stessi, non si di distinguono solo
    > per i nomi diversi delle funzioni
    > pubblicate, purtroppo. Altrimenti sarebbe
    > fin troppo facile definire un toolkit
    > standard valido per tutti.

    E' proprio quello che fa wxwindows, e lo fa egregiamente.
    E' ovvio che non occorre implementare tutte le centinaia di widget proposti da ogni sistema operativo, ma tieni conto che le funzionalità base di un sistema grafico event-driven sono veramente sempre le stesse, e basterebbe un minimo di buona volontà da parte di ogni produttore per definire uno standard.
    Poi è chiaro che le funzionalità specifiche di ogni sistema operativo sono e devono restare specifiche, ma non è di questo che si stava parlando.

    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > E' proprio quello che fa wxwindows, e lo fa
    > egregiamente.

    Beh, allora parliamo di cose concrete. Come fa un fxwindows a definire una struttura per rappresentare i riferimenti ai file mettendo daccordo un path unix o dos (di per se molto diversi dal punto di vista _semantico_) con un FSRef del mac? E non stiamo parlando di funzioni specifiche di un sistema, ma di modi sostanzialmente diversi per fare la stessa cosa.

    A mio avviso, deve necessariamente arrivare ad un compromesso. Quanto questo sia valido, è da vedere.

    > ...ma tieni conto che le
    > funzionalità base di un sistema grafico
    > event-driven sono veramente sempre le
    > stesse, e basterebbe un minimo di buona
    > volontà da parte di ogni produttore per
    > definire uno standard.

    Ni. Sono simili, ma ciò non vuol dire che non vi siano differenze sostanziali. L'esempio più banale è che, a parte gli eventi che scaturiscono per le cose più comuni, come il click del mouse, un sistema potrebbe definire un intera tipologia di messaggi per il controllo esterno delle applicazioni, per lo scripting, come ad esempio fanno MacOS e BeOS. E la nostra libreria potrebbe o non supportare questo tipo di messaggi, o supportarli e definire a sua volta uno standard anche per quello. Ma questo non è l'unico caso di interdipendenza tra componenti e livelli differenti del sistema. Insomma, per poter risolvere tutti i problemi di compatibilità legati all'interdipendenza, si finirebbe per definire uno standard per tutto, quindi in pratica la specifica di un sistema operativo con diverse implementazioni. Insomma, l'appiattimento delle soluzioni.

    Non è che mi stiano antipatiche queste librerie, solo che le ritengo una soluzione parziale.
    FDG
    10933
  • Con nove mega ho le mie librerie GTK e finalmente posso avere Gimp sul mio OS X! Cosa posso usare oltre a Gimp?

    Per la Redazione: è uscito il 31 dicembre la nuova versione, la 0.2 e la 0.3alfa

  • - Scritto da: kensan
    > Con nove mega ho le mie librerie GTK e
    > finalmente posso avere Gimp sul mio OS X!
    > Cosa posso usare oltre a Gimp?
    >
    Quasi niente di interessante

    > Per la Redazione: è uscito il 31 dicembre la
    > nuova versione, la 0.2 e la 0.3alfa
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)