Windows 7, scaricabile e collaudabile

Al CES di Las Vegas Microsoft ha lanciato la prima beta di Windows 7. Nella giornata di oggi potrÓ essere scaricata e provata anche dal grande pubblico. Annunciate anche diverse novitÓ relative ai servizi Windows Live

Roma - Come previsto, Windows 7 è stato uno dei massimi protagonisti del Consumer Electronics Show (CES) 2009 di Las Vegas. Microsoft ha sfruttato questo importante evento mediatico per lanciare la prima beta del suo nuovo sistema operativo e presentarne le novità salienti, indirizzate soprattutto a potenziare l'interfaccia utente, semplificare le operazioni più frequenti e migliorare la fruizione dei contenuti multimediali, sia locali che online.

Windows 7 alla prima betaE quale migliore occasione se non il CES, un'esposizione completamente dedicata al mondo consumer, per annunciare il debutto pubblico ufficiale di Windows 7? Debutto che avverrà proprio oggi, probabilmente in serata, sul sito www.microsoft.com/windows7 (Update: la beta pubblica è disponibile per il libero download qui), dove l'immagine del sistema operativo potrà essere scaricata da tutti, previa registrazione gratuita.

Per la verità gli utenti più smaliziati non hanno mai avuto particolari problemi a procurarsi le release preliminari di Windows 7 per vie traverse: la stessa build 7000, ossia l'attuale Beta 1, è disponibile come torrent da almeno due settimane (nella versione a 32 bit e, da pochi giorni, anche in quella a 64 bit). L'immagine ufficiale, la cui scadenza è stata fissata nel primo agosto 2009, ha il vantaggio di essere legale e di non celare sgradite sorprese (fake, malware o quant'altro).
Gli abbonati a TechNet Plus e MSDN hanno potuto mettere le mani su Windows 7 Beta 1 già ieri, scaricandone il DVD dai relativi network di Microsoft.

"Tramite l'iniziativa Springboard verranno rese disponibili sul sito TechNet informazioni tecniche e documentazione per aiutare i professionisti IT e gli sviluppatori che inizieranno il testing di questi due sistemi operativi nei loro ambienti aziendali", si legge in questo post del Blog Team TechNet Italia, dov'è anche possibile riprodurre il video dell'intero keynote di Microsoft presso il CES.

In contemporanea a quella di Windows 7, Microsoft ha rilasciato ai propri sviluppatori e partner anche la prima beta di Windows Server 2008 R2, pronta anch'essa per il test pubblico. Sebbene, al contrario dell'edizione consumer di Windows, Microsoft abbia scelto di conservare il nome dell'attuale versione di Windows Server, la R2 si basa sulla stessa base di codice di Seven, e rappresenta dunque un sostanziale aggiornamento di Windows Server 2008 SP2. In particolare, l'R2 introduce una serie di nuove funzionalità per la virtualizzazione, prima fra tutte Live Migration, nonché un più sofisticato sistema di power management, un nuovo insieme di tool per la gestione e l'amministrazione, e versioni aggiornate di Active Directory, server FTP e Windows PowerShell.

Tornando a Windows 7, sul palco del CES si sono avvicendati diversi dirigenti di Microsoft, tra i quali ovviamente il CEO Steve Ballmer, che hanno dimostrato le principali caratteristiche di questo sistema operativo. Tra queste c'è la rinnovata taskbar, che semplifica e velocizza il passaggio da un'applicazione all'altra e l'accesso alle applicazioni e ai file utilizzati più di frequente. Microsoft ha poi mostrato come Seven renda più facile e trasparente accedere a foto, musica e video archiviati in risorse differenti, incluse quelle di rete, e trasmetterle in streaming ad una grande varietà di device, inclusi televisori e console da gioco (Xbox 360 in primis).

Non sono mancati nuovi demo relativi al tanto sbandierato - e ormai inflazionato? - supporto multitouch di Windows 7, che permette di utilizzare speciali gesture con le dita per compiere operazioni come zoomare o ruotare un'immagine.

"Nei prossimi due anni il computer sarà in grado di ascoltarvi e vedervi", ha detto Ballmer. "Comandi vocali, gesture e riconoscimento della scrittura diverranno modalità comuni per interagire con i computer, con i televisori e con i telefoni".
1184 Commenti alla Notizia Windows 7, scaricabile e collaudabile
Ordina
  • Sogno o no, ma WordPad supporta il formato ODF e anche OOXML.


    Mitici, e supporta senza installare altri driver anche la DC10+.

    Troppo bello. E oggi IE non si ancora impallato.
  • Appena installato e incredible....
    ....
    ....
    BOOTA in 14 secondi http://it.youtube.com/watch?v=oHg5SJYRHA0
    ....
    ....

    Immagino già Linari e cantinari verdi di invidia per le capacità di Zio Ballmer, mentre la loro vita continua tra una ricompilazione del kernel e qualche hack per risolvere conflitti di libreria.
  • bravo, ma su quale hardware?

    pure a me arch boota in 18 secondi su un quad core....
  • LOAL. Gli utenti windows sono così teneri...

    Per loro la bontà di un sistema operativo dipende da cose come queste.

    Mi ricordano quelli che si comprano la Punto 55 e poi spendono settemila euro per mettere alettoni e minigonne di plastica.

    "Hey, boota in 14 secondi! E' fighissimo!"

    Peccato che dopo 14 secondi ti ritrovi davanti ad una scatola vuota con la quale non puoi fare praticamente niente perchè devi spenderci un'altra mezzza giornata per:
    1. disinstallare tutta la spazzatura inutile con licenza trial 30 giorni che ti hanno imposto senza che tu l'abbia chiesta e che dimezza le prestazioni della macchina
    2. installare i programmi che ti servono davvero per fare in modo che il tuo pc non sia solo una scatola di plastica piena di circuiti ma un oggetto utile per svolgerci una qualche attività che ne giustifichi il prezzo di acquisto
    3. installare antivirus e firewall per non essere bucato dopo 25 secondi
    4. aggirarti nei bassifondi di Internet alla ricerca di patch, crack, seriali e keygen perchè tutto il software di cui sopra non ti puoi certo permettere di comprarlo e quindi devi ottenerlo illegalmente.

    Poi, dopo tutto questo, scopri che il sistema *bootava* in 14 secondi "a secco" ma ora che ci hai buttato dentro i programmi indispensabili ci mette il triplo e continuerà a rallentare col tempo a causa della struttura completamente idiota del registro di sistema e dell'uso scellerato che le applicazioni ne fanno.

    Quindi sarai costretto a perdere quantità imprecisate di tempo per fare scansioni con programmi tipo RegCleaner e simili per cercare di limitare i danni.

    Altrettanto dicasi per roba tipo SpybotS&D et similia.

    Per non parlare di quando ti beccherai un virus (perchè anche il miglior antivirus sulla piazza non è infallibile, e prima o poi qualche schifezza la prendi) e dovrai sospendere ogni altra attività per una giornata e dedicarti a scansione + tentativi di riparazione che nove volte su dieci risulteranno del tutto inutili e capirai che la soluzione migliore è formattare e ricominciare tutto questo ciclo da zero.

    A quel punto forse sentirai una vocina in un angolino remoto della tua testa che ti farà notare che quella manciata di secondi risparmiata al primo boot tutto sommato non ti è servita a trovare una cura contro la leucemia infantile e che magari a rigor di logica ci sono degli aspetti con un peso un tantino superiore a cui bisognerebbe badare nella scelta di uno strumento di lavoro.

    Ma non ti preoccupare, sarà una sensazione di breve durata, perchè dopo un attimo ignorerai quella vocina saggia come Pinocchio faceva col Grillo Parlante e tornerai a blindarti nella convinzione che "se è il sistema più diffuso al mondo deve essere il migliore".

    Come dire: miliardi di mosche non possono sbagliare.
    non+autenticato
  • eh brutto inizio di settimana vero?
  • > 1. disinstallare tutta la spazzatura inutile con
    > licenza trial 30 giorni che ti hanno imposto
    > senza che tu l'abbia chiesta e che dimezza le
    > prestazioni della
    > macchina

    Scarichi FreeAV giusto per completezza e togli norton.

    Vai su astalavista.box.sk e scarichi e crack per far diventare completi i programmi.
    Prima USI av per togliere i virus dai crack ( lo hai scaricato apposta ).

    > 2. installare i programmi che ti servono davvero
    > per fare in modo che il tuo pc non sia solo una
    > scatola di plastica piena di circuiti ma un
    > oggetto utile per svolgerci una qualche attività
    > che ne giustifichi il prezzo di
    > acquisto

    aggiungi quelli che ti serve a quello che hai appena craccato.

    > 3. installare antivirus e firewall per non essere
    > bucato dopo 25 secondi

    Con W7 il firewall dovrebbe già esserci, altrimenti ti meddi comodo.

    > 4. aggirarti nei bassifondi di Internet alla
    > ricerca di patch, crack, seriali e keygen perchè
    > tutto il software di cui sopra non ti puoi certo
    > permettere di comprarlo e quindi devi ottenerlo
    > illegalmente.

    Piratebay e passa la paura.

    > Poi, dopo tutto questo, scopri che il sistema
    > *bootava* in 14 secondi "a secco" ma ora che ci
    > hai buttato dentro i programmi indispensabili ci
    > mette il triplo e continuerà a rallentare col
    > tempo a causa della struttura completamente
    > idiota del registro di sistema e dell'uso
    > scellerato che le applicazioni ne fanno.

    non diventa lento, diventa giustamente meditativo.

    > Quindi sarai costretto a perdere quantità
    > imprecisate di tempo per fare scansioni con
    > programmi tipo RegCleaner e simili per cercare di
    > limitare i danni.

    Sempre meglio che compilare tutti i giorniSorride

    > Altrettanto dicasi per roba tipo SpybotS&D et
    > similia.

    visto che per windows ci sono i programmi migliori e il lavoro lo fai in pochi secondi, per il resto della giornata non ti annoi.


    > Per non parlare di quando ti beccherai un virus
    > (perchè anche il miglior antivirus sulla piazza
    > non è infallibile, e prima o poi qualche
    > schifezza la prendi) e dovrai sospendere ogni
    > altra attività per una giornata e dedicarti a
    > scansione + tentativi di riparazione che nove

    fare e disfare è tutto lavorare.

    > aspetti con un peso un tantino superiore a cui
    > bisognerebbe badare nella scelta di uno strumento
    > di
    > lavoro.

    per questo si usa winsurf.

    > convinzione che "se è il sistema più diffuso al
    > mondo deve essere il
    > migliore".

    perchè ce ne sono altri ?

    > Come dire: miliardi di mosche non possono
    > sbagliare.

    hai mai visto una mosca fare un errore di ortografia?
  • bei consigli che dai
    non+autenticato
  • fa sempre piacere vedere che c'è gente che usa windows solo perchè è disponibile su thepiratebayA bocca aperta

    ma se lo amate tanto perchè non la pagate? e pagate pure tutti i programmi che usate?
  • - Scritto da: Che tenero...
    > LOAL. Gli utenti windows sono così teneri...
    >
    > Per loro la bontà di un sistema operativo dipende
    > da cose come queste.

    scusa e qndo sono i linari ad aggrapparsi alle quisquilie?

    >
    > Mi ricordano quelli che si comprano la Punto 55 e
    > poi spendono settemila euro per mettere alettoni
    > e minigonne di plastica.
    >
    >
    > "Hey, boota in 14 secondi! E' fighissimo!"
    >
    > Peccato che dopo 14 secondi ti ritrovi davanti ad
    > una scatola vuota con la quale non puoi fare
    > praticamente niente perchè devi spenderci
    > un'altra mezzza giornata per:

    sai, devi spendere più di mezza giornata per avere a che fare con linux.

    >
    > 1. disinstallare tutta la spazzatura inutile con
    > licenza trial 30 giorni che ti hanno imposto
    > senza che tu l'abbia chiesta e che dimezza le
    > prestazioni della
    > macchina

    e che ci vuole? sì e no 120 secondi.

    > 2. installare i programmi che ti servono davvero
    > per fare in modo che il tuo pc non sia solo una
    > scatola di plastica piena di circuiti ma un
    > oggetto utile per svolgerci una qualche attività
    > che ne giustifichi il prezzo di
    > acquisto

    questo vale x qualsiasi OS... ah no, se è win a installare qlcosa da prima deve essere multata, altri possono fare ciò che vogliono.

    > 3. installare antivirus e firewall per non essere
    > bucato dopo 25 secondi

    sai che compito... ma nn è una questione di win qsta, tanto di chi fornisce il pc.

    > 4. aggirarti nei bassifondi di Internet alla
    > ricerca di patch, crack, seriali e keygen perchè
    > tutto il software di cui sopra non ti puoi certo
    > permettere di comprarlo e quindi devi ottenerlo
    > illegalmente.

    boiata pazzesca. almeno nn devi ricompilare o fare altre robe. inoltre uno basta che sa cosa gli serve e lo compra oppure cerca alternative, ma nn per forza pirata.
    Certo se poi vuoi TUTTI i sw del mondo per fare il figo...


    > Poi, dopo tutto questo, scopri che il sistema
    > *bootava* in 14 secondi "a secco" ma ora che ci
    > hai buttato dentro i programmi indispensabili ci
    > mette il triplo e continuerà a rallentare col
    > tempo a causa della struttura completamente
    > idiota del registro di sistema e dell'uso
    > scellerato che le applicazioni ne fanno.
    > Quindi sarai costretto a perdere quantità
    > imprecisate di tempo per fare scansioni con
    > programmi tipo RegCleaner e simili per cercare di
    > limitare i danni.

    addirittura tu perderesti tutto qsto tempo con programmi di dubbia utilità?

    > Altrettanto dicasi per roba tipo SpybotS&D et
    > similia.
    >

    come sopra

    > Per non parlare di quando ti beccherai un virus
    > (perchè anche il miglior antivirus sulla piazza
    > non è infallibile, e prima o poi qualche
    > schifezza la prendi) e dovrai sospendere ogni
    > altra attività per una giornata e dedicarti a
    > scansione + tentativi di riparazione che nove
    > volte su dieci risulteranno del tutto inutili e
    > capirai che la soluzione migliore è formattare e
    > ricominciare tutto questo ciclo da
    > zero.

    5 anni senza virus.

    > A quel punto forse sentirai una vocina in un
    > angolino remoto della tua testa che ti farà
    > notare che quella manciata di secondi risparmiata
    > al primo boot tutto sommato non ti è servita a
    > trovare una cura contro la leucemia infantile e
    > che magari a rigor di logica ci sono degli
    > aspetti con un peso un tantino superiore a cui
    > bisognerebbe badare nella scelta di uno strumento
    > di lavoro.
    >
    > Ma non ti preoccupare, sarà una sensazione di
    > breve durata, perchè dopo un attimo ignorerai
    > quella vocina saggia come Pinocchio faceva col
    > Grillo Parlante e tornerai a blindarti nella
    > convinzione che "se è il sistema più diffuso al
    > mondo deve essere il
    > migliore".
    >
    > Come dire: miliardi di mosche non possono
    > sbagliare.

    saluti
    non+autenticato
  • "Compilare", "ricompilare"... tutti a riempirsi la bocca con questi paroloni. Ma lo sapete almeno cosa vuol dire? Lo avete mai fatto? Ho tanto l'impressione che non ne abbiate idea ma fare i pappagalli è molto più facile che imparare qualcosa di nuovo. Uso Linux sia a casa che per lavoro da anni e non ho MAI avuto bisogno di ricompilare un kernel. Per informazione dei volatili parlanti, è una procedura che si rende necessaria solo in condizioni MOLTO particolari e SOLO in ambienti di produzione complessi in cui devi spremere al massimo la performance e magari fare configurazioni particolarmente esotiche. E, aggiungo, se sei pure un bel po' paranoico, perchè altrimenti un kernel vanilla (o con le patch standard della distro) va strabene nel 99% dei casi, ivi comprese TUTTE le installazioni desktop e la quasi totalità di quelle server. Se poi ti va di farlo a scopo didattico è un'altra storia. Si impara molto, se pensi che non restare un ignorante che sa solo fare click-click sia una cosa positiva. Vale a dire, semplificando, che la ricompilazione del kernel è solo un'opzione. Più o meno come lo è mettere una Ferrari di serie in mano ad un preparatore perchè così com'è non ha ancora abbastanza cavalli. Parlando di Windows, invece, se così come esce dalla concessionaria non ti piace sono cazzi tuoi perchè non puoi modificare nulla.
    Quanto alla compilazione degli applicativi, l'affermazione è ancora più ridicola. Mai sentito parlare di pacchetti rpm e deb? Sulla stragrande maggioranza delle distro non si compila più niente (a meno dei casi di cui sopra) dai tempi di Noè. Visto che vi piacciono i libri con le figure guardatevi gli screenshot di Synaptic e di Yast, così vedete come si gestisce un sistema Linux nel terzo millennio. Sveglia! Assicurarsi di avere collegato il cervello prima di parlare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Che tenero...
    > "Compilare", "ricompilare"... tutti a riempirsi
    > la bocca con questi paroloni. Ma lo sapete almeno
    > cosa vuol dire? Lo avete mai fatto?

    No non ne ho bisogno

    > Ho tanto l'impressione che non ne abbiate idea ma fare i
    > pappagalli è molto più facile che imparare
    > qualcosa di nuovo.

    Vero? guarda più su che casino che fate!

    > Uso Linux sia a casa che per
    > lavoro da anni e non ho MAI avuto bisogno di
    > ricompilare un kernel.

    Quindi lo scrocchi e non dai aiuti!

    > Per informazione dei
    > volatili parlanti, è una procedura che si rende
    > necessaria solo in condizioni MOLTO particolari e
    > SOLO in ambienti di produzione complessi in cui
    > devi spremere al massimo la performance e magari
    > fare configurazioni particolarmente esotiche.

    Ok non sai di cosa stai parlando

    > E, aggiungo, se sei pure un bel po' paranoico,
    > perchè altrimenti un kernel vanilla (o con le
    > patch standard della distro) va strabene nel 99%
    > dei casi, ivi comprese TUTTE le installazioni
    > desktop e la quasi totalità di quelle server.

    Se ci credi davvero...

    > Se poi ti va di farlo a scopo didattico è un'altra
    > storia. Si impara molto, se pensi che non restare
    > un ignorante che sa solo fare click-click sia una
    > cosa positiva.

    Il computer non lo usa solo l'informatico. Ma forse ti sfugge questa cosa.

    > Vale a dire, semplificando, che la
    > ricompilazione del kernel è solo un'opzione. Più
    > o meno come lo è mettere una Ferrari di serie in
    > mano ad un preparatore perchè così com'è non ha
    > ancora abbastanza cavalli.

    Ma stai scherzando?

    > Parlando di Windows,
    > invece, se così come esce dalla concessionaria
    > non ti piace sono cazzi tuoi perchè non puoi
    > modificare nulla.

    Che devi modificare? Forse ti sfugge il fatto che, come detto sopra, il pc lo usa anche il metalmeccanico, l'avvocato, la casalinga, lo spazzino.
    Persone di tutto rispetto nel loro campo specifico ma generalmente con conoscenze informatiche medio-basse.

    > Quanto alla compilazione degli applicativi,
    > l'affermazione è ancora più ridicola. Mai sentito
    > parlare di pacchetti rpm e deb? Sulla stragrande
    > maggioranza delle distro non si compila più
    > niente (a meno dei casi di cui sopra) dai tempi
    > di Noè. Visto che vi piacciono i libri con le
    > figure guardatevi gli screenshot di Synaptic e di
    > Yast, così vedete come si gestisce un sistema
    > Linux nel terzo millennio. Sveglia! Assicurarsi
    > di avere collegato il cervello prima di
    > parlare.

    Controlla meglio i tuoi cavetti.
  • però dire che linux è difficile è una balla.....

    evidentemente nessuno di voi si è mai trovato ad avere a che fare con windows e hardware non supportato

    non è certo merito di ballmer se tutti i produttori di hardware rilasciano i driver per windows

    linux su hardware supportato s'installa in 10 minuti e senza bisogno di nessuna configurazione

    ricompilare ecc.... sono solo cazzate di cui parlano i winari fanboy, ma in realtà nessun utente ricompila alcunchè

    e questo non vuol dire non contribuire....ognuno contribuisce in vario modo, chi testa, chi patcha, chi crea software applicativi ( mica linux è il solo kernel ! )

    contribuire non vuol mica dire ricompilare il kernel....se è questo che tutti i winari pensano, beh non avete capito un tubo dell'opensource, di cos'è e cosa fa
  • in questo momento stˇ scrivendo questo post dalla versione a 64bit della beta1 di Windows 7.0
    inoltre dopo averla installata sull'eeepc900 stˇ installando la versione 32 bit anche sul mio vecchio Athlon 2800+
    fino adesso sembra davvero non male anche se un paio di cosette che non vanno le ho trovate,ovvero l'installazione dei drivers di una wifi dlink g122 che non lo riconosce come Vista e che quindi non procede, e la stessa cosa succede con il pacchetto dei drivers della creative X-FI platinum.
    invece si sono installati benissimo i drivers 8.11 (x Vista64) della mia Ati hd3870x2
    anche il software che crea la ramdisk da 4gb che uso su vista per il readyboost non lo riconosce quindi stˇ usando nuovamente la 4gb corsair usb che usavo quando avevo solo 4gb di ram x accelerare ulteriormente il sistema.
    comunque per ora stabilissimo e nessun crash rilevato.
    lo terrˇ come 2' o.s. sul fisso potente fino al 1 Agosto 2009 (data in cui scadrß la licenza che MS ha concesso in regalo).
    comunque come velocita' di boot e di spegnimento sui miei pc e' cambiata, ma non di moltissimo.
    solo l'installazione e' stata davvero veloce rispetto a Vista64, ci ha messo appena 24 minuti dal primo boot al desktop pronto all'uso.
    per ora vi dico che il miglior s.o. IMHO é e rimane ancora Vista64 (in particolare la home basic,decisamente pi˙ leggera e reattiva delle home premium e Ultimate)
    LROBY
    lroby
    5311
  • Minchia! Con Windows 7 è persino possibile navigare in Internet!
    non+autenticato
  • con IE8 ho provato ad aprire questa pagina ( dei commenti ), è collassato.

    L'acid 3: forse meglio non parlarne.

    L'avvio del sistema ci mette 40 secondi ( non male ).

    Peccato che il prompt dei comandi non supporti il full-screen.

    per il momento è tutto.
  • - Scritto da: pippo75
    > con IE8 ho provato ad aprire questa pagina ( dei
    > commenti ), è
    > collassato.
    >
    > L'acid 3: forse meglio non parlarne.

    Per quanto windows possa migliorare, IE può solo peggiorare.
    La prima volta che lo avvii su Vista (pre SP1) si pianta.

    > L'avvio del sistema ci mette 40 secondi ( non
    > male
    > ).

    Speravo la metà, ok che è una beta ma se la rendono pubblica e non fanno vedere subito che i punti deboli di Vista sono stati limati allora siamo punto e a capoSorride
    -ToM-
    4532
  • >
    > Per quanto windows possa migliorare, IE può solo
    > peggiorare.


    una soluzione facile ci sarebbe: potrebbero installare opera e rinominarlo.

    > > L'avvio del sistema ci mette 40 secondi ( non
    > > male
    > > ).
    >
    > Speravo la metà, ok che è una beta ma se la
    > rendono pubblica e non fanno vedere subito che i
    > punti deboli di Vista sono stati limati allora
    > siamo punto e a capo
    >Sorride

    win2000+AV+FW+Qualche driver proprietario ci mette circa il doppio ( tempo a stima )
    E Win7 funzionava sun un HW più vecchio.
  • - Scritto da: pippo75
    > una soluzione facile ci sarebbe: potrebbero
    > installare opera e
    > rinominarlo.

    LOL

    > win2000+AV+FW+Qualche driver proprietario ci
    > mette circa il doppio ( tempo a stima
    > )
    > E Win7 funzionava sun un HW più vecchio.

    su che macchina l'hai testato?
    -ToM-
    4532
  • >
    > > win2000+AV+FW+Qualche driver proprietario ci
    > > mette circa il doppio ( tempo a stima
    > > )
    > > E Win7 funzionava sun un HW più vecchio.
    >
    > su che macchina l'hai testato?

    DualCore Pentium e2180, preso l'altro ieri ( visto che non trovo schede PCI USB2 non VIA ho cambiato MB+CPU ), 2 GB di memoria.
    HD Samsung 3063H.
    Scheda Video Intel Disintegrata.
  • - Scritto da: pippo75
    > DualCore Pentium e2180, preso l'altro ieri (
    > visto che non trovo schede PCI USB2 non VIA ho
    > cambiato MB+CPU ), 2 GB di
    > memoria.
    > HD Samsung 3063H.

    Azz, speravo su una macchina del genere andasse un po meglio il boot di sto famigerato "Seven"... boh vedremo la RTM

    > Scheda Video Intel Disintegrata.

    LOL
    -ToM-
    4532
  • Va che come cpu l'E2180 è praticamente a livello del celeron.....
    Fa ben schifo...
  • - Scritto da: Renji Abarai
    > Va che come cpu l'E2180 è praticamente a livello
    > del
    > celeron.....
    > Fa ben schifo...

    Personalmente mi bastava avere le porte USB2.

    Comunque tolti i problemi con Interdet Explosion per il resto ( win 7 ) con questa MB si difende ( forse con questa configurazione anche vista andrebbe non proprio lento ).
  • - Scritto da: Renji Abarai
    > Va che come cpu l'E2180 è praticamente a livello
    > del
    > celeron.....
    > Fa ben schifo...

    aspetta aspetta, allora non ho capito che modello è, mi informo...
    beh è un dual core 2Ghz con 1MB di L2.
    il bus non sarà il top e la cache non sarà quella dei fretelli maggiori ma non sembra proprio un cessoOcchiolino
    -ToM-
    4532
  • beh considera che sono praticamente fondi di magazzino in quanto sono già rimpiazzati dai fratelli maggiori E4XXX e con poco di più la serie E8XXX
    Queste cpu vanno benissimo per delle macchine multimediali ma non possono essere spinte più di tanto.
    E smettiamola di guardare solo i core.
    Un single core Athlon 3500 spinge di più di questa serie.
    Anche tutti quelli che parlano di Quad mi fanno ridere.
    Meglio un E8500 Core2Duo che un Q6600 ma tutto questo dipende sempre dagli usi.
  • - Scritto da: Renji Abarai
    > beh considera che sono praticamente fondi di
    > magazzino in quanto sono già rimpiazzati dai
    > fratelli maggiori E4XXX e con poco di più la
    > serie E8XXX

    si ma le specifiche rimangono decenti no?

    > Queste cpu vanno benissimo per delle macchine
    > multimediali ma non possono essere spinte più di
    > tanto.
    > E smettiamola di guardare solo i core.

    sinceramente non so se la procedura di bootstrap trae benefici da più core, se si allora è giusto guardare i core... anche perchè nella vita reale non è difficile impegnare al 100% una macchina 2/4core.
    La prima workstation 2cpu che mi sono assemblato risale al 1998 e da quel giorno, oltre a non aver abbandonato questa soluzione, mi sono sempre sbattezzato in giro a cercare applicativi ottimizzati, certo una buona parte di quelli che usavo sapevo già da prima che funzionavano bene in questo senso, ma è stato una gioia scoprire siti come 2cpu.com e iniziare a trovare in giro applicativi scritti per macchine SMP.

    > Un single core Athlon 3500 spinge di più di
    > questa serie.

    e io che lo volevo buttareOcchiolino

    > Anche tutti quelli che parlano di Quad mi fanno
    > ridere. Meglio un E8500 Core2Duo che un Q6600 ma tutto
    > questo dipende sempre dagli usi.

    Sono d'accordo. Il freno più grosso sono le software house che ancora non ottimizzano per il multithreading, speriamo che questa storia dei Core li costringa a farlo una volta per tutte.
    -ToM-
    4532
  • nuovo giro nuovo regalo.

    e vai a spiegare agli utonti se e come si leggera' il nuovo filesystem dal loro vecchio windows o dal loro nuovo subnotebook con linux.

    e vai a spiegare le differenze nella GUI tra xp vista e 7

    e vai alla ricerca di driver sui siti

    contenti voi.

    PS Installazione in dieci minuti? Con ubuntu si fa da tre anni. Ma non e' neanche una questione di quale e' piu' veloce a fare il boot. E' una questione di liberta'. Non nel senso ideologico, nel senso pratico.

    Ho due pc uguali, mi serve un server. Metto linux su un drive esterno usb o ancora meglio firewire. Mi parte la scheda madre? stacco e avvio sull'altro PC.

    Ho un vecchio powerpc o un digital alpha del 97? debian lo supporta.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uffa

    > e vai a spiegare agli utonti se e come si
    > leggera' il nuovo filesystem dal loro vecchio
    > windows o dal loro nuovo subnotebook con
    > linux.
    >

    almeno il filesystem è il solito vecchio ntfs, quindi è leggibile senza problemi

    > e vai a spiegare le differenze nella GUI tra xp
    > vista e
    > 7
    >

    beh sono problemi loroA bocca aperta

    > e vai alla ricerca di driver sui siti
    >

    hanno ottimizzato parecchio il sistema di ricerca dei driver...addirittura appena installato ha scaricato i nuovi driver ati automaticamente

    poi i driver per vista girano su windows 7....a parte alcuni e temo che i driver grafici siano tra questi

    > PS Installazione in dieci minuti? Con ubuntu si

    beh non è vero, è Ballmer che esagera come al solito....a me ha impiegato sempre una mezz'ora e lo sto testando dalle primissime milestone


    > questione di liberta'. Non nel senso ideologico,
    > nel senso
    > pratico.
    >

    sono d'accordo, ma l'utonto non vuole essere libero, vuole che gli venga imposto cosa fare, come farlo e con quali strumenti....purtroppo è triste ma è così

    > Ho due pc uguali, mi serve un server. Metto linux
    > su un drive esterno usb o ancora meglio firewire.

    linux è nato per ambienti eterogenei e per garantire la massima flessibilità....certo è una rottura non poter installare windows su una pendriver ad esempio

    ma è il prezzo da pagare per un OS nato in un ambiente ristretto e monotonoù

    > Ho un vecchio powerpc o un digital alpha del 97?
    > debian lo
    > supporta.

    anche su questo hai ragione, però la realtà di mercato è che ormai i processori x86 dominano nel settore home e office.....addirittura vogliono papparsi pure i netbook e puntano agli smartphone....speriamo non ci riescano
  • eh lo so, ma ci sono arrivati dopo 7 anni e solo per XP....ad oggi non esiste una pendrive che possa ospitare sVista
  • - Scritto da: uffa
    > nuovo giro nuovo regalo.
    >
    > e vai a spiegare agli utonti se e come si
    > leggera' il nuovo filesystem dal loro vecchio
    > windows o dal loro nuovo subnotebook con
    > linux.
    >
    > e vai a spiegare le differenze nella GUI tra xp
    > vista e
    > 7
    >
    > e vai alla ricerca di driver sui siti
    >
    > contenti voi.
    >
    > PS Installazione in dieci minuti? Con ubuntu si
    > fa da tre anni. Ma non e' neanche una questione
    > di quale e' piu' veloce a fare il boot. E' una
    > questione di liberta'. Non nel senso ideologico,
    > nel senso
    > pratico.
    >
    > Ho due pc uguali, mi serve un server. Metto linux
    > su un drive esterno usb o ancora meglio firewire.
    > Mi parte la scheda madre? stacco e avvio
    > sull'altro
    > PC.
    >
    > Ho un vecchio powerpc o un digital alpha del 97?
    > debian lo
    > supporta.
    Uff perche' non te ne stai con quel che ti piace di piu' e non rompi qui?
  • > Uff perche' non te ne stai con quel che ti piace
    > di piu' e non rompi
    > qui?

    Perche' un nuovo OS microsoft rompe i maroni anche a chi non lo usa e deve comunque scambiare dati con i winari. Esce un OSX nuovo? son ca22i della apple trovare la compatibilità col resto del mercato, o se si vogliono chiudere nel loro 5% facciano pure.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | Successiva
(pagina 1/12 - 58 discussioni)